Settembre 2017

Cuba: dettagliati gli inizi del processo di base delle elezioni generali
1.9 - La nomina di candidati a delegati alle Assemblee Municipali del Poder Popular inizierà questo 4 settembre con riunioni pilota nei municipi e nei consigli popolari, ha informato oggi un'autorità elettorale. Il vicepresidente della Commissione Elettorale Nazionale (CEN), Tomás Amarán, ha precisato al quotidiano Granma che nel resto del processo avranno luogo assemblee che non oltrepasseranno il 12 % del totale che si svolgeranno nei municipi.

Il Parlamento cubano esorta a una partecipazione massiccia alle elezioni
4.9 - Il Presidente del Parlamento cubano, Esteban Lazo, ha esortato oggi i suoi concittadini a partecipare in massa e in modo responsabile alle elezioni generali, nella cui prima fase si eleggeranno i componenti delle Assemblee Municipali di questo organismo. Attraverso un messaggio pubblicato dal quotidiano Granma, a poche ore dall’inizio di questo processo, il Presidente del Parlamento ha sottolineato il significato dell'atto civico che permetterà di scegliere i più capaci, i più impegnati e i più sensibilizzati ai problemi della propria comunità, e consolidare l'esercizio della democrazia socialista nell'isola.

Più di 1.750.000 studenti alle lezioni a Cuba
4.9 – Oltre 1.750.000 studenti iniziano oggi a Cuba l’anno scolastico 2017-2018, periodo di lezioni il cui inizio si prepara nel paese da diverse settimane. In questa giornata circa 10.600 centri di insegnamento del Ministero dell’Educazione (MINED) apriranno le loro porte per dare continuità al processo di sviluppo dell'insegnamento, prioritario per il Governo cubano dallo stesso trionfo della Rivoluzione nel 1959.

Arrivato in Viet Nam un avamposto di medici cubani
4.9 - I primi quattro medici cubani di un gruppo di 17 che inizieranno a lavorare in Vietnam nel presente anno sono arrivati oggi ad Hanoi come parte della decisione comune di accrescere la cooperazione anche in questo terreno. In linea con un contratto firmato tra l'ente Commercializzatore dei Servizi Medici Cubani (CSMC) e l'ospedale generale internazionale Thu Cuc, di Hanoi, i medici cubani lavoreranno per due anni in questo centro assistenziale.

Raúl Castro alla commemorazione di un avvenimento rivoluzionario a Cuba
5.9 - Il Presidente cubano, Raúl Castro, ha presenziato oggi a Cienfuegos la cerimonia politico-culturale in commemorazione del 60° anniversario dell'insurrezione armata popolare del 5 settembre 1957, contro la tirannia di Fulgencio Batista. La celebrazione ha avuto luogo di fronte alla facciata dell'antico Collegio San Lorenzo, ultimo bastione difeso allora dai combattenti rivoluzionari davanti alle forze militari del regime, immensamente superiori in numero e potenza di fuoco.

Ratifica Cuba il suo impegno di lottare contro il terrorismo nel mondo
5.9 - Il presidente dell'Istituto Cubano di Amicizia con i Popoli (ICAP), Fernando González, ha confermato l’impegno di Cuba a lottare contro il terrorismo, insieme alle Nazioni Unite e alla comunità internazionale. Durante una cerimonia per i 20 anni della morte del giovane italiano Fabio Di Celmo dopo un atto terroristico perpetrato il 4 settembre 1997 nell’hotel Copacabana, di La Habana, González ha detto che le vittime di questo male non sono solo martiri, bensì simboli del reclamo per la pace e la giustizia nel mondo.

Garantita a Cuba la copertura docente per il nuovo anno scolastico
6.9 – L’anno scolastico 2017-2018 è iniziato a Cuba con una copertura docente del 99,9 percento, ha comunicato oggi a La Habana il Ministro dell’Educazione, Ena Elsa Velázquez. Partecipando nello spazio televisivo Tavola Rotonda, la Velázquez ha segnalato che la disponibilità di insegnanti è una delle preoccupazioni principali delle famiglie cubane e garantirla costituisce uno dei compiti prioritari del Ministero.

I territori dell'oriente cubano adottano misure di fronte al passaggio di Irma
6.9 – Di fronte all'imminente passaggio dell'uragano Irma per i Caraibi le autorità della provincia di Guantánamo assicurano oggi l'invio di mezzi e di forza di lavoro delle aziende di telecomunicazioni ed elettriche verso i municipi più vulnerabili. Maisí, Baracoa e altri territori vicini alla traiettoria del ciclone sono rafforzati con brigate di quegli enti, al fine di assicurare i mezzi installati e ristabilire quei servizi nel minor tempo possibile, dopo i danni che potrebbe provocare la meteora.

L’uragano Irma colpisce con forza i Caraibi e si avvicina a Cuba
7.9 - Irma si è indebolita leggermente durante le ultime ore, ma continua a essere un potente uragano che colpisce i Caraibi insulari con venti di 285 chilometri all’ora, e avanza verso Cuba, ha informato oggi l'Istituto di Meteorologia (INSMET). Alle 06:00 (ora locale) il centro di questo organismo ciclonico è stato stimato a 20.1 gradi di latitudine nord e a 68.6 gradi di longitudine ovest, a 310 chilometri a est-sudest delle isole Turcas.

Iniziata l’evacuazione di turisti dalla località balneare cubana Jardines del Rey
7.9 – Con il ritorno al suo paese di un gruppo di canadesi, è iniziata l'evacuazione di turisti del polo di vacanza Jardines del Rey, per l'avanzamento e la prossimità del potente uragano Irma alla costa nord di Cuba. Situato nei cayos Coco e Guillermo, la località balneare sarà uno dei punti più vulnerabili e vicini ai colpi della meteora al suo passaggio venerdì per il litorale nord della centrale provincia di Ciego de Ávila.

Cuba si prepara di fronte all’uragano Irma
7.9 - Le autorità di Cuba sono continuate con l'applicazione delle misure di sicurezza previste a Cuba di fronte al passaggio di una tempesta tropicale, dato il pericolo che rappresenta per il paese l'uragano Irma. Lo Stato Maggiore Nazionale della Difesa Civile ha attivato una serie di meccanismi per proteggere la popolazione e le risorse economiche davanti al possibile passaggio del fenomeno meteorologico.

Il capo del Parlamento cubano partecipa al monitoraggio dell'uragano Irma
8.9 - Il presidente dell'Assemblea Nazionale del Poder Popular di Cuba, Esteban Lazo, ha partecipato oggi al monitoraggio dell'uragano Irma, che si avvicina all'isola caraibica. Tenendo conto la potenza dei venti del citato fenomeno meteorologico che entrerà nel paese attraverso la zona orientale, Lazo ha fatto appello ad agire con precisione, specialmente, quando si tratti dei compiti di evacuazione della popolazione, della protezione delle coltivazioni e della fornitura di alimenti nelle zone colpite.

Il metodo cubano di alfabetizzazione ha cambiato le vite nel Panama
8.9 - A 10 anni dell'impiego nel Panama del metodo cubano di alfabetizzazione "Io sì posso", sono già oltre 70.000 persone quelle che hanno cambiato le loro vite attraverso l'educazione. In un’intervista esclusiva con Prensa Latina, la direttrice nazionale del progetto, Clariza Marciaga, ha spiegato che il metodo è arrivato nel paese nel 2007 durante il governo dell'ex-Presidente Martín Torrijos, come una proposta alla popolazione più vulnerabile per darle una migliore qualità della vita.

Priorità alla vita umana a Camagüey di fronte al passaggio dell’uragano
8.9 – Oltre 140.000 persone sono state evacuate oggi con l'intenzione di preservare vite umane di fronte al passaggio dell'uragano Irma, nella provincia centro-orientale di Camagüey, la più estesa del paese con 16.000 chilometri quadrati. Nei territori a nord, specialmente in 15 zone costiere, il numero di persone è arrivato a 10.000, protette in 131 centri di evacuazione, i quali contano sulle assicurazioni necessarie per garantire la loro integrità fisica.

Aumentano le penetrazioni del mare nel litorale di Baracoa
8.9 - Onde fino a 5 metri di altezza colpiscono da alcune ore il litorale di questa città provocando penetrazioni del mare fino a una distanza vicina ai 150 metri dentro la città. Benché fino a ora non siano stati riportati danni materiali considerevoli, la forza del mare trascina al suo passaggio rottami e rifiuti che sono disseminati per le vie vicine al lungomare.

Dieci morti a Cuba per l’uragano Irma
11.9 - Lo Stato Maggiore Nazionale della Difesa Civile di Cuba ha comunicato oggi il decesso di dieci persone a causa dell'impatto dell'uragano Irma dopo il suo passaggio per l'isola caraibica. Secondo la nota dell'istituzione, le persone sono originarie dalle province di La Habana, Matanzas, Camagüey e Ciego de Ávila. Le cause della morte di queste vittime sono state la caduta di un cavo elettrico mentre si cercava di smontare l'antenna di televisione, l'impatto di un palo della corrente abbattuto dal vento, il crollo di un balcone di un edificio, tra le altre.

Cuba e Chicago lavorano contro la mortalità infantile
11.9 - Professionisti cubani della salute partecipano a un progetto congiunto con la statunitense Università dell'Illinois a Chicago (UIC) per studiare fattori di rischio che incidono sulla mortalità materno-infantile. Dallo scorso mese di agosto quattro componenti del Ministero della Salute Pubblica della nazione caraibica lavorano con esperti nordamericani a Englewood, una comunità di scarse risorse di Chicago, la terza città più popolosa degli Stati Uniti. Stanno lavorando in una delle aree più complesse della città, e probabilmente della nazione, ha spiegato a Prensa Latina il dottor Robert A. Winn, direttore del Centro contro il Cancro dell'Università dell'Illinois e gestore di questa iniziativa di scambio.

Cuba affronta una nuova battaglia: il recupero dopo l'uragano
11.9 - Irma si allontana da Cuba, inizia la fase di recupero, vari territori ritornano alla normalità e oggi si inizia già a quantificare nell'isola i danni causati dai colpi del potente uragano. Il Presidente Raúl Castro ha fatto un appello al popolo di Cuba e ha espresso la sua fiducia nel fatto che la nazione andrà avanti, con organizzazione, disciplina e l'integrazione di tutte le strutture. Nel testo segnala "Nessuno si faccia ingannare, il compito che abbiamo davanti è immenso, ma con un popolo come il nostro vinceremo la battaglia più importante: il recupero".'

Cuba e Cina confermano l’eccellente stato delle relazioni storiche
12.9 - Le relazioni tra Cina e Cuba attraversano un eccellente momento, condividono una base storica e non sono dovute a congiunture effimere, ha affermato oggi a Pechino il Primo Viceministro cubano delle Relazioni Estere, Marcelino Medina. In dichiarazioni a Prensa Latina, il funzionario ha sottolineato gli scambi sistematici di alto livello, la profondità del dialogo politico e della cooperazione mutuamente vantaggiosa come elementi notevoli delle relazioni con questa nazione.

Cuba lavora allo ristabilimento elettroenergetico dopo l’uragano Irma
12.9 - I lavori per la restaurazione del sistema elettroenergetico nazionale cubano continuano oggi in questo paese caraibico dopo il passaggio la fine settimana scorsa dell'uragano Irma. Secondo il direttore tecnico dell'Unione Elettrica di Cuba, Lázaro Guerra, il sistema è stato seriamente danneggiato, perché il fenomeno meteorologico ha percorso gran parte del costa nord dell'isola, dove vi è la maggior parte delle centrali termoelettriche.

L'ELAM e l'umanità, orme cubane in un medico statunitense
12.9 - L'esperienza clinica ottenuta a Cuba e il senso di umanità che l'isola ha rafforzato in me sono inestimabili, sono eternamente grato alla Scuola Latinoamericana di Medicina (ELAM), ha affermato il nordamericano Abraham Vela. Il giovane nato in California e di origine guatemalteca è uno dei 170 studenti provenienti dagli Stati Uniti che si sono laureati gratis nel centro docente creato nell'isola nel 1999.

Cuba: continua la prima fase delle elezioni nei luoghi con le condizioni
13.9 - La prima fase del processo elettorale cubano continua in quei luoghi dove vi siano le condizioni dopo il passaggio dell'uragano Irma, ha informato oggi la Commissione Elettorale Nazionale (CNE). La CNE ha indicato che il programma iniziale delle assemblee di nomina dei candidati a delegati alle Assemblee Municipali del Poder Popular è ripreso puntualmente, secondo l'informazione pubblicata nel quotidiano Granma.

Il primo aereo con aiuti umanitari per Cuba arriva dal Venezuela
13.9 - Il Venezuela è diventato il primo paese a inviare aiuti umanitari a Cuba, paese caraibico colpito con accanimento dall'uragano Irma per 72 ore. L’aereo 2803 modello Y-8 della Forza Aerea Venezuelana è giunto all'aeroporto internazionale José Martí con un messaggio di solidarietà a nome di quel popolo e del suo Presidente Nicolás Maduro, oltre a un carico di 7.3 tonnellate destinate ai cubani coinvolti.

Il centro balneare cubano di Varadero sarà risistemato per novembre
13.9 - Il principale centro balneare cubano di Varadero sarà risistemato prima del 15 novembre prossimo con l'inizio della stagione alta del turismo cubano (novembre-aprile), hanno detto oggi le autorità. Una relazione diffusa dall'emittente Radio Reloj ha aggiunto che quella spiaggia, il più importante polo di vacanza di Cuba, ha già in operazione 29 hotel e spera per la data citata di non avere problemi a ricevere i suoi ospiti da tutto il mondo.

Danni riportati dall'uragano Irma nella provincia di Camagüey
13.9 – Con l’inizio della fase di recupero, relazioni preliminari riportano oggi la perdita di 1.600 case nel nord della regione della provincia centro-orientale di Camagüey, la più estesa di Cuba, dopo il passaggio dell'uragano Irma. Nella provincia di Camagüey i danni alle abitazioni domiciliari sono risultati notevoli, secondo dati forniti dalla direzione governativa della provincia.

Lavori nella rete elettrica di una provincia cubana danneggiata da Irma
13.9 – Esperti e tecnici del settore elettrico lavorano con intensità per alleviare la complessa situazione che presenta il sistema di elettricità dell'occidentale provincia di Matanzas, seriamente colpita per il passaggio dell'uragano Irma. La situazione più difficile è quella della centrale termoelettrica (CTE) Antonio Guiteras di Matanzas, a 100 chilometri a est di La Habana, che ha subito diversi danni tra questi anche al sistema di raffreddamento.

Continuano gli appelli negli Stati Uniti per la fine del blocco contro Cuba
14.9 - La Giornata contro il Blocco 2017, che cerca la fine di questa politica imposta a Cuba dagli Stati Uniti, continua oggi a Washington dopo un nuovo incontro con gli studenti universitari e con una sessione informativa insieme ai congressisti. L'Università Howard della capitale nordamericana è stata ieri sera teatro di un nuovo scambio tra coloro che promuovono l’eliminazione dell’assedio di oltre 55 anni e gli studenti interessati a informarsi sull'isola.

Riaprono le regioni turistiche cubane colpite dall’uragano
14.9 - Il Primo Viceministro del Turismo di Cuba, Alexis Trujillo, ha confermato oggi che molte installazioni ricreative del paese colpite dall'uragano Irma prestano già servizio. In un’intervista concessa dal funzionario al quotidiano Granma, ha aggiunto che quando era imminente il passaggio del fenomeno atmosferico attraverso la costa nord dell'Isola, non solo sono state prese misure per garantire la protezione delle famiglie cubane, ma anche quella di migliaia di turisti.

Il Presidente cubano sottolinea i lavori per sanare i danni causati dall’uragano
15.9 - Il Presidente di Cuba, Raúl Castro Ruz, ha sottolineato il lavoro svolto per recuperare il paese dai danni causati dall'uragano Irma e ha espresso la sua fiducia sul fatto che "una volta ancora andremo avanti", riporta oggi il quotidiano ufficiale cubano. Il Presidente cubano ha fatto appello a continuare a lavorare senza riposo e ad affrontare i problemi con serenità e intelligenza, e ha orientato a mantenere informata la popolazione per tutte le vie possibili sulla situazione che il paese affronta.

"Cuba sì, blocco no", chiedono negli Stati Uniti
15.9 - Con cori di "Cuba sì, blocco no" e di "Viva Cuba" è stato chiesto a Washington la fine del blocco imposto dagli Stati Uniti contro l'isola, in un evento sull'impatto di questa politica nel settore sanitario. La Chiesa Battista Il Calvario, di Washington D.C., è stata teatro della conferenza che ha riunito persone solidali con Cuba e interessate a sapere sulla sua realtà, come parte della Giornata contro il Blocco 2017 che si sviluppa questa settimana.

Cuba attenta alla traiettoria della 14° depressione tropicale
15.9 – Esperti dell'Istituto di Meteorologia di Cuba seguono da vicino la traiettoria di una nuova depressione tropicale, la 14° dell'attuale stagione ciclonica che si muove nell'ovest dell'Atlantico orientale. In brevi dichiarazioni a Prensa Latina, la capa del Centro di Previsioni di questa istituzione, Miriam Teresita Llanes, ha detto che si vigila da vicino questo evento che potrebbe trasformarsi nelle prossime ore in tempesta tropicale.

Il Venezuela invia un secondo carico umanitario a Cuba
15.9 - Il Venezuela ha inviato oggi un secondo aiuto umanitario a Cuba per il recupero dell'isola colpita duramente dal potente uragano Irma, ha informato il Ministro per Relazioni Interne, Giustizia e Pace, Néstor Reverol. Il carico solidale consta di 600 tonnellate di articoli e comprende materiali per la costruzione, porte, finestre, lavamani, materassi, tra gli altri, ha sottolineato Reverol in un canale della televisione.

Il Ministro degli Esteri cubano a New York per il dibattito di alto livello dell'ONU
18.9 – Il Ministro degli Esteri di Cuba, Bruno Rodríguez, si trova a New York per partecipare al segmento di alto livello dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite, previsto dal 19 al 25 settembre. Ci si attende che Rodríguez, che è arrivato sabato a New York, intervenga nel forum giovedì e denunci nel suo discorso la continuità del blocco economico, commerciale e finanziario imposto dagli Stati Uniti a Cuba per oltre 55 anni, come pure reclami un nuovo ordine mondiale marcato dalla giustizia e dall'equità.

Gli Stati Uniti valutano la possibilità di chiudere l’Ambasciata a Cuba
18.9 - Il segretario di Stato nordamericano, Rex Tillerson, ha affermato in un’intervista televisiva che stanno valutando una possibile chiusura dell'Ambasciata del suo paese a Cuba. In un’apparizione nella catena CBS News, il capo della diplomazia statunitense ha detto che questo passo è sotto revisione, in quanto è in relazione con il presunto avvenimento di incidenti che hanno causato indisposizioni ad alcuni funzionari di quella sede diplomatica e ai loro parenti.

Il Governo cubano annuncia aiuti ai danneggiati dall'uragano Irma
18.9 - Il Governo cubano ha annunciato oggi che finanzierà il 50 % del prezzo dei materiali di costruzione che saranno venduti ai disastrati, le cui abitazioni sono state distrutte totalmente o in modo parziale dall'uragano Irma. Prendendo in considerazione i gravi danni causati dall'uragano Irma, il Governo ha deciso che la legge finanziaria finanzi il 50 % del prezzo dei materiali da costruzione che saranno venduti alle persone danneggiate, afferma una nota informativa pubblicata nel quotidiano ufficiale cubano.

Modificata a Cuba la data del processo elettorale
19.9 - Il Consiglio di Stato di Cuba ha deciso di modificare la data di realizzazione delle elezioni per eleggere i delegati alle Assemblee Municipali del Poder Popular. Secondo una nota diffusa dal Notiziario Nazionale della Televisione, è stato disposto che il 26 novembre 2017 sia la nuova data per eleggere per il termine di due anni e mezzo i delegati.

Cuba conferma la volontà di lavorare per il disarmo e la pace mondiale
19.9 - La promozione del disarmo, della pace e della solidarietà internazionale costituisce una delle premesse della delegazione cubana che partecipa al 72° periodo di sessioni dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite (AGNU). Così ha detto il direttore generale degli Affari Multilaterali e Diritto Internazionale del Ministero delle Relazioni Estere di Cuba, Rodolfo Reyes, e ha aggiunto che l'azione cubana sarà volta alla difesa del multilateralismo sulla base del rispetto ai sacri principi della Carta dell'ONU.

Definiti assurdi i presunti attacchi acustici a Cuba
20.9 - La storia delle ipotesi degli attacchi acustici perpetrati a Cuba contro diplomatici statunitensi, diffusa da mezzi internazionali ma considerata un assurdo da vari esperti, continua oggi come argomento di dibattito a Cuba e tiene impegnati i giornalisti specializzati. Secondo Sergio Alejandro Gómez, analista cubano di temi internazionali, finora non esiste una spiegazione verosimile per la situazione e gli intenditori del tema negano l'applicazione delle leggi fisiche in alcune delle ipotesi trattate.

Cuba firma alle Nazioni Unite il trattato che proibisce le armi nucleari
20.9 – Il Ministro degli Esteri di Cuba, Bruno Rodríguez, ha firmato oggi alle Nazioni Unite il Trattato sulla Proibizione delle Armi Nucleari, durante la cerimonia di apertura dell'incorporazione allo strumento multilaterale. Cuba e altri 40 Stati hanno firmato l'iniziativa adottata il 7 luglio, che stabilisce la proibizione dello sviluppo, prova, produzione, acquisizione, possesso, immagazzinamento e trasferimento, come pure la minaccia di uso dei letali artefatti, considerati un grave pericolo per la sopravvivenza umana.

Oltre 65.000 boliviani beneficiati dalle fiere della salute nel 2017
20.9 - Professionisti della medicina di Cuba e Bolivia hanno assistito gratuitamente finora oltre 65.000 pazienti durante le Fiere della Salute realizzate in Bolivia nei primi nove mesi dell'anno. Da gennaio a settembre medici, infermiere e personale tecnico hanno avvicinato questi servizi a comunità lontane e a persone di scarse risorse economiche dei dipartimenti di Cochabamba, Santa Cruz, Tarija, La Paz e Pando, riferisce un'informazione del Ministero della Salute.

Cuba patrocina all’ONU di Ginevra la totale eliminazione delle armi nucleari
26.9 - La missione di Cuba presso l'ONU a Ginevra ha patrocinato oggi la creazione di una coscienza sulla minaccia che rappresentano le armi nucleari e sulla necessità della loro totale eliminazione nel mondo. In un comunicato diffuso nella Giornata Internazionale sull'eliminazione totale delle armi nucleari, la rappresentanza diplomatica ha incoraggiato il sistema delle Nazioni Unite, la società civile, il mondo accademico, i parlamentari, i mezzi di comunicazione e i privati, a realizzare azioni appropriate per commemorare questa data.

Le comunicazioni a Cuba ristabilite per oltre il 90 %
26.9 – L’Azienda di Telecomunicazioni di Cuba (ETECSA) ha informato che il livello delle riparazioni per i danni causati dall'uragano Irma raggiunge oggi oltre il 90 %. Secondo una notizia di ETECSA, il 93.1 % dei danni iniziali lasciati dall’uragano nei servizi telefonici che ammontano a 248.178 euro sono già stati riparati.

Il Parlamento russo esprime una condanna unanime al blocco contro Cuba
27.9 - La Duma Statale (Camera bassa russa) ha approvato oggi all’unanimità una condanna contro il blocco economico, commerciale e finanziario che gli Stati Uniti mantengono contro Cuba da oltre mezzo secolo. Il documento fa un appello all'Assemblea Generale delle Nazioni Unite, ai parlamentari dei suoi paesi membri e alle organizzazioni parlamentari internazionali sulla necessità di mettere fine all’assedio statunitense a Cuba.

Cuba denuncia all’ONU a Ginevra la vigenza del blocco degli Stati Uniti
27.9 - Cuba ha denunciato all'ONU a Ginevra la piena vigenza del blocco economico, commerciale e finanziario imposto dagli Stati Uniti contro Cuba, durante la 64° Sessione della Giunta di Commercio e Sviluppo. Secondo un comunicato diffuso oggi, la missione di La Habana presso l'ufficio dell'ONU a Ginevra ha avuto una partecipazione attiva in questa Giunta che fa parte della Conferenza delle Nazioni Unite sul Commercio e sullo Sviluppo (UNCTAD).

Compagnia petrolifera australiana prevede di trivellare pozzi a Cuba
28.9 - La Compagnia Petrolifera Australiana Melbana Energy Limited, prevede di trivellare due pozzi nel primo semestre del 2018 nel blocco -9, dove esplora da quando si è stabilita a Cuba vari anni fa, secondo una fonte dell'azienda. Il suo direttore esecutivo, Peter Stickland, ha detto oggi a Prensa Latina di sentirsi ottimista sui risultati favorevoli nella ricerca di oro nero in questo blocco della striscia nord dell'isola, in cui si afferma che esistono prove scientifiche in loco che vi siano oltre 1.300 milioni di barili di petrolio.

Cuba cerca di accelerare l'esplorazione petrolifera
28.9 - Cuba cerca oggi di accelerare l'esplorazione petrolifera per incrementare la sua produzione, per cui è fondamentale l'investimento estero, come una fonte di questo settore. L'apertura nel 1991-1992 al capitale estero in questa sfera ha elevato la produzione di idrocarburi nell'isola fino a ottenere attualmente quattro milioni di tonnellate (equivalenti a 25 milioni di barili) di petrolio, ha affermato inoltre il capo del Gruppo di Esplorazione dell'Unión Cuba Petróleo (CUPET), Osvaldo López Corso.

Cuba prevede di incrementare la capacità di raffinazione di petrolio
29.9 - Per l'anno 2030, Cuba prevede un importante incremento nella capacità di raffinazione di petrolio, ha sottolineato a La Habana una fonte specializzata. Juan Alfonso, dirigente dell'Unione Cuba-Petrolio (CUPET), ha precisato durante un evento che si conclude oggi che l'ente conta su quattro raffinerie per effettuare detto processo.

Pubblicata a Cuba una relazione preliminare dei danni per l’uragano Irma
29.9 - Il Consiglio di Difesa Nazionale di Cuba ha informato oggi sui danni causati dall'uragano Irma, indicando che 158.554 abitazioni sono state colpite e 11.689 persone continuano a ricevere sostegno statale. La relazione ufficiale è stata prodotta a partire dai dati preliminari offerti dall'Ufficio Nazionale di Statistiche e Informazione (ONEI) e dalle informazioni rese quotidianamente dai tre capi delle Regioni Strategiche al presidente del Consiglio di Difesa Nazionale.