Settembre 2007

Le donne cubane fanno appello a elezioni generali esemplari
1.9 - La Federazione delle Donne Cubane ha esortato a proporre come candidati a delegati alle prossime elezioni generali i cittadini con meriti, capacità, autorità morale, prestigio e disponibilità a servire il bene comune. In un appello, la maggiore organizzazione femminile di Cuba afferma che è un diritto dei cittadini e un dovere scegliere coloro che rappresenteranno la popolazione negli organismi del Poder Popular. In tutte le comunità, precisa il documento, esistono compagne e compagni che sono autentici leader: giovani studenti, lavoratori, contadini, artisti, scienziati, pensionati e casalinghe.

Félix, sesta tormenta tropicale della stagione ciclonica
1.9 – La sesta tormenta tropicale dell'attuale stagione ciclonica, chiamata Félix, si avvicina ai Caraibi, ha informato l'Istituto di Meteorologia (INSMET) di Cuba. I suoi venti massimi raggiungono i 65 chilometri all'ora e la sua pressione centrale è di 1.007 hectoPascal, ha comunicato il Centro di Previsioni dell'INSMET. Secondo l'avviso, nelle prossime 12-24 ore, Félix continua a muoversi verso ovest con una velocità di trasferimento simile incrementando la sua intensità.


Il Ministro degli Esteri cubano presiede in Iran la riunione dei Non Allineati
3.9 - Il Ministro degli Esteri cubano, Felipe Pérez Roque, presiede oggi a Teheran la Riunione Ministeriale del Movimento dei Paese Non Allineati su Diritti Umani e Diversità Culturale. L'appuntamento durerà fino a domani, avviene per una decisione del XIV Vertice dell'organizzazione che si è svolto a La Habana, nel settembre dell'anno scorso. Il suo obiettivo è quello di riaffermare l'impegno del Movimento sulla difesa dei diritti umani e della diversità culturale, sulla base dei principi di universalità, obiettività, imparzialità e di non selettività, ha reso noto il quotidiano Granma.

Le montagne cubane accolgono migliaia di studenti
3.9 - Le scuole nelle montagne cubane, come nelle città, nelle comunità e nelle pianure, hanno accolto migliaia di bambini e di giovani per dare inizio all'anno scolastico 2007-2008. In tutte le zone più appartate del territorio nazionale sono garantiti l'educazione, il materiale di studio, l'insegnante, la scuola e i progressi della tecnologia (energia elettrica, il televisore, il video e il computer).

Entusiasmo nelle nomine dei candidati per le elezioni cubane
4.9 - Il segretario della Commissione Elettorale Nazionale, Tomás Amarán, ha sottolineato l’andamento soddisfacente del processo di nomina dei candidati realizzato dalla popolazione cubana in vista delle prossime elezioni. Amarán ha reso noto che, fino a oggi, sono stati selezionati 1.168 aspiranti a delegati municipali mediante assemblee popolari alle quali hanno partecipato 167.691 elettori. La massiccia partecipazione è giunta all’84.19 % come media nazionale confermando l'interesse mostrato dalla popolazione di ogni circoscrizione elettorale.

I medici cubani in Nicaragua assistono gli sfollati per l’uragano Félix
4.9 - I medici cubani distaccati sulla Costa Caribe del Nicaragua si mantengono ai loro posti di lavoro, pronti a rispondere a qualunque emergenza che l’uragano Félix possa provocare, ha affermato oggi il capo della brigata, Luís Carlos Ávila. In dichiarazioni a Prensa Latina da Puerto Cabezas, 536 chilometri a nord-est di Managua, Ávila ha detto che gli otto medici ubicati in quella città capoluogo della Regione Autonoma dell'Atlántico Norte (RAAN) sono stati evacuati insieme ai pazienti dell'ospedale.

Cuba eletta nel Comitato sulla Desertificazione e Siccità
4.9 - Cuba è stata eletta oggi membro del Comitato di Scienza e Tecnologia dell’VIII Conferenza delle Parti della Convenzione di Lotta contro la Desertificazione e la Siccità che si svolge a Madrid. Il lavoro di Cuba e il rilevante apporto dei suoi scienziati nella lotta contro la desertificazione e la siccità, sono stati riconosciuti con questa elezione. L'incontro, inaugurato dai principi delle Asturie, si svolge nel Palazzo dai Congressi di Madrid con la partecipazione di 2.000 delegati di 191 paesi e di organizzazioni non governative.

I cubani ricordano oggi un’importante azione rivoluzionaria
5.9 - I cubani ricordano oggi un’importante azione rivoluzionaria portata avanti 50 anni fa nella centrale provincia di Cienfuegos dai civili e da appartenenti alla Marina da Guerra. L'azione diventò una vera insurrezione popolare, perché dopo la presa della guarnizione, situata nel cosiddetto Cayo Loco, vennero distribuite le armi alla popolazione di Cienfuegos e rapidamente caddero nelle mani dei rivoluzionari le varie istituzioni ufficiali della città.

Cordoglio a Cuba per la morte di Luciano Pavarotti
6.9 - Musicisti, artisti e cubani in generale hanno appreso con dispiacere la notizia della morte di Luciano Pavarotti, uno dei più grandi tenori del mondo, morto questa mattina a Modena, in Italia, la sua città natale. L’artista Rosa Fornés ha detto di essere rimasta sorpresa apprendendo la notizia. "Pavarotti è uno dei cantanti di più alta qualità mai esistiti al mondo. Aveva una voce privilegiata, molto carisma", ha detto l'artista. Il direttore del Teatro Lirico di Cuba, Adolfo Casas, ha detto di provare un profondo dolore per la sua morte. I mezzi di comunicazione cubani hanno riportato la notizia del decesso di Pavarotti, che godeva di una grande popolarità tra il pubblico cubano.

Compie mezzo secolo il giornale cubano più vecchio
7.9 – La rivista Sierra Maestra, la più vecchia di Cuba, compie oggi 50 anni dalla sua fondazione nella clandestinità su iniziativa dal giovane leader rivoluzionario Frank País, assassinato poco più di un mese prima. Precursore dei siti in Internet della stampa cubana, dal 1998 il Sierra Maestra pubblica anche i supplementi Turquino e Il Cubano Libero, dedicati rispettivamente alle zone montuose e ai temi storici. Diventato settimanale dal 1992, è uno dei mezzi fondamentali di informazione per gli abitanti della provincia orientale di Santiago de Cuba.

Il Governo dell'Uganda ringrazia per l'aiuto solidale di Cuba
7.9 - L'Africa deve molto a Cuba, in particolare per lo sviluppo raggiunto dall'Uganda, per questo vogliamo rafforzare le relazioni bilaterali e fraterne, ha affermato il Vicepresidente ugandese, Gilbert Balibaseka Bukenya. Trasmettendo l'opinione del Governo ugandese, Balibaseka ha messo in risalto il sostegno di Cuba in materia di salute, formazione di giovani medici - attualmente molto richiesti - e nella creazione di una nuova università a Kampala.

Il Presidente Fidel Castro si congratula con i centri cubani di informatica
8.9 - Il presidente Fidel Castro ha inviato le sue congratulazioni ai Club di Informatica per Giovani, in occasione del 20° anniversario della fondazione di questi centri, che ha definito i prediletti della Rivoluzione cubana. Nella cerimonia principale di questa celebrazione, Raúl Van Troi, direttore di questo programma, ha fatto conoscere il fruttifero lavoro di questo progetto nell'insegnamento delle tecnologie dell'informatica e nell'utilizzazione del tempo libero della famiglia cubana. Ha evidenziato che i Club di Informatica per Giovani hanno istruito nei loro 602 centri oltre 1.300.000 persone.

I cubani sostengono il processo elettorale
10.9 - La presidentessa della Commissione Elettorale Nazionale (CEN), María Esther Reus, ha affermato che il processo preparatorio delle elezioni municipali del prossimo ottobre marcia in modo soddisfacente grazie al sostegno dato dai cubani. La Reus ha detto che a una settimana dall'inizio della nomina dei candidati nei quartieri, gli elettori hanno dato un sostegno entusiastico alle assemblee nelle quali sono già stati proposti circa 4.900 candidati.

L'informatica attira l'interesse dei cubani
10.9 – Attualmente oltre 200.000 cubani frequentano ogni anno corsi regolari di informatica offerti nelle apposite strutture esistenti in tutto il paese, dove vengono formate persone di diverse età. Al compimento del ventesimo anniversario del programma dei cosiddetti Club d'Informatica per Giovani in tutta Cuba, si prevede che nei prossimi quattro anni i diplomati usciti da queste aule saranno due milioni, senza contare il numero di studenti che apprendono questa materia come materia di studio nelle scuole.

Migliaia di giovani fanno lavoro sociale a Cuba
10.9 – In tutta Cuba, circa 43.000 giovani cubani sono inseriti nel lavoro sociale comunitario, come parte di un programma promosso già sette anni fa da Fidel Castro. Il quotidiano Juventud Rebelde sottolinea questo fatto, frutto delle costanti trasformazioni che hanno avuto luogo nel paese per elevare il livello di vita dei suoi abitanti. Secondo la fonte, in questi momenti i lavoratori sociali stanno indagando sulla situazione dell'attenzione agli anziani, che sono circa 1.8 milioni.

Riconosciuta la solidarietà di Cuba con Saint Kitts y Nevis
11.9 - Il Vice-Primo Ministro e titolare dell'Educazione di Saint Kitts y Nevis, Sam Condor, ha riconosciuto il sostegno di Cuba nella formazione di professionisti del suo paese, ha reso noto l'Istituto Cubano di Amicizia con i Popoli. Condor ha sottolineato che l'aiuto cubano è stato indispensabile per lo sviluppo economico e sociale di questa nazione che affronta sfide nel contesto attuale, indica la nota di questo ente. Durante una cerimonia a Basseterre, organizzata dall'Associazione di Saint Kitts y Nevis, di giovani laureati a Cuba, Condor ha evidenziato che la solidarietà cubana è un esempio unico nella storia, poiché garantisce gratis la frequenza universitaria a giovani dei paesi dell'area.

Cuba deplora il blocco anglo-americano allo Zimbabwe
12.9 - Cuba ha ribadito oggi il suo rifiuto al blocco imposto dalle potenze occidentali allo Zimbabwe, e ha detto che questa politica viola il diritto internazionale e la Carta delle Nazioni Unite. Riaffermiamo il nostro totale e inequivocabile rifiuto verso il blocco e il ricatto contro lo Zimbabwe, ha detto questo mercoledì il Ministro cubano degli Esteri, Felipe Pérez Roque, durante un incontro con il Vice-Presidente del paese africano, Joyce Tourai Ropa Mujuru.

I cubani al lavoro volontario in omaggio a Che Guevara
13.9 - I cubani faranno una giornata nazionale di lavoro volontario a partire dal prossimo 7 ottobre, in omaggio al comandante Ernesto Che Guevara per il 40° anniversario della sua morte. L'appello fatto dalla Centrale dei Lavoratori di Cuba, durerà fino al mese di novembre e le priorità saranno l'igienizzazione dei centri di lavoro, di produzione degli alimenti, la costruzione di abitazioni e il recupero della canna da zucchero, tra le altre.

Creazione di impieghi di qualità nell'agenda cubana del lavoro
13.9 - Il Ministero del Lavoro e della previdenza sociale (MTSS) si impegna oggi nella creazione di impieghi di qualità, dopo essere riuscito dal 2004 a stabilizzare il tasso di disoccupazione a meno del 2 %. Come principio promuoviamo la creazione di posti di qualità, permanenti e cui possano accedere sia gli uomini sia le donne, ha affermato la direttrice dell'Impiego, María Victoria Coombs. Riferendosi alla situazione salariale nel paese, la funzionaria ha spiegato che il MTSS lavora in funzione di ottenere il principio socialista di distribuzione: "a ognuno secondo la sua capacità a ognuno secondo il suo lavoro".

Cuba colpisce il narcotraffico internazionale negli aeroporti
14.9 - Cuba ha sventato nei suoi aeroporti, dal gennaio 2003 fino al primo semestre di quest'anno, 35 azioni di narcotraffico internazionale e ha sequestrato circa 60 chilogrammi di droghe, riportano oggi i mezzi di stampa. Grazie alle operazioni delle forze specializzate del Ministero dell'Interno e della Dogana Generale della Repubblica sono state arrestate 49 persone di 23 nazionalità diverse, mette in evidenza questo venerdì un articolo a piena pagina nel quotidiano Granma.

Cuba ratifica la Convenzione dell'UNESCO sull'educazione
14.9 – A Parigi, Cuba ha confermato oggi la sua adesione alla Convenzione contro le discriminazioni nell'educazione, durante un'udienza speciale con il Direttore Generale dell'UNESCO, Koichiro Matsuura. L'Ambasciatore cubano presso l'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Educazione, la Scienza e la Cultura (UNESCO), Héctor Hernández Pardo, ha consegnato a Matsuura gli strumenti di ratifica del Protocollo. Si tratta di un testo per istituire una Commissione di Conciliazione e di Buoni Uffici autorizzata a risolvere le controversie a cui possa dar luogo la Convenzione, in relazione alla Lotta contro le Discriminazioni nell'ambito dell'insegnamento.

Cuba mostra un basso indice di morti in incidenti stradali
15.9 - Cuba mostra oggi il più basso indice di morti in incidenti stradali negli ultimi 17 anni, con 9.6 morti per ogni 100.000 abitanti. Questo tasso è molto inferiore alle statistiche riportate in America Latina e nel mondo, circa 20 ogni 100.000 abitanti. Tuttavia, le autorità hanno detto alla stampa che il numero di morti a Cuba per questa causa può ancora diminuire quando si otterrà una maggior disciplina stradale.

Inaugurato un centro oftalmico a Santiago de Cuba
15.9 - Un moderno centro oftalmico è stato inaugurato nell'Ospedale Generale Juan Bruno Zayas, di Santiago de Cuba, come parte dell'ampliazione e del miglioramento di questa rete specializzata nel paese. Dotata di sezioni chirurgica, di consultazione esterna e di ospedalizzazione, l'installazione si occuperà della cecità prevenibile e di altre malattie alla vista, con un personale medico e ausiliare altamente qualificato e mezzi tecnologicamente avanzati.

Le organizzazioni di massa cubane analizzano i possibile pre-candidati al Parlamento
17.9 – Le organizzazioni cubane dei lavoratori, dei CDR, delle donne, degli agricoltori e degli studenti hanno iniziato a riunirsi per selezionare i loro pre-candidati al Parlamento e alle assemblee provinciali del Poder Popular. Il quotidiano Granma ha reso noto oggi che entro la fine di questo mese devono terminare le assemblee nazionali di queste organizzazioni, in cui vengono fatte delle proposte e, successivamente, saranno fatte dai municipi una volta terminato l'attuale processo di nomina di candidati a delegati a questo livello. Secondo la legge elettorale, fino al 50 % dei componenti delle Assemblee Provinciali e del Parlamento devono prima essere eletti dalla popolazione come delegati di base.

Rilevante scoperta fossile del Miocene in una provincia cubana
17.9 - Una rilevante scoperta di resti fossili risalenti a 18-20 milioni di anni fa è avvenuta nella provincia centrale di Sancti Spíritus, ha comunicato oggi Alejandro Romero Emperador, vicepresidente della Società Speleologica di Cuba. L'esperto ha detto a Prensa Latina che si tratta di resti di dugonghi (sireni) e di coccodrilli giganti che vissero nel Miocene - quarto epoca del periodo Terziario – iniziato 23 milioni di anni fa e terminato circa cinque milioni di anni fa.

Cuba si aspetta un'altra vittoria contro il blocco, ha affermato il Ministro degli Esteri
18.9 - Cuba continuerà a denunciare gli effetti del blocco nordamericano e si aspetta un'altra vittoria il 30 ottobre all'Assemblea Generale dell'ONU, ha sottolineato oggi il Ministro degli Esteri cubano, Felipe Pérez Roque. Pérez Roque ha presentato alla stampa nazionale ed estera il documento che Cuba ha consegnato al segretario generale delle Nazioni Unite con le prove dei danni causati a Cuba nell'ultimo anno a causa delle misure punitive di Washington. Per 15 anni consecutivi, l'Assemblea Generale dell'ONU ha approvato il progetto di risoluzione cubano che pone la necessità di mettere fine al blocco economico, commerciale e finanziario imposto dagli Stati Uniti a Cuba.

Cuba denuncia i danni del blocco economico degli Stati Uniti
18.9 - Il Ministro cubano delle Relazioni Estere, Felipe Pérez Roque, ha affermato oggi che i danni provocati a Cuba dal blocco degli Stati Uniti ammontano già a oltre 89.000 milioni di dollari. Pérez Roque ha fornito questo dato presentando alla stampa a La Habana la relazione sulla risoluzione 61/11 dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unita "Necessità di porre fine al blocco economico, commerciale e finanziario imposto dagli Stati Uniti dell'America a Cuba". Dal trionfo della Rivoluzione cubana il 1° gennaio 1959, il Governo nordamericano ha iniziato l'assedio economico che ormai compie quasi cinquant'anni.

la salute cubana, uno degli obiettivi del blocco nordamericano
18.9 – Da quasi cinquant'anni il popolo cubano patisce gli effetti di un serrato blocco da parte degli Stati Uniti, che influisce in tutti gli ambiti della vita, con i conseguenti danni agli abitanti di Cuba. Le sanzioni imposte, rese più dure durante l'amministrazione dell'attuale presidente George W. Bush, hanno causato gravi danni all'economia nazionale. Il sistema di salute di Cuba non è esente da ciò. Cuba ha denunciato continuamente i danni che il blocco statunitense causa alla salute pubblica nazionale, situazione che ribadisce nella Relazione sulla Risoluzione 61/11 dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite.

Il blocco statunitense ostacola lo sviluppo del trasporto cubano
18.9 - Le restrizioni imposte dal blocco economico, commerciale e finanziario degli Stati Uniti a Cuba hanno significato nell'ultimo anno perdite che ammontano a 208.8 milioni di dollari nel sistema nazionale di trasporto. Questo settore di grande importanza per l'economia e per la popolazione non può acquistare macchinari, parti e pezzi per rinnovare il parco dei locomotori ferroviari, per la maggior parte di produzione nordamericana e canadese. Tale situazione ha provocato la paralisi di 6.892 treni per mancanza di queste macchine e di carrozze, impedendo il trasporto su lunghe distanze di circa 197.000 passeggeri, con un danno di 500.000 dollari.

L'ostinata politica nordamericana contro Cuba colpisce anche paesi terzi
18.9 - Il blocco economico, finanziario e commerciale degli Stati Uniti contro Cuba ha colpito, da maggio del 2006 al maggio del presente anno, 30 nazioni che hanno patito il carattere extra-territoriale di questa politica. Da quando la Casa Bianca ha approvato le Leggi Torricelli ed Helms-Burton e nel 2004 ha consentito il Piano Bush per accelerare la distruzione dell'ordine istituzionale cubano, ogni giorno sono sempre di più i danneggiati dentro e fuori dal paese. Al riguardo, la relazione di Cuba all'Assemblea Generale delle Nazioni Unite sulla necessità di porre fine all'assedio economico precisa che questi danni hanno raggiunto livelli senza precedenti nell'ultimo anno.

Tecnica ortopedica cubana applicata in oltre 30 nazioni
18.9 - Circa 245.000 pazienti cubani con lesioni all'anca hanno beneficiato dei fissatori esterni RALCA, una tecnica introdotta da Cuba circa trent'anni fa e oggi estesa con successo a oltre 30 nazioni. Il dottor Rodrigo Alvarez Cambras, presidente della Società Cubana di Ortopedia e Traumatologia, ha detto a Prensa Latina che la sua applicazione ha permesso di assistere i cubani e di essere utile in paesi, di fronte ai disastri naturali. Ideato dall'eminente medico, il modello RALCA consta di cinque serie tra le quali risaltano le cosiddette protesi cementate, non cementate e di ricambio.

Cuba chiede la fine del blocco degli Stati Uniti
19.9 - Il Ministro degli Esteri Felipe Pérez Roque ha chiesto al Governo statunitense di mettere fine al blocco contro Cuba, perché fa soffrire i due popoli e il resto del mondo. Questo è il motivo fondamentale per il quale Washington dovrebbe togliere la sanzione a Cuba, ha indicato Pérez Roque presentando ieri la relazione che porterà prossimamente all'ONU sulla necessità di porre fine all'assedio all'Isola. Ha affermato che il suo paese è disposto a mantenere con gli Stati Uniti un dialogo rispettoso della sua sovranità e dei suoi diritti, altrimenti continuerà a resistere mille anni alle sanzioni imposte. Ha affermato che questo assedio è il principale ostacolo allo sviluppo economico di Cuba, provocando perdite superiori a 89.000 milioni di dollari, un dato per difetto e molto al di sotto dei danni reali.

La moglie di un antiterrorista cubano denuncia il ricatto di Washington
19.9 - Olga Salanueva, moglie di uno dei cinque antiterroristi cubani detenuti negli Stati Uniti, ha denunciato che Washington utilizza lei e Adriana Pérez come mezzo di ricatto contro i loro mariti. In un'intervista alla televisione cubana, la Salanueva ha affermato che era stato progettato molto tempo prima del loro arresto come reprimere questi uomini, poiché avevano informato Cuba sui piani di attentati organizzati dai gruppi anticubani di Miami. Durante questo periodo di tempo, né lei né la Pérez hanno potuto vedere i loro mariti, rispettivamente René González e Gerardo Hernández, processati insieme a Fernando González, Ramón Labañino e Antonio Guerrero.

Organizzazioni europee confermano il loro sostegno a Cuba
19.9 - La Federazione di Organizzazioni Europee di Solidarietà con Cuba MediCuba-Europa ha ribadito il suo appoggio al sistema di salute dell'Isola, uno dei bersagli del blocco degli Stati Uniti contro La Habana. Christian Jordi, presidente di MediCuba-Europa, ha precisato che questo ente, composto da gruppi di solidarietà di 12 paesi, ha apportato oltre sette milioni di euro per lo sviluppo di ricerche scientifiche e per la produzione di medicinali a Cuba. Jordi ha parlato alla cerimonia per il decimo anniversario della fondazione di MediCuba-Europa, effettuata nella sede dell'Istituto Cubano di Amicizia con i Popoli, a La Habana.

Cuba realizzerà innesti ossei a partire dal tessuto animale
19.9 - Cuba realizzerà tra breve gli innesti ossei con tessuto animale, ha annunciato oggi Rodrigo Alvarez Cambras, presidente della Società Cubana di Ortopedia, sotto i cui auspici è in corso a Viñales il Congresso Internazionale di questa specialità. In dichiarazioni a Prensa Latina, l'esperto ha sottolineato l'importanza di questo apporto per lo sviluppo dell'ortopedia, poiché lo considera più vantaggioso rispetto a quello applicato attualmente, a partire dal tessuto umano di donatori. L'innesto osseo a partire dal tessuto animale è un tema che viene dibattuto nell'evento che riunisce 300 specialisti di 15 nazioni in questo municipio dell'occidente cubano.

Cuba vince il suo primo titolo ai Mondiali di Lotta
19.9 – A Bakú, in Azerbagian, Cuba ha vinto oggi il suo primo titolo al 47° Campionato Mondiale di Lotta, grazie alla vittoria del grechista Mijain López, di 120 chilogrammi, che ha battuto nella finale il russo Khasan Baroev. Il caraibico, vice-campione all'appuntamento universale di Cina 2006 e detentore del titolo panamericano a Río de Janeiro 2007, ha regalato all'America Latina la sua prima medaglia nella competizione e si è classificato per i Giochi Olimpici di Pechino 2008.

Rivisti gli accordi dell'Alternativa Bolivariana per le Americhe
20.9 – A La Habana, rappresentanti di Nicaragua, Venezuela, Bolivia e Cuba rivedono oggi gli Accordi di Cooperazione e il processo di istituzionalizzazione dell'Alternativa Bolivariana per le Americhe (ALBA). Il programma della II Riunione del Consiglio dei Ministri dell'ALBA riporta che i delegati di alto livello verificheranno, tra gli altri, quei due aspetti del processo di integrazione, approvati nel V Vertice, effettuato a Barquisimeto, in Venezuela, nell'aprile scorso. I presidenti del Venezuela, Hugo Chávez, di Bolivia, Evo Morales, e del Nicaragua, Daniel Ortega, e il Vicepresidente cubano Carlos Lage hanno valutato in quell'occasione lo sviluppo dei programmi e dei progetti promossi nel Primo Piano Strategico dell'ALBA.

Attiva partecipazione femminile alle elezioni cubane
20.9 - La partecipazione delle donne al processo di candidatura delle elezioni generali a Cuba è del 29.2 % dei candidati nominati, ha indicato Tomás Amarán, segretario della Commissione Elettorale Nazionale. Finora sono già stati definiti 27.833 candidati per i posti di delegati nelle assemblee municipali, le cui votazioni avverranno il 21 ottobre, al primo turno, e il 28 dello stesso mese al secondo turno. Questo protagonismo delle donne pone Cuba al sesto posto mondiale riguardo a queste liste, fatto che caratterizza la democrazia partecipativa cubana.

Introdotti a Cuba sistemi di protesi per gomito e spalla
20.9 - L'introduzione a Cuba di protesi totali del gomito e della spalla figura tra le novità dello sviluppo dell'Ortopedia, una specialità che riunisce a Viñales 300 specialisti di 15 nazioni. Si tratta di apparecchiature di alta complessità tecnologica mostrati nell'ambito del Congresso Internazionale di Ortopedia che tiene le sue riunioni nel Centro Culturale di Viñales, a 170 chilometri a ovest di La Habana. Insieme ai loro simili per anca e ginocchio, le nuove tecniche chirurgiche permetteranno di affrontare problemi che colpiscono la popolazione cubana, ha affermato a Prensa Latina Ricardo Tarragona, specialista del Gruppo Nazionale di Ortopedia dell'Ospedale Frank País.

Il Presidente angolano ha reso omaggio ai cubani caduti in Angola
21.9 - Il Presidente angolano, José Eduardo Dos Santos, ha reso oggi omaggio agli internazionalisti cubani caduti in Angola e ha fatto appello a onorare le loro idee e i loro sogni per un mondo migliore. Il Presidente ha posto un'offerta floreale nel pantheon che conserva i resti di questi combattenti e ha dato risalto al sacrificio di coloro che hanno dato la loro vita e versarono il loro sangue. Questi uomini sono stati generosi con noi che siamo vivi, perché con il loro altruismo hanno garantito la nostra libertà e la nostra indipendenza, ha detto successivamente. Dos Santos ha terminato il suo breve discorso chiedendo onore e gloria per i martiri caduti per il bene dell'Umanità.

L'ALBA individuata come unica alternativa in America Latina
21.9 – Il Ministro degli Esteri cubano, Felipe Pérez Roque, ha affermato che l'integrazione è l'unica strada verso lo sviluppo dell'America Latina, inaugurando una riunione ministeriale sull'Alternativa Bolivariana per le Americhe (ALBA). Non è un'integrazione marcata dal neoliberalismo e dalle multinazionali, l'ALBA è una complementazione basata sulla cooperazione e sulla solidarietà, ha detto Pérez Roque, dopo aver dato il benvenuto ai partecipanti all'incontro. Pérez Roque ha indicato che l'ALBA significa un nuovo modello di integrazione animato dalla volontà comune dei paesi integranti (Cuba, Venezuela, Bolivia e Nicaragua) di progredire verso livelli di sviluppo sostenibile.

Blocco aumenta i costi del trasporto pubblico cubano
21.9 - Cuba ha dovuto pagare 55.3 milioni di dollari in più nelle sue transazioni commerciali per acquistare apparecchiature destinate al trasporto nell'Isola, a causa del blocco degli Stati Uniti, ha affermato un dirigente del settore. Con questo denaro il paese avrebbe potuto acquisire circa 400 autobus articolati, o al loro posto 800 autobus normali o 30 locomotori, e risolvere in gran parte la critica situazione nel trasporto, ha affermato a Prensa Latina Alejandro González, del gruppo imprenditoriale TRADEX. "Abbiamo dovuto accedere al mercato statunitense attraverso paesi terzi e fornitori intermediari, aspetto che ha fatto rincarare i prezzi", ha affermato.

Procedono i preparativi per le elezioni cubane, con una presenza dei giovani
21.9 - La nomina di candidati a delegati alle Assemblee Municipali del Poder Popular a Cuba procede con una notevole presenza di giovani tra i candidati, ha detto rivelò Tomás Amarán, segretario della Commissione Elettorale Nazionale. In dichiarazioni a Prensa Latina, Amarán ha precisato che dei 29.894 finora candidati a delegati municipali, coloro con meno di 35 anni rappresentano il 20.42 %. Nella Cuba prerivoluzionaria era nulla la presenza di giovani nel Parlamento, dato che la stessa Costituzione del 1940 - considerata dagli esperti molto avanzata per l'epoca in America Latina - restringeva una loro rappresentanza nella vita politica del paese.

L'apparizione alla TV del Presidente Fidel Castro è l'avvenimento della settimana a Cuba
22.9 – L'apparizione del Presidente cubano, Fidel Castro, nel programma radioteletrasmesso Tavola Rotonda Informativa è l'avvenimento della settimana. Il leader della Rivoluzione cubana, in recupero della sua salute, ha avvisato sul pericolo di autodistruzione del mondo e ha affermato che gli Stati Uniti promuovono guerre, fomentano la corsa agli armamenti e propugnano il diritto a usare qualunque tipo di arma. Fidel Castro ha dato la responsabilità a Washington anche dell'incremento costante delle quotazioni del petrolio e dell'euro, oltre che a mettere lo sviluppo tecnologico al servizio della guerra.

Il Ministro degli Esteri presiede la delegazione cubana al dibattito generale all'ONU
24.9 - Il Ministro degli Esteri cubano Felipe Pérez Roque, si trova oggi alle Nazioni Unite alla testa della delegazione di Cuba, per partecipare al dibattito del 62° periodo di sessioni dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite. Prima dell'appuntamento, che inizia domani, il capo della diplomazia cubana parteciperà a un incontro di alto livello dell'Assemblea Generale sul Cambiamento Climatico, convocato dal Segretario Generale, Ban Ki-Moon. Durante la sua permanenza all'ONU, Ministro degli Esteri cubano presiederà, inoltre, la Riunione Ministeriale dell'Ufficio di Coordinamento del Movimento dei Paesi Non Allineati, in cui informerà i paesi membri sulla gestione della presidenza cubana.

Cuba prepara il rinnovo degli organismi del Poder Popular
24.9 - Le elezioni dei delegati alle Assemblee Municipali del Poder Popular a Cuba, il prossimo 21 ottobre, intendono rinnovare questi organismi di governo, dato che solo il 23.5 % dei candidati fa parte attualmente di queste istanze. Tomás Amarán, segretario della Commissione Elettorale Nazionale, ha detto oggi che l'andamento delle candidature indica che alle prossime elezioni sarà elevata la presenza di nuovi delegati, sulla base del merito e del comportamento personale per svolgere questo mandato. Amarán ha precisato che nel processo di candidatura, che si deve concludere il 26 di questo mese, è maggiore il numero di donne e di giovani candidati, fatto che dimostra la fiducia in questi settori della popolazione nell'impegno di lavoro nelle assemblee municipali.

La delegazione cubana si è ritirata del plenario dell'Assemblea Generale
25.9 - La delegazione cubana al 62° periodo di sessioni dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite si è ritirata oggi dal plenario durante il discorso del Presidente degli Stati Uniti, George W. Bush. Questa azione è avvenuta "in segno di profondo rifiuto al discorso arrogante e mediocre del Presidente Bush", esprime una nota stampa circolata alle Nazioni Unite. La dichiarazione cubana dà la responsabilità a Bush "dell'assassinio di oltre 600.000 civili in Iraq" e di aver autorizzato la tortura dei prigionieri nella Base Navale di Guantánamo. La delegazione cubana, capeggiata dal Ministro degli Esteri Felipe Pérez Roque, ha abbandonato l'Assemblea Generale quando il Presidente statunitense si è scagliato contro Cuba, Iran, Zimbabwe e Myanmar per quello che ha definito "situazione delle libertà in questi paesi".

I meriti dei candidati, unica propaganda elettorale a Cuba
25.9 - Le foto e le sintesi biografiche dei candidati a delegati alle Assemblee Municipali del Poder Popular a Cuba saranno esposte nei posti di maggior frequenza a partire da questo fine settimana. Questa è l'unica propaganda elettorale permessa dalla legge vigente a Cuba, senza l'intervento di nessuna organizzazione politica, hanno detto le autorità della Commissione Elettorale Nazionale. Coloro che sono stati proposti nelle assemblee di quartiere costituiscono la base da cui saranno eletti i delegati municipali il prossimo 21 ottobre, oppure il 28 dello stesso mese nei posti dove nessuno dei candidati abbia ottenuto più della metà dei voti validi.

Affermato che il blocco degli Stati Uniti punta contro l'educazione cubana
26.9 - Il blocco economico, finanziario e commerciale degli Stati Uniti, che colpisce Cuba da quasi cinquant'anni, punta direttamente contro l'educazione nell'Isola, hanno affermato oggi fonti di questo settore. Secondo l'assessore del Ministero dell'Educazione per la Cooperazione Internazionale, Jorge González, la mantenuta ostilità di Washington ha causato grandi danni in questo campo, a cui il paese ha dato un'alta priorità. Per quasi 50 anni, la persistente ostilità nordamericana ha significato per Cuba la perdita di oltre 89.000 milioni di dollari per danni economici diretti, dai quali non è esente il sistema educativo.

Il nichel cubano non può essere commercializzato negli Stati Uniti
26.9 - Cuba non può vendere a prezzi internazionali la sua produzione di nichel ad aziende nordamericane a causa del blocco economico, commerciale e finanziario imposto da Washington da quasi cinquant'anni. Anche se gli Stati Uniti sono il mercato naturale per questo minerale, Cuba non può esportare annualmente verso questa destinazione oltre 30.000 tonnellate che ai prezzi attuali (42.900 dollari alla tonnellata) rappresenterebbero oltre 1.200 milioni di dollari. Per le autorità cubane tali danni giustificano la relazione "Necessità di eliminare il blocco economico, commerciale e finanziario degli Stati Uniti" che Cuba presenterà per la sedicesima volta all'attuale periodo di Sessioni dell'Assemblea Generale dell'ONU.

Cuba definisce scandaloso e grossolano il comportamento di Bush all'ONU
27.9 - Il Ministro degli Esteri di Cuba, Felipe Pérez Roque, ha definito alle Nazioni Unite scandaloso e grossolano il comportamento del Presidente degli Stati Uniti, George W. Bush, all'Assemblea Generale dell'ONU. Usando un linguaggio scurrile e un tono arrogante, Bush ha insultato e minacciato una decina di paesi e ha impartito ordini autoritari all'Assemblea Generale, ha indicato il capo della diplomazia cubana. Il Ministro delle Relazioni Estere ha detto che il Presidente nordamericano "non ha nessun diritto di giudicare un'altra nazione sovrana di questo pianeta".

Il motore di ricerca Google nega alcuni servizi agli utenti cubani
27.9 – I navigatori in Internet cubani subiscono oggi nuovi effetti del blocco economico, commerciale e finanziario imposto dagli Stati Uniti a Cuba da quasi cinquant'anni, poiché sono loro negate alcune opzioni del motore di ricerca Google. Quando da Cuba, studenti, specialisti o accademici vogliono accedere a Google Earth, Google Destktop Search o Google Toolbar, un messaggio informa che questi servizi non sono disponibili per il loro paese. Il più famoso motore di ricerca del mondo che offre la possibilità di trovare informazioni in oltre 8.168 milioni di pagine web, nega anche altre agevolazioni agli utenti cubani.

Alarcón difende la democrazia cubana di fronte alla dittatura Bush
27.9 - Il Presidente dell'Assemblea Nazionale del Poder Popular di Cuba, Ricardo Alarcón, ha detto che la dittatura di George W. Bush finirebbe se negli Stati Uniti venisse fatto quello che si fa a Cuba in termini democratici. Comparendo alla televisione cubana, Alarcón ha citato un esperto nordamericano, secondo il quale se negli Stati Uniti si applicasse il principio dell'iscrizione automatica degli elettori, cadrebbe questo sistema politico. Ha detto che quello di cui si discute tra questo piccolo paese e quell'impero fin dal primo giorno, si chiama proprio democrazia.

Definito un completo successo l'elezione dei candidati a Cuba
27.9 - La presidentessa della Commissione Elettorale Nazionale di Cuba, María Esther Reus, ha definito un completo successo il processo di elezione dei candidati a delegati alle Assemblee Municipali del Poder Popular. In dichiarazioni alla televisione nazionale, la Reus ha affermato che sette milioni di elettori hanno partecipato all'elezione dei loro candidati in una dimostrazione di democrazia, trasparenza e sostegno alla direzione della Rivoluzione. La Reus, che è anche Ministro della Giustizia, ha precisato che nelle 50.760 riunioni avvenute nel paese sono stati eletti 37.328 cubani tra i quali saranno scelti i 15.236 che formeranno gli organismi municipali di governo.

La salute pubblica cubana danneggiata dal blocco statunitense
28.9 - I servizi di urgenza in istituti ospedalieri, come pure l'attenzione a determinati settori della salute a Cuba, patiscono da oltre 40 anni gli effetti di un ferreo blocco da parte degli Stati Uniti. Per tale causa, nel paese scarseggiano medicine, mezzi di diagnosi, materiale di consumo, pezzi di ricambio e apparecchiature di provenienza nordamericana, da utilizzarsi nel sistema sanitario nazionale. Solo nell'ultimo anno, i danni economici in questo campo hanno superato i 30 milioni di dollari, afferma la relazione "Necessità di porre fine al blocco economico, commerciale e finanziario degli Stati Uniti contro Cuba".

I cubani festeggiano l'anniversario di un'organizzazione di massa
28.9 - I cubani festeggiano oggi il 47° anniversario dei Comitati di Difesa della Rivoluzione, la prima organizzazione di massa creata nel paese dopo il 1959. In tutti i quartieri gli abitanti si sono riuniti ieri fino a notte inoltrata per celebrare questa data, come avviene già abitualmente ogni anno nell'Isola. Il 28 settembre 1960, il Presidente Fidel Castro ha proposto la creazione di questa organizzazione per proteggere il paese da azioni violente che colpivano Cuba dagli inizi della Rivoluzione.