novembre 2007

Convocati i delegati per costituire le Assemblee Municipali a Cuba
1.11 - Il Consiglio di Stato di Cuba ha disposto la formazione delle Assemblee Municipali del Poder Popular per il 16 ottobre con una convocazione pubblicata oggi dalla stampa nazionale. Questo giorno i delegati eletti nelle elezioni effettuate nei giorni 21 e 28 ottobre procederanno a costituire dette assemblee con un nuovo mandato di due anni e mezzo, precisa il testo Lo scorso 9 luglio il Consiglio di Stato aveva indetto le elezioni generali nell'Isola, e nella prima fase il 96.49 percento degli 8.176.085 elettori cubani ha esercitato il suo diritto di voto, ha reso noto la Commissione Elettorale Nazionale.

La tempesta tropicale Noel si allontana da Cuba
1.11 – La tempesta tropicale Noel continua oggi a dirigersi verso nord allontanandosi da Cuba, e si prevede che manterrà la stessa direzione nelle prossime ore, secondo note dell'Istituto di Meteorologia (INSMET). Noel ha venti massimi sostenuti di 95 chilometri all'ora, con raffiche superiori, mentre la sua pressione centrale è scesa fino a 992 hettoPascal. Cuba mantiene l'allerta nelle province centrali e orientali per le forti e intense piogge che ancora possono cadere nelle prossime ore.

Le donne cubane ribadiscono il rifiuto al blocco statunitense
2.11 - La Federazione delle Donne Cubane (FMC) ha ribadito la propria condanna al blocco economico, commerciale e finanziario imposto dagli Stati Uniti a Cuba da quasi mezzo secolo, in un messaggio pubblicato oggi dal quotidiano Granma. Il testo definisce la politica nordamericana come la più crudele e inumana manifestazione di violenza contro le donne, le bambine, i bambini, tutto il popolo, poiché elude la volontà della comunità internazionale. All'Assemblea Generale dell'ONU, lo scorso 30 ottobre, 184 paesi hanno appoggiato la risoluzione "Necessità di porre fine al blocco economico, commerciale e finanziario degli Stati Uniti contro Cuba".

Cuba evidenzia i risultati sociali nel dibattito all'ONU sui diritti umani
2.11 - I risultati sociali di Cuba negli ultimi 48 anni, nonostante la permanenza del blocco degli Stati Uniti, sono stati evidenziati oggi in un dibattito nella terza commissione dell'Assemblea Generale dell'ONU. L'ambasciatrice alterna Ileana Núñez ha parlato nell'analisi della tema 'Promozione e Protezione dei Diritti Umani' e ha detto che i progressi del suo paese si riflettono nella salute gratuita per la sua popolazione e in un tasso di mortalità infantile tra i più bassi del mondo. Ha pure affermato che si rilevano in un indice di alfabetizzazione del 99.6 %, in un tasso di disoccupazione dell'1.9 %, in una crescita economica del 12.5 % e in oltre 200 Programmi Sociali per la formazione di insegnanti e infermieri, tra gli altri.

Approvata un'iniziativa cubana contro le munizioni a uranio impoverito
2.11 - La Commissione di Disarmo dell'Assemblea Generale dell'ONU concluderà oggi tre settimane di dibattiti dopo avere approvato oltre 50 risoluzioni, tra cui un'iniziativa cubana contro le munizioni a uranio impoverito. Questi di armi sono stati utilizzate dall'esercito e dalla marina degli Stati Uniti e dai loro alleati dell'Organizzazione dell'Atlantico del Nord (NATO) in operazioni contro l'ex-Jugoslavia, l'Afghanistan e l'Iraq. Questa risoluzione, approvata con il voto di 123 paesi a favore, 6 contro (Stati Uniti, Gran Bretagna, Francia, Olanda, Israele e Repubblica Ceca) e 35 astensioni, dovrà essere ratificata alla fine dall'Assemblea Generale al termine di questo mese.

Relatore dell'ONU sottolinea l'esempio cubano sul diritto all'alimentazione
2.11 - Il relatore speciale dell'Organizzazione delle Nazioni Unite sul Diritto all'Alimentazione, Jean Ziegler, ha sottolineato l'esempio di Cuba nelle pratiche per garantire l'accesso della sua popolazione agli alimenti. "La pratica di Cuba nel diritto all'alimentazione può servire ad altri paesi come esempio", ha detto Ziegler durante un incontro a La Habana con il Ministro degli Esteri cubano Felipe Pérez Roque. La sua nazione è all'avanguardia nella battaglia, perché rende effettivo questo diritto in situazione di blocco totale, ha aggiunto il relatore in chiaro riferimento alla politica anticubana condotta dalla Casa Bianca contro La Habana da quasi mezzo secolo.

Proseguono le piogge di Noel nell'oriente cubano
2.11 - Nelle province dell'oriente di Cuba continuano gli effetti causati dalle piogge dovute al passaggio della tempesta tropicale Noel attraverso questa regione del paese. Danni a migliaia di abitazioni, isolamento di villaggi per la distruzione delle strade, danni all'economia e interruzione del servizio elettrico e telefonico sono problemi comuni nell'oriente, ha reso noto Radio Rebelde. Secondo l'Avviso Ciclone Tropicale n° 23 emesso dal Centro di Previsioni dell'Istituto di Meteorologia di Cuba, le province di Guantánamo, Santiago de Cuba, Granma, Holguín e Las Tunas devono continuare l'allerta per le piogge.

In fase di recupero l'oriente cubano con la diminuzione delle piogge
3.11 - Lo Stato Maggiore Nazionale della Difesa Civile (EMNDC) ha stabilito oggi la fase di recupero per quattro province orientali, colpite dalle precipitazioni della tempesta tropicale Noel, diventata ora uragano. Grazie alla diminuzione delle piogge nella regione orientale, è stato deciso di passare alla fase di recupero nelle province di Las Tunas, Granma, Santiago de Cuba e Guantánamo, precisa una nota dell'EMNDC. Inoltre aggiunge che questi territori devono continuare a fare le valutazioni dei danni, adottare le misure che assicurino il ritorno graduale e sicuro della popolazione protetta alla sua casa, e mettere in atto le azioni per riabilitare le infrastrutture e i servizi colpiti.

Il terrorista Posada Carriles potrebbe non avere più imputazioni negli Stati Uniti
5.11 - Il terrorista internazionale Luis Posada Carriles potrebbe trovarsi oggi libero da imputazioni negli Stati Uniti se il Governo del Presidente George W. Bush mantiene il suo rifiuto di processarlo per le sue azioni criminali. Alla mezzanotte di questo lunedì scade il termine affinché il Dipartimento di Giustizia presenti le argomentazioni che potrebbero annullare la libertà di cui gode il criminale, messo sotto processo per delitti migratori e non per i fatti di sangue a cui ha partecipato. Il suo curriculum di servizi terroristici comprende, tra le altre operazioni, l'esplosione di un aereo cubano nel 1976, azione nella quale perirono 73 persone, e la pianificazione di una serie di attentati con bombe nel 1997 contro installazioni turistiche di La Habana.

Oltre 20.000 sfollati per le inondazioni nell'oriente cubano
5.11 – Vi sono stati oltre 20.400 sfollati, secondo le autorità dell'orientale provincia cubana di Granma, a causa delle inondazioni provocate dallo straripamento del fiume Cauto, il più lungo del paese. Viviamo una situazione drammatica, ha detto una giornalista al notiziario TV Noticias riferendosi alla situazione in quella valle per il travaso della diga Cauto del Paso che contiene 366 milioni di metri cubi, 20 milioni in più della sua capacità di bacino artificiale. Le autorità e gli abitanti affermano che l'attuale inondazione è paragonabile a quella provocata dal ciclone Flora nel 1963, che causò la morte di oltre 1.100 persone e che distrusse circa 11.000 abitazioni. Le recenti piogge causate dalla tempesta tropicale Noel hanno provocato danni per diversi milioni ancora non quantificati nella regione orientale del paese, soprattutto alle abitazioni, alle strade e alle piantagioni agricole, ma non vi sono state vittime umane.

Gli Stati Uniti mantengono il silenzio sul caso del terrorista Posada Carriles
6.11 - Il Governo degli Stati Uniti mantiene oggi un assoluto silenzio dopo che a mezzanotte è scaduto il termine per evitare che il terrorista internazionale Luis Posada Carriles rimanesse libero da imputazioni nel paese. "Esiste un grande ermetismo al riguardo, ufficiosamente ci hanno detto che è stato presentato l'appello, ma nessuna fonte ufficiale l'assicura", ha dichiarato a Prensa Latina l'avvocato José Pertierra, che rappresenta il Venezuela nella richiesta di estradizione del criminale. Secondo Pertierra, una manovra di questo tipo permetterebbe al Governo del Presidente George W. Bush di prolungare il caso e di ostacolare la richiesta di estradizione del Venezuela, la cui giustizia reclama Posada Carriles per la sua partecipazione nell'attentato a un aereo cubano nel 1976, con 73 persone a bordo.

Il Presidente eletto del Guatemala sottolinea i legami con Cuba
6.11 - Il Presidente eletto Álvaro Colom ha affermato che Guatemala e Cuba hanno piene relazioni e ha annunciato la sua disposizione a mantenerle e, perfino, ad ampliarle. "C'è molta sinergia tra i due Stati dal ristabilimento delle relazioni", ha detto Colom a Prensa Latina dopo aver sottolineato l'importante cooperazione tra i due paesi, soprattutto nella salute e nello sport. Il politico socialdemocratico ha riconosciuto il lavoro realizzato in Guatemala dai medici cubani, che considera "encomiabile e con molta solidarietà verso il popolo del Guatemala".

Leader avventista evidenzia la libertà religiosa a Cuba
6.11 - Il presidente mondiale della chiesa avventista del settimo giorno, il pastore Jan Paulsen, ha sottolineato la piena libertà che godono i parrocchiani cubani di riunirsi e di celebrare i loro culti religiosi. In un'intervista esclusiva a Prensa Latina, Paulsen ha precisato che a Cuba la chiesa è libera di svolgere le sue funzioni religiose. Il leader religioso partecipa a La Habana a una riunione annuale della Divisione Interamericana - una delle 13 di questa associazione mondiale - della quale Cuba fa parte dal 1907, ma dal 1945 non venivano realizzati nell'isola questi appuntamenti.

Il Ministero degli Esteri messicano coordina l'aiuto offerto da Cuba per il Tabasco
6.11 – Il Ministero degli Esteri messicano ha informato che si sta coordinando con il Governo cubano per l'offerta dell'Isola di inviare una brigata di 50 medici a prestare servizio nel Tabasco, per le gravi inondazioni avvenute in quello stato messicano. Una nota della Segreteria delle Relazioni Estere precisa che oltre ai medici, Cuba ha offerto il sostegno di personale specializzato in situazioni di disastro, anche questo in coordinamento con le autorità della salute del Messico.

Solidarietà con Cuba nell'anniversario della Rivoluzione bolscevica
7.11 - I partecipanti alla solenne serata per il 90° anniversario della Rivoluzione d'Ottobre hanno salutato con un'ovazione, con evviva a Fidel Castro e a Cuba la rappresentanza di Cuba. L'intervento del membro della Segreteria del Comitato Centrale del Partito Comunista di Cuba, Fernando Remírez de Estenoz, è stato ripetutamente interrotto dagli applausi dei mille invitati che riempivano la Sala delle Colonne dei Sindacati, a Mosca. Nelle sue parole di ieri davanti a comunisti e membri dei movimenti operaio di circa 80 paesi di Europa, Asia e America Latina, il dirigente cubano ha messo in risalto la validità dei sogni ispiratori dei bolscevici agli inizi del secolo XX.

Il Venezuela insiste per l'estradizione di Posada Carriles
7.11 - L'avvocato José Pertierra, rappresentante del Venezuela nella richiesta di estradizione del terrorista Luis Posada Carriles, ha chiarito oggi che questo Stato sud-americano insiste nella consegna del latitante nonostante il corso preso dal caso. Il giurista ha considerato ridicoli e ipocriti gli argomenti delle autorità statunitensi presentati ieri, per argomentare un appello a un processo che ha lasciato libero il terrorista dall'accusa di aver mentito alle autorità migratorie. "L'uomo è un assassino che dovrebbe essere estradato in Venezuela o processato negli Stati Uniti per l'esplosione dell'aereo, e non come un bugiardo che ha mentito all'immigrazione in un formulario", ha detto Pertierra a Telesur.

Gli Stati Uniti cercano di camuffare la colpevolezza terroristica di Posada Carriles
7.11 - Il Governo degli Stati Uniti ha cercato nuovamente di camuffare la colpevolezza del terrorista confesso Luis Posada Carriles, e ha sviato l'attenzione sulle lievi accuse migratorie redatte a suo carico. In un comunicato alla corte del Texas, il Dipartimento di Giustizia ha sostenuto l'appello dello scorso 5 giugno contro una decisione del tribunale federale che ha portato alla liberazione del criminale il 19 aprile di quest'anno, con una cauzione di 250.000 dollari. Questa disposizione è risultata contraddittoria, poiché nel suo allegato la giudice principale ha riconosciuto che il terrorista di origine cubana aveva partecipato ad alcuni dei più infami avvenimenti del secolo XX nella vita politica dell'America Centrale.

L'Oriente cubano accelera il recupero dopo le inondazioni
7.11 - La zona orientale cubana accelera oggi i lavori di recupero dai danni alle strade, all'agricoltura e alle abitazioni provocati dalle inondazioni dopo il passaggio della tempesta tropicale Noel. Anche se in diversi posti della provincia di Granma continuano le precipitazioni intermittenti, le autorità di questo territorio e quelle di Las Tunas, Santiago de Cuba, Guantánamo e Holguín mettono in evidenza le attività di riparazione e quelli di protezione della popolazione. Tale situazione ha portato all'evacuazione di quasi 100.000 persone e di queste circa 42.000 continuano a essere sfollate, ha detto Lázaro Expósito, presidente del Consiglio di Difesa provinciale di Granma in dichiarazioni a Radio Rebelde.

Un morto e perdite per diversi milioni di dollari per le inondazioni nell'oriente cubano
8.11 - Un morto e 500 milioni di dollari di danni costituiscono fino a oggi il bilancio preliminare delle intense piogge e delle inondazioni che hanno colpito la zona orientale cubana. Secondo una notizia diffusa dai mezzi di stampa, si stima che l'importo di queste perdite ammonta a 499 milioni di dollari, secondo l'analisi preliminare delle perdite a causa delle intense piogge nelle province orientali dall'11 ottobre al 5 novembre e del passaggio della tempesta tropicale Noel. Sarà necessario usare una grande quantità di risorse per recuperare la produzione dell'agricoltura, ricostruire le abitazioni danneggiate e riparare la rete stradale di questa parte del paese seriamente colpita, sottolinea il testo dopo aver avvisato che le stime possono aumentare.

Esperti dibattono a Cuba sull'AIDS
8.11 - L'attenzione al paziente con AIDS, trattamenti all'avanguardia e aspetti relativi alla prevenzione della malattia, incentrano oggi i dibattiti dei delegati a questo VI Congresso di Igiene ed Epidemiologia che si svolge a La Habana. Dopo 25 anni di epidemia, considerata dagli esperti una delle più distruttive dell'umanità con grandi conseguenze sociali, economiche e di salute pubblica, i devastanti dati dell'HIV non smettono di crescere. In questo triste contesto, Cuba risalta per il modo in cui nel paese vengono seguiti i sieropositivi, e per garantire una crescente qualità di vita ai malati. La nazione produce sei importante medicinali antiretrovirali per il trattamento della malattia.

A Cuba migliaia di giovani stranieri frequentano studi universitari
9.11 - Cuba accoglie oggi nei suoi centri di studi universitari circa 30.000 giovani di 121 paesi di tutti i continenti, provenienti per la maggior parte da famiglie di scarse risorse. Si tratta del dato maggiore di un programma iniziato dall'Isola dalla decade degli anni '60 del secolo scorso, possibilità che si sviluppa fondamentalmente nei corsi di Scienze Mediche e Tecnologia della Salute. Funzionari del Ministero dell'Educazione Superiore hanno indicato che attraverso questo lavoro solidale si sono laureati nelle università cubane come professionisti oltre 50.000 studenti di altre nazionalità, in particolare del continente africano.

La Fiera Internazionale dimostra la vocazione commerciale cubana
9.11 - Il Ministro cubano di Governo, Ricardo Cabrisas, ha affermato che il successo della Fiera Internazionale di La Habana dimostra la fedele vocazione dell'Isola a favore del commercio, della cooperazione e dello scambio. Cabrisas ha chiuso la cerimonia di premiazione dell'esposizione che sarà aperta fino a sabato prossimo a Expocuba, la più grande area espositiva di Cuba, che ha avuto la partecipazione di 1.398 aziende di 53 paesi. Cabrisas ha messo in risalto che nell'attuale edizione sono presenti 500 stand stranieri e 108 cubani, inoltre vi partecipano 19 delegazioni ufficiali e operano padiglioni nazionali di 12 nazioni, tra le quali Spagna, Canada, Panama e Italia, quelle di maggiore presenza in questa fiera commerciale.

Giunta nel Tabasco da Cuba la brigata medica
9.11 - Una brigata medica cubana formata da 54 medici è arrivata all'aeroporto di Villahermosa, nello stato di Tabasco, per assistere le persone colpite dalle inondazioni che da 10 giorni hanno colpito questo territorio. La brigata medica cubana ha portato con sé sei ospedali di campagna, come pure due tonnellate di medicinali e dal suo arrivo in questo stato del sud-est messicano ha già cminciato i preparativi per iniziare il suo lavoro assistenziale.

Cuba destinerà forti risorse alle zone colpite dalle inondazioni
10.11 - Le autorità cubane hanno espresso oggi la volontà di mettere tutte le risorse possibili a disposizione dei territori danneggiati dalle recenti piogge collegate alla tempesta tropicale Noel. Un editoriale del quotidiano Granma afferma che saranno stabilite priorità e che si agirà rapidamente e con razionalità, senza tralasciare la ricerca di alternative locali con soluzioni pratiche meno costose. Precisa che a causa della portata dei danni, che ammontano secondo calcoli preliminari a quasi 500 milioni di dollari, occorrerà tempo per la fase di recupero e che questa richiederà intelligenza e impegno.

Cuba respinge tentativi di concedere più potere al Consiglio Sicurezza
12.11 – Alle Nazioni Unite, Cuba ha respinto oggi ogni tentativo di concedere più poteri al Consiglio di Sicurezza e ha messo in rilievo che la riforma di questo organismo dell'ONU deve contribuire a renderlo più democratico, rappresentativo, responsabile ed efficace. "Dobbiamo assicurare che l'agenda del Consiglio rifletta le necessità e gli interessi sia dei paesi sviluppati sia di quelli sottosviluppati in modo obiettivo, razionale, non selettivo e non arbitrario", ha detto l'Ambasciatore cubano Rodrigo Malmierca. Il capo della missione cubana è intervenuto per stabilire la posizione del suo paese nel primo giorno di dibattiti nell'Assemblea Generale sull'aumento del numero di membri, sulla rappresentatività e su altri temi relativi a questo organismo dell'ONU.

Sottolineati i risultati della brigata medica cubana in Guatemala
12.11 – Oltre 246.000 vite salvate e la riduzione della metà dell'indice di mortalità infantile e materna sono alcuni dei risultati della Brigata Medica Cubana nei suoi nove anni di lavoro in Guatemala. I primi cooperanti sono arrivati al Porto di San José e nella remota regione di La Tinta nel 1998 per dare soccorso alle vittime dell'uragano Mitch e oggi sono presenti in 17 dei 22 dipartimenti del paese. "Abbiamo effettuato oltre 21 milioni di visite, il che significa che ognuna delle persone è stata aiutata ed è stato trasmesso loro un messaggio di speranza", ha detto a Prensa Latina la coordinatrice della brigata, Yoandra Muro.

Cuba prepara le liste dei candidati a delegati e a deputati
13.11 – Oltre 55.000 cubani formano le liste dei candidati, dalle quali usciranno i 614 deputati al Parlamento Nazionale e i 1.201 delegati alle Assemblee Provinciali. Nel gruppo figurano gli oltre 37.300 nominati dai quartieri, tra il 1° e il 26 settembre, come candidati a delegati municipali, ha precisato la componente della Commissione delle Candidature Nazionale, Amarilys Pérez. Secondo la legge elettorale di Cuba, questi ultimi sono proposti da sei organizzazioni di massa del paese, comprese quelle studentesche, mediante le assemblee di ognuna di esse, a tutti i livelli.

Riconosciuta l'illegalità delle trasmissioni degli Stati Uniti contro Cuba
14.11 – A Ginevra, la Conferenza Mondiale delle Radiocomunicazioni ha riconosciuto oggi l'illegalità delle trasmissioni realizzate dagli Stati Uniti contro Cuba, suscitando per tale motivo l'irritazione dei rappresentanti di Washington. Dopo tre settimane di negoziati, il forum, che riunisce esperti di numerosi paesi, ha condannato questo tipo di pratica. Al riguardo, ha stabilito che "una stazione di radiodiffusione che funzioni a bordo di un aereo e trasmetta unicamente verso il territorio di un'altra Amministrazione senza il suo consenso", non è in conformità al Regolamento delle Radiocomunicazioni. La delegazione ha valutato molto positiva la posizione della Conferenza, e ha denunciato l'illegale aggressione di onde radio a cui permanentemente è stata sottoposta da parte del Governo degli Stati Uniti dal 1959.

Cuba denuncia l'impunità dei terroristi negli Stati Uniti
14.11 - Cuba ha denunciato oggi l'impunità di cui godono negli Stati Uniti vari terroristi rei confessi e senza scrupoli, che hanno realizzato numerosi azioni sanguinarie nell'Isola. Il tema è stato affrontato dall'Ambasciatore presso le Nazioni Unite, Rodrigo Malmierca, in un dibattito nel Consiglio di Sicurezza in cui si è discusso della libertà di Luis Posada Carriles e di Orlando Bosch, responsabili dell'esplosione in pieno volo di un aeroplano cubano. Il diplomatico ha pure fatto riferimento alla libertà di cui gode negli Stati Uniti il terrorista Pedro Crispín Remón, responsabile dell'assassinio del diplomatico cubano Félix García e di aver tentato vent'anni dopo a Panama di uccidere il presidente Fidel Castro. Malmierca ha denunciato che, al contrario, il Governo degli Stati Uniti mantiene prigionieri politici, in carceri di alta sicurezza, cinque giovani antiterroristi cubani.

Oltre 172.000 persone hanno beneficiato in Bolivia dell'Operazione Miracolo
14.11 – In Bolivia 172.663 persone hanno recuperato la vista grazie all'Operazione Miracolo. Secondo Jenry Carreño, capo della brigata internazionalista cubana in questa nazione andina, a questo risultato hanno contribuito sei postazioni chirurgiche mobili, l'ultima delle quali inaugurata nel dipartimento meridionale di Tarija. Dal 2005, quando è iniziata in Bolivia l'Operazione Miracolo, fino a oggi, in 14 centri oftalmici attrezzati con il sostegno di Cuba, sono stati operati anche 16.495 argentini, 9.329 peruviani, 5.203 brasiliani e oltre 300 paraguayani.

Conclusa in Nicaragua la prima fase della campagna di alfabetizzazione
14.11 - Circa 26.550 nicaraguensi iscritti alla prima fase della campagna di alfabetizzazione hanno imparato a leggere e a scrivere con il metodo cubano "Io sì posso", hanno affermato oggi fonti direttive della campagna. Secondo Luis Amaya, Consulente della Direzione Generale di Alfabetizzazione ed Educazione degli Adulti, la fase iniziata nel luglio scorso è servita da "esercitazione" per la seconda fase programmata per il 2008, quando si cercherà di alfabetizzare mezzo milione di analfabeti. I nicaraguensi conoscono il metodo "Io sì posso" dal 2005, quando è iniziato un esperimento pilota in vari comuni controllati dal Fronte Sandinista di Liberazione Nazionale, a quel tempo all'opposizione.

Parlamentari degli Stati Uniti esamineranno il caso del terrorista Posada Carriles
15.11 - La Camera dei Rappresentanti realizzerà oggi a Washington un'udienza pubblica sul caso del terrorista Luis Posada Carriles per esaminare la protezione ricevuta dal criminale negli Stati Uniti, dove gode della libertà. In dichiarazioni a Prensa Latina, l'avvocato José Pertierra ha precisato che l'obiettivo del dibattito è quello di dimostrare il trattamento differenziato che la Casa Bianca concede ad alcuni terroristi. Tra i testimone che compariranno si trovano l'accademico Peter Kornbluh, analista principale dell'Archivio di Sicurezza Nazionale dell'Università George Washington, istituzione che ha divulgato documenti declassificati sui legami di Posada Carriles con le azioni criminali.

Cuba lavora per una formazione e un'educazione integrale
15.11 - Cuba lavora per una scuola con formazione e insegnamento integrale, per la quale conta su oltre 13.000 istruttori d'arte e professori di educazione fisica, ha affermato il Ministro dell'Educazione, Luis Ignacio Gómez. Al riguardo ha spiegato che l'attuale corso scolastico è il settimo della Battaglia di Idee (programmi sociali per una cultura generale integrale nella popolazione), che indica una continuità nelle trasformazioni dell'educazione nel paese. Si cerca di ampliare un sistema che aveva già molte virtù, tra le quali ha citato la scolarizzazione di tutti i bambini, l'eliminazione dell'analfabetismo, l'impiego di tutti gli insegnanti ed essere il paese con la maggior quantità di insegnanti pro-capite al mondo con 1 ogni 15 allievi.

La collaborazione sportiva cubana è arrivata a 102 paesi
15.11 – Oltre 15.000 professionisti dello sport cubano hanno offerto la loro collaborazione in 102 paesi negli ultimi 12 anni, ha reso noto la direttrice dell'Istituto Superiore di Cultura Fisica, Beatriz Sánchez. La docente universitaria ha dato questa informazione durante una conferenza nella giornata iniziale della Seconda Convenzione Internazionale su Attività Fisica e Sport (AFIDE 2007), che riunisce circa 300 esperti di nove nazioni. Ha ricordato che nel 1959 era emigrato oltre il 60 % dei professori di educazione fisica e ne rimasero appena 300 in tutto il paese. Oggi – ha sottolineato - la situazione è completamente differente, in quanto esistono 67.000 specialisti di questa materia e oltre 79.000 allievi studiano specialità sportive nei centri di insegnamento universitario, 51.541 di loro nella Facoltà di Cultura Fisica.

Le prove presentate al Congresso degli Stati Uniti riflettono la colpevolezza di Posada Carriles
16.11 - Le prove presentate al Congresso statunitense sul terrorista Luis Posada Carriles riflettono la sua colpevolezza e potrebbero aprire la via di un esame del comportamento del Governo sul caso, ha affermato oggi a Caracas l'avvocato José Pertierra. In dichiarazioni durante il programma "In fiducia", di Venezolana de Televisión, il giurista ha evidenziato che questi elementi sono stati esposti nell'udienza realizzata nel Sottocomitato di Organismi Internazionali, Diritti Umani e Supervisione della Camera. Pertierra ha sottolineato in particolar modo la testimonianza della giornalista Ann Louise Bardach, che aveva intervistato Posada nove anni fa e che aveva messo allo scoperto la responsabilità del terrorista in azioni contro Cuba.

Costituite a Cuba le Assemblee Municipali del Poder Popular
16.11 - Le 169 Assemblee Municipali del Poder Popular saranno costituite oggi a Cuba, per dare inizio a un nuovo mandato di due anni e mezzo. I 15.236 delegati di questi organismi di governo, selezionati recentemente in elezioni definite un successo dalle autorità elettorali, si riuniranno per diritto proprio e secondo la Legge Elettorale vigente. Una volta realizzate le procedure dell'atto costitutivo, verrà eletto mediante voto segreto il Presidente e il Vicepresidente della loro Assemblea Municipale, a partire dalle proposte che saranno avanzate dalle commissioni di candidature.

Deceduto un Eroe della Repubblica di Cuba
16.11 - Il popolo cubano renderà oggi tributo all'Eroe della Repubblica, generale di divisione Sergio del Valle Jiménez che è morto a La Habana ieri durante la notte. Nel luglio 1957 si era incorporato come medico e soldato nell'Esercito Ribelle, forza armata del Movimento 26 Luglio diretta dal Presidente Fidel Castro che mise fine al regime di Fulgencio Batista (1952-1958). Del Valle terminò la guerra di liberazione cubana con i gradi di capitano e dopo il trionfo rivoluzionario del 1° gennaio 1959 venne promosso Comandante, indica una nota pubblicata dalla stampa nazionale. Le sue esequie saranno domani nel Pantheon delle Forze Armate Rivoluzionarie, nel Cimitero di Colón a La Habana.

La Scuola Latinoamericana di Medicina compie otto anni dalla sua inaugurazione
16.11 - La Scuola Latinoamericana di Medicina (ELAM) è stata inaugurata a Cuba otto anni fa, un periodo di tempo durante il quale si sono laureati oltre 4.000 medici, di circa 30 paesi. Con un'iscrizione iniziale di 1.929 studenti di 18 nazioni latinoamericane, il centro ha attualmente circa 10.000 alunni di tutte le latitudini, che vengono formati in modo gratuito come medici generali di base, orientati verso l'attenzione primaria. L'ELAM è stata ideata dal Presidente Fidel Castro, dopo il disastro lasciato dagli uragani George e Mitch nell'America Centrale e nei Caraibi nel 1998.

Definita una grande vittoria l'eliminazione del mandato sui Diritti Umani contro Cuba
17.11 - Cuba ha definito oggi una grande vittoria e un sonoro colpo ai propositi anticubani degli Stati Uniti la ratifica da parte dell'Assemblea Generale dell'ONU dell'eliminazione del mandato contro Cuba in materia di Diritti Umani. La decisione costituisce un sonoro colpo ai propositi imperiali dell'amministrazione (del Presidente nordamericano George W.) Bush contro Cuba, afferma una dichiarazione del Ministero delle Relazioni Estere (MINREX). Il documento porta il titolo "Diritti Umani: storica vittoria di Cuba dopo 20 anni di battaglia" sottolinea la raccomandazione del Consiglio dei Diritti Umani di Ginevra di eliminare la figura del relatore per l'Isola.

Cuba nell'esercitazione militare Moncada 2007
19.11 - Cuba inizia oggi l'esercitazione Moncada 2007, nel territorio degli eserciti occidentale e centrale e nelle grandi unità di subordinazione sotto la direzione del Ministero delle Forze Armate Rivoluzionarie. L'esercitazione durerà fino al prossimo venerdì e avrà come obiettivo quello di perfezionare la coesione di lavoro degli organismi di direzione e di comando. Permetterà anche di verificare le azioni delle unità ai vari livelli di truppa, per far fronte a un'aggressione militare del nemico.

Ampia partecipazione dei cubani alla giornata di lavoro volontario
19.11 – Oltre 1.3 milioni di operai cubani hanno sviluppato un'intensa giornata volontaria nei centri di lavoro e nelle zone colpite dalle piogge della tempesta tropicale Noel, sottolinea oggi la stampa nazionale. I lavoratori di Cuba hanno sostenuto i lavori di recupero nell'oriente del paese dove le precipitazioni del suddetto evento meteorologico hanno causato perdite materiali per quasi 500 milioni di dollari. La prima giornata di lavoro volontario a Cuba era stata creata e promossa personalmente dall'argentino-cubano Ernesto Che Guevara, il 22 novembre 1959.

La brigata medica cubana ha compiuto tre mesi in Perù
19.11 - Una brigata medica cubana ha compiuto tre mesi di positivo lavoro, assistendo la popolazione di Pisco e quella di altre zone disastrate a causa di un terremoto nel sud peruviano, tra molte e ampie espressioni di gratitudine. Oltre 70 medici e altri professionisti della salute, arrivati il 18 agosto con due ospedali di campagna completamente equipaggiati, hanno effettuato in questo periodo di tempo oltre 100.000 visite e oltre mille interventi chirurgici. Il lavoro del personale degli ospedali di campagna Ernesto Che Guevara e Antonio Maceo non si limita al ricevimento dei pazienti e alla loro cura, ma si proietta in assistenza nel territorio, cioè, viene portato in decine di altri villaggi, con azioni di prevenzione.

Inaugurata a Cuba una scultura di Mozart
19.11 - Una scultura del musicista austriaco Wolfgang Amadeus Mozart (1756-1791), di sette tonnellate di peso e donata dalle autorità di Salisburgo, è stata inaugurata nel centro storico di La Habana. Il pezzo è stato posto in un giardino di un palazzo di La Habana dell'epoca coloniale, di fronte alla Basilica Minore di San Francisco di Assisi, luogo destinato alla promozione della musica da camera. La cerimonia, ambientata con pezzi del compositore, è stata presieduta da Johannes Honsing-Erlenburg che dirige la Fondazione Internazionale Mozarteum, e dall'Ambasciatore dell'Austria nell'Isola, Johannes Skriwan.

L'atleta cubana Mariela González vince il Marabana
19.11 - La cubana Mariela González, campionessa panamericana a Río de Janeiro 2007, ha vinto la 21° edizione del Marabana, alla quale hanno partecipato oltre 4.000 persone di 73 paesi. Oltre a quella cubana, vi è stata la partecipazione di persone provenienti da Norvegia, Cina, Romania, Danimarca, Germania, Olanda, Italia, Spagna, Francia, Inghilterra, Stati Uniti e da altre nazioni con grande tradizione in questo tipo di corse di massa. Il Marabana ha festeggiato il 488° anniversario della fondazione di San Cristobal de La Habana, l'85° anniversario della Federazione Studentesca Universitaria ed è stato l'inizio delle attività per la Giornata della Cultura Fisica e dello Sport

Prosegue Cuba l'esercitazione militare Moncada 2007
20.11 - Gli eserciti Occidentale e Centrale di Cuba proseguono oggi, nell'ambito dell'esercitazione militare Moncada 2007, nella realizzazione di diversi compiti per fronteggiare una possibile aggressione straniera. Ieri sono rimasti attivati i consigli provinciali, municipali e di zona ed è iniziata la mobilitazione dei comandi ai vari livelli, come parte della concezione difensiva cubana della guerra di tutto il popolo. Anche durante il primo giorno di Moncada 2007, che durerà fino al giorno 23, capi, ufficiali e soldati hanno messo in pratica le loro conoscenze nel momento di raccogliere il loro equipaggiamento e partire verso una regione da occupare.

A Cuba saranno risistemati tremila chilometri di strade
20.11 - Il Ministro del Trasporto, Jorge Luis Sierra, ha annunciato che circa tremila chilometri di strade saranno riparati a Cuba nei prossimi cinque anni. Sierra ha inaugurato il XIV Congresso Ibero-Latinoamericano sull'Asfalto (CILA) e la XVI riunione del Consiglio dei Direttori delle Strade nell'Ibero-America, che si svolgono al Palazzo delle Convenzioni di La Habana con la partecipazione di 600 professionisti di una ventina di nazioni. Sierra ha pure precisato che è già iniziata la riparazione dei 20.000 chilometri della rete stradale cubana e dei 77 ponti danneggiati dalla tempesta tropicale Noel. Le sessioni dei due eventi dureranno fino a venerdì prossimo.

La Presidenza cubana rivitalizza il Movimento dei Paesi Non Allineati
21.11 - Il lavoro di Cuba alla testa del Movimento dei Paesi Non Allineati (NOAL) è rivolto alla rivitalizzazione del gruppo in linea con i suoi 10 principi fondamentali, mette oggi in risalto la stampa nazionale. Dal settembre 2006, quando si è tenuto il XIV Vertice a La Habana, Cuba lavora per dare impulso e sviluppo alle decisioni sottoscritte nel documento finale del Vertice, indica il quotidiano Granma. Il giornale afferma che le posizioni comuni, a partire dai criteri condivisi contro coloro che violano i principi del diritto internazionale, mostrano la crescente rianimazione delle azioni congiunte dei NOAL nelle più varie sedi multilaterali. Tale è il caso nella posizione assunta dai 118 stati membri che hanno chiesto all'ONU la fine del blocco economico, commerciale e finanziario imposto dagli Stati Uniti a Cuba da quasi cinquant'anni, cita il quotidiano.

Cuba indice le elezioni per i delegati provinciali e per i deputati
21.11 - Il Consiglio di Stato di Cuba ha disposto per il prossimo 20 gennaio 2008 le elezioni per i delegati delle Assemblee Provinciali del Poder Popular e per i deputati al Parlamento. Una convocazione firmata dal Primo Vicepresidente del Consiglio di Stato, Raúl Castro, e diffusa nello spazio TV Notizie, riporta che quel giorno avverrà la seconda fase delle elezioni generali indette lo scorso 9 luglio. L'annuncio è avvenuto quattro giorni dopo la costituzione delle Assemblee Municipali, come conclusione della prima fase delle elezioni generali alle quali ha partecipato oltre il 96 % degli elettori cubani.

Aumenta la leadership delle donne cubane nelle Assemblee Municipali
21.11 - Le donne cubane hanno ottenuto una presenza maggiore nelle cariche di presidente e di vicepresidente delle Assemblee Municipali del Poder Popular in relazione al precedente mandato, sottolinea oggi i mezzi di comunicazione cubani. Dopo la costituzione di questi organismi nei 169 municipi del paese, le donne hanno ottenuto la presidenza in 32 di essi e in 48 la vicepresidenza, secondo le informazioni pubblicate dal quotidiano Granma. Il segretario della Commissione Nazionale Elettorale, Tomás Amarán ha precisato al quotidiano che nel periodo precedente, iniziato nel 2005 e concluso cinque giorni fa, 25 donne avevano la presidenza e 33 la vicepresidenza.

Scoperto un fossile di coccodrillo cubano di 20 milioni di anni fa
21.11 - I resti di un coccodrillo gigante di almeno 20 milioni di anni fa sono stati rinvenuti in un luogo vicino alla diga Zaza, la più grande di Cuba, hanno riportato oggi i mezzi di stampa. La scoperta della specie molto rapace, che misura oltre 10 metri di lunghezza, è avvenuta nel fiume Cayajaná dai componenti del gruppo SAMA appartenenti alla Società Speleologica di Cuba, secondo l'edizione digitale del periodico Escambray. Lo scheletro, il primo del suo tipo scoperto a Cuba, corrisponde alla fase del Miocene, il quarto del periodo Terziario, iniziato circa 23 milioni di anni fa e concluso circa cinque milioni di anni fa.

Consultazioni a Cuba per la seconda fase delle elezioni generali
24.11 - Rappresentanti della società civile cubana e componenti delle Commissioni di Candidature avranno colloqui con i delegati municipali, prima della presentazione dei candidati a deputati e a delegati provinciali del Poder Popular. Fonti parlamentari hanno indicato che nei prossimi giorni le amministrazioni strutturate nei 169 municipi del paese daranno informazioni sulla selezione dei pre-candidati, come stabilito nella Legge in relazione alle nomine per coprire gli incarichi. Secondo informazioni, questi contatti sono indipendenti dalle consultazioni sulle proposte elaborate, poiché più della metà degli attuali rappresentanti delle circoscrizioni sono nuovi e devono essere preparati.

Appello di Alarcón per difendere le conquiste della Rivoluzione
26.11 - Il Presidente dell'Assemblea Nazionale del Poder Popular di Cuba, Ricardo Alarcón, ha fatto appello a difendere le conquiste della Rivoluzione cubana di fronte all'ostilità degli Stati Uniti. I cubani hanno fatto la differenza tra il prima e l'oggi in circostanze avverse, fino a ottenere un'opera a cui la storia universale dovrà dedicare molti capitoli, ha detto Alarcón in dichiarazioni riportate dall'Agenzia di Informazione Nazionale. Intervenendo in un'udienza pubblica sull'opera della Rivoluzione realizzata nelle montagne dell'occidentale provincia di Pinar del Río, il leader parlamentare ha ricordato che i cambiamenti nel paese hanno riguardato i posti più lontani.

Cuba celebra la giornata internazionale contro la violenza nei confronti della donna
26.11 - Cuba ha iniziato la celebrazione per la giornata internazionale contro la violenza nei confronti della donna, con un programma di azioni avviate a combattere l'ingiustizia nelle relazioni di potere tra i due sessi. La presidentessa del Gruppo Nazionale di Prevenzione della Violenza Intrafamiliare contro la Donna, Sonia Beretervide, ha precisato in una conferenza stampa che la giornata durerà fino al prossimo 10 dicembre in tutto il paese. L'Organizzazione delle Nazioni Unite ha riconosciuto, nel 1999, il 25 novembre come giornata internazionale della donna in onore alle sorelle Mirabal, che furono assassinate in quella data nel 1960 dalla dittatura di Rafael Trujillo, nella Repubblica Dominicana.

I cubani godranno di un lungo riposo tra dicembre e gennaio
26.11 - I cubani avranno cinque giorni di riposo alla fine di dicembre e all'inizio di gennaio 2008, come parte delle misure di riordino dell'attività lavorativa nel paese, divulgate oggi a La Habana. Alla recente decisione del Consiglio di Stato di dichiarare festivi ogni 31 dicembre e 2 gennaio si è aggiunto questo lunedì l'annuncio del Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale di trasportare per questa volta la giornata del 29 dicembre al sabato precedente. Mediante il Decreto Legge 254 del 18 settembre 2007, Cuba ha aumentato da sette a nove i giorni festivi dell'anno.

Cuba e la FAO firmano un progetto per produrre alga spirulina
26.11 - Cuba e l'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Agricoltura e l'Alimentazione (FAO) hanno firmato oggi un progetto di cooperazione tecnica tendente allo sviluppo della catena agroindustriale dell'alga spirulina per il consumo umano. Il piano prevede il miglioramento dei processi di produzione e di commercializzazione, i sistemi di controllo di qualità e di abilitazione del personale e la modernizzazione del laboratorio di controllo di qualità e della coltivazione dei ceppi. La spirulina serve come complemento nutritivo e dietetico per coprire le necessità del settore sociale e sportivo del paese.

Un maciste cubano smuove migliaia di tonnellate di peso
26.11 - Il cubano Rigoberto Molina mette a prova la sua forza smuovendo da cinque anni decine di migliaia di tonnellate di peso, ha riportato come un fatto poco frequente lo spazio TV Noticias. In soli 90 minuti, Molina è stato in grado di smuovere un autobus passeggeri Yutong di 17 tonnellate, un carro cisterna di 32 tonnellate con oltre 34.000 litri di combustibile, e un veicolo più piccolo, ha riportato la fonte citata. A una domanda sul massimo peso che è riuscito a smuovere dalla posizione iniziale in un unico sforzo, il forzuto dell'Isola ha fatto riferimento allo spostamento di tre vagoni ferroviari che raggiungevano le 84 tonnellate.

Cuba mette a punto le elezioni generali
27.11 - Le autorità cubane mettono oggi a punto le elezioni generali che definiranno in meno di un mese i membri delle 14 Assemblee Provinciali del Potere Popolare e i deputati al Parlamento. I membri delle Commissioni Elettorali Nazionali (CEN), provinciali e del municipio speciale dell'Isola della Gioventù si riuniranno oggi e domani a La Habana per valutare i risultati delle elezioni nelle quali sono stati eletti i delegati municipali. Nell'incontro si impartirà un seminario per l'aggiornamento dei principali documenti che regoleranno la competizione elettorale in cui il prossimo 20 gennaio saranno scelti 1.815 posti, 614 di essi per formare l'Assemblea Nazionale del Poder Popular.

Sarà inaugurato in Uruguay un centro oftalmico con la cooperazione cubana
28.11 - Un centro oftalmico attrezzato con tecnologia d'avanguardia donato da Cuba sarà inaugurato giovedì prossimo a Montevideo alla presenza del Presidente uruguayano, Tabaré Vázquez. Considerato un punto di riferimento regionale e installato in un'area restaurata dell'antico ospedale montevideano di Saint Bois, l'unità avrà capacità di restituire la vista o di correggere diverse affezioni oculari a circa cinque mille pazienti all'anno. Nella piccola nazione sud-americana sono 30.000 le persone che hanno bisogno ogni anno di interventi chirurgici per correggere problemi alla vista, su una popolazione di poco superiore a 3.3 milioni di abitanti.

Cuba ha quasi 300 bambini figli di madri sieropositive
28.11 - Cuba ha un totale di 288 bambini figli di madri sieropositive, di questi 30 hanno sviluppato il virus dell'immunodeficienza umana (HIV), riportano oggi i mezzi di stampa. Fino al 25 settembre scorso hanno partorito 268 donne con questa condizione e sono nati 288 bambini, indica il quotidiano Juventud Rebelde in un articolo in cui sono sottolineati gli sforzi del paese per evitare l'infezione durante la gravidanza, il parto e l'allattamento. Attualmente convivono con il virus 7.379 persone e finora ne sono decedute 1.550 per causa dell'AIDS e 110 per altri motivi, secondo il Centro Nazionale di Prevenzione di Infezioni di Trasmissione Sessuale e HIV.

Cuba è a favore di relazioni rispettose con l'Unione Europea
29.11 - Il Viceministro delle Relazioni Estere Eumelio Caballero ha riaffermato il desiderio di Cuba di sviluppare relazioni con l'Unione Europea (UE) sulla base di principi di mutuo rispetto e di non ingerenza nei temi interni. Osserviamo che un crescente numero di paesi membri comincia a comprendere la necessità di rettificare la politica che l'UE ha applicato nei confronti dell'Isola, ha detto Caballero alla XIV Conferenza Internazionale del Centro di Studi Europei. Tuttavia, l'UE continua a mostrare la sua vulnerabilità alle pressioni nordamericane e la sua incapacità di sviluppare una politica propria verso Cuba.

L'UNESCO sottolinea il livello dell'educazione a Cuba
29.11 - Cuba si situa oggi alla testa delle nazioni latinoamericane nel compimento degli obiettivi del programma Educazione Per Tutti (EPT) ideato nel Forum Dakar 2000, sottolinea la relazione per il 2008 dell'UNESCO. Nel testo, diffuso a Parigi, sede dell'UNESCO, e in modo simultaneo a New York e a Nuova Delhi, Cuba si ubica al 23° posto tra i 129 paesi che hanno fornito i loro dati all'organizzazione, con la Norvegia come paese più avanzato e il Ciad il più arretrato.

Il Kiribati ringrazia per l'aiuto medico cubano
30.11 - Accademici, studenti universitari e gruppi di solidarietà di Kiribati, piccola nazione insulare dell'Oceano Pacifico, hanno ringraziato per l'aiuto medico e nell'educazione offerto da Cuba per il benessere sociale della loro popolazione. Carlos Manuel Rosse, addetto dei commerci cubani nell'arcipelago, ha detto che il riconoscimento ha avuto luogo durante un'iniziativa di solidarietà nella filiale dell'Università del Pacifico Meridionale a Tarawa, la capitale del paese. Durante l'evento è stato proiettato il documentario "Blocco: la guerra contro Cuba", mentre vari oratori hanno manifestato il loro appoggio al popolo cubano e hanno condannato l'ostilità del Governo degli Stati Uniti.