maggio 2008

Messo in risalto in Namibia la solidarietà di Cuba
5.5 – A Windhoek, la governatrice della regione di Khomas, in Namibia, Sofía Shaningwa, ha messo in risalto oggi la solidarietà di Cuba in occasione del "Massacro di Cassinga" avvenuto il 4 maggio 1978. La Shaningwa ha capeggiato una cerimonia ufficiale celebrata in questa capitale, alla quale hanno partecipato sopravvissuti di quel massacro, componenti del Corpo Diplomatico accreditato in Namibia e cittadini in generale. Nel suo discorso, la governatrice ha sottolineato il valore dei soldati cubani che hanno respinto le forze razzista sudafricane per salvare i rifugiati nell'accampamento di Cassinga, nel sud dell'Angola.

La stampa etiope mette in evidenza il lavoro di medici cubani
5.5 – Ad Addis Abeba, la stampa etiope ha evidenziato oggi l'azione umanitaria di una brigata medica cubana che assiste la popolazione di Gibuti dopo aver percorso centinaia di chilometri nel deserto del Gran Barrá. Gli specialisti hanno fatto visite gratuite a una popolazione che non è in grado di recarsi nella capitale per le difficili condizioni geografiche. Durante la loro visita, i medici cubani hanno messo in funzione apparecchiature di diagnosi che erano ferme per la mancanza di personale qualificato in questa località. Le autorità etiope hanno elogiato attraverso dichiarazioni ai mezzi di comunicazione locali il lavoro umanitario dei rappresentanti cubani che si sono mossi verso territori così lontani.

Cuba estende i programmi oftalmici ai penitenziari
5.5 - Il sistema cubano di salute pubblica ha esteso ai centri penitenziari il programma oftalmico denominato "Missione Miracolo", per diagnosticare e curare cateratte e altre malattie della vista. Il quotidiano Granma ha pubblicato questo lunedì l'aumento del numero delle visite e degli interventi chirurgici nelle prigioni dell'occidentale provincia di Pinar del Río, pioniera in questa esperienza di profilassi. Secondo il coordinatore regionale di detto programma, Osmany Correa, un centinaio di reclusi sono stati operati per evitare la cecità, dopo appena un mese dalla valutazione.

Cuba ribadisce all'ONU le azioni terroriste contro di essa
6.5 – Alle Nazioni Unite, Cuba ha denunciato oggi al Consiglio di Sicurezza le azioni di terrorismo contro di essa da parte di individui e organizzazioni che contano sulla protezione complice del Governo degli Stati Uniti. Parlando all'alto organismo dell'ONU, l'Ambasciatore Rodrigo Malmierca ha ribadito l'assenza di risposta del Consiglio di Sicurezza di fronte alle informazioni dettagliate che il suo paese ha presentato da anni. Si è lamentato del fatto che finora non sia stato fatto niente al riguardo e ha ricordato che giovedì si compierà il primo anno dalla liberazione definitiva negli Stati Uniti di Luis Posada Carriles, che – ha detto - è denominato "il più noto terrorista dell'emisfero occidentale".

Cuba critica la doppia morale di Washington sulle armi nucleari
6.5 – A Ginevra, Cuba ha considerato oggi molto preoccupante la doppia morale con cui agisce il Governo dagli Stati Uniti, che accusa certi paesi mentre mantiene il suo aiuto nucleare a Israele senza prendere in considerazione le gravi conseguenze del tema. In un intervento durante il dibattito sul Medio Oriente del 1995 relativo alla Conferenza sul Trattato di Non Proliferazione (TNP) Nucleare, il delegato cubano Camilo García ha detto che la complicità di Washington è pericolosa per la stabilità di quella zona. García ha sottolineato che Israele, unico paese della regione che non fa parte del TNP né ha espresso la propria intenzione di farlo, deve aderire senza ritardi al Trattato e sottoporre le sue installazioni nucleari ad ampi controlli dell'OIEA. Ha precisato che Cuba, attuale presidente del Movimento dei Paesi Non Allineati, pensa che debba cessare il trasferimento in Israele di ogni tipo di apparecchiature, informazioni, materiale e installazioni, risorse o dispositivi di carattere nucleare.

La OMS riconosce i risultati della salute pubblica cubana
6.5 – A Ginevra, l'Organizzazione Mondiale della Salute ha riconosciuto i risultati della salute pubblica cubana, un sistema basato sull'attenzione primaria, e al quale sono attribuiti gli straordinari indicatori di salute mostrati dal paese. Un bollettino divulgato nella pagina web dell'OMS, mette in risalto che gli abitanti di Cuba godono di una delle maggiori speranze di vita del mondo, 77 anni. Allo stesso modo evidenzia che nel 2004 sono state registrate 7 morti per ogni 100.000 bambini minori di cinque anni. Il documento spiega che il pilastro fondamentale del sistema sanitario cubano poggia sugli oltre 450 policlinici esistenti nel paese, ognuno dei quali controlla un'area da 30.000 a 60.000 persone.

Ministro di Timor Est mette in risalto la solidarietà e la cooperazione cubana
7.5 - Il Ministro del Commercio Estero e della Cooperazione di Timor Est, Zacarías Albano Da Costa, ha messo in risalto oggi le relazioni di solidarietà e di cooperazione tra il suo paese e Cuba. Consideriamo lo straordinario appoggio offerto dal Governo e dal popolo cubani, ha detto Albano durante un incontro con il Ministro delle Relazioni Estere cubano, Felipe Pérez Roque. Ha precisato che Timor Est lavora per approfondire ancora di più i legami con Cuba, convinto che i legami cordiali fanno bene alle due nazioni. Cuba è un paese amico e fratello che cammina al fianco di Timor Est, ha detto Albano che è giunto ieri a La Habana invitato da Pérez Roque. Ha sottolineato il lavoro che i medici e i professori cubani realizzano nella nazione asiatica, e ha mostrato interesse a estendere la collaborazione in altri campi.

Cuba chiede una messa a fuoco completa sulla crisi alimentare mondiale
7.5 – A Ginevra, Cuba ha chiesto oggi al Consiglio Generale dell'Organizzazione Mondiale di Commercio (OMC) una messa a fuoco più integrale sulla crisi alimentare, che tenga conto delle conseguenze di altri fattori come la privatizzazione. Nel suo intervento nei dibattiti dell'OMC, il ministro consigliere della Missione Permanente di Cuba a Ginevra, Jorge Ferrer, ha valutato positivamente la diagnosi del direttore generale dell'OMC, Pascal Lamy, sulla gravità della crisi degli alimenti. Tuttavia, Ferrer ha precisato che le cause non si devono cercare solo nei biocombustibili o nei problemi climatici, ma anche nelle disuguaglianze della "liberalizzazione dell'agricoltura" nei paesi ricchi e in quelli in via di sviluppo negli ultimi 30 anni.

Aumenta il turismo a Cuba nei primi mesi dell'anno
7.5 – L'industria turistica è cresciuta del 15 % dall'inizio dell'anno a Cuba, ha reso noto il Ministro del Turismo, Manuel Marrero, che si è detto favorevole all'aumento della qualità nel settore. Il Ministro è intervenuto durante la seconda giornata della XXVIII Fiera Internazionale di Turismo FITCUBA 2008 che terminerà venerdì prossimo nei saloni del complesso turistico-storico-militare Morro-Cabaña di La Habana. Ha detto che durante i primi mesi di quest'anno è stata rilevata una crescita del 15 % e il primo milione di turisti raggiunto in aprile, è stato raggiunto con 22 giorni di anticipo rispetto ad altri anni. Tra febbraio e marzo del 2008 è stato battuto il record di turisti/giorno in 10 occasioni, con una nuovo dato di 71.030 turisti alloggiati in un giorno negli hotel cubani.


La raffineria cubano-venezuelana consolida le capacità produttive
15.5 - La raffinazione di oltre cinque milioni e mezzo di barili di petrolio dimostrano finora il consolidamento delle capacità produttive dell'impianto cubano-venezuelano, ha affermato a Cienfuegos uno dei suoi principali dirigenti. Il cubano Raúl Pérez, vice-gerente generale dell'azienda mista PDV-CUPET S.A., ha dichiarato che l'industria è arrivata a trattare fino a 72.000 barili di grezzo in una giornata, 7.000 in più rispetto alla sua attuale capacità di progetto. L'impianto binazionale ha iniziato i suoi lavori il 7 gennaio scorso dopo un processo di riattivazione sviluppato nel 2007 per un valore di 166 milioni di dollari.

Cuba realizza un ampio investimento nell'industria alimentare
15.5 – Impegnata nella sostituzione di importazioni di fronte all'incremento dei prezzi degli alimenti sul mercato internazionale, Cuba realizza oggi un ampio processo di investimento che ammodernerà e amplierà i suoi impianti produttivi. Il programma in atto, iniziato nel 2006, aumenterà la quantità, la varietà e la qualità dei prodotti distribuiti attraverso il mercato interno, ha detto il Ministro dell'Industria Alimentare, Alejandro Roca in dichiarazioni. In un colloquio con una trentina di deputati del Parlamento che compongono la Commissione Agro-Alimentare, Roca ha affermato che il programma persegue di ottenere la sostituzione graduale delle importazioni e che ogni fabbrica utilizzi al massimo il suo potenziale.

Cuba amplia l'uso di nuove tecnologie per gli handicappati
15.5 - Cuba ha diplomato oltre 39.000 handicappati in corsi di informatica, come parte di azioni per avvicinare alle nuove tecnologie di informazione questo settore, hanno affermato fonti ufficiali. Ernesto Rodríguez, vicedirettore nazionale dei Giovani Club di Informatica ed Elettronica, ha detto che gli oltre 600 centri nel paese hanno effettuato corsi per persone con limitazioni fisico-motorie, anziani (di oltre 60 anni) e bambini colpiti dalla sindrome di Down. Allo stesso modo vengono preparati istruttori del linguaggio dei segni, oltre a lavorare con il programma lettore di tavolette Jaws rivolto ai ciechi e ai deboli di vista, ha detto Rodríguez.

Gli Stati Uniti aumentano le aggressioni radio-televisive contro Cuba
16.5 - Le crescenti aggressioni radio-televisive contro Cuba violano le norme mondiali sulle telecomunicazioni, poiché destinano milioni di dollari del fisco statunitense alla promozione di azioni terroristiche. Lo spettro radioelettrico cubano soffre una sistematica violazione della sua sovranità, con i segnali di Radio e TV Martí trasmessi da un aeroplano militare EC-130, hanno denunciato i partecipanti alla Tavola Rotonda radioteletrasmessa. Tuttavia, nonostante il sostegno del Governo statunitense e l'impiego di sofisticate tecnologie, gli specialisti cubani impediscono l'entrata del segnale.

Cuba reclama azioni a lungo termine per la sicurezza alimentare
16.5 - Cuba ha reclamato alle Nazioni Unite una revisione dell'ordinamento economico e commerciale mondiale per trasformare la produzione agricola nei paesi sottosviluppati e per risolvere l'attuale crisi per l'aumento dei prezzi degli alimenti. In un intervento al segmento di alto livello della Commissione di Sviluppo Sostenibile distribuita oggi all'ONU, l'Ambasciatore Rodrigo Malmierca ha appoggiato le misure di emergenza per aiutare a fermare la crisi nelle nazioni più colpite. Tuttavia, ha affermato che "sono necessarie azioni e misure di maggior peso che permettano di iniziare le trasformazioni richieste dall'agricoltura nei paesi in via di sviluppo, come basi della loro sicurezza alimentare.

Annunciate le trasmissioni di un nuovo canale della televisione cubana
17.5 - Cuba ha annunciato un nuovo canale della televisione con trasmissioni per 24 ore al giorno a partire da questa estate, hanno reso noto autorità dell'Istituto Cubano di Radio e Televisione. Multivisión sarà il nome provvisorio della nuova offerta con proiezioni di programmi di diverse televisioni del mondo come Telesur, Venezolana de Televisión, Televisión Española e Discovery, tra le altre.

Cuba accusa gli Stati Uniti di fare causa comune con terroristi e mercenari
19.5 - Cuba ha accusato il Governo degli Stati Uniti di fare causa comune con elementi terroristici anticubani, e ha presentato le prove dei legami di diplomatici nordamericani con gruppuscoli controrivoluzionari. La direttrice di America del Nord del Ministero degli Esteri cubano, Josefina Vidal, e il direttore del Centro di Ricerche Storiche della Sicurezza dello Stato, Manuel Hevia, hanno presentato prove in una conferenza stampa a La Habana. Un totale di 14 prove ottenute a partire da indagini della citata istituzione sono servite per illustrare i legami della controrivoluzionaria Martha Beatriz Roque con il terrorista di origine cubano Santiago Álvarez, attualmente detenuto negli Stati Uniti.

Non vedenti cubani utilizzano servizi computerizzati
19.5 - Una rete sociale di computer funziona a Cuba per l'uso di non vedenti e di persone deboli di vista. Secondo una notizia di Radio Rebelde, l'iniziativa permette alle persone con questo tipo di limitazione di accedere a biblioteche virtuali e di partecipare a distanza a corsi, riunioni e forum cibernetici. Le aule specializzate funzionano nei centri Nazionale di Riabilitazione e Culturale Ricreativo, ambedue dell'Associazione Nazionale del Cieco, a La Habana. Il progetto è promosso dalla Fondazione per l'America Latina dell'Organizzazione Nazionale dei Ciechi Spagnoli.

Attenti i cubani alle prove dei legami degli Stati Uniti con i mercenari
20.5 - I cubani mantengono l'attenzione sulla denuncia di finanziamento ai terroristi e ai controrivoluzionari che hanno il sostegno di diplomatici statunitensi e sull'annunciata rivelazione di nuove prove su questi legami. I giornali diffondono le prove mostrate dal colonnello Adalberto Rabeiro, capo della direzione di indagini criminali e delle operazioni del Ministero dell'Interno, che ha mostrato ieri come il terrorista Santiago Álvarez finanzia i gruppi. Questo martedì, la seconda parte della Tavola Rotonda - trasmessa da Canale Educativo, Cubavisión, Cubavisión Internacional, Radio Rebelde e Radio Habana Cuba – svelerà altre prove sulla relazione tra mercenari a Cuba e terroristi a Miami e a Washington.

Cuba lamenta a Ginevra il non compimento degli Obiettivi del Millennio
20.5 – A Ginevra, Cuba ha lamentato nell'Assemblea Generale dell'Organizzazione Mondiale della Salute il fatto che gli Obiettivi dello Sviluppo del Millennio in questo settore risultino irraggiungibili dalla maggior parte dei paesi del Terzo Mondo. Il Ministro cubano della Salute Pubblica, José Ramón Balaguer, ha criticato i paesi ricchi per non aver rispettato il loro impegno a contribuire allo sviluppo apportando lo 0.7 % del loro Prodotto Interno Lordo. Balaguer ha sottolineato che al deterioramento del settore nel Terzo Mondo, "si aggiunge ora la grave crisi alimentare, dovuto all'uso degli alimenti per la produzione di combustibili e al rialzo dei prezzi".

Fidel Castro è un eterno esempio, afferma il Ministro della Cultura del Congo
21.5 - Esdras Kambale Bahekwa, Ministro della Cultura e delle Arti del Congo, ha considerato Fidel Castro un esempio eterno di rivoluzionario e la sua lotta a favore degli oppresso non sarà mai i dimenticata. Il dirigente africano ha detto nel suo intervento speciale, nella seconda giornata del Simposio Internazionale Cubadisco 2008, a La Habana, che occorre che l'Africa abbia lo spirito di indipendenza che anima uomini come Fidel Castro. Ha ricordato la grandezza di combattenti come Lumumba, Nkruma, Modibo Keita, Senghor, Houphouet Boigny, tra altri grandi leader africani, che hanno dedicato le loro vite all'indipendenza dei popoli oppressi del continente.

I cubani consegnano donativi per i terremotati in Cina
21.5 - Un donativo per i terremotati in Cina è stato consegnato al Ministero degli Esteri cinese dall'Ambasciatore Carlos Miguel Pereira, a nome dei cubani che lavorano nella nazione asiatica. La donazione è stata presentata dal capo della missione diplomatica di Cuba e da altri funzionari a Yang Wanming, direttore generale dell'America Latina e dei Caraibi del Ministero di Relazioni Estere della Cina, con una semplice cerimonia. Personale dell'Ambasciata, di aziende e di enti residenti in Cina e di studenti cubani hanno raccolto 8.719 yuanes (circa 1.245 dollari) per contribuire al recupero delle zone colpite dal violento sisma nel Sichuán.

Nuove prove sull'asse mercenari-SINA-terroristi
21.5 - Il Governo di Cuba ha presentato nuove prove sulla complicità di gruppuscoli interni con il terrorista Santiago Álvarez Fernández Margriñat, residente negli Stati Uniti. Messaggi di posta elettronica trasmessi dall'isola a Miami, e da quella città nordamericana a La Habana, hanno rivelato la funzione di Álvarez di "pagatore" degli agenti controrivoluzionari. Queste comunicazioni e altre prove sono state rivelate ieri dal direttore del Centro di Ricerche Storiche della Sicurezza dello Stato, dottore Manuel Hevia.

Legami tra diplomatici degli Stati Uniti e mercenari violano le leggi cubane
22.5 - Il Ministro degli Esteri cubano, Felipe Pérez Roque, ha affermato oggi che i legami fra diplomatici statunitensi e mercenari interni violano le leggi nazionali, come pure convenzioni e norme del diritto internazionale. Li ho convocati per invitare il Presidente degli Stati Uniti a smettere di eludere le domande che sono sospese nell'aria e che non hanno ricevuto risposte sulle rivelazioni sulle oscure relazioni tra il terrorismo di Miami, i diplomatici nordamericani e i mercenari che agiscono nel nostro paese, ha detto. "Oggi domandiamo che cosa sa il Governo degli Stati Uniti sulla trama, che cosa sa la segretaria di Stato, Condoleeza Rice, che cosa hanno da dire", ha affermato il funzionario cubano in una conferenza stampa realizzata nella sede del Ministero delle Relazioni Estere. Pérez Roque ha denunciato l'oscura trama in cui sono state date informazioni sull'agire del terrorista Santiago Álvarez Fernández-Magriñá, residente negli Stati Uniti.

Cuba consolida il progetto delle università per gli anziani
22.5 - Cuba conta oggi su 877 Cattedre e Sedi Universitarie dell'Anziano nelle zone urbane, rurali e sulle coste, nelle quali si sono laureate 57.767 persone in sei anni. Al progetto lavorano 4.064 professori e conferenzieri che realizzano il loro lavoro in modo volontario senza percepire alcun salario. Vengono effettuati corsi di informatica, sessualità, invecchiamento umano, ecosistema, medicina alternativa, soccorso, comunicazione sociale, diritto e doveri dell'abitazione, storia delle località, geografia.

Lotta contro un incendio nella più grande palude dei Caraibi
24.5 - Forze combinate del corpo di guardaboschi, dell'Azienda Municipale Agro-zootecnica e delle autorità locali proseguono oggi nella Ciénaga de Zapata la lotta contro un incendio di medie proporzioni iniziato giorni fa in questa zona. Il sinistro è localizzato nella parte sud della provincia di Matanzas a 180 chilometri a sud-est di La Habana, dove si trova la più grande palude dei Caraibi insulari. La Ciénaga de Zapata ha le categorie di Riserva della Biosfera e di sito Ramsar, oltre a essere il municipio più esteso e meno popolato di Cuba con un'estensione di 4.520 chilometri quadrati.

Cubani nelle esercitazioni di preparazione per la stagione dei cicloni
24.5 - L'esercitazione Meteora 2008 metterà oggi alla prova e domani il sistema difensivo, i piani e i programmi di preparazione organizzati a Cuba per affrontare catastrofi naturali, tecnologiche e sanitarie. In tutto il paese sarà verificata la preparazione degli organismi, delle organizzazioni politiche e di massa e del popolo in generale di fronte alla minaccia o all'impatto di eventi meteorologici, in vista della stagione ciclonica dal 1° giugno al 30 novembre. Per la sua vulnerabilità, ogni anno dal 1986 Cuba realizza l'esercitazione Meteora, al fine di addestrare la popolazione con la rapidità richiesta per mettere in salvo la sua vita e i suoi beni essenziali.

Ha iniziato a lavorare nel Sichuán la brigata medica cubana
24.5 - La brigata medica cubana che collaborerà all'attenzione alle vittime del terremoto di Sichuán si è inserita per questo compito nell'Ospedale Popolare Provinciale n° 1 di Chengdú. I 35 membri della squadra, formata da 18 medici e 17 paramedici, sono arrivati giovedì nella capitale sichuanese, dove sono stati ricevuti dai coordinatori del governo locale e dai dirigenti di questo centro ospedaliero. Chengdú, una città di quasi 12 milioni di abitanti, è nelle vicinanze dell'epicentro del forte sisma di otto gradi nella scala Richter che ha raso al suolo i distretti situati a nord di questa regione, con un saldo finora di oltre 60.000 morti.

Cuba definita esempio mondiale di resistenza
26.5 - Il Segretario Generale del Partito dei Comunisti Italiani (PdCI), Oliverio Diliberto, ha affermato oggi a La Habana che Cuba è un esempio mondiale di resistenza contro le pressioni esterne. In un incontro con il Primo Vicepresidente cubano, José Ramón Machado, il leader del PdCI ha sottolineato che i cubani sono meritevoli del rispetto dei popoli del mondo. Ha affermato che i membri dell'organizzazione politica che rappresenta ammirano il lavoro dei loro omologhi cubani e dei loro dirigenti. Diliberto ha espresso la volontà del PdCI di appoggiare la causa dei cinque antiterroristi cubani detenuti negli Stati Uniti dal 1998.

I medici cubani in Nicaragua hanno effettuato un milione di visite
26.5 - I membri della Brigata Medica Cubana in Nicaragua sono arrivati a un milione di visite ai pazienti, ha reso noto oggi il dottor Luís Carlos Ávila, capo della collaborazione nella settore della salute. Gli specialisti cubani che prestano servizio nelle più intricate zone del paese, nelle Regioni Autonome dell'Atlantico Sud (RAAS) e dell'Atlantico Nord (RAAN), nella settimana terminata il 24 maggio sono giunti a 1.008.267 nicaraguensi visitati da quando è iniziato il loro lavoro nel maggio 2007. Secondo l'Ambasciatore di Cuba in Nicaragua, Luís Hernández, i medici contano sul riconoscimento delle autorità e del popolo nicaraguensi per il loro intenso lavoro, in particolare dopo il loro immenso e prezioso sforzo per aiutare le vittime dell'uragano Félix che ha devastato la costa dei Caraibi nicaraguensi nel 2007.

Arrivati a Chengdú i medicinali inviati da Cuba
26.5 - Un carico donato da Cuba di 4.5 tonnellate di sieri, medicinali e materiale sanitario è arrivato a Chengdú, capitale della provincia cinese di Sichuán, per curare i feriti del sisma del 12 maggio. Il carico medico è arrivato all'aeroporto internazionale di Chengdú-Shuangliu e nel pomeriggio è stato consegnato all'Ospedale Popolare n° 1 dai dirigenti del centro e da componenti la brigata medica cubana del contingente Henry Reeve. Sia la presenza dei 35 medici e paramedici di Cuba sia il carico ricevuto questo pomeriggio, sono parte dell'aiuto di emergenza deciso dalle autorità cubane per le conseguenze del devastante sisma che ha distrutto il Sichuán.

Trasferito l'antiterrorista cubano Labañino a una prigione nel Kentucky
27.5 - L'antiterrorista cubano Ramón Labañino è stato trasferito da una prigione nel Texas al carcere federale di McCreary nel Kentucky, come parte di una presunta ricollocazione dei detenuti del penitenziario texano, ha reso noto un'organizzazione che esige la sua scarcerazione. A Labañino, uno dei cinque cubani detenuti nelle carceri degli Stati Uniti per aver comunicato al suo paese i piani di azioni terroristiche organizzate dalla Florida, le autorità nordamericane hanno impedito di vedere negli ultimi due ultimi anni sua moglie e le tre figlie, alle quali non sono stati concessi o vi sono stati ritardi nella consegna dei visti. Secondo un comunicato del Comitato Nazionale per la Liberazione dei Cinque, la figlia maggiore, Ailí, ha ricevuto un visto nel gennaio scorso, ma quando è arrivata alla prigione di Beaumont, in Texas, non ha potuto incontrarsi con suo padre perché era stato deciso un "lockdown" (incomunicabilità applicata a tutti i prigionieri).

Messo in evidenza il lavoro dei medici cubani negli altri paesi
27.5 – Oltre 140.000 lavoratori cubani della salute hanno offerto finora i loro servizi in altri paesi, come parte di una collaborazione iniziata 45 anni fa. La prima brigata medica di Cuba era giunta in Algeria nel 1963 ed era composta da 58 persone, che hanno ricevuto ieri un riconoscimento per aver iniziato la tradizione internazionalista dei medici cubani. Secondo il quotidiano Granma, il Ministro della Salute Pubblica, José Ramón Balaguer, ha messo in risalto nella cerimonia il fatto che i lavoratori di questo settore devono far fronte a un compito gigantesco.

Spento l'incendio nella più grande palude dei Caraibi
27.5 - Forze combinate del corpo di guardaboschi, dell'Azienda Municipale Forestale e delle autorità locali hanno spento un incendio di medie proporzioni iniziato nella Ciénaga de Zapata il 20 maggio, ha comunicato oggi una fonte ufficiale. Il sinistro si era sviluppato tra San Lázaro e La Salina, nella parte sud della provincia di Matanzas a 180 chilometri al sud-est di La Habana, dove si trova la più grande palude dei Caraibi insulari. Secondo Luis Manuel Ibáñez, capo della Difesa Civile in questo territorio, l'area dove è iniziato il fuoco era di difficile accesso per i veicoli e i mezzi, pertanto è stato impiegato un elicottero che ha trasportato uomini e acqua nella zona.

Fidel Castro invia un messaggio all'ospedale n° 1 di Chengdú
28.5 - Il leader cubano, Fidel Castro, ha inviato un messaggio all'Ospedale n° 1 di Chengdú, nella provincia di Sichuán, per dire che potranno contare sulla brigata medica cubana per tutto il tempo necessario. Il capo della brigata, dottor José Rodríguez, ha fatto arrivare il messaggio durante un'intervista con il direttore del centro ospedaliero, Li Yuan Feng. Il leader della Rivoluzione ha anche assicurato alle autorità ospitali che Cuba conta su di un personale medico ben preparato, desideroso di sostenere il fratello popolo cinese nella regione di Chengdú se il Governo della Cina lo ritiene opportuno.

I cubani hanno effettuato in Bolivia 13 milioni di visite mediche
28.5 - La brigata di medici internazionalisti cubani che presta servizio in Bolivia ha raggiunto ieri la visita n° 13 milioni dal suo arrivo in Bolivia nel febbraio 2006. Un comunicato dell'Ambasciata di Cuba a La Paz, mette in risalto che in due anni e tre mesi di lavoro, questa assistenza gratuita è stata decisiva per il miglioramento della qualità della vita nelle comunità più appartate, soprattutto nell'area rurale. In questo periodo, i medici caraibici hanno anche contribuito a salvare quasi 13.000 vite, aggiunge il testo. Sull'assistenza oftalmica, denominata Operazione Miracolo, il documento precisa che finora oltre 245.350 persone di bassi introiti hanno recuperato la vista.

Aumenta il numero dei cubani della terza età nelle università
28.5 - Cuba dispone oggi di 877 filiali universitarie per gli anziani in tutto il territorio nazionale, che hanno laureato 57.700 persone della terza età. Autorità del Ministero dell'Educazione Superiore hanno confermato che in sei anni di funzionamento questo programma ha contato sulla collaborazione volontaria e gratuita di 4.000 professori e conferenzieri. All'attuale corso, gli anziani iscritti a questa modalità d'insegnamento universitario sono 14.711, di cui 9.107 provengono da precedenti corsi, inseriti in programmi di continuità sui vari temi.

Sottolineato il lavoro cubano contro l'ipertensione arteriale
29.5 - Il lavoro intrapreso dalla salute cubana per prevenire e controllare l'ipertensione arteriale (HTA) ha ricevuto elogi dal segretario generale della Lega Mondiale di questa malattia, Arun Chockalingan. Lo specialista ha definito fantastico il programma dell'isola e ha indicato che il suo successo radica nel lavoro con tutta la popolazione a differenza della maggior parte delle nazioni dove solo una parte risulta beneficiata. Durante il suo intervento al IV Simposio Internazionale di HTA, Chockalingan ha fatto appello a cambiare stile di vita, a evitare l'obesità e a incrementare l'attività fisica in contrapposizione alla sedentarietà.

L'Operazione Miracolo compie due anni in Ecuador
30.5 - L'Operazione Miracolo, programma cubano-venezuelano per restituire la vista a persone di scarsi introiti, ha compiuto due anni dal suo arrivo in Ecuador con 43.500 interventi chirurgici effettuati. Con una squadra di 68 specialisti cubani, tra medici, infermiere e tecnici, sono state realizzate in questo periodo 180.000 visite e oltre 60.000 esami complementari, ha messo in risalto a Prensa Latina il dottor Hugo Almeida, capo della missione medica in questa nazione andina. Ha ricordato che questo lavoro è iniziato con due cliniche, una denominata Eloy Alfaro e ubicata nella città di Latacunga, nella provincia di Cotopaxi, e l'altra denominata José Martí, ubicata a Ballenita, nella penisola di Santa Elena.

Cuba dà priorità alla produzione di riso per sostituire le importazioni
30.5 - Cuba dà priorità alla produzione di riso con l'obiettivo di sostituire le importazioni di questo cereale di più del 50 % durante i prossimi cinque anni. Di fronte all'accelerato aumento dei prezzi degli alimenti nel mercato internazionale, Cuba sta potenziando questa coltivazione, ha precisato al quotidiano Juventud Rebelde il direttore dell'Istituto di Ricerche del Riso, Jorge Hernández. La strategia, ha precisato, comprende il recupero di vecchie risaie, l'inserimento di altre e l'aumento dei rendimenti attuali.