Luglio 2011

Diminuzione delle spese nelle proiezioni economiche cubane fino a 2016
1.7 - La diminuzione delle spese sono tra le linee fondamentali delle proiezioni economiche di Cuba fino al 2016, secondo la rassegna pubblicata oggi su una riunione del Consiglio dei Ministri. Durante l'incontro di tre giorni la fine settimana scorsa, i partecipanti hanno approvato i lineamenti economici per l'elaborazione del piano 2012, ha sottolineato il quotidiano Granma. Oltre alla riduzione delle spese si è insistito sull'incremento della produzione di alimenti e sugli aspetti relativi alla loro elaborazione, come pure aumentare le esportazioni e rivedere le importazioni. Il Presidente cubano, Raúl Castro, ha richiamato l'attenzione sulla necessità di eliminare lo spontaneismo, la superficialità, la mancanza di approfondimento negli studi di fattibilità e la carenza di ampia visione nell’intraprendere investimenti.

La compravendita di abitazioni e auto permessa a Cuba prima della fine dell’anno
1.7 - La compravendita di abitazioni e auto sarà permessa a Cuba prima della conclusione di quest’anno, secondo la rassegna pubblicata oggi dalla stampa del Consiglio dei Ministri realizzato lo scorso fine settimana. Per quello che riguarda gli immobili, è stata progettata una politica per semplificare la gestione di qualsiasi atto di trasmissione della proprietà, passandolo dalla sfera amministrativa a quella notarile, riporta il quotidiano Granma. Si intende anche diminuire le proibizioni stabilite che hanno propiziato per anni innumerevoli violazioni e si vuole contribuire alla soluzione del problema domiciliare del paese.

Il Presidente Chávez informa il popolo venezuelano sulla sua salute
1.7 - Il Presidente venezuelano, Hugo Chávez, ha trasmesso un comunicato al suo popolo e all'opinione pubblica internazionale in cui ha informato sul suo stato di salute. Il messaggio, è stato letto dallo stesso Presidente, che ha detto di essere in piena ripresa. Come ha precisato, quando è giunto a Cuba al termine di un giro che ha compreso Brasile ed Ecuador, intendeva oltre a compiere l'agenda di lavoro, sottoporsi a esami per valutare un malessere al suo ginocchio sinistro, dal quale stava già riprendendosi. Durante un colloquio con il leader Fidel Castro, il comandante in capo cubano gli ha chiesto dei suoi disturbi di salute e di fronte alle risposte di Chávez è stato deciso di mettere a sua disposizione un’equipe medica per realizzare esami di rigore. Gli specialisti hanno diagnosticato un ascesso pelvico che ha implicato un intervento chirurgico e nella fase di recupero sono state scoperte altre cellule prima non rilevate, che hanno evidenziato l'esistenza di un tumore cancerogeno. Chávez ha detto che tutto il tumore è stato estirpato con successo con un'operazione senza complicazioni, con un’evoluzione soddisfacentemente, mentre si sottopone a trattamenti complementari per combattere i diversi tipi di cellule trovati.

Il processo di recupero va bene, afferma Hugo Chávez
4.7 - A poche ore dal suo ritorno in Venezuela proveniente da Cuba, dove è stato sottoposto a due interventi chirurgici, il Presidente Hugo Chávez ha affermato oggi che il processo di recupero sta andando in modo soddisfacente. "Grazie a Dio, alla scienza e l'assistenza medica, il processo di recupero va bene", ha affermato in una telefonata con Venezolana de Televisión. Secondo lo statista, sta rispettando un rigoroso orario per il suo completo ristabilimento, dopo un'operazione a La Habana per la rimozione di cellule cancerogene della stessa zona del corpo nella quale il 10 giugno era stato operato per un ascesso pelvico. Chávez, che è ritornato questa mattina all’alba, ha ringraziato per l'assistenza ricevuta a Cuba, come pure per la solidarietà dei venezuelani e della comunità internazionale.

Nuove misure per favorire gli investimenti nel nichel cubano
4.7 - Il Vicepresidente cubano Ramiro Valdés ha indicato ai Ministeri della Costruzione e dell’Industria di Base di adottare nuove misure per migliorare la situazione degli investimenti nel settore del nichel, ha informato una notizia della televisione. Secondo il Notiziario Nazionale della Televisione, gli orientamenti del dirigente sono avvenuti durante un giro realizzato recentemente in vari posti dell'orientale provincia di Holguín. Valdés ha fatto anche riferimento all'attenzione improrogabile della manutenzione delle industrie di detto ramo, la cui produzione nel primo semestre dell'attuale anno, ha precisato la fonte, ha superato il piano di previsione. Nella discussione sullo sviluppo del gruppo imprenditoriale Cuba Níquel, sono state analizzate deficienze nella preparazione integrale dei progetti, la mancanza di obiettività nella pianificazione delle aziende e la comunicazione inadeguata tra investitori e costruttori, ha dettagliato l'informazione.

Soddisfacente risultato della missione medica cubana in Guatemala
4.7 - La Brigata Medica Cubana (BMC) in Guatemala ha chiuso il primo semestre dell'anno con il soddisfacente compimento dei principi di solidarietà e di fratellanza tra i due popoli, ha affermato il suo coordinatore nazionale, Reinaldo Pons. I 332 collaboratori continuano a lavorare in Guatemala sul preventivo-curativo, o clinico-epidemiologico, che caratterizza la nostra formazione e gli obiettivi del nostro lavoro, ha detto Pons a Prensa Latina. La collaborazione, secondo Pons, suddivisa in 29 brigate in dipartimenti e municipi, raggiunge attualmente una copertura del 13.1 % della popolazione guatemalteca, oltre 1.939.000 persone. Ha sottolineato il minor indice di mortalità infantile nelle zone assistite dalla BMC, dato che è stato ottenuto l’8 per ogni mille nati vivi mentre a livello nazionale il dato è di 30, aspetto che si spiega con l'efficienza del lavoro realizzato in tal senso.

Il Primo Vicepresidente cubano fa appello ad accelerare i lavori al porto di Mariel
5.7 - Il Primo Vicepresidente cubano, José Ramón Machado Ventura, ha fatto appello ad accelerare i lavori al porto di Mariel, che quando concluderà il suo ampliamento accoglierà il terminal di container più grande dei Caraibi. La provincia (di Artemisa, in occidente) deve continuare a preparare la forza lavoro e le condizioni del terreno, ha detto Machado Ventura durante l'Assemblea Provinciale del Partito Comunista di Cuba di quel territorio. Lodando i risultati positivi che porterà all'economia, ha detto che sulle installazioni portuali saranno sviluppati altri investimenti. Quando saranno conclusi i lavori in questa rada, a circa 50 chilometri a ovest di La Habana, ci sarà capacità per un movimento di un milione di container all'anno e la sua baia potrà ricevere navi Postpanamax, che cresceranno dopo i lavori di ampliamento del Canale di Panama.

Gli Stati Uniti hanno perso potere sul continente
6.7 - Il direttore del Centro di Studi di Politica Alternativa dell'Università di La Habana, dottor Jorge Hernández, ha analizzato a Santo Domingo come gli Stati Uniti abbiano perso potere nel continente alla luce dei cambiamenti avvenuti nella regione. Il ricercatore cubano ha offerto una conferenza magistrale sulla politica degli Stati Uniti verso America Latina e i Caraibi nella situazione attuale, nella Fondazione Globale Democrazia e Sviluppo, alla presenza del Presidente dominicano, Leonel Fernández. Come alcuni politologi nordamericani, Hernández non crede che ci sia una riconfigurazione della politica nordamericana verso l'America Latina nel futuro immediato. La migliore opzione presentata da Washington è stata l’ALCA, Accordo di Libero Commercio delle Americhe, e questa è stata sepolta davanti al progetto dell'Alleanza Bolivariana per i Popoli della Nostra America (ALBA). Da questa Alleanza sono sorti istituzioni come Petrocaribe, Petrosur, Unasur e altre che hanno risposto alle necessità energetiche le prime e al processo di unificazione l'ultima.

Riconosciuta la riduzione della malaria nel Ghana grazie al lavoro del personale cubano
6.7 - Una delegazione del gruppo imprenditoriale cubano Labiofam ha sottolineato ad Accra i risultati del lavoro degli specialisti di questo ente che sono riusciti a ridurre l'indice dei malati di malaria del 75 % percento in questa capitale del Ghana. Il direttore dell’Azienda Laboratori Biologici Farmaceutici (Labiofam), dottor José Antonio Fraga Castro, ha dichiarato a Prensa Latina che autorità del Ministero della Salute ghanese hanno considerato molto positivo il lavoro sviluppato in questo paese dai 22 cooperanti cubani di questo istituto. Prima di partire per la Repubblica del Congo, ha considerato anche che la permanenza nel Ghana ha avuto come obiettivo quello di valutare con le autorità lo stato del programma cubano di lotta contro la malaria. Nella Repubblica del Congo la delegazione di Labiofam, su richiesta dell'Organizzazione Mondiale della Salute, si riunirà con il Gruppo dei direttori per l'Africa di questa importante organizzazione.

Cuba mette in risalto a Ginevra i risultati negli Obiettivi del Millennio
7.7 - Cuba ha evidenziato nel dibattito generale del Consiglio Economico e Sociale (ECOSOC) delle Nazioni Unite i suoi risultati nel compimento degli Obiettivi del Millennio, nonostante il blocco degli Stati Uniti. Nancy Madrigal, addetta agli Affari della Missione cubana a Ginevra, ha detto che nonostante l’assedio di Washington e i ricorrenti colpi dei fenomeni naturali, Cuba ha ottenuto progressi che la situano tra i paesi del Terzo Mondo a miglior adempimento. In tal senso ha fatto riferimento alla garanzia a tutti i cubani del diritto a un'educazione di qualità; ai riconoscimenti dell'UNESCO ai progressi permanenti di Cuba in questo campo, con un alto rendimento, tra i più eccellenti del mondo. Abbiamo raggiunto inoltre una scolarità superiore ai nove gradi di insegnamento generale, come media, per tutta la popolazione adulta, e programmi per ottenere l'eccellenza al livello medio, ha precisato la Madrigal.

Aumenta a Cuba il numero di anziani
7.7 – Il numero di persone con 60 o più anni di età a Cuba è salito a 1.996.632 alla fine del 2010, secondo l'Ufficio Nazionale di Statistiche e Informazione. Il numero, precisa una pubblicazione di questo ente citata oggi dal quotidiano Granma, rappresenta il 17.8 % della quantità totale di abitanti di Cuba, e supera il numero di coloro che hanno tra 10 e 19 anni. Con 425.350, 176.187 e 170.185 al 31 dicembre scorso, le rispettive province di La Habana, Holguín e Villa Clara erano i territori più anziani. Secondo i dati, il numero di adulti compresi nella cosiddetta Terza Età è salito dall’11.3 % della popolazione totale nel 1985 fino al riferito 17.8 % attuale.

El Salvador ringrazia per l’apporto cubano alla salute pubblica
7.7 - Il Ministro della Salute di El Salvador, María Isabel Rodríguez, ha ringraziato per l’apporto di consiglieri cubani a un vasto programma per far avere a tutti nel paese l'attenzione medica gratuita e di qualità. La Rodríguez ha toccato il tema in una riunione sul bilancio del lavoro dei professionisti cubani, insieme all'Organizzazione Panamericana della Salute e a funzionari cubani di questo ambito. Gli esperti, 20, arrivati in due gruppi, a settembre e a dicembre dell'anno scorso, hanno collaborato allo sviluppo di una Riforma Integrale di Salute promossa dal Governo del Presidente Mauricio Funes. Il piano è iniziato nel 2010 dai 74 municipi più poveri del paese e già ne comprende 141, numero programmato per quest’anno, con un'ampia rete di servizi medici di attenzione primaria e specializzata.

Il Nicaragua si prepara a ricevere 315 laureati all’ELAM
7.7 - Il Sistema di Salute del Nicaragua si sta preparando oggi a ricevere questo mese 315 studenti laureati nella Scuola Latinoamericana di Medicina (ELAM), dopo cinque anni di studi in questa istituzione docente con sede a Cuba. I 315 hanno appena finito il quinto anno del corso di medicina all'ELAM e arrivando in Nicaragua si inseriranno al sistema nazionale di salute come interni, mentre frequenteranno il sesto e ultimo anno con professori della brigata medico cubana Ernesto Che Guevara, che presta servizi da vari anni in questa nazione centroamericana. Dopo essersi laureati come medici, continueranno per altri due anni nella specialità di Medicina Generale Integrale, ha spiegato a Prensa Latina il dottor Alfredo Rodríguez, capo della brigata medica cubana.

Sono 731 i medici haitiani laureati a Cuba
7.7 – L’abilitazione di 115 nuovi medici di Haiti porta oggi a 731 il numero dei professionisti haitiani formati nella Facoltà Caraibica di Medicina, con sede a Santiago de Cuba. Ideato dal leader della Rivoluzione cubana, Fidel Castro, il vantaggioso progetto di collaborazione per il vicino paese è iniziato 12 anni fa. La direttrice del centro, dottoressa Rosa Delia Decónger, ha indicato che i primi medici haitiani si sono laureati nel 2005, e attualmente vi sono a diversi livelli del corso 291 giovani con l’obiettivo di preparare mille medici in dieci anni. Parallelamente, precisa il quotidiano Granma, più di 100 giovani realizzano a Cuba la loro seconda specialità, principalmente in Pediatria, Chirurgia, Gino-Ostetricia e Cardiologia. Prossima a compiere 31 anni dalla fondazione, questa istituzione docente ha laureato 4.812 medici, di questi 1.051 stranieri di 25 nazioni, fondamentalmente caraibiche e africane, e 2.419 laureati cubani in Infermeria.

L’ONU sottolinea la priorità di Cuba nell’attenzione alle giovani, alle donne e alle bambine
11.7 - Il coordinatore internazionale dei Programmi del Fondo della Popolazione delle Nazioni Unite a Cuba, Jesús Robles, ha sottolineato la priorità che Cuba concede all'attenzione delle giovani, delle donne e delle bambine. Anche quando a Cuba non era stata tracciata una politica esplicita per la popolazione, lo Stato ha adottato programmi sociali molto avanzati, ha detto Robles in dichiarazioni riportate dal quotidiano Juventud Rebelde. La Habana, ha detto, è una prova che quando c'è volontà politica, le limitazioni delle economie in via di sviluppo non necessariamente costituiscono un ostacolo insuperabile per il progresso dello stato di salute, del cambiamento demografico e del benessere. Mentre in molti paesi le donne sono oggetto di discriminazione e di violenza, a Cuba sono in maggioranza tra i professionisti e i tecnici, ha indicato oggi Robles durante l'inizio delle attività per la Giornata Mondiale della Popolazione.

Cuba: la notizia sulla celebrazione del 26 Luglio caratterizza la settimana
11.7 - La notizia che Cuba celebrerà la cerimonia centrale per il 26 Luglio, Giornata della Ribellione Nazionale, nella centrale provincia di Ciego de Ávila, ha caratterizzato la settimana nel paese caraibico. La decisione è stata presa dall'Ufficio Politico del Comitato Centrale del Partito Comunista dopo aver esaminato i risultati socio-economici corrispondenti all'anno 2010 e come riconoscimento ai progressi in diversi campi. Anche i territori di Cienfuegos e di Villa Clara, hanno avuto encomi. La celebrazione ricorda gli assalti nel 1953 alle caserme Moncada e Carlos Manuel de Céspedes, nella regione orientale di Cuba.

La Banca cubana concede crediti ai produttori agro-zootecnici
11.7 - La Banca corporativa cubana ha concesso crediti a circa 15.000 produttori agro-zootecnici, il 10.27 % di tutti quelli che hanno ricevuto terre in usufrutto dal 2008, ha sottolineato la stampa. Sono stati assegnate somme per diversi milioni, ha spiegato la presidentessa della Banca di Credito e Commercio (BANDEC), Ileana Estévez, in un'intervista con il quotidiano Juventud Rebelde. Ha evidenziato che nonostante vi siano stati incrementi in questo tipo di crediti, rappresentano solo il 2 o 3 % dei volumi di denaro trattati da BANDEC, creata nel 1997. Riferendosi ai tempi di assegnazione, la dirigente ha spiegato che possono essere da una a tre settimane, dopo la visita alle proprietà di tecnici agro-zootecnici per determinare se la terra possa produrre quanto stimato dai produttori.

Eurodeputati chiedono giustizia agli Stati Uniti per i Cinque cubani
12.7 - Eurodeputati di diversi paesi, capeggiati dagli spagnoli Miguel Ángel Martínez e Willy Meyer, hanno chiesto oggi a Bruxelles giustizia per i cinque combattenti antiterroristi cubani che permangono detenuti negli Stati Uniti. La missiva, diretta al Presidente statunitense, Barack Obama, ricorda che non è la prima volta che componenti del Parlamento Europeo si pronunciano per la necessità di rendere giustizia ai Cinque, come sono noti internazionalmente. Si tratta della causa di Antonio Guerrero, René González, Ramón Labañino, Gerardo Hernández e Fernando González (i Cinque) che scontano lunghe condanne in territorio nordamericano per aver prevenuto attività terroristiche contro Cuba. Il documento chiede a Obama di usare le sue prerogative presidenziali per porre fine all'ingiustizia e liberare i cinque cubani, che hanno già scontato oltre 12 anni di carcere. Nel testo viene evidenziata, inoltre, la campagna internazionale su questo caso, alla quale si sono unite importanti organizzazioni, 10 Premi Nobel e in particolare l'ex-Presidente degli Stati Uniti James Carter.

Milioni di barili di grezzo processati nella raffineria di Cienfuegos
12.7 - La raffineria di petrolio di Cienfuegos, provincia situata nel centro-sud di Cuba, ha processato oltre 70 milioni di barili di grezzo provenienti dal Venezuela negli ultimi tre anni, hanno informato i suoi dirigenti. Come ha annunciato alla stampa, il direttore in carica dell'ente cubano-venezuelano, José Manuel Suárez Águila, quest’anno si prevede di produrre 20.180.000 barili del cosiddetto oro nero. Ha aggiunto che dalla sua entrata in funzione, nel dicembre 2007, l’impianto ha compiuto i piani produttivi con alta efficienza, senza fermate per rotture o altri problemi. La raffineria amministrata dall’azienda Cuvenpetrol, insegna a Cuba dell'Alleanza Bolivariana per i Popoli della Nostra America (ALBA), intende elevare la capacità giornaliera da 65.000 a 150.000 barili.

Cuba si oppone all’ingerenza negli affari interni degli Stati
13.7 - Il Governo cubano ha manifestato alle Nazioni Unite la sua opposizione all'ingerenza negli affari interni degli Stati, ha dichiarato l'Ambasciatore Rodolfo Benítez, addetto dei Commerci di Cuba presso l'ONU. "I principi di sovranità, integrità territoriale e non ingerenza negli affari interni degli Stati devono essere difesi a ogni costo perché senza di essi le Nazioni Unite non possono sussistere", ha detto Benítez in un dibattito interattivo dell'Assemblea Generale sulla responsabilità di proteggerli. Per Benítez, l'ordine internazionale attuale, ingiusto e profondamente disuguale, non può essere sostituito da uno più primitivo, basato sulla reinterpretazione della Carta e del Diritto Internazionale.

Si conclude a Cuba il convegno internazionale sui sordo-ciechi
13.7 – Il primo convegno sui sordo-ciechi "Difendendo la speranza" si conclude oggi dopo tre giorni di dibattiti con il proposito di offrire la maggiore attenzione possibile ai colpiti da questo problema per inserirli nella società. I delegati di Puerto Rico, Argentina, Messico, Angola, Spagna, Ecuador e Venezuela visiteranno durante la sessione mattutina la scuola speciale William Soler, una delle tre del paese per l'attenzione ai 150 sordo-ciechi in età scolare a Cuba. La specialista di secondo grado in Genetica Clinica Miriam Portuondo ha detto ieri che il 63 % dei 225 bambini cubani che hanno beneficiato di impianti cocleari frequentano scuole elementari e medie dell'insegnamento generale.

Scoperta una varietà di orchidea a Cuba
13.7 - Un'originale orchidea della varietà Bulbophyllum pachyrachis è stata scoperta nella zona protetta di Jobo Rosado, situata nel nord della provincia di Sancti Spiritus. Il biologo Armando Falcón ha spiegato che immediatamente si è proceduto alla classificazione e alla protezione della popolazione naturale che coesiste sugli alberi, di grandezza media e di grande splendore, con fioritura tra la primavera e l'autunno. In questa zona espirituana esistono 22 specie di orchidee autoctone, sottoposte a un sistematico monitoraggio, mentre si continua nella ricerca di nuovi esemplari.

Attraverso gli Stati Uniti la carovana procede nel suo percorso per arrivare a Cuba
14.7 – Gli oltre 100 partecipanti della Carovana dell’Amicizia Stati Uniti-Cuba confluiranno nel fine settimana in Texas dai percorsi che li hanno condotti attraverso più di 130 città canadesi e nordamericane. Dal Texas ci recheremo a Cuba attraverso il Messico, ha detto l'organizzazione IFCO Pastori per la Pace nella sua pubblicazione elettronica. Andremo senza chiedere né accettare un permesso governativo degli Stati Uniti, dimostrando una sfida collettiva al blocco e alle restrizioni di viaggio, fanno notare. A questa iniziativa solidale, confluisce "un insieme di persone di differenti fedi e credenze religiose", dice l’IFCO, ma tutti sono uniti dallo stesso obiettivo: sfidare il blocco. L'edizione n° 22 della Carovana dell'Amicizia spera di giungere a Cuba il 22 luglio dopo avere attraversato la frontiera dal Texas verso il Messico.

Università cubana raggiunge il suo più alto numero di laureati
14.7 – Con l’abilitazione di 2.942 professionisti, l'Università di Oriente, la seconda fondata a Cuba, ha ottenuto il più alto numero di laureati in quasi 65 anni. Tra i nuovi diplomati 37 sono stranieri di 19 paesi, nella continuità di una sostenuta collaborazione con le nazioni fondamentalmente del Terzo Mondo, che hanno ricevuto oltre mille giovani che hanno frequentato i corsi nelle più diverse discipline. L'istituzione ha laureato circa 50.000 giovani ed è stata la matrice dell'insegnamento universitario nell'oriente cubano, nelle cui province sono sorte filiali universitarie che formano oggi la loro forza qualificata, in accordo con gli interessi territoriali.

Protetti gli ecosistemi forestali delle coste di Cuba
14.7 – Oltre il 70 % del perimetro costiero di Cuba è coperto da mangrovie, un ecosistema considerato insostituibile e unico per la significativa biodiversità che ospita, ha affermato l'ingegnere forestale Juan Yumar. In dichiarazioni a Prensa Latina, l’esperto ha affermato che a Cuba si sviluppano piani di trattamento, di promozione e di educazione ambientale per proteggere e conservare questa vegetazione, molto importante per il mantenimento delle coste. Per l'importanza delle mangrovie nella protezione delle coste, delle coltivazioni interne e delle comunità costiere, a Cuba ne è proibito il taglio.

Scuola Internazionale di Educazione Fisica, un modello da seguire
14.7 - La Scuola Internazionale di Educazione Fisica e Sport (EIEFD) è un modello da seguire per i paesi sviluppati, ha affermato a La Habana il ricercatore canadese Simón Darnell. Darnell, dell'Università Dalhousi, ad Halifax, considera che l'EIEFD si differenzia notevolmente da altre iniziative simili nel mondo e in altri ambiti, in special modo perché riceve totalmente gratis studenti di altre nazioni. Per questo motivo gli sembra così nobile questa idea, mediante la quale si sono già laureati circa 600 studenti che applicano quanto appreso a Cuba in un centinaio di paesi di Caraibi, Asia, Africa e America Latina. Inoltre, vale la pena evidenziare che non è l'unico progetto di questo tipo portato avanti da Cuba, perché ha ricordato che prima è nata la Scuola Latinoamericana di Medicina, anche questa destinata a ragazzi di basse risorse economiche.

Rappresentante dell'Unione Europea constata il dialogo fruttifero con Cuba
15.7 - Il rappresentante dell'Unione Europea a Cuba, Javier Niño Pérez, ha constatato il procedere dei progressi fruttiferi del dialogo bilaterale, sulla base del mutuo rispetto e degli interessi comuni. C'è un processo di dialogo molto fruttifero, con un scambio molto onesto, sincero tra le due parti, che ha messo in rilievo le molte cose che ci uniscono, ha sottolineato a La Habana il diplomatico europeo in un incontro con la stampa. Per Niño Pérez, il meccanismo di dialogo ha evidenziato sia quello che ci unisce sia quello su cui dobbiamo concentrarci e avanzare, ha sottolineato. Nonostante il complicato contesto globale attuale, ha detto, lo scambio ha prodotto risultati molto positivi, in particolare nell'ambito economico. Siamo coscienti chiaramente del peso internazionale che ha Cuba e come questa cosa ci può aiutare in determinati forum, ha precisato il rappresentante del blocco dei 27 a La Habana.

Università tecnica cubana laurea giovani di 30 paesi
15.7 - L'Istituto Superiore Politecnico José Antonio Echeverría, più noto per l'acronimo del suo campus universitario CUJAE, ha laureato oltre mille ingegneri e architetti cubani e di altri 29 paesi. Con i 47 giovani stranieri che hanno ottenuto i loro titoli questo giovedì, sono già 2.061 gli abilitati nell'università tecnica della nazione caraibica, ha sottolineato il rettore di questo importante centro di studi, Alicia Alonso, al teatro Karl Marx di La Habana. Abbiamo dato un contributo allo sviluppo di vari paesi di America Latina, Asia e Africa, ha detto la Alonso alla presenza del Vicepresidente José Ramón Fernández e del Ministro dell’Educazione Superiore, Miguel Díaz-Canel. Dopo aver sottolineato la formazione di circa 52.000 professionisti in poco più di tre decenni, il rettore ha detto che la CUJAE ha laureato 22 volte più ingegneri di quelli che esistevano a Cuba al trionfo della Rivoluzione, nel gennaio del 1959.

I bacini artificiali cubani con quattro milioni di metri cubi di acqua
15.7 – Fino all’11 luglio i 239 bacini artificiali cubani amministrati dall'Istituto Nazionale di Risorse Idrauliche contenevano 4.845.547 metri cubi di acqua, un miglioramento nella situazione idrologica attuale. Secondo il quotidiano Granma, questa quantità rappresenta il 52.6 % della capacità totale di riempimento a livello nazionale. Durante il mese di giugno sono caduti nell'arcipelago 209.9 millimetri di precipitazioni, un 108 % della media storica mensile, secondo dati del Bollettino Idrologico relativo a questo mese, pubblicato dalla direzione dei Bacini Idrografici dell'Istituto. Il giornale ha precisato che i bacini artificiali di Occidente permangono a livelli molto sfavorevoli e la situazione più critica è localizzata nella provincia di La Habana, dove fino all’11 luglio le dighe avevano immagazzinato solo il 18 % della loro capacità di riempimento.

Cuba denuncia a Ginevra l’ostilità del blocco statunitense
18.7 - Cuba ha denunciato un'altra volta l'ostilità del blocco degli Stati Uniti, in riferimento specifico all'incameramento di fondi destinati alla lotta contro l'AIDS, la tubercolosi e la malaria. Intervenendo oggi nella sessione del Consiglio Economico e Sociale delle Nazioni Unite, dedicata al dibattito sulle attività per lo sviluppo, la delegata cubano Nancy Madrigal esposto la situazione. La Madrigal, addetta ai Commerci della missione di Cuba a Ginevra, ha sottolineato che dall'anno 2002 il suo paese conta su Piani Strategici quinquennali per la Prevenzione e il Controllo dell’HIV, contenuti negli Obiettivi di Sviluppo del Millennio. "Agli inizi del 2011, il Governo statunitense ha sequestrato 4.207.000 dollari del finanziamento del Fondo Mondiale di Lotta contro l'AIDS, la tubercolosi e la malaria per tre progetti di cooperazione con il nostro paese(...), ha precisato. Deplorevolmente, in questo campo i nostri sforzi non sfuggono neppure all'ingiusta politica di blocco degli Stati Uniti contro Cuba", ha rimarcato.

Obama proroga la sospensione di una parte della Legge Helms-Burton, ma il blocco continua intatto
18.7 - Il 1° agosto entrerà in vigore una nuova proroga della sospensione per sei mesi del Capitolo III della Legge Helms-Burton, misura unilaterale del Governo statunitense che rafforza il blocco contro Cuba. Il presidente Barack Obama il 15 luglio ha informato il Congresso sulla proroga della clausola della legge, stabilita nel 1996 durante l'amministrazione democratica di William Clinton, manovra divenuta rituale, con cui si tenta di fare credere che la Helms-Burton non esista. Tuttavia, la disposizione aggiunge maggiore rigore all’assedio commerciale imposto dalla Casa Bianca più di cinquant’anni fa e che è stata mantenuta dai successivi occupanti l'Ufficio Ovale, siano democratici o repubblicani.

Riportato un dato record di incendi forestali a Cuba
18.7 - Il Corpo di Guardaboschi di Cuba ha registrato 695 incendi tra febbraio e maggio, periodo critico per il verificarsi degli incendi forestali. L'incremento di questi deplorevoli eventi, che quest’anno hanno colpito oltre 20.000 ettari di boschi, è stato condizionato dal deficit di precipitazioni e dalle siccità più grandi, provocati dall'influenza del fenomeno climatico La Niña. Le azioni umane – ha sottolineato il quotidiano Granma – hanno originato oltre il 90 % di questi eventi, soprattutto la negligenza delle persone, specialmente di passanti e fumatori.

Chiesti cambiamenti nell'Organizzazione Internazionale del Lavoro
19.7 - L'Organizzazione Internazionale del Lavoro (OIL) deve depoliticizzarsi ed essere oggi più comprensiva, aperta e trasparente per guadagnare fiducia tra i suoi membri, ha considerato un dirigente sindacale cubano. Il segretario delle Relazioni Internazionali della Centrale dei Lavoratori di Cuba, Raymundo Navarro, ha detto che si fida del meccanismo dell'Organizzazione delle Nazioni Unite come unico spazio degli operai nel mondo. Nonostante le conquiste realizzate a difesa dei lavoratori su scala mondiale e l'influenza positiva dell'OIL in molte nazioni, manca dentro di questa un'autentica rappresentanza della pluralità, ha affermato.

Ministro venezuelano definisce eccellente la collaborazione medica cubana
20.7 -.Il Ministro venezuelano della Salute, Eugenia Sader, ha definito eccellenti i servizi offerti dai collaboratori medici di Cuba nel paese sud-americano. La Sader ha espresso la gratitudine del Governo alla solidarietà dimostrata da questi professionisti dal 2004, quando Caracas e La Habana hanno sottoscritto l'Accordo Integrale di Cooperazione. Tra i benefici di questa iniziativa, il Ministro ha sottolineato la creazione di 1.712 ambulatori, perfino in zone rurali distanti, per offrire attenzione sanitaria gratuita ai settori popolari di basse risorse economiche. Le dichiarazioni del Ministro rispondono a interventi dell’opposizione nell'Assemblea Nazionale che si sono rifiutati questo martedì di approvare risorse addizionali per accordi bilaterali di Caracas con diversi paesi, tra questi Cuba. Tuttavia, i deputati del Partito Socialista Unito del Venezuela, con 98 seggi parlamentari, hanno dato via libera al finanziamento.

Cuba ha risparmiato 20 milioni di dollari di elettricità
20.7 - Cuba ha risparmiato nel primo semestre circa 20 milioni di dollari non utilizzando circa 30.700 tonnellate di petrolio grazie a un minor consumo di elettricità, ha detto una fonte ufficiale. La direttrice di Uso Razionale dell'Energia dell'Unione Nazionale Elettrica, Tatiana Amarán, ha affermato che il risultato è stato possibile grazie al controllo sistematico degli indici di consumo nelle istituzioni pubbliche. Unito all'efficienza nella generazione di elettricità nelle centrali termoelettriche sono stati risparmiati 70.166 kilowatt/ora, ha spiegato la Amarán in dichiarazioni all'Agenzia di Informazione Nazionale.

Cuba avverte sulla violazione della Carta dell'ONU
21.7 - Cuba ha espresso la sua seria preoccupazione per la crescente e smisurata intromissione del Consiglio di Sicurezza nelle funzioni e responsabilità di altri organismi principali delle Nazioni Unite. Le attribuzioni e funzioni rispettive dei diversi organismi dentro e fuori dalle Nazioni Unite devono essere debitamente rispettate, ha avvertito l'Ambasciatore di Cuba, Rodolfo Benítez, intervenendo alle Nazioni Unite nel dibattito del Consiglio di Sicurezza sul Cambiamento Climatico. Come stabilisce la Carta dell'ONU, il mandato del Consiglio di Sicurezza è quello di mantenere la pace e la sicurezza, mentre i temi relativi allo sviluppo economico e sociale, sono assegnati al Consiglio Economico e Sociale e all'Assemblea Generale, ha argomentato il diplomatico cubano.

Nuovo ricambio nella brigata medica cubana in Guatemala
21.7 – Un altro ricambio di professionisti è avvenuto nella brigata medica cubana che presta la sua collaborazione in Guatemala da quasi 13 anni. Questa volta sono stati 20 i cooperanti che hanno concluso la missione e sono ritornati a Cuba, da dove erano arrivati poco prima quelli che occuperanno da ora in poi i loro posti. La brigata medica cubana, che ora conta più di 330 cooperanti sia professionisti sia lavoratori di vari rami del settore e di sostegno, ha inviato il suo primo contingente a partire dal 5 novembre 1998. Quella volta aveva risposto alla richiesta di aiuto per le migliaia di vittime causate dal passaggio dell'uragano Mitch attraverso il Guatemala e da allora è stato mantenuto ininterrottamente questo lavoro solidale.

Il trasporto automotore statale ha diminuito il consumo di combustibile
21.7 - Il consumo di combustibili nel trasporto automotore statale è diminuito di circa 170.000 tonnellate negli ultimi cinque anni, dopo l'implementazione a Cuba della Rivoluzione energetica, hanno informato fonti ufficiali. Secondo una relazione diffusa dall'Ufficio Nazionale di Statistica (ONE), per questo tipo di trasporto sono state usate nel 2005 un totale di 896.000 tonnellate di gasolio e benzina, dato che è sceso a 726.600 tonnellate lo scorso anno. Dati forniti dall'ONE riportano che il consumo di gasolio è sceso in questo periodo da 608.600 a 533.600 tonnellate, mentre l'utilizzo della benzina è sceso da 287.500 a 193.000 tonnellate.

Arrivata a Cuba la Carovana dei Pastori per la Pace
22.7 - La ventiduesima Carovana dei Pastori per la Pace è arrivata oggi a Cuba proveniente dal Messico, dopo aver raccolto oltre 100 tonnellate di aiuto umanitaria in 130 città nordamericane. Con oltre un centinaio di partecipanti, il gruppo sfida il blocco economico, commerciale e finanziario imposto per oltre mezzo secolo dagli Stati Uniti a Cuba. Questa politica, respinta a livello mondiale, ha provocato a Cuba perdite materiali stimate a 751.363 milioni di dollari, secondo dati ufficiali. Il carico degli amici solidali, che onorano il reverendo Lucius Walker Jr., fondatore dell'iniziativa e morto lo scorso settembre, contiene medicine, computer, materiale scolastico, pannelli solari portatili e 14 veicoli.

Altri pazienti beneficiati a Cuba con il trapianto renale
22.7 - A quasi 500 arriva il numero di trapianti renali realizzati nella provincia orientale di Camagüey da quando è iniziato a Cuba, nel 1978, questo tipo di intervento medico altamente costoso e sempre più sviluppato. Prima del termine dell’anno gli specialisti del Centro di Nefrologia dell'ospedale universitario Manuel Ascunce Doménech di Camagüey, considerato uno dei migliori nella regione latinoamericana, aspirano ad arrivare a quel numero, che attualmente è di già di 492. Attualmente nel centro camagüeyano sono curati oltre 100 pazienti con i servizi di emodialisi gratuitamente, dei quali 78 aspettano il momento opportuno per il trapianto di reni compatibili, che prolungherà ed eleverà loro la qualità della vita.

Cuba vince una medaglia alle Olimpiadi Internazionali di Chimica
22.7 - Cuba ha vinto una medaglia di bronzo alle 43° Olimpiadi Internazionali di Chimica, ad Ankara, Turchia, alle quali hanno partecipato 270 concorrenti di 74 paesi. La medaglia è stata ottenuta dallo studente Román Martín, alunno dell'Istituto Preuniversitario Vocazionale di Scienze Esatte Máximo Gómez, della provincia di Camagüey, che per tre anni ha fatto parte della Preselezione Nazionale. La partecipazione di Cuba alle Olimpiadi risale all'anno 1971, e da allora il sistema nazionale di insegnamento ha ottenuto oltre 400 medaglie e 50 menzioni.

Il Vicepresidente cubano compie attività in Perù
28.7 - Il Primo Vicepresidente di Cuba, José Ramón Machado Ventura, ha partecipato ieri sera a una cena offerta dal Presidente uscente del Perù, Alan García, alle delegazioni straniere arrivate nel paese. Il rappresentante cubano, insieme al Ministro degli Esteri, Bruno Rodríguez, ha partecipato nel palazzo di governo alla cena per i visitatori arrivati per l’entrata in carica del nuovo Presidente del Perù, Ollanta Humala. Ha partecipato anche al saluto delle delegazioni straniere al Presidente uscente. Machado Ventura e la delegazione cubana saranno oggi presenti al Congresso della Repubblica, dove Humala giurerà sulla sua carica e invierà un messaggio alla nazione, all’inizio del suo mandato di cinque anni. Prima di recarsi in Perù il Primo Vicepresidente di Cuba ha sottolineato l'elezione di Humala come espressione dell'avanzamento delle forze progressiste in America Latina e ha augurato successi al nuovo governante peruviano.

I deputati cubani discutono nelle commissioni prima della sessione plenaria
28.7 - Circa 400 deputati delle 12 Commissioni Permanenti del Parlamento cubano iniziano oggi due giorni di lavoro in preparazione del settimo periodo ordinario di sessioni della settima legislatura di questo organismo. L'Assemblea Nazionale del Poder Popular di Cuba si riunirà nel plenario il prossimo 1° agosto, e previamente i parlamentari riceveranno informazioni dai ministri. Diversi temi legati alle trasformazioni economiche e sociali in fase di implementazione e di grande interesse popolare sono nelle agende dei legislatori. Ora saranno effettuate riunioni congiunte di diverse commissioni dato che i settori interessati richiedono una valutazione più integrale.

Cuba ribadisce a Ginevra l’impegno nella lotta contro il narcotraffico
28.7 - Cuba ha ribadito al Consiglio Economico e Sociale (ECOSOC) delle Nazioni Unite il suo totale impegno nella lotta contro il narcotraffico, come pure la sua volontà di rafforzare la cooperazione internazionale. Durante il suo intervento sul tema 14 dei dibattiti dell'ECOSOC, la delegata cubana Yumirka Fernández ha evidenziato che il Governo cubano lavora sistematicamente alla prevenzione del reato mediante ampi programmi di sviluppo. La legge cubana previene e punisce il riciclaggio di denaro sporco, il traffico di armi e di droghe illecite e altre forme del delitto organizzato, ha indicato.

Formati a Cuba circa 10.000 medici di 60 paesi
28.7 - La Scuola Latinoamericana di Medicina (ELAM) ha formato circa 10.000 professionisti della salute di circa 60 nazioni dalla prima abilitazione nel 2005 fino a oggi, ha affermato il rettore di questa istituzione, Juan Carrizo. Secondo le dichiarazioni del dottore, diffuse dall'Agenzia di Informazione Nazionale, durante il corso 2010-2011, dalle facoltà di Scienze Mediche a Cuba sono usciti oltre 1.300 medici di 48 nazioni, compresi 20 giovani nordamericani. L'ELAM è un’Università per formare Medici Generali di Base, orientati verso l'attenzione primaria della salute come scenario fondamentale della loro formazione professionale. Fidel Castro ha ideato la creazione dell'ELAM per formare gratuitamente come medici i giovani di quei paesi che, dopo un periodo di sei anni, ritornino alle loro comunità al fine di contribuire alla sostenibilità dei loro sistemi di salute.

Cuba ha difeso l'uso dell'acqua come diritto essenziale
28.7 - Cuba ha affermato alle Nazioni Unite che la questione dell'acqua si trova al centro stesso della sopravvivenza dell'umanità e che continuerà a difendere ciò come un diritto umano essenziale. Intervenendo nel plenario dell'Assemblea Generale dell'ONU, in occasione della celebrazione del primo anniversario dell'adozione della risoluzione sul diritto umano all'acqua e alla potabilizzazione, il rappresentante cubano Rodolfo Benítez ha fatto un appello per la situazione attuale che vive il mondo per il problema dell'acqua. Benítez ha ricordato che mentre si continua a discutere "vi sono nel nostro pianeta oltre 884 milioni di persone senza accesso a fonti di acqua potabile e 2.600 milioni di persone, di queste quasi 1.000 milioni di bambini, non hanno accesso a servizi di potabilizzazione di base".

Appello di Raúl Castro per una migliore pianificazione economica
29.7 - Il Presidente cubano, Raúl Castro, ha fatto appello a utilizzare la pianificazione come un attrezzo di lavoro per avere maggiori benefici economici. Se pianifichiamo bene otterremo più risparmi e maggiori benefici, ha sottolineato il dignitario cubano durante una riunione allargata del Consiglio dei Ministri nella quale è stato analizzato il primo semestre dell'anno. All'appuntamento è stato reso noto che l'economia è cresciuta nel primo semestre dell'anno rispetto allo stesso periodo del 2010, ma esistono ancora margini che se fossero utilizzati meglio permetterebbero di ottenere migliori risultati, secondo una notizia trasmessa dal Notiziario Nazionale della Televisione. Sono state date anche informazioni sulla deficienza di alcuni organismi in determinate attività, una di queste l'agricoltura, che ha causato l'importazione di alimenti per notevoli importi, non previsti inizialmente.

Cuba: sono 325.000 le persone che lavorano in proprio
29.7 – Circa 325.000 persone svolgono attualmente in proprio o nel privato il lavoro a Cuba ed è un dato che dovrà aumentare, ha confermato oggi a Prensa Latina Margarita González, Ministro del Lavoro e della Previdenza Sociale. Al termine di un intervento nella sessione della Commissione dei Temi Costituzionali e Giuridici del Parlamento, la González ha aggiunto che il 22 % di coloro che hanno richiesto la licenza per questa attività pratica anche il doppio lavoro. La González ha spiegato, come un dato interessante, che in questo 22 % di coloro che praticano il doppio lavoro, una buona parte ha uno dei suoi lavori in enti statali.