Luglio 2009

Realizzata una mappa sull’arte rupestre cubana
1.7 - La mappa più completa sull'arte rupestre cubana, in cui si mostrano espressioni grafiche aborigene in 223 luoghi in tutto il territorio nazionale, è stata terminata a La Habana, ha annunciato un esperto. Il lavoro, realizzato dal Gruppo Cubano di Ricerche sull’Arte Rupestre (GCIAR), con sede nell'Istituto Cubano di Antropologia, ha raccolto le pittografíe e i petroglifi che si conservano ancora nell'Isola. La prima notizia sulla presenza di disegno rupestre a Cuba risale all'anno 1839 quando era stata inserita in un articolo addizionale agli "Appunti per la Storia di Puerto Príncipe" pubblicato nelle Memorie della Reale Società Patriottica di La Habana.

Domínguez continua a essere il leader latinoamericano nel ranking scacchistico
1.7 - Il cubano Leinier Domínguez continua a essere in testa per l'America Latina nel ranking mondiale, nonostante la perdita di 4.6 punti, ha comunicato oggi a Berna la Federazione Internazionale degli Scacchi (FIDE). Dopo gli incontri nel trimestre aprile-giugno, Domínguez è al 23° posto, con 2.716 punti, ma è in testa nella classifica per l'America Latina. Riguardo a Cuba seguono Domínguez, Lázaro Bruzón, che ha aggiunto 1.5 punti arrivando a 2.619, Fidel Corrales (2.602), Yuniesky Quesada (2.584), Neuris Delgado Delgado (2.574) e Holden Hernández (2.573).

Giovani honduregni a Cuba protestano contro il golpe militare
2.7 - Giovani honduregni che frequentano a Cienfuegos il corso di medicina sono stati protagonisti di una manifestazione di protesta, contro il golpe militare di domenica scorsa nel loro paese, che è stato appoggiato dai loro colleghi latinoamericani e africani. Il meeting effettuato di fronte alla sede locale dell'Istituto Cubano di Amicizia con i Popoli (ICAP) è stato riassunto da Kenia Serrano, presidentessa nazionale di questa organizzazione di solidarietà, che ha incoraggiato i futuri medici a mantenere l'appoggio al Presidente Manuel Zelaya. La Serrano ha dichiarato che l'ICAP si unisce alla veglia mantenuta dagli studenti honduregni in questa città, 250 chilometri a sud-est di La Habana, dalla passata domenica come espressione di rifiuto agli esecutori del golpe.

Il Governo cubano decide un incremento salariale per i lavoratori dell’Educazione
2.7 - Il Governo di Cuba ha deciso un incremento salariale per i lavoratori dell'Educazione, in vigore a partire dal prossimo anno scolastico con il proposito di promuovere il lavoro di questo settore. Secondo una notizia diffusa oggi dalla stampa, il Comitato Esecutivo del Consiglio dei Ministri riconosce con tale disposizione lo sforzo realizzato da questi lavoratori, e procederà all'aumento del pagamento del salario mensile nel prossimo mese di settembre. La misura significa l'erogazione di poco più di 820 milioni di pesos e beneficerà 545.101 lavoratori della docenza e del personale non docente, del Sistema Nazionale di Educazione e dell’Educazione Superiore, mette in risalto il documento.

Inaugurati voli diretti tra La Habana e Los Angeles
2.7 - Una rotta aerea diretta tra La Habana e la città statunitense di Los Angeles è iniziata questa settimana, indica oggi una relazione dell'Agenzia Celimar, del Gruppo Internazionale di Tour-operator e Agenzie di Viaggi Havanatur, S. A. Il comunicato ufficiale aggiunge che l'apertura di questo nuovo itinerario tra Cuba e Stati Uniti sarà in funzione durante i mesi estivi (fino all’11 del prossimo agosto). Questa rotta, precisa la notizia, ha una frequenza settimanale, tutti i martedì, con aerei della compagnia Continental Airlines.

Riconosciuti i risultati nella difesa della Rivoluzione cubana
3.7 - Senza preparazione non si può pensare alla vittoria, ha affermato il Presidente cubano Raúl Castro durante la riunione allargata del Consiglio di Difesa Nazionale, che si è tenuta a La Habana nella sede del Ministero delle Forze Armate Rivoluzionarie. "Le previsioni sono state confermate. Evitiamo la guerra e in questo modo la vinciamo", ha segnalato sullo sforzo dispiegato dal popolo per rafforzare la difesa del paese, dai primi mesi dell'anno 2003 fino a ora, ha informato oggi il quotidiano Granma. Il Presidente ha ricordato in tale occasione come l'amministrazione di George W. Bush abbia approfittato dell'isteria scatenata dopo l'atto terroristico contro le Torri Gemelle a New York per dichiarare il suo proposito di attaccare "oscuri angoli del mondo".

Yemen e Cuba rafforzano la collaborazione in vari settori
3.7 - Le relazioni di collaborazione tra le Repubbliche dello Yemen e Cuba nella salute e in altri settori, sono state rafforzate oggi a La Habana con la firma del protocollo della XIX Sessione della Commissione Intergovernativa. Il documento è stato firmato dal Ministro dell’Agricoltura e dell’Irrigazione dello Yemen, Mansur Admed Mohamed Al Howshabi, e dal Ministro cubano del Commercio Estero e dell’Investimento Straniero, Rodrigo Malmierca. Al Howshabi ha affermato che con i risultati della riunione si aprono nuovi orizzonti e prospettive di collaborazione in salute, educazione superiore, agricoltura e in altri settori. Nella cerimonia è stato firmato un protocollo di intesa tra i Ministeri dell’Agricoltura delle due nazioni.

Termina a Cuba Infermeria 2009
3.7 – La gestione dell'attenzione del paziente operato e psichiatrico, l’attenzione dell'anziano malato cronico, tra altri temi di interesse, hanno formato l'agenda del Congresso Infermeria 2009 che termina oggi a La Habana. Durante l'evento di quattro giorni nel Palazzo delle Convenzioni, di La Habana, è stato reso noto che Cuba occupa un posto rilevante nella formazione di risorse umane di questa specialità sanitaria. Milagros León, direttrice nazionale dei Servizi di Infermeria del Ministero di Salute Pubblica, ha indicato che attualmente il paese conta su oltre 100.000 infermieri, quantità che contrasta con quella esistente prima del trionfo della Rivoluzione, quando vi erano solo 828 infermieri, molti di loro senza studi certificati.

Il Presidente saharaui considera soddisfacente la visita a Cuba
6.7 - Il Presidente della Repubblica Araba Saharaui Democratica (RASD), Mohamed Abdelaziz, ha considerato soddisfacente la sua visita di lavoro a Cuba, iniziata lo scorso 2 luglio. Secondo l'edizione odierna del quotidiano Granma, il Viceministro cubano delle Relazioni Estere Marcos Rodríguez, l'Ambasciatore Malainine Etkana e altri funzionari hanno salutato all'aeroporto internazionale José Martí di La Habana il dignitario. Durante il suo soggiorno a Cuba, Abdelaziz che è anche segretario generale del Fronte Polisario ha avuto colloqui con il Presidente Raúl Castro, con il Primo Vicepresidente José Ramón Machado Ventura e con altri dirigenti. Abdelaziz e la delegazione che lo accompagnava hanno visitato il municipio speciale dell’Isola della Gioventù, dove stanno studiando giovani della RASD. A Cuba hanno concluso gli studi 1.882 giovani saharauí, di questi 1.035 diplomati e 847 laureati.

I medici cubani confermano la loro fermezza nella missione umanitaria in Honduras
6.7 - I cubani che compiono missioni umanitarie di salute in Honduras hanno confermato la fedeltà verso i loro pazienti nelle comunità recondite di quella nazione centroamericana, dopo una settimana passata fuori dall'ordine costituzionale. In messaggi di posta elettronica inviati alla radiotrasmittente CMHW, i cooperanti cubani del dipartimento honduregno di Comayagua hanno ribadito che compieranno il loro dovere umanitario nonostante la crisi scoppiata dopo il sequestro del Presidente José Manuel Zelaya. La sicurezza dei medici cubani è tra i motivi di maggior interesse a Cuba sugli avvenimenti nell’Honduras, attraverso una costante copertura informativa. I 21 cooperanti di Comayagua hanno ringraziato il popolo cubano per la sua preoccupazione verso di loro che "condividono momenti difficili ed eroici coi fratelli honduregni".

Più laureati sudafricani in medicina a Cuba
6.7 - Poco più di 60 sudafricani hanno ricevuto i loro rispettivi titoli di medici in una cerimonia a Pretoria, dopo aver terminato il programma di studi nell'Università di Santa Clara, a Cuba. La cerimonia è stata condotta dal Ministro sudafricano della Salute, dottor Aarón Motsoaledi, a cui i laureati hanno espresso il loro impegno di dedicarsi alla professione per aiutare il loro conterranei. Motsoaledi ha ringraziato il Governo e il popolo di Cuba per il loro sacrificio allo scopo di ottenere la fine dell'apartheid, che ha iniziato la sua fase discendente a partire dalla vittoria sull’esercito sudafricano a Cuito Cuanavale, in Angola. L'ambasciatore cubano, Angel Villa, ha confermato che sarà mantenuto il programma di borse di studio che, con questa abilitazione, è arrivato a 212 laureati, tutti inseriti nel sistema sudafricano di salute.

Cuba difende all’UNESCO l’Educazione Superiore come bene pubblico sociale
8.7 - La Viceministra cubana dell’Educazione Superiore Aurora Fernández ha detto oggi a Parigi che Cuba ribadisce il riconoscimento dell'insegnamento a questo livello come un bene pubblico sociale, un diritto umano e universale e un dovere dello Stato. Ha citato la necessità di progredire verso la democratizzazione della stessa affinché tutti i cittadini vi abbiano un reale accesso in ogni parte del mondo. Durante un intervento alla Conferenza Mondiale dell’Educazione Superiore, che termina questo mercoledì nella sede dell'UNESCO, la funzionaria ha indicato che l'ideale di qualità di questo insegnamento deve far parte della pertinenza sociale.

Cuba risparmia petrolio con lo sviluppo idroelettrico
9.7 - La piccola centrale idroelettrica di Florencia, nella provincia centrale di Ciego de Ávila, ha fornito dallo scorso gennaio a oggi 147 megawatts per ora (MW/h) al Sistema Elettroenergetico Nazionale di Cuba. Questo dato, ha precisato alla stampa locale la direttrice dell'ente, Maribel Herrera, ha rappresentato per Cuba un risparmio di 283 tonnellate di petrolio. Unica del suo tipo nel territorio, questo impianto chiamato Batalla de Jagüeycito, produce una generazione annua che fa risparmiare al paese oltre 800 tonnellate di combustibile.

Cuba: maggiore utilizzo dell'irrigazione nel settore dello zucchero
9.7 - Cuba cerca oggi di incrementare i rendimenti per area di canna di zucchero, obiettivo in cui un maggiore utilizzo dell'irrigazione ha importanza fondamentale, secondo una fonte ufficiale del settore. Si prevede di finire l'anno con circa 100 macchine elettriche per l'irrigazione della coltivazione, ognuna di 500 metri di lunghezza, che potrebbero coprire nell’insieme oltre 7.600 ettari. Il Viceministro dello Zucchero José Carlos Santos ha precisato a Prensa Latina, inoltre, che sono già state installate e in funzione 66 apparecchiature di questo tipo.

Cuba lascia all’Egitto un movimento dei NOAL più unito e rafforzato
10.7 – A Sharm El-Sheikh la prossima settimana Cuba passerà all'Egitto la presidenza del Movimento dei Paesi Non Allineati (NOAL) con risultati tangibili in quanto a forza, unità e maggior protagonismo nell’ambito internazionale. Concludendo i tre anni di mandato del forum di 118 paesi, Cuba arriva al XV vertice del forum con il riconoscimento unanime per la sua gestione per garantire la stabilità e la ripresa dell'Ufficio di Coordinamento e dei suoi gruppi di lavoro. Dalla Conferenza dei Presidenti di La Habana, nel settembre 2006, fino a quella che inizia domani a livello di esperti in questo centro balneare del Mar Rosso, i NOAL hanno evidenziato più coordinamento ed efficacia nel concertare posizioni chiave all’interno dell'ONU.

Omaggio a Carlos Puebla nell’anniversario della sua morte
13.7 - Il compositore e trovatore cubano Carlos Puebla (1917-1989), noto come il Cantore della Rivoluzione, ha ricevuto nell'orientale città di Bayamo un omaggio per il 20° anniversario della sua scomparsa. La serata ha avuto luogo nel Museo delle Cere, unico a Cuba, dove è esposta una statua a grandezza naturale dell'emblematico musicista, tra altre glorie cubane della canzone, della letteratura e dello sport, pubblica oggi il quotidiano Granma. Nell'omaggio Rosalva Juárez, vedova dell'artista, ha narrato aneddoti di oltre quarant’anni di vita in comune, e ha svelato la dimensione umana di Puebla, che è nato nella città costiera di Manzanillo il 1° settembre 1917.

Cuba conferma 144 casi di influenza AH1N1, ma nessun morto
13.7 - Cuba ha confermato 144 persone contagiate dal virus dell'influenza AH1N1, la maggior parte già dimesse, senza che si siano contati decessi a causa di questa pandemia, hanno informato oggi i mezzi di stampa. Secondo una notizia del quotidiano Granma che cita il Ministero della Salute Pubblica, 112 dei contagiati sono stati già dimessi dopo la scomparsa dei sintomi dell'influenza che ha causato la morte di quasi 600 persone nel mondo. La relazione comunica che dei malati 51 sono bambini e 93 sono adulti. La maggior parte è arrivata a Cuba già con la malattia, 40 sono stranieri, 34 cubani residenti all'estero e 10 cubani che rientravano dopo un soggiorno in diversi paesi.

Raúl Castro è arrivato a Sharm El-Sheikh per il vertice dei NOAL
14.7 - Il Presidente cubano, Raúl Castro, è arrivato oggi in questa città egiziana per partecipare al XV Vertice del Movimento dei Paese Non Allineati (NOAL). L'aereo che ha portato Raúl Castro e la delegazione è giunto all'aeroporto di questa città balneare nella Penisola del Sinaí, di fronte al Mare Rosso, proveniente dall'Algeria, dopo una visita di lavoro del Presidente cubano in questa nazione nordafricana. La delegazione cubana al XV Vertice è formata dai vicepresidenti Ramiro Valdés e Ricardo Cabrisas, dal Generale di Corpo d’Esercito Leopoldo Cintra Frías, e dal Ministro degli Esteri Bruno Rodríguez, che già si trovava qui per il previo vertice ministeriale.

Ampliata la telefonia digitale nell’oriente cubano
14.7 - La provincia orientale di Holguín arriverà alle celebrazioni centrali per il Giorno della Ribellione Nazionale il prossimo 26 luglio con oltre il 95 % della sua rete di telecomunicazioni modernizzata con tecnologia digitale. Secondo quanto pubblicato dal quotidiano Juventud Rebelde, il territorio mostra risultati significativi nella sostituzione della centrale analogica del paese di Cueto, con il collegamento delle 14 testate municipali, per un totale di 27 località. Anche se ne restano nove per completare il processo di digitalizzazione delle comunicazioni telefoniche nella provincia di Holguín, l'indice dei telefoni per ogni 100 abitanti è cresciuto di 5.7 apparecchi e di 4.03 in quello dei servizi pubblici.

Cresce il numero di nascite a Cuba durante il primo semestre
14.7 - Il numero di nascite a Cuba durante il primo semestre 2009 è stato di oltre 4.200 unità superiore a quello dello stesso periodo dell'anno precedente, hanno rilevato oggi gli esperti in demografia. Detto andamento ha causato, confrontando i due periodi, una minor diminuzione nella quantità di abitanti a Cuba, ha spiegato il direttore del Centro di Studi della Popolazione e dello Sviluppo, Juan Carlos Alfonso. In questo processo incidono anche il numero dei morti e lo stato dei movimenti migratori, indicatori che sono rispettivamente aumentati e mantenuti invariabili, ha precisato l’esperto.

Raúl: Cuba lascia all'Egitto un Movimento Non Allineato rivitalizzato
15.7 – Cuba ha passato oggi a Sharm El-Sheikh la presidenza all'Egitto del Movimento dei Paesi Non Allineati (NOAL) con il riconoscimento per il suo apporto alla rivitalizzazione e in mezzo all'ottimismo sul futuro ruolo del Movimento. Il Presidente egiziano, Hosni Mubarak, si è unito all'opinione delle 118 nazioni-membro che in ciascun intervento hanno ringraziato per lo storico contributo di Cuba, criterio riaffermato inoltre dal Segretario Generale dell'ONU, Ban Ki-moon. Nell’assemblea al Centro delle Convenzioni Maritim Jolie Ville, in questa località balneare sul Mar Rosso, il Presidente cubano Raúl Castro ha presentato la relazione sui tre anni di leadership di Cuba. Al di là delle molteplici insoddisfazioni che abbiamo, possiamo fare meglio, possiamo affermare innanzitutto che contiamo su un Movimento rivitalizzato che continuerà a svolgere l'importante ruolo che gli corrisponde nel mondo attuale, ha affermato Raúl Castro.

Obama boccia una sezione della legge anticubana Helms-Burton
15.7 - Il Presidente statunitense Barack Obama ha informato oggi al Congresso che congelerà per sei mesi una legge del 1996 che permette di incriminare aziende estere che hanno commerci a Cuba, ha confermato il quotidiano The Washington Post. Questa proroga era diventata una routine da quando i Presidenti William Clinton e George W. Bush avevano bloccato la possibilità che cittadini nordamericani esigessero diritti su antiche proprietà. La legislazione è parte degli atti patrocinati dai congressisti repubblicani Jesse Helms e Dan Burton per rafforzare il blocco economico e finanziario instaurato da Washington contro Cuba dal 1962.

Detenuti nelle prigioni cubane ricevono il diploma di tecnici medi
15.7 – Decine di detenuti nei centri penitenziari cubani hanno ricevuto il loro diploma di tecnici medi con l’obiettivo del reinserimento nella vita quotidiana al termine delle loro condanne. Secondo una notizia pubblicata oggi nel quotidiano Granma, con una cerimonia sono stati abilitati 72 tecnici in bibliotecologia e promozione culturale. Qualcosa di simile avverrà nel Combinado del Este, luogo in cui il prossimo fine settimana ci saranno abilitazioni in Infermeria e Cultura Fisica.

Approvato a Sharm El-Sheikh un documento contro il blocco a Cuba
16.7 – A Sharm El-Sheikh, in Egitto, il Movimento dei Paesi Non Allineati (NOAL) ha espresso oggi il suo fermo rifiuto all'adozione e all’applicazione di misure coercitive unilaterali ed extra-territoriali, in particolare al blocco economico degli Stati Uniti contro Cuba. Alla chiusura del vertice, il Presidente egiziano, Hosni Mubarak, ha dichiarato approvata una risoluzione speciale simile nel titolo e nel contenuto a quelle adottate dall'Assemblea Generale dell'ONU. In tal senso, sono state ricordate le 17 risoluzioni già adottate dall'Assemblea Generale dell'ONU sulla necessità di far finire questa misura punitiva contro Cuba, e da "numerose altre dichiarazioni e risoluzioni di diversi Governi, organismi e forum intergovernativi".

Il vertice di Sharm El-Sheikh chiede l’estradizione di Posada Carriles
16.7 – Il XV Vertice dei Paesi Non Allineati (NOAL) ha appoggiato oggi la richiesta del Venezuela di estradizione del terrorista Luis Posada Carriles per l’abbattimento di un aereo di Cubana de Aviación e la morte dei suoi 73 occupanti. L'appuntamento di Sharm El-Sheikh ha espresso il sostegno alla richiesta di Caracas al Governo degli Stati Uniti di consegnare il responsabile del crimine avvenuto nell’ottobre 1976. Il documento respinge la protezione a individui accusati di perpetrare atti criminali in Venezuela, in contravvenzione alle risoluzioni del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite e della sua Assemblea Generale per impedire tutte le forme di terrorismo.

La Rivoluzione cubana ha laureato oltre 100.000 medici
16.7 - La Rivoluzione cubana mostra oggi una delle sue grandi conquiste, la formazione di oltre 100.000 professionisti della Medicina laureati nelle università cubane. Questi lavoratori si caratterizzano per l'alto livello scientifico raggiunto nelle aule e nella pratica in centri ospedalieri, e per una proiezione sociale a favore delle persone più bisognose del mondo. Dopo l'esodo, agli inizi del trionfo rivoluzionario del 1° gennaio 1959, di circa tremila medici incoraggiato dagli Stati Uniti, il leader Fidel Castro ha affermato che le università cubane sarebbero cresciute e gli studenti sarebbero stati decine di migliaia.

Fidel Castro: quello che si deve chiedere agli Stati Uniti
17.7 - Il leader della Rivoluzione cubana, Fidel Castro, ha affermato che la riunione nel Costa Rica non ha condotto né poteva condurre alla pace. Il popolo dell’Honduras non è in guerra, solo i golpisti usano le armi contro esso. A loro bisognerebbe chiedere la fine della loro guerra contro il popolo. In un articolo dal titolo "Quello che si deve chiedere agli Stati Uniti", diffuso ieri dalla pubblicazione digitale Cubadebate, Fidel Castro ha puntualizzò che "oggi si sa che l'idea di promuovere una gestione di pace a partire dal Costa Rica era sorta negli uffici dal Dipartimento di Stato, per contribuire al consolidamento del golpe militare" nell’Honduras. L’assurda avventura del colpo di Stato nell’Honduras ha creato una situazione realmente complicata nell’America Centrale che non si risolve con trappole, inganni e menzogne, ha considerato il leader cubano, che ha detto che "l’unica cosa corretta in questo momento è chiedere al Governo degli Stati Uniti di cessare il suo intervento, di smettere di prestare sostegno militare ai golpisti e di ritirare dall’Honduras le sue forze".

Cuba lavora alla prima macchina per tagliare il marabú
17.7 – Esperti dell'industria meccanica cubana lavorano al prototipo della prima macchina per tagliare il marabú, come parte dello sviluppo di macchinari agricoli nel paese. A partire da un vecchia macchina per tagliare la canna uscirà il nuovo macchinario che permetterà di trasformare la pianta dannosa in biomassa per il suo impiego come fonte di energia nell'industria zuccheriera nazionale. Il progetto è tra le novità che saranno presentate all’XI Convenzione Meccanica 2009 che si svolgerà a La Habana dal 20 al 22 di luglio, hanno informato gli organizzatori dell'evento.

Cuba elimina potenziali focolai epidemici di dengue importato
17.7 - Il controllo delle autorità epidemiologiche di Cuba ha eliminato quest’anno vari potenziali focolai di dengue importato, ha informato oggi il quotidiano Granma. Secondo dati del Ministero della Salute Pubblica (MINSAP), da gennaio a oggi sono stati scoperti 24 casi di dengue in viaggiatori arrivati dall’estero, ma le rapide azioni hanno impedito la loro propagazione. Juan Vázquez, capo dell'Unità Nazionale di Vigilanza e della Lotta Antivettoriale, ha ammesso che Cuba rimane a rischio per la presenza nel suo territorio del vettore della malattia, la zanzara Aedes aegypti.

Il sistema cubano garantisce l’inserimento sociale delle donne non vedenti
17.7 – Le donne non vedenti godono oggi delle garanzie lavorative e dell’inserimento nella comunità offerti dal sistema sociale cubano alle persone con menomazioni. Una volta la donna cieca era doppiamente discriminata, ora partecipa attivamente all'educazione, alla cultura, alla scienza e allo sport, ha evidenziato Julia Rodríguez, fondatrice dell'Associazione Nazionale del Cieco (ANCI). La Rodríguez, che è anche presidentessa di una filiale di questa organizzazione a La Habana, ha commentato che molte donne deboli di vista occupano cariche direttive, come è comprovato dalla presenza di 480 di loro in funzioni di questa indole a diversi livelli.

Riconosciuto a Timor Est il contributo di Cuba nell’alfabetizzazione
20.7 - I primi 1.500 alfabetizzati del distretto timorense di Oecusse hanno raggiunto questa meta grazie al metodo cubano "Io sì posso", raggiungendo già in questa nazione un totale di 29.500 persone messe in grado di leggere e scrivere. A Oecusse, lontana enclave extra-frontiera di Timor Est, il presidente del Parlamento nazionale, Fernando Lazama, ha ringraziato il Governo e il popolo di Cuba per il loro contributo con la presenza di 34 professori-consulenti dedicati all’eliminazione dell'analfabetismo nel paese, che conta oltre il 50 % di analfabeti. Da parte sua, l'Ambasciatore cubano in questa nazione, Ramón Vázquez, si è congratulato con gli alfabetizzati e ha ribadito l’impegno di raggiungere il traguardo che Oecusse sia dichiarato il primo distretto del paese libero dagli analfabeti per la fine del 2010.

Provincia cubana completa un investimento di diversi milioni di dollari per l’ irrigazione
21.7 – Oltre la metà della superficie coltivabile nelle aziende agricole statali della provincia centrale di Cienfuegos riceve oggi i benefici di un sistema di irrigazione del valore di 4.5 milioni di dollari. Un'area superiore ai 4.600 ettari, che rappresenta il 54 % della terra di proprietà di questi enti, dispone di macchine per irrigazione di tecnologia avanzata (Kuban). Il costo delle 53 apparecchiature di irrigazione che utilizzano l'energia elettrica negli orari di bassa domanda ammonta a oltre 4.550.000 dollari, ha indicato alla stampa Fernando Linares, delegato del Ministero dell'Agricoltura nel territorio.

Leo Brouwer riceverà il Premio Nazionale del Cinema 2009
21.7 - Il compositore, chitarrista e direttore d’orchestra cubano Leo Brouwer riceverà oggi a La Habana il Premio Nazionale del Cinema 2009 per il suo fecondo contributo al linguaggio cinematografico e all'espressione degli audiovisivi. Per la prima volta, il riconoscimento è andato a un musicista che, con le sue composizioni, è stato una chiave per il discorso estetico della cinematografia del paese dalla creazione dell'ICAIC mezzo secolo fa. L'opera di questo insigne musicista è associata a film che hanno fatto la storia della settima arte, come "Memorie del sottosviluppo" e "L'ultima cena", di Tomás Gutiérrez Alea; Lucía e Cecilia, di Humberto Solás, tra gli altri.

Fidel Castro: il 30° Anniversario Sandinista e la proposta di San José
22.7 - Il leader della Rivoluzione cubana, Fidel Castro, ha affermato che nessuno dubiti che solo il popolo honduregno sarà capace di costruire la propria storia. Nell'articolo dal titolo "Il 30° Anniversario Sandinista e la proposta di San José", diffuso dalla pubblicazione digitale Cubadebate, Fidel Castro dice che dopo due settimane di crescente lotta popolare, gli Stati Uniti hanno manovrato per guadagnare tempo. Il Dipartimento di Stato ha assegnato a Oscar Arias, Presidente del Costa Rica, il compito di aiutare il golpe militare in Honduras, assediato dalla vigorosa ma pacifica pressione popolare. Un fatto simile in America Latina non aveva mai ricevuto tale risposta. Allo stesso modo ha avvertito che il popolo dell’Honduras è quello che dirà l'ultima parola. Rappresentanti delle organizzazioni sociali e delle nuove forze non sono strumenti di nessuno dentro o fuori dal paese.

I Pastori per la Pace in Messico con aiuti per Cuba
22.7 – I Pastori per la Pace hanno attraversato la frontiera di McAllen, in Texas, verso Reynosa, in Messico, con aiuti umanitari per Cuba, in sfida al blocco economico che gli Stati Uniti impongono all'Isola, hanno reso noto fonti giornalistiche. La ventesima Carovana dell’Amicizia USA/Cuba, composta da 130 volontari statunitensi, canadesi ed europei, è transitata attraverso gli Stati Uniti con 100 tonnellate di aiuti per Cuba. Questo è un atto di disubbidienza civile per far sapere all'Amministrazione del Presidente Barack Obama, e al suo Congresso, che il blocco è immorale, illegale, maligno, controproducente e senza senso, ha dichiarato il reverendo Lucius Walker. I Pastori per la Pace sono un progetto della Fondazione Interreligiosa per l’Organizzazione Comunitaria (IFCO), un'agenzia nazionale ecumenica che ha lavorato per giustizia sociale, razziale, ed economica dal 1967.

L’industria metalmeccanica cubana si impone al blocco economico
22.7 - L'industria metalmeccanica cubana ha perso nelle sue importazioni, dalla metà del 2008 a oggi, circa 38.160.000 dollari per le limitazioni del blocco economico, imposto dagli Stati Uniti. In calcoli dei dirigenti di questo settore sui danni di questa ostile politica, è stato precisato che in questo periodo sono state acquistate risorse all'estero per un valore di poco più di 642 milioni di dollari, che hanno permesso di compiere le principali domande del paese. Dati forniti dalla direttrice delle Relazioni Estere di questo ramo, Irene Rodríguez, indicano che l’assedio economico per quasi 50 anni ha obbligato Cuba a comprare in paesi lontani dell'Asia e dell’Europa o attraverso intermediari, aspetto che rende più difficili o più cari i trasporti.

Definito un successo l’anno scolastico appena concluso a Cuba
23.7 - Il Ministro cubano dell’Educazione, Ena Elsa Velásquez, ha definito un successo l’anno scolastico appena concluso a Cuba. Durante il bilancio del corso 2008-2009, la Velásquez ha segnalato che questo è stato un nuovo trionfo della Rivoluzione (1959), secondo una notizia dell'Agenzia di Informazione Nazionale. Nonostante le 4.342 scuole danneggiate da tre cicloni, il processo docente educativo è stato ristabilito nel minor tempo possibile grazie alla solidarietà del popolo cubano e all'azione immediata del Governo, ha ricordato il Ministro. Oltre 2.5 milioni di cubani hanno frequentato le aule dall'insegnamento elementare fino all'università.

Primo alfabetizzati angolani con il metodo cubano
23.7 - I primi 300 angolani alfabetizzati con il metodo cubano ‘Io, sì posso’ (Eu, sim posso), hanno ricevuto i loro rispettivi certificati di abilitazione, ha comunicato oggi a Prensa Latina il rappresentante del Ministero cubano dell’Educazione, Angel Abascal. Si tratta di una fase sperimentale con circa 1.110 alunni, il 90 % donne, in 39 punti ubicati nelle province di Luanda, Benguela, Huambo e Bié. Tra poco tempo, ha commentato Abascal, inizierà un'altra fase che sarà estesa ad altri 800 punti nelle regioni citate, e per tal motivo si trovano già a Luanda 10 consiglieri cubani, i manuali e altri materiali. ‘Io, sì posso’ ha ottenuto la sua finalità in Venezuela, Bolivia e Nicaragua e ha comprovato la sua efficacia in oltre 30 nazioni.

Riflessioni di Fidel Castro: un Premio Nobel per Mrs. Clinton
24.7 - Il leader della Rivoluzione cubana, Fidel Castro, ha affermato che l'interminabile documento letto mercoledì scorso dal Nobel Óscar Arias è molto peggiore dei sette punti dei verbali di resa che aveva proposto il 18 luglio. Nell'articolo dal titolo "Un Premio Nobel per Mrs. Clinton", diffuso dalla pubblicazione digitale Cubadebate, Fidel Castro ha segnalato che il riconoscimento dei diritti del Presidente Costituzionale dell’Honduras, con le facoltà ridotte quasi a zero nella prima proposta, è stato relegato a un sesto posto nel secondo progetto di Arias, dove neppure è utilizzata la frase "legittimare la restituzione". Molte persone oneste sono attonite e forse attribuiscono a oscure sue manovre quello che ha detto ieri (mercoledì). Magari fossi io uno dei pochi al mondo che comprenda che ci sia stata un'autosuggestione, più che un'intenzione deliberata nelle parole del Nobel della Pace, precisa il leader cubano. Riconosce di aver notato questo in modo particolare quando Arias, con speciale enfasi e parole interrotte dall'emozione, ha parlato della moltitudine di messaggi che Presidenti e leader mondiali, commossi dalla sua iniziativa, gli avevano inviato. È quello che gli passa per la testa; neppure si rende conto che altri Premi Nobel della Pace, onesti e modesti, come Rigoberta Menchú e Adolfo Pérez Esquivel, sono indignati per quanto successo in Honduras.

Cuba ribadisce la disposizione al dialogo con l'Europa senza ingerenze
24.7 - Il Governo di Cuba ha sottolineato la sua disposizione a negoziare una sfera bilaterale di relazioni con l'Unione Europea, ma senza l'ingerenza e l’unilateralità dell'obsoleta Posizione Comune, ha pubblicato oggi il quotidiano Granma. Il Ministro degli Esteri, Bruno Rodríguez, ha ribadito la permanente disposizione di Cuba al dialogo durante uno scambio di opinioni con Benita Ferrero-Waldner, commissaria per le Relazioni Estere e per la Politica Europea di Vicinato della Commissione Europea. Durante un colloquio con il capo della diplomazia cubana, la Ferrero-Waldner ha manifestato l'interesse della Commissione Europea ad approfondire il dialogo politico e a stabilire una sfera contrattuale che aiuti lo sviluppo futuro delle relazioni tra le due parti.

Carovana di solidarietà sfida il blocco degli Stati Uniti e ritorna a Cuba
24.7 - La Carovana dell’Amicizia Stati Uniti-Cuba è arrivata oggi per la ventesima volta a Cuba, in aperta sfida al blocco imposto da quasi mezzo secolo da Washington. Il reverendo Lucius Walker, leader della fondazione umanitaria Pastori per la Pace, è di nuovo alla testa del progetto che disobbedisce alla politica genocida anti-cubana instaurata nel 1962. Circa 130 partecipanti da Stati Uniti, Messico, Canada ed Europa, sono arrivati nella scorsa mattinata e sono stati ricevuti da Kenia Serrano, presidentessa dell'Istituto Cubano di Amicizia con i Popoli (ICAP). Questa carovana ha raccolto aiuti umanitari per le vittime degli uragani che hanno colpito Cuba lo scorso anno, in un percorso attraverso oltre un centinaio di città statunitensi.

Sancti Spiritus con il tasso di mortalità infantile più basso di Cuba
24.7 – Con il tasso più basso di mortalità infantile di Cuba, 2.4 per ogni mille nati vivi, la provincia centrale di Sancti Spíritus festeggia la Giornata della Ribellione Nazionale che sarà celebrata il prossimo 26 luglio. Questo dato è stato reso noto durante la cerimonia provinciale per la ricorrenza effettuata nella città di Fomento, al quale ha partecipato la dottoressa Aleida Guevara March, figlia del rivoluzionario argentino-cubano Ernesto Che Guevara. Dall’inizio di quest’anno i municipi di Yaguajay, Cabaiguán, Trinidad e La Sierpe mantengono a zero questo indicatore, gli ultimi due da due anni.

Il Parlamento cubano lavora suddiviso in commissioni prima della sessione plenaria
27.7 - I membri delle 12 commissioni permanenti del Parlamento cubano avranno oggi e domani le rispettive riunioni come passo preliminare alla sessione ordinaria dell'attuale legislativo, prevista per sabato prossimo. Secondo l'agenda gli oltre 300 legislatori che formano i gruppi analizzeranno come temi comuni l'impatto sul paese della crisi economica e finanziaria internazionale e gli aggiustamenti ai piani dell'economia nazionale derivati da questa situazione mondiale. Allo stesso modo è prevista l’analisi dei risultati delle prime misure approvate dal Governo nei settori socio-economici per attutire tali effetti, principalmente nel risparmio di combustibili, nella sostituzione delle importazioni e nella riduzione delle spese.

Operati 90.000 ecuadoriani da medici cubani della Missione Miracolo
27.7 - I medici cubani del Missione Miracolo in Ecuador hanno operato fino a oggi nei tre centri oftalmici della Missione Miracolo 90.000 ecuadoriani. Il dottor Hugo Almeida, capo di questa missione in Ecuador, ha sottolineato che il collettivo di 70 specialisti assiste cittadini ecuadoregni, colombiani e peruviani nelle tre cliniche, situate nelle città di Latacunga, nella Sierra, Ballenita, sulla costa, e Machala, nel sud del paese. Dall'inizio dei lavori nel 2006 sono state realizzati 90.000 interventi chirurgici con totale successo, ha puntualizzato Almeida in dichiarazioni a Prensa Latina. Oltre all'Ecuador, sono beneficiati da questa iniziativa, Venezuela, Bolivia, Guatemala, Haiti, Honduras, Panama, Perù, Nicaragua, Paraguay, Uruguay, Suriname, Mali, Angola e Cuba.

Previsto di estendere a tutto il Guatemala la supervisione cubana nell’alfabetizzazione
27.7 - I collaboratori cubani nella campagna di alfabetizzazione prevedono per il 2010 di avere almeno un supervisore in ognuno dei 22 dipartimenti del Guatemala. Tale è la proposta, ma per il momento, gli attuali 25 educatori presenti in 17 territori registrano già 3.046 persone alfabetizzate con il metodo ‘Io sì posso’, elaborato a Cuba. Per la fine di settembre o ai principi del prossimo ottobre l'obiettivo è quello di raggiungere i 5.000 alfabetizzati, dopo l’adozione di questo sistema in modo sperimentale che, se avrà successo, sarà resa generale in una seconda fase.

La crisi economica globale nei temi delle commissioni del Parlamento cubano
29.7 - La crisi economica globale e il suo impatto su Cuba è tra i temi che oggi dibattono i componenti delle 12 commissioni permanenti dell'Assemblea Nazionale del Poder Popular, prima della sua sessione ordinaria di sabato prossimo. Anche i parlamentari del gruppo dei temi economici discuteranno sui piani dell'Alleanza Bolivariana per i Popoli della Nostra America (ALBA) e sulla proposta della creazione di una moneta virtuale nell'area, denominata SUCRE. La giornata è previa alle relazioni di giovedì e di venerdì dei Ministeri dell'Agricoltura e dell'Industria Alimentare ai deputati, già nel plenario.

Università medica cubana laurea oltre 100 giovani stranieri
29.7 - Dall'Università delle Scienze Mediche di Cienfuegos nel centro-sud di Cuba escono oggi come professionisti della salute 118 giovani di 32 nazionalità. Il dottor Roberto Baños, rettore dell’università, ha indicato a Prensa Latina che con i diplomi di questo lunedì i laureati ammontano già a 804 stranieri di 53 paesi a partire da 1988. I neo-laureati hanno avuto un incontro con i dirigenti universitari, al quale hanno partecipato anche rappresentanti diplomatici di Belize, Ghana e Uruguay, come pure un gruppo di genitori.

Cuba coopera con vari paesi per controllare la malaria
29.7 - Specialisti del Laboratorio Biologico Farmaceutico (LABIOFAM) di Cuba cooperano con diversi paesi dell'Africa e dell’America del Sud per controllare la malaria, ha sottolineato una notizia della televisione nazionale. Secondo la notizia, Cuba offre un metodo comprovato che a partire dall'impiego di biolarvicidi, combatte la zanzara vettore di detta malattia. Tra i prodotti di questo tipo del LABIOFAM si evidenzia il Bactivec, un liquido in cui vi sono spore del Bacillus thuringiensis. Dati di organismi internazionali indicano che, nonostante sia un’infermità evitabile, in Africa muore oltre il 50 % dei malati di malaria.

I sivigliani elogiano il metodo cubano di alfabetizzazione usato in Europa
29.7 - Centinaia di sivigliani imparano oggi a leggere e a scrivere con il metodo cubano di alfabetizzazione ‘Io sì posso’, applicato per la prima volta nel territorio europeo. È il Terzo Mondo che insegna ora a un paese sviluppato, dove paradossalmente esistono elevati indici di analfabetismo, ha dichiarato a Prensa Latina Francisco Manuel Silva, uno dei promotori della brigata di solidarietà con Cuba ‘Bartolomé de las Casas’. Solo a Siviglia, ha enfatizzato, una città di 704.000 abitanti, vi sono oltre 40.000 analfabeti, è attualmente vi sono in funzione 50 punti di alfabetizzazione che usano la metodologia progettata a Cuba.

Il Ministro cubano dell’Agricoltura ha chiesto un maggior aumento produttivo
30.7 - Il Ministro cubano dell’Agricoltura, Ulises Rosales Del Toro, ha sottolineato oggi l’importanza dell’incremento della produzione di alimenti verso l'autosufficienza e la riduzione delle importazioni. Rosales ha parlato al plenario dell'Assemblea Nazionale del Poder Popular nel terzo giorno di lavoro del terzo periodo ordinario di sessioni dell'organismo legislativo, con la presenza di Ricardo Alarcón, Presidente del Parlamento unicamerale, e del resto dei dirigenti di questa istanza. Il Ministro ha precisato che, nonostante gli incrementi produttivi in alcuni settori, si registrano ancora insufficienze, per cui è necessario aumentare gli sforzi in tutto il processo che comprendono anche le scorte, la commercializzazione e l'aspetto industriale.

Il SUCRE permetterà un commercio più sicuro, afferma Cuba
30.7 - Il Presidente della Banca Centrale di Cuba, Ernesto Medina, ha affermato che il Sistema Unico di Compensazione Regionale (SUCRE) permetterà un commercio più sicuro tra i paesi partecipanti. Previsto per essere introdotto nel gennaio 2010, il SUCRE concederà una maggiore stabilità commerciale ai paesi-membri dell'Alleanza Bolivariana per i Popoli della Nostra America (ALBA), ha detto Medina in risposta a domande di Prensa Latina. Cuba, ha affermato, è uno dei principali promotori dell'iniziativa che porterà diversi benefici sociali, ha detto il dirigente che prima aveva discusso con i deputati della Commissione di Temi Economici, una delle 12 che si è riunita martedì e mercoledì.

Cuba preserva le reliquie della seconda miniera più profonda d'America
30.7 - Il museo della località cubana di Matahambre preserva oggi il patrimonio industriale della seconda miniera più profonda d'America, con 1.552 metri per sfruttare un giacimento di rame. L'istituzione, ubicata nella parte nord-ovest di Cuba, conserva la storia del complesso minerario, distinto con il titolo di Monumento Nazionale. Il disegno generale della mostra è parte di un progetto creato da studenti di architettura per costruire un museo del settore minerario, primo del suo tipo a Cuba, ha dichiarato a Prensa Latina lo storiografo locale José de Jesús Gómez. Matahambre (180 chilometri a ovest di La Habana) era superata in profondità dalla miniera Homestake, nel Dakota del Sud, Stati Uniti, i cui scavi avevano raggiunto i 2.438 metri.

Appello ai cubani ad affrontare le sfide in modo sereno e deciso
31.7 - Il Presidente Raúl Castro ha avvisato i cubani sulla necessità di adottare misure che ha definito difficili e per niente gradite, ma semplicemente improrogabili. Il proposito di queste azioni è quello di fare fronte all'impatto combinato sul paese della crisi economica e finanziaria mondiale e i danni provocati dagli uragani alla fine del 2008, è stato comunicato alla VII Assemblea del Comitato Centrale del Partito Comunista di Cuba (PCC), effettuato lo scorso 29 luglio. Nella sua condizione di secondo segretario del Comitato Centrale del PCC, Raúl Castro ha presieduto l’assemblea e ha fatto appello ai cubani ad affrontare serenamente le sfide e più che mai con una maggiore decisione, come precisa oggi un notizia riassuntiva della riunione pubblicata dal quotidiano Granma, organo ufficiale del PCC. Il nostro popolo sa crescere di fronte alle difficoltà. Nella misura in cui viene informato su queste realtà, la popolazione le comprende meglio e partecipa in modo cosciente alla soluzione dei problemi, ha affermato il Capo di Stato.

Deciso di posporre il VI Congresso del Partito Comunista di Cuba
31.7 - Il VII Plenum del Comitato Centrale del Partito Comunista di Cuba (PCC) ha deciso di posporre la realizzazione del VI Congresso fino a quando terminerà un ampio e profondo processo di analisi della situazione attuale e delle prospettive della nazione, con i militanti e con tutto il popolo. Intervenendo sulla celebrazione di quella riunione, il Presidente di Cuba, Raúl Castro, ha argomentato che questo non può essere un evento in più, secondo una notizia pubblicata oggi dal quotidiano Granma. Ha indicato che per la logica, per legge della vita, sarà l'ultimo capeggiato dalla direzione storica della Rivoluzione. Ha aggiunto che sono cose molto serie quelle che già stiamo analizzando. Il tema principale è l'economia, quello che abbiamo fatto e quello che bisogna perfezionare e perfino eliminare, perché siamo davanti all'imperativo di far bene i conti di quello che dispone realmente il paese, su quanto contiamo per vivere e per svilupparci.

Benicio Del Toro riceve a Cuba il Premio Tomás Gutiérrez Alea
31.7 - L'attore portoricano Benicio Del Toro ha ricevuto a La Habana il Premio Internazionale Tomás Gutiérrez Alea, primo assegnato dall'Unione degli Scrittori e Artisti di Cuba (UNEAC) a una personalità straniera del cinema. È un onore meritare questo premio che porta il nome di uno dei registi che più mi hanno influito. Lo scoprii, ha detto, in uno dei suoi primi film, "La morte di un burocrate" (1966). Riferendosi alla sua carriera, il vincitore di un Oscar per "Traffic" e di una Palma d’Oro a Cannes per la sua interpretazione di Ernesto Che Guevara, ha spiegato che cerca sempre di porsi domande e di cercare risposte. Il cinema non solo guarda al passato, ma anche verso il futuro.