Luglio 2000

Pressioni e ostilità sono una costante, afferma un dirigente cubano
1.7 - Il Vicepresidente del Consiglio dei Ministri di Cuba, José Ramón Fernández, ha detto ieri che percepisce negli ultimi tempi un atteggiamento verso l'Isola di pressioni e ostilità come costanti della politica degli Stati Uniti. Fernández ha sottolineato che le azioni contrarie all’assoluzione degli sportivi cubani nel passato recente, "è in linea con l'atteggiamento generale degli Stati Uniti, con la sua Amministrazione e con le sue agenzie, di tentare di soffocare il popolo di Cuba, la Rivoluzione e tutto quello che significano i nostri successi in qualunque campo". Ha rimarcato che il clima rarefatto si nota nella diplomazia, la propaganda e in altri fatti. "Non parlo della Legge di Accomodamento Cubano o del blocco, parlo del FMI, delle navi che toccano Cuba e delle sanzioni che hanno. Fanno pressioni su altri paesi ed enti nel mondo, con il potere strabordante di Washington, per tentare di isolare e di distruggere la nostra Rivoluzione".
Comitato dell’ONU riconosce i progressi della donna cubana nonostante il blocco
1.7 - Il riconoscimento del blocco degli Stati Uniti come un ostacolo per il progresso della donna cubana, figura nelle conclusioni di un comitato dell'ONU che ha termino ieri alle Nazioni Unite l'analisi della realtà di questo settore della popolazione in sette paesi. Particolari di questi lavori sono stati spiegati in una conferenza stampa dalla presidentessa del Comitato, Aida Martínez, a cui spetta verificare, insieme a un altro gruppo di esperti, il compimento della Convenzione per l'Eliminazione di Ogni Forma di Discriminazione contro la Donna. Parlando sugli effetti del blocco sulla popolazione femminile di Cuba, la funzionaria ha ricordato che questa politica impedisce all'Isola di comprare alimenti e medicine, tra gli altri prodotti, fatto che incrementa le difficoltà per la donna. Ha aggiunto che, a dispetto di ciò, il comitato ha riconosciuto che il paese applica la riferita convenzione a tutto il possibile e sotto le restrizioni imposte dal blocco.
Cuba è pioniera nell’esecuzione del programma contro la tubercolosi
1.7 – "Cuba è pioniera nell'esecuzione di un programma per il controllo e la prevenzione della tubercolosi, che ha evitato il contagio di circa 460.000 persone dal 1964 fino a 1996", ha affermato un alto funzionario del Ministero della Salute. Edilberto González Ochoa, capo del Gruppo di Ricerca Nazionale sulla Tubercolosi, ha segnalato che il programma, basato sulle strategie più moderne per il controllo della malattia, ha fatto risparmiare al paese circa 494 milioni di pesos (uguali a dollari al cambio ufficiale) in questo periodo di 32 anni. Ochoa ha spiegato che tali strategie si basano sulla pronta diagnosi dei casi e sull'indicazione di un trattamento adeguato con uno schema di quattro medicinali in una prima fase e due in una seconda, per sette mesi consecutivi. Ochoa, specialista anche in epidemiologia, ha indicato che Cuba ha raggiunto negli anni ‘70 le mete poste a partire dal 1993 dall'Organizzazione Mondiale della Salute (OMS) riguardo la malattia.
Oltre 300.000 cubani hanno chiesto agli Stati Uniti la fine del blocco
3.7 - La Piazza della Rivoluzione Celia Sánchez Manduley di Manzanillo, città dell'oriente cubano, questo sabato è stata riempita da oltre 300.000 persone che hanno preteso dagli Stati Uniti la fine del blocco e di altre misure ostili a Cuba. Alle ore 8.30, 250.000 abitanti della provincia di Granma, alla quale appartiene Manzanillo, e gruppi di 20.000 persone provenienti dai vicini territori di Las Tunas, Holguín e Santiago de Cuba, hanno partecipato alla prima manifestazione pubblica dopo il ritorno, questa settimana, del bambino Elián González. Il piccolo (di sei anni) era sopravvissuto nel novembre del 1999 all’affondamento di un'imbarcazione, che è costato la vita a 11 emigranti cubani illegali, tra questi, sua madre.
Fidel Castro ribadisce l’invincibilità della rivoluzione cubana
3.7 - Il presidente Fidel Castro ha assicurato, in una manifestazione di 300.000 cubani riuniti a Manzanillo per condannare la politica degli Stati Uniti contro Cuba, che la Rivoluzione è invincibile in qualunque circostanza. Un messaggio del leader cubano è stato letto in una cosiddetta tribuna aperta nella Piazza della Rivoluzione Celia Sánchez Manduley, in questa città orientale di Cuba. Dopo avere sintetizzato l'importanza storica della lotta contro la dittatura di Fulgencio Batista, abbattuta il 1° gennaio 1959, dalle forze che comandava, il Presidente cubano ha affermato che "da allora niente, né nessuno, ha potuto né potrà sconfiggere un paese come il nostro".
Lavorano a Cuba brigate di solidarietà degli Stati Uniti e di Porto Rico
3.7 – Oltre 60 membri del gruppo statunitense di solidarietà con Cuba ‘Venceremos’ si sono uniti ieri a un numero simile di componenti la brigata portoricana ‘Juan Rius Rivera’ per contribuire a collaborare nell'agricoltura locale. Oltre a lavorare nelle aree coltivabili dell'Accampamento Internazionale ‘Julio Antonio Mella’, del municipio di Caimito, nella vicina provincia di La Habana, statunitensi e portoricani si riuniranno con rappresentanti delle diverse organizzazioni di masse cubane. Allo stesso modo visiteranno posti di interesse sociopolitico di La Habana e visitassero il monumento dedicato al guerrigliero argentino-cubano Ernesto Che Guevara, nella centrale provincia di Villa Clara.
Cuba conquista la Coppa delle Americhe di hockey su prato
3.7 - Cuba ha conquistato questa domenica la I Coppa delle Americhe di hockey su prato, disputata nello stadio ‘Antonio Maceo’ di Santiago de Las Vegas, superando per 2-1 il Canada nella partita finale. Reti di Heriberto Sarduy e di Yoandri Bianco, leader dei marcatori del torneo con 24 centri, hanno permesso il trionfo cubano, che classifica la squadra nazionale per il campionato del mondo dell’anno prossimo in Egitto. Per la prima volta nella storia Cuba ottiene il biglietto per un torneo mondiale.
Cuba annuncia che continuerà la lotta di idee dopo il ritorno di Elián
4.7 - Il Governo di Cuba ha annunciato che, dopo il ritorno del bambino Elián González, "continuerà la lotta di idee e di massa", per cui si rivedranno gli orari della programmazione televisiva e delle manifestazioni popolari. Un editoriale del quotidiano Granma, ricorda le giornate negli ultimi sette mesi in cui la popolazione ha richiesto il rimpatrio del piccolo, condannato il blocco economico e le leggi anticubane patrocinate da Washington negli ultimi 40 anni. Sulla battaglia per il ritorno del bambino rapito, definita ardua e complessa, il giornale rimarca che si è sviluppata contro il tempo e davanti all'incognita del futuro Governo degli Stati Uniti, in pieno processo elettorale.
Il Ministero degli Esteri cubano afferma che le relazioni con il Messico sono inalterabili
4.7 - Le relazioni storiche di Cuba con il Messico e i suoi vincoli di amicizia e di cooperazione continueranno inalterabili, ha affermato il Ministero degli Esteri di Cuba dopo la vittoria di Vicente Fox nelle elezioni presidenziali in questa nazione azteca. Il risultato delle elezioni, aggiunge il comunicato ufficiale del Ministero delle Relazioni Estere di Cuba, rappresenta la volontà popolare dei messicani. Questo lunedì il Messico si è svegliato con il trionfo alle urne del candidato presidenziale Vicente Fox Quezada, che ha fatto finire l'egemonia di 71 anni al potere del Partito Rivoluzionario Istituzionale (PRI). Lo scrutinio dell’84 % dei voti, stabilisce che Fox Quezada, rappresentante del conservatore Partito di Azione Nazionale (PAN) e del Verde Ecologista del Messico, registrava un 43.71 %, mentre il suo rivale del PRI, Francisco Labastida, un 34.91 %.
L’Ambasciatrice del Capo Verde a Cuba sottolinea le relazioni bilaterali
4.7 - Maria de Fatima Lima, ambasciatrice del Capo Verde a Cuba, ha sottolineato questo lunedì l'assistenza tecnica che Cuba offre al suo paese nel commercio, nell'aeronautica civile, nell'agricoltura, nello sport, nella pesca, nella giustizia e in altri campi. La diplomatica ha spiegato che queste relazioni si sono sviluppate dai giorni dalla lotta dei capoverdiani fino al raggiungimento della loro indipendenza, nel 1975, epopea alla quale parteciparono internazionalisti cubani. La cooperazione di Cuba è stata decisiva negli anni seguenti per la nazione africana, dove la speranza di vita alla nascita è aumentata da 55.3 a 68.4 anni nel 1990, e la mortalità infantile per i minori di un anno è scesa da 120 a 40 per mille nell'anno 1995. Riguardo i risultati attuali del suo paese, Maria de Fatima ha enfatizzato l'educazione popolare obbligatoria per bambini dai 7 ai 12 anni di età e l'accesso di un numero crescente di giovani all’insegnamento tecnico e superiore.
Società cubano-italiana fatturerà prodotti per oltre 30 milioni dollari
4.7 - Entrate superiori a 30 milioni di dollari prevede di raggiungere entro pochi anni l’Adypel SA, rivolta alla produzione di nastri adesivi, carte e altre forniture, ha informato una fonte di questa società cubano-italiana. Il presidente di questa società costituita un anno e mezzo fa, Paolo Clavarino, ha precisato che il volume delle vendite supera attualmente i 2.5 milioni di dollari. Adypel SA produce articoli indispensabili a tutte le catene di negozi: rotoli adesivi e apparecchiature per codici a barre, nastri destinati a confezionamenti e imballaggi per ogni tipo di sistema produttivo e industriale, carta per fax, telescriventi e registratori fiscali, tra gli altri. Attualmente la società è l'unica produttrice di questi articoli a Cuba, rifornisce il mercato interno e, e ne indirizza anche una parte all'esportazione, ha indicato Clavarino.
Chiarite le cause di un incidente subacqueo in una provincia cubana
5.7 - L'assenza di un equipaggiamento adeguato per esplorare una grotta subacquea ha costituito una delle cause di un incidente subacqueo avvenuto nell'occidentale provincia di Pinar del Río. Durante l’immersione si sono verificate violazioni delle norme di sicurezza, per le quali lo scorso mercoledì nella zona costiera della Bajada, nel municipio di Sandino, sono morti quattro sub appartenenti alla società speleologica di Cuba. I quattro erano Israel García Llanes, di 32 anni, Lin Enrique Lazo Carreaga, di 31, Jorge Luis Camacho González, di 36, e Roberto Lagart Pérez, di 33.

Cubana de Aviación aumenta i voli dalla Spagna
5.7 - Grazie all'aumento del flusso turistico verso Cuba, la linea aerea Cubana de Aviación ha annunciato a Madrid l'aumento del numero di voli e di rotte, in coincidenza dell'inizio della stagione delle vacanze. Elio Mora, rappresentante della linea aerea caraibica, ieri ha informato dell'inizio dei voli da Vitorio, nei paesi Baschi, a La Habana, con scalo a Barcellona, che ci saranno tutti i martedì per il resto dell’anno. Questo volo si effettuerà con aeroplani DC-10, come i voli Madrid-La Habana che, con scalo a Santiago de Cuba, sono ripresi questo lunedì e che si spera si possano mantenere permanentemente, ha aggiunto Mora

L’industria cubana della pesca apporta entrate per 500 milioni di dollari
5.7 – Una fonte ufficiale ha affermato che una delle attività più colpite dall’avvento del periodo speciale (crisi economica), l'industria della pesca, apporta entrate per circa 500 milioni di dollari. Il ministro del ramo, Orlando Rodríguez Romay, ha indicato che si lavora nella prospettiva di duplicare questa quantità e anche i livelli di cattura vicino a 150.000 tonnellate annue. Prima del 1959, ha ricordato Romay, la pesca a Cuba era totalmente frazionata e si catturavano meno di 20.000 tonnellate. Nonostante l'auge del settore fino alla fine degli anni ‘80, con le difficoltà del periodo speciale, parte degli enti hanno cominciato a riportare perdite, eccetto quelli rivolti alla cattura di aragoste.

Fidel Castro rende un emozionato omaggio al padre di Elián González
6.7 - Il Presidente cubano Fidel Castro ha reso ieri un emozionato omaggio a Juan Miguel González, padre del bambino Elián, arbitrariamente trattenuto negli Stati Uniti, per l'integrità e per il valore dimostrato nella lotta per il ritorno del minorenne al suo paese. Hassan Pérez, Presidente della Federazione Studentesca Universitaria (FEU) di Cuba, ha messo in risalto il ruolo della gioventù cubana negli sforzi di tutto il paese per ottenere il ritorno del bambino Elián González. Più tardi, Ricardo Alarcon, Presidente del Parlamento cubano, ha letto l'accordo 3124 firmato dal Presidente Fidel Castro che concede l'Ordine Carlos Manuel de Céspedes a Juan Miguel González. In un intervento di 25 minuti, il leader cubano ha riassunto tutti i particolari della lotta per il ritorno del bambino come pure le virtù del padre del minorenne. La carta vincente della Rivoluzione è stata quella di fidarsi pienamente di Juan Miguel. Il maggiore errore della mafia è stato quello di credere che Juan Miguel potesse essere corrotto e condotto al tradimento, ha segnalato il Presidente cubano.
Quotidiano degli Stati Uniti ribadisce la necessità di togliere il blocco contro Cuba
6.7 - Il quotidiano ‘The New York Times’ ancora una volta ha fatto appello a togliere il blocco economico statunitense contro Cuba e ha incolpato i gruppi anticubani della Florida per la permanenza di questa anacronistica politica. Firmato da Richard Goodwin, ex assessore della Casa Bianca ai tempi dei Presidenti John F. Kennedy e Lyndon B. Jonhson, l'articolo elenca i piani anticubani negli ultimi 40 anni. Il blocco fa parte di una strategia per abbattere il Presidente cubano Fidel Castro, che comprende dall'assassinio al sabotaggio economico fino all'infiltrazione di gruppi armati nell'isola, fatto che costituisce una sorta di terrorismo di stato, ha aggiunto il ‘Times’.
Cuba mantiene la decolonizzazione come priorità della politica estera
6.7 - Cuba ha affermato ieri che la causa della decolonizzazione continuerà a essere uno dei pilastri basilari della sua politica estera ribadendo il suo appoggio al diritto di tutti i paesi all'indipendenza e all’autodeterminazione. Questa posizione è stata reiterata dal rappresentante permanente alterno di Cuba alle Nazioni Unite, Rafael Dausa, parlando al Comitato di Decolonizzazione dell'ONU, che ha iniziato ieri la sua sessione annuale. Insistendo sull’impegno del suo paese per l'indipendenza e per l’autodeterminazione del popolo di Porto Rico, ha annunciato che la sua delegazione presenterà nuovamente un progetto di risoluzione su questa nazione, che – ha detto - nonostante abbia sofferto per oltre 100 anni il giogo coloniale non ha perso la sua identità latinoamericana e caraibica.
Accordo di cooperazione inizierà una nuova era tra Cuba e CARICOM
6.7 - La firma di un accordo commerciale e di cooperazione economica tra Cuba e la Comunità Caraibica (CARICOM), fa iniziare un nuovo capitolo per entrambi nelle relazioni. Questo accordo è uno dei più significativi risultati del XXI Vertice del CARICOM che si è concluso a Canouan, San Vicente, dopo quattro giorni di dibattiti su temi comuni della regione tra i paesi membri di questo organismo di integrazione. Ricardo Cabrisas, Ministro di Governo, ha rappresentato Cuba nella firma del nuovo accordo, destinato a rafforzare la cooperazione in aree come commercio, cultura, sport, agricoltura, pesca, scienza e tecnologia.
Cuba è al 74° posto nella classifica mondiale di calcio
6.7 - L'undici cubano di calcio appare al 74° posto della classifica mondiale della Federazione Internazionale, resa nota a Zurigo, Svizzera. Capeggia l’elenco la squadra nazionale del Brasile, mentre l'Argentina occupa la quinta posizione. La selezione francese, vincitrice domenica scorsa della Eurocoppa, è al secondo posto. Tra le nazioni latinoamericane citate nella lista appaiono Messico (13°), Colombia (17°), Paraguay (19°), Cile (22°), Uruguay (35°) e Perù (44°).
Cuba ribadisce il suo no a riprendere il dialogo sull’emigrazione con gli Stati Uniti
7.7 - Il Governo cubano ha ribadito ieri la sua posizione di mantenere sospese le conversazioni migratorie con gli Stati Uniti, finché persistono tra i due paesi determinate discrepanze sul tema. "La nostra posizione resta inalterabile e ci sederemo al tavolo dei negoziati quando le condizioni saranno idonee", ha precisato il portavoce alterno del Ministero delle Relazioni Estere di Cuba, Aymee Hernández. Nel suo abituale incontro settimanale con la stampa, la diplomatica ha spiegato che le divergenze si accentrano "sulla discriminante Legge di Accomodamento Cubano - che stimola l'emigrazione illegale da Cuba verso gli Stati Uniti – e sul contrabbando umano consentito e incoraggiato da Washington".

Si effettua una nuova tribuna aperta per analizzare il blocco
7.7 - Esperti, giuristi ed economisti cubani hanno analizzato ieri, negli studi della televisione cubana, la politica di blocco degli Stati Uniti dalla sua instaurazione formale nel 1962 fino all'adozione della Legge di Accomodamento Cubano nel 1966. L'analisi delle implicazioni di tale politica che ha contato sulla presenza del Presidente Fidel Castro e di altri dirigenti del Partito Comunista e dello Stato cubano, si è sviluppata come tribuna aperta in un’istruttiva tavola rotonda. All'inizio della tavola rotonda, il moderatore Rogelio Polanco ha fatto riferimento al grande impatto che, sia dentro sia fuori di Cuba, ha avuto mercoledì la cerimonia di onorificenza per Juan Miguel González, padre di Elián, con l’assegnazione dell'Ordine Carlos Manuel de Céspedes. Polanco si è riferito particolarmente alla ripercussione il fatto ha avuto sulla stampa nordamericana.

Cuba avverte sulla limitazione dell’impatto tecnologico senza uno sviluppo sociale
7.7 - Cuba ha affermato questo giovedì alle Nazioni Unite che l'impatto delle tecnologie informatiche e delle comunicazioni sarà limitato a meno che la sua introduzione si completi con un programma integrale di sviluppo sociale nel Terzo Mondo. "Non si può parlare di una nuova era digitale agli oltre mille milioni di persone per i quali l'elettricità continua a essere un'aspirazione, né al sesto della popolazione del pianeta che è analfabeta", ha avvertito il Ministro dell'Informatica e delle Comunicazioni, Ignacio González Planas, in una riunione dell'ONU.

Cuba dona zucchero al programma mondiale degli alimenti
7.7 - La nave di bandiera cipriota Romios, con 2.400 tonnellate metriche di zucchero cubano a bordo, è salpata verso l’America Centrale con destinazione Operazione Prolungata di Soccorso e Recupero (OPSR), ha informato questo giovedì il Programma Mondiale degli Alimenti (PMA). L'operazione, spiega il documento, è stata approvata nel gennaio 1999 con un importo da parte del PMA di 73 milioni di dollari ed è la continuazione del recupero iniziato col Progetto di Emergenza e Aiuto Alimentarie di urgenza per abitazioni colpite dall’uragano Mitch.

Cuba chiede informazioni a Washington sul traffico illegale di persone
8.7 - Cuba ha richiesto informazioni agli Stati Uniti su recenti operazioni di traffico illegale di persone da Cuba verso il territorio nordamericano, in particolar modo per 15 bambini inizialmente coinvolti in quello che ha definito un’azione criminale. Un'informazione resa nota in una tavola rotonda di esperti che toccava il tema della politica di blocco degli Stati Uniti contro Cuba, ha segnalato che il Ministero delle Relazioni Estere ha consegnato una nota al Governo nordamericano attraverso la sua Sezione di Interessi a La Habana chiedendo chiarimenti sui fatti. Ha richiesto in particolare i dati delle persone "che sono state portate via dal paese in modo criminale, specialmente dei 15 bambini", in quanto la nota si riferiva alle due imbarcazioni arrivate alle coste della Florida lo scorso giovedì, prima di una terza che ha portato a 22 il numero di minori in meno di 48 ore.
Esperti cubani alfabetizzano ad Haiti mediante programmi radio
8.7 – Esperti cubani che offrono aiuto ad Haiti applicano un innovativo sistema per insegnare a leggere e a scrivere attraverso la radio, ha precisato questo venerdì il settimanale Granma Internacional. Nella nazione caraibica, il cui indice di analfabetismo è del 65 % secondo cifre ufficiali, l'esperienza è iniziata dal dipartimento di Petit Piace Cazueau, ma si estenderà ad altre regioni. Osvaldo Lara Cruz, direttore per l'insegnamento agli adulti a Cuba, ha informato che, d’accordo con gli interessi dei radioascoltatori, tra le 06:00 e 07:00 ora locale, e le 18:00 e 19:00 ora locale, due stazioni haitiane trasmetteranno i programmi.
Antiche piantagioni di caffè cubane potrebbero diventare patrimonio universale
8.7 - Santiago di Cuba. – Oltre 100 rovine di antiche piantagioni di caffè franco-haitiane di fine secolo XVIII e principi del XIX, situate nella parte sud orientale del paese, potrebbero essere dichiarate patrimonio dell'umanità. Omar López, Conservatore della Città di Santiago de Cuba, ha presentato un anno fa al Consiglio del Patrimonio Mondiale dell'Unesco il carteggio relativo a queste costruzioni edificate dai coloni francesi che si rifugiarono a Cuba fuggendo dalla rivoluzione haitiana. "Pensiamo che i valori accumulati in quella zona (chiamata la Gran Piedra), avallati dagli esperti che hanno visitato il posto, possiedano sufficiente peso per meritare dell'Unesco, nel prossimo dicembre, tale distinzione", ha sottolineato.
Rivelati gli stretti vincoli di Bacardi con la mafia anticubana di Miami
10.7 - Gli stretti vincoli della multinazionale di bevande alcoliche Bacardi con la Fondazione Nazionale Cubano Americana (FNCA) nella guerra economica contro Cuba, sono stati rivelati dal quotidiano ‘Juventud Rebelde’. Attraverso un'intervista con Hernando Calvo Ospina, giornalista colombiano autore del libro ‘Ron Bacardi: la guerra nascosta’, di prossima pubblicazione in vari paesi europei, il giornale mostra su due pagine particolari di un'indagine. Calvo Ospina dice di possedere documenti che confermano che vari azionisti della Bacardi – invischiata nella cosiddetta ‘Guerra del Ron’ per appropriarsi della marca cubana ‘Havana Club’ - appartengono non solo alla FNCA, bensì alla sua direzione.
Valutata la gestione del Parlamento cubano nel primo semestre del 2000
10.7 - La crescita dell'economia, la politica estera, le misure contro la deforestazione e l'incremento della qualità della vita hanno contraddistinto a La Habana i dibattiti di 10 commissioni che hanno visionato la gestione del Parlamento cubano da gennaio fino a oggi. Un certo recupero economico (crescita del 4.5 %) - sospinto da una produzione dello zucchero superiore ai quattro milioni di tonnellate e dai positivi indicatori nella raffinazione del petrolio e dal turismo – ha costituito il nocciolo dell'esposizione del Ministro dell’Economia, José Luis Rodríguez, davanti al gruppo del Parlamento che risponde al settore.
Il Presidente del Parlamento cubano definisce insolita la Legge Helms-Burton
11.7 - Il Presidente del Parlamento cubano, Ricardo Alarcon, ha definito ieri insolita la legge anticubana Helms-Burton, approvata negli Stati Uniti nel 1996 e i cui obiettivi espliciti mirano ad abbattere la Rivoluzione che ha trionfato nel 1959. In una trasmissione televisiva, Alarcon ha spiegato che questa mostruosità concede in modo esplicito agli Stati Uniti il diritto di intervenire a Cuba mediante la recrudescenza del blocco, una guerra economica e il finanziamento di attività di spionaggio dentro e fuori dall'Isola. "Non c'è un esempio di nessun Parlamento nel mondo che abbia legiferato apertamente su un altro paese che non sia una sua colonia", ha fatto notare il dirigente politico descrivendo il contenuto dell'arbitraria legge statunitense.
La televisione cubana trasmette le ultime immagini di Elián durante un sereno pomeriggio
11.7 - Sorridente, giocherellone e circondato dai compagni di classe, così è apparso questo lunedì il bambino cubano Elián González, nelle ultime immagini trasmesse dalla televisione cubana che hanno evidenziato il suo felice recupero dopo il suo ritorno a Cuba. In un breve documentario, l’operatore Roberto Chile ha mostrato nuovi momenti di allegria di questo bambino di sei anni di età, per sette mesi al centro di una disputa iniziata e politicizzata dai lontani parenti a Miami, Stati Uniti, dopo un naufragio nel quale è morta sua madre insieme ad altre 13 persone. In una visita al Giardino Botanico Nazionale, a La Habana, Elián ha mostrato il suo sorriso diverse volte davanti alla camera e ha intonato insieme ai suoi amici varie canzoni, mentre godevano insieme ai loro genitori del paesaggio dell'installazione.
Saranno suddivise le sedi per la celebrazione del Giorno della Ribellione Nazionale a Cuba
11.7 - L'Ufficio Politico del Comitato Centrale del Partito Comunista di Cuba ha assegnato sedi condivise a 3 delle 14 province del paese per celebrare il Giorno della Ribellione Nazionale, il prossimo 26 Luglio, hanno sottolineato ieri i mezzi di stampa. Ciudad de La Habana, Villa Clara (al centro dell'Isola), e l'occidentale Pinar del Río hanno ricevuto il riconoscimento come sedi della cerimonia nazionale per il 47° Anniversario dell'assalto alle caserme Moncada e Carlos Manuel de Céspedes. Le province scelte mostrano i migliori indici nell'emulazione che annualmente si svolge a Cuba e che termina con l’assegnazione della sede per il 26 Luglio, data che segna l'inizio dell'ultima fase della liberazione di Cuba.
Cuba promuove all’ONU un altro decennio di decolonizzazione
11.7 – E’ stato reso noto alle Nazioni Unite che Cuba considera molto importante che l'ONU dichiari un altro decennio di decolonizzazione al fine di dare la necessaria continuità a quell'obiettivo e di procedere verso un mondo libero dal colonialismo. La proposta figura in un documento che la missione cubana ha presentato al Segretario Generale, Kofi Annan, in risposta a una sua richiesta agli stati membri sui loro sforzi e azioni a favore della decolonizzazione. Nonostante i progressi, non possiamo essere soddisfatti dei risultati del Piano di Azione promosso dall'Assemblea Generale nel contesto del Decennio Internazionale per l'Eliminazione del Colonialismo, ha ribadito Cuba nella sua relazione.
Autorità dell’Aeronautica civile cubana elogiano la gestione del settore
11.7 - Autorità dell'Istituto di Aeronautica Civile di Cuba (IACC) hanno rimarcato questo lunedì i vantaggi derivati da una riorganizzazione del settore, che ha permesso nel periodo 1997-2000 di raccogliere oltre 100 milioni di dollari. In una relazione ai deputati dell'Assemblea Nazionale del Potere Popolare (Parlamento nazionale), previa al 5° periodo di sessioni della presente legislatura, il presidente dell'IACC, Rogelio Acevedo, ha elogiato i programmi di ristrutturazione di questo ministero in previsione della ricerca di altri finanziamenti esteri.
Le autorità elogiano lo sviluppo a Cuba del settore trasporti
11.7 - Il Ministero del Trasporto di Cuba si è congratulato questo lunedì per il positivo sviluppo delle sue gestioni imprenditoriali, e per il buon andamento degli accordi di collaborazione con società straniere. In una relazione ai deputati dell'Assemblea Nazionale del Potere Popolare, previa al 5° periodo di sessioni della presente legislatura, il Ministro Álvaro Pérez Morales ha parlato sui risultati e sugli impegni del suo dipartimento in quest’ultimo lustro, e sulle prospettive di sviluppo. In relazione a uno dei temi più ricorrenti nei dibattiti pubblici di Cuba, il tema del trasporto dei passeggeri, Pérez Morales ha ricordato che nel 1999 su un piano di 706.7 milioni di viaggiatori, si è ottenuto un compimento del 103.6 %, essendo stati trasportati 732.2 milioni, con una crescita del 12.9 % rispetto al 1998.
Il caso di Porto Rico nuovamente a dibattito in un comitato dell’ONU
12.7 - La causa dell'autodeterminazione di Porto Rico riceve in questi giorni il suo tradizionale appoggio nel Comitato di Decolonizzazione dell'ONU, davanti al quale Cuba ha promosso un progetto di risoluzione a favore dei diritti di Porto Rico. Il documento che sarà dibattuto oggi, mercoledì, sollecita il Governo degli Stati Uniti a ordinare la sospensione delle esercitazioni militari nordamericane nell'isola di Vieques. Questa isola è stata utilizzata per oltre 50 anni dalle forze del Pentagono per realizzare manovre, con le quali si è ristretto l'accesso della popolazione locale al 25 % del suo territorio.
L’Industria Leggera cubana ha avuto un incremento del 12 % nella produzione di merci
12.7 - Semiparalizzata per un lungo periodo dagli inizi del decennio ‘90, l'Industria Leggera cubana ha sperimentato negli ultimi tre anni una crescita media del 12 % della sua produzione di merci. In una riunione con i deputati, previa al 5° periodo di sessioni dell'Assemblea del Nazionale del Potere Popolare (Parlamento), il Ministro dell'Industria Leggera, Jesús Pérez Othon, ha assicurato che il settore transita attraverso un processo di recupero economico.
Le donne sorpassano la popolazione maschile a Cuba
12.7 – Il quotidiano Granma, in occasione della Giornata Mondiale della Popolazione, ha sottolineato che, per la prima volta a Cuba, la popolazione femminile ha sorpassato quella maschile, fatto determinato tra altre cause dalla maggiore mortalità degli uomini. Juan Carlos Alfonso, direttore del Centro degli Studi della Popolazione e dello Sviluppo, ha assicurato al giornale che benché le differenze per genere non siano grandi, l’anno scorso le femmine cubane hanno superato gli uomini di 4.159 unità. Secondo Alfonso, questa situazione demografica non è un fenomeno sorprendente bensì parte di un processo che si sta sviluppando e che avviene in quasi tutte le grandi città e capoluoghi di provincia del paese, come pure in altre regioni del mondo.
Direttore del cinema cubano ha ricevuto il Premio Ennio Flaiano, in Italia
12.7 - Il direttore del cinema cubano Fernando Pérez, famoso per la sua pellicola ‘La vita è fischiare’, ha vinto il Premio internazionale Ennio Flaiano, che ricorda la figura dello sceneggiatore preferito del regista Federico Fellini. Pérez, vincitore del Festival del Nuovo Cinema Latinoamericano di La Habana, nel 1999, e di quello dei copioni del Sundance Institute, negli Stati Uniti, nel 1998, riceverà il premio a Pescara, città natale del librettista. Il Premio Ennio Flaiano viene assegnato anche a interpreti e a opere rilevanti nella letteratura, nel teatro e nella televisione.
Elián sta per terminare in modo soddisfacente il suo anno scolastico
13.7 – Il bambino cubano Elián González sta per terminare in modo soddisfacente il sua anno scolastico, come segnala una notizia ufficiale letta ieri in un programma televisivo rivolto a valutare il costo del blocco degli Stati Uniti contro Cuba a partire dal 1959. Le ultime immagini trasmesse mostrano Elián molto felice insieme a suo papà e che canta ispirato la tradizionale canzona ‘Guantanamera’, durante una passeggiata lo scorso lunedì a La Habana all’interno di EXPOCUBA. In un giro in questo centro ricreativo il bambino, in pantaloncini corti e maglietta sulle spalle di suo papà, Juan Miguel González, si divertiva con la sua maestra e i suoi compagni di classe che sono stati insieme a lui a Washington prima del suo ritorno a Cuba nel giugno scorso.
Verrà premiato un cubano che ha restituito 28.000 dollari a un turista argentino
13.7 – Un cubano, che ha trovato e restituito a un turista argentino uno zainetto con 28.000 dollari, verrà premiato per il suo comportamento, ha annunciato ieri a La Habana il quotidiano ‘Juventud Rebelde’. "Quello che ho fatto lo rifarei mille volte", ha detto il settantenne Jesús Fernández Curbelo, custode di una nota farmacia del Centro Storico di La Habana Vieja, dove ha rinvenuto il denaro lo scorso 1° luglio. "Jesú", come lo chiamano i suoi compagni di lavoro, è un pensionato del Ministero dell’Interno cubano e sarà premiato venerdì per avere restituito 28.000 dollari al suo proprietario, equivalenti a pesos al cambio ufficiale. Tuttavia, e secondo il cambio parallelo (ufficio di cambio per la popolazione, dove un dollaro equivale a 21 pesos) la cifra ammonterebbe a 558.000 pesos.
Approvata dal Parlamento cubano la Legge dei Consigli Popolari
14.7 - L'Assemblea Nazionale del Potere Popolare (Parlamento) di Cuba ha approvato ieri la Legge dei Consiglio Popolari, mediante la quale si stabiliscono le funzioni e le attribuzioni di queste istanze che esercitano il governo a livello comunitario. La nuova legge definisce il Consiglio come "un organismo del Potere Popolare, locale, di carattere rappresentativo, investito della più alta autorità per l'adempimento delle sue funzioni". Aggiunge che questa istanza comprende determinati limiti territoriali, contribuisce con la sua azione alla gestione del governo municipale e facilita la conoscenza e l’attenzione da parte di questo delle necessità e degli interessi della popolazione locale.
Cuba si è compiaciuta per l’approvazione all’ONU di una risoluzione su Porto Rico
14.7 - Cuba ha espresso il suo compiacimento per l'approvazione alle Nazioni Unite di una risoluzione che aveva presentato sul diritto del popolo di Porto Rico all'autodeterminazione e all'indipendenza. Una dichiarazione del Ministero delle Relazioni Estere letta dal Ministro, Felipe Pérez Roque, sostiene che l'approvazione questo mercoledì senza votazione del citato documento riflette una crescente presa di coscienza da parte della comunità internazionale rispetto alla ormai centenaria lotta della nazione portoricana. Pérez Roque ha reso nota la posizione del suo Governo durante il V Periodo Ordinario di Sessioni dell'Assemblea Nazionale del Potere Popolare (Parlamento), concluso ieri al Palazzo delle Convenzioni di La Habana.
Cinque vittime per un incidente automobilistico in una provincia cubana
14.7 - Cinque persone morte e 11 ferite, tre in modo grave, è il bilancio di un incidente automobilistico successo ieri nella provincia cubana di Cienfuegos, nel centro dell’Isola. Tre turisti belgi e due cubani sono morti dopo lo scontro tra due autobus su una strada che unisce la città di Cienfuegos, a 275 chilometri da La Habana, con il vicino paese di Aguada de Pasajeros. I feriti hanno ricevuto subito assistenza medica e in questi momenti si sta lavorando all'identificazione delle vittime e le autorità stanno investigando sulle cause dell'incidente.
Cuba ha dato assistenza a oltre 18.000 colpiti dalle radiazioni di Chernobyl
14.7 – Fino al primo trimestre del 2000 sono state 18.000 le persone, tra bambini e adulti, assistite dal programma cubano di cure ai colpiti nell'incidente della centrale elettronucleare di Chernobyl, Ucraina, nel marzo 1986. La rivista Progressi Medici di Cuba informa nella sua più recente edizione che dall'arrivo a Cuba dei primi casi, nel marzo 1990, sono stati assistiti 15.868 bambini, alcuni con malattie molto gravi. In questo periodo, gli specialisti cubani hanno realizzato 18 operazioni cardiovascolari per malformazioni congenite, 7 trapianti di midollo osseo e 2 trapianti di rene.
Una grave siccità colpisce l'oriente cubano
15.7 - Capi di bestiame morti, coltivazioni invase dalle malattie e bacini artificiali vuoti figurano tra gli effetti dannosi della grave siccità che ha colpito l'oriente di Cuba. Nella provincia di Guantánamo, all’estremo est di Cuba, sono morti 950 capi di bestiame, mentre altri 2.000 soffrono la denutrizione come conseguenza della siccità che ha ridotto di quasi un milione di litri la produzione di latte e obbliga a trasportare il bestiame in centri di recupero e verso territori vicini. Per Guantánamo, dichiarata in emergenza per l’intensa siccità, è questo l'anno di minori precipitazioni nell'ultimo decennio, con soli 185 millimetri di pioggia da gennaio a giugno.
La prossima settimana Cuba arriverà a un milione di turisti
15.7 - Cuba riceverà entro il 20 di questo mese il turista numero un milione di quest’anno, che evidenzia la progressione del turismo nell'Isola, prima fonte di entrate finanziarie, come ha confermato il Ministero del Turismo. Juan Bruno, responsabile della Promozione e Comunicazione di questo organismo, ha detto che l'arrivo a questa significativa cifra sarà festeggiato da tutta la dirigenza e la data sarà dichiarata ‘Giorno del milione’. Ha informato che in ognuno degli aeroporti del paese si farà un ricevimento speciale ai visitatori che arrivino durante le 24 ore di questo giorno e sarà dato loro un ricordo. Il ‘Giorno del milione’ sarà celebrato in tutte le unità alberghiere cubane.
Medici cubani andranno nella Repubblica del Mali
15.7 – E’ stato reso noto a La Habana che circa 100 professionisti cubani della salute andranno a prestare prossimamente i loro servizi nella Repubblica del Mali, come parte della collaborazione medica che Cuba mantiene con varie nazioni Africane. Questi professionisti, ha comunicato il Ministro della Salute Pubblica di Cuba, dottor Carlos Dotres, alla sua omologa del Mali, dottoressa Diakite Fatoumata N'Diaye, sono pronti a partire per le regioni più recondite del paese africano. In un incontro tra i due funzionari, prima attività ufficiale di una visita di quattro giorni che Fatoumata N'Diaye realizza a Cuba, quest’ultima ha spiegato che la visita permetterà di discutere un protocollo di cooperazione tecnica bilaterale nel campo della salute.
Senatori nordamericani definiscono obsoleto il blocco contro Cuba
17.7 - Tre senatori nordamericani dei partiti democratico e repubblicano, che hanno detto di avere colloquiato per 10 ore con il Presidente Fidel Castro, hanno definito obsoleto il blocco imposto a Cuba, durante una riunione con la stampa accreditata. Secondo il punto di vista espresso dai senatori al termine di un breve soggiorno di tre giorni a La Habana, la politica di blocco imposta dagli Stati Uniti a Cuba per 40 anni "lede sia i nordamericani sia i cubani". Charles Patrick Roberts, repubblicano, e i democratici Max Sieben Baucus e Daniel Kaikina Akaka, senatori del Kansas, del Montana e delle Hawaii, hanno spiegato che questo sabato hanno discorso ampiamente in un ambiente di cordialità con il Presidente cubano.
Delegazione della Regione Sicilia in visita a Cuba
17.7 - Il Presidente dell'Assemblea Regionale della Sicilia, Italia, Nicola Cristaldi, è arrivato sabato scorso a La Habana a capo di una delegazione della Regione, su invito del Parlamento cubano. Riguardo alla sua visita, Cristaldi ha detto che, stimolati dalle grandi possibilità che offre Cuba nei settori commerciale e culturale, si propone di ampliare immediatamente le relazioni per assicurare gli scambi in queste e in altre sfere. Nicola Cristaldi ha dichiarato inoltre che prossimamente andranno a La Habana funzionari della Regione e imprenditori siciliani per concretizzare l'interesse mostrato.
Società cubano-italiana sta per terminare un impianto per gli agrumi
17.7 – Una società mista cubano-italiana è sul punto di terminare un importante impianto per il trattamento degli agrumi nella provincia di Pinar del Río, la più occidentale del paese, ha indicato il settimanale economico ‘Opzioni’. Secondo la pubblicazione si tratta della fabbrica più importante di questa regione realizzata negli ultimi 10 anni. L'industria processerà tutti gli agrumi prodotti dalle tre aziende agrozootecniche di Pinar destinate a questo tipo di raccolto e anche parte di quanto si raccoglie nella provincia di La Habana. Il costo totale dell’impianto ammonta a otto milioni di dollari, oltre a cinque milioni di pesos cubani (uguali a dollari al cambio ufficiale), fatto che indica la capacità della fabbrica e le potenzialità di produzione del paese.
Bestiame sulle rotaie provoca un incidente ferroviario a Cuba
18.7 - Il deragliamento di un treno, causato dalla presenza di bestiame bovino sulle rotaie, ha provocato questo lunedì la morte di una persona e ferite ad altre 40 nella centrale provincia cubana di Villa Clara. Fino a ora, 5 persone sono in condizioni molto gravi, altre 6 in stato grave, 11 con ferite lievi e 9 sotto osservazione, tutte assistite nell'ospedale provinciale. Tra i feriti meno gravi vi sono 11 bambini, ricoverati in un ospedale infantile nella città di Santa Clara, a 287 chilometri da La Habana. L'incidente è avvenuto nel cosiddetto Incrocio di Margarita, (a sette chilometri da Santa Clara) dove il bestiame sciolto ha provocato lo sganciamento di un vagone passeggeri e di un vagone merci.
Cuba denuncia l’imposizione di condizioni per gli aiuti allo sviluppo
18.7 - Cuba ha denunciato ieri alle Nazioni Unite che i donatori tentano di imporre ogni volta maggiori condizioni per concedere assistenza ufficiale allo sviluppo, e ha rivolto un appello per capovolgere la tendenza al ribasso di questi flussi che colpisce l'esecuzione dei programmi delle Nazioni Unite (ONU). Il rappresentante permanente alterno di Cuba alle Nazioni Unite, Rafael Dausa, ha lanciato questo messaggio intervenendo alla sessione operativa del Consiglio Economico e Sociale dell'ONU che discute le operazioni della cooperazione internazionale per lo sviluppo. Il diplomatico cubano ha segnalato che la costante diminuzione dei contributi dei donatori alle risorse basilari dei fondi e ai programmi dell'organizzazione colpisce profondamente la leadership dell'ONU in questo campo e la credibilità generale del sistema.
A Cuba vengono costruite abitazioni in fibre vegetali e cemento
18.7 - La produzione di pannelli di fibre vegetali e cemento per la costruzione di abitazioni costituisce uno degli usi più recenti della fibra di canna da zucchero, secondo quanto confermato da una fonte autorizzata. Narciso Pears, esperto del Ministero dello Zucchero, ha precisato che sono state terminate recentemente due case che utilizzano questa tecnologia, che ha come principali vantaggi la rapidità di costruzione e il basso costo rispetto alle tecniche tradizionali. Quest’anno – ha indicato inoltre – sono stati prodotti materiali di questo tipo per costruire altre 25 abitazioni. Le strutture sono composte da scarto fibroso della canna da zucchero (senza la parte molle) e cemento, che vengono mischiati e trattati con acqua e altri prodotti per ottenere un materiale idoneo per queste opere di interesse sociale.
‘La vita è fischiare’, migliore film straniero in Italia
18.7 - Il regista cubano Fernando Pérez si è detto felice e ha assicurato che per lui costituisce un alto onore ricevere il ‘Pegaso d’Oro’ conferito alla sua pellicola ‘La vita è fischiare’, come il migliore film straniero quest’anno in Italia. Il cineasta ha ricevuto questa domenica, a Pescara, il premio durante la giornata finale del Festival Internazionale Ennio Flaiano, appuntamento che comprende nelle sue giornate altre manifestazioni come il teatro e la letteratura. Pérez ha detto che una delle sue fonti di formazione e ispirazione è stato il cinema italiano del periodo neorealista e ha ricordato Flaiano come uno dei collaboratori di Federico Fellini e di altri grandi cineasti italiani. Tra i suoi progetti più immediati, il direttore di ‘Clandestini’ e di ‘Madagascar’ ha anticipato la realizzazione di un film in Sicilia, basato su un romanzo della scrittrice Anna Assenza, che ha definito come una storia di amore autobiografica.
Sforzo mai visto prima, la crescita della solidarietà con Cuba
19.7 - Ricardo Rodríguez, Vicepresidente dell'Istituto di Amicizia con i Popoli (ICAP), ha definito uno sforzo mai visto prima la solidarietà con Cuba, che conta già su 1.700 organizzazioni in 128 paesi del mondo. Il dirigente ha sottolineato che questo sostegno è cresciuto negli ultimi anni in risposta all'ostilità degli Stati Uniti verso Cuba, alla simpatia per la sua resistenza e come esempio per altri paesi. Ha precisato che del numero di organizzazioni di solidarietà, 400 sono in Europa, una delle aree dove è più forte questo sentimento, e ha argomentato che la cifra si estende ad altre zone con la partecipazione di differenti forze sotto le bandiere della lotta contro il blocco imposto dagli Stati Uniti e per la difesa del diritto, dell’autodeterminazione e della sovranità di Cuba.
Funzionario cubano supervisiona il lavoro delle brigate mediche nell’Honduras
19.7 - Il direttore delle Relazioni Internazionali del Ministero della Salute Pubblica di Cuba, Enrique Comendeiro, supervisiona nell’Honduras il lavoro delle brigate mediche cubane, ha pubblicato ieri il quotidiano ‘La Tribuna’ di Tegucigalpa. Comendeiro compie un giro per il Dipartimento di Comayagua, dove è stato ricevuto in udienza speciale dal sindaco, Maximo Rosa Madonado. Nell'incontro, il funzionario cubano ha spiegato che la sua visita risponde alla politica di scambio e di collaborazione mutua tra i Ministeri della Salute dei due paesi. Ha indicato che il suo giro per varie nazioni centroamericane ha il proposito di valutare le condizioni di lavoro dei medici cubani, l'assistenza e il sostegno alle comunità autoctone, e allo stesso tempo servirà per raccogliere le opinioni delle autorità locali.
Ministro cubano fa un appello per mettere la cultura alla portata delle masse
19.7 - Il Ministro della Cultura di Cuba, Abel Prieto, ha affermato ieri a Camagüey che la campagna di massa della cultura che sta portando avanti Cuba ha come obiettivo quello di mettere alla portata delle masse le forme più elaborate della creazione. Intervenendo in un dibattito sul tema, in questa provincia dell'oriente di Cuba, ha spiegato che si tratta del fatto che i più alti frutti dell'arte e del pensiero umano possano essere compresi, valutati, analizzati e non solo ricevuti passivamente dalla maggior parte delle persone. Non si tenta di fare concessioni alla mediocrità – ha segnalato - bensì che l'avanguardia artistica, unita all'avanguardia politica, lavorino per un stesso obiettivo.
Il ‘Premio Benito Juarez’ verrà consegnato al Presidente cubano il 26 luglio
20.7 – E’ stato reso noto a Città del Messico che il Presidente di Cuba, Fidel Castro, verrà insignito il 26 luglio prossimo del ‘Premio Internazionale Benito Juarez’ per essere il leader che più si è distinto nel XX secolo e il maggior difensore della sovranità dei popoli. Promosso da 270 organizzazioni di 23 nazioni, il Premio ha avuto le sue origini nel 1987 durante il 75° anniversario del Congresso Nazionale Africano ad Arusha, Tanzania, come riconoscimento al leader che più si è distinto nella lotta per la pace, per l’autodeterminazione e per la sovranità dei popoli. La medaglia è stata assegnata in passato a figure come Nelson Mandela e alla Premio Nobel per la Pace, Rigoberta Menchú, tra le altre. Bertha Zapata, presidentessa del Comitato Organizzatore, ha assicurato che quest’anno verrà assegnato al Presidente cubano per essere "una delle figure che si sono maggiormente distinte nella lotta a favore dei popoli dell’Africa, dell’Asia e dell’America Latina, affrontando il più grande impero del presente secolo".
Ribadita la responsabilità della legge statunitense sull’immigrazione illegale
20.7 – In una trasmissione televisiva, giornalisti cubani hanno analizzato questo mercoledì la Legge di Aggiustamento Cubano, definita a Cuba come "assassina", come pure i recenti casi di uscita illegale causati dall’applicazione di questa legge negli Stati Uniti. Il Presidente Fidel Castro ha assistito al dibattito in diretta di quasi due ore, dove è stato precisato che dal 1° gennaio al 10 luglio 527 cubani sono stati intercettati in alto mare, di questi 409 sono stati rimpatriati a Cuba e 118 sono rimasti negli Stati Uniti. Tra i rimpatriati, 141 avevano precedenti penali (pari al 46.9 %) e fino al 30 giugno erano stati restituiti 27 bambini, 9 femmine e 18 maschi.