giugno 2006

Un milione e mezzo di bambini cubani nell'organizzazione dei pionieri
1.6 - Un milione e mezzo di bambini cubani in età scolare costituiscono l'Organizzazione dei Pionieri José Martí, come ha confermato oggi questo ente, in occasione del Giorno Internazionale dell'Infanzia. Il raggruppamento, creato dopo il trionfo della Rivoluzione nel 1959, costituisce lo strumento principale per favorire la maggiore qualità nell'educazione e la felicità dei piccoli nella prima fase di vincolo con la società nella quale vivono. Cuba ha posto enfasi nel garantire tutte le agevolazioni per l'infanzia, perfino da molto prima che i genitori mettano i loro figli al mondo, riducendo a valori tanto bassi la mortalità infantile come quello di appena sei morti ogni mille nati vivi.

Senza termini la presenza dei medici cubani in Bolivia
1.6 - I medici cubani che assistono gratuitamente le popolazioni povere della Bolivia rimarranno in questo paese tutto il tempo che sarà necessario, ha confermato oggi il Governo del Presidente Evo Morales. I Viceministri di Salute, Juan Nogales, e di Coordinamento con i Movimenti Sociali, Alfredo Rada, si sono trovati d'accordo in tal senso nel segnalare che la permanenza dei professionisti dell'Isola non ha termini. Hanno stabilito questa posizione governativa dichiarando che è ingiustificato uno sciopero di 24 ore che la dirigenza conservatrice del Collegio Medico ha indetto per domani, contro la presenza dei medici cubani. Più di 800 medici e paramedici cubani lavorano in Bolivia, per la maggior parte nei 188 municipi poveri dei nove dipartimenti del paese, dove hanno iniziato ad arrivare in febbraio per assistere i disastrati delle inondazioni. Professionisti cubani lavorano inoltre in sei centri dell'Operazione Miracolo, programma di attenzione oftalmologica gratuito che ha restituito completamente la vista a oltre 12.000 boliviani.

Un giovane cubano su due è studente universitario
1.6 – Un giovane cubano su due, dai 18 ai 24 anni di età, è studente universitario, ha affermato il Viceministro primo dell'Educazione Superiore di Cuba, Rodolfo Alarcón Ortiz. Il Viceministro ha detto a mezzo stampa nella città di Las Tunas che, grazie all'universalizzazione dell'insegnamento che si porta a termine nel paese, le università cubane abiliteranno nel 2008 circa 90.000 professionisti. Questo dato è tre volte superiore a quanto previsto per questo corso sul punto di concludersi e sarà il più alto di tutti i tempi nella maggiore delle Antille, ha indicato.

Assegnato in Italia un premio al poeta cubano Miguel Barnet
1.6 - Il romanziere e poeta cubano Miguel Barnet, presidente della Fondazione Fernando Ortíz, ha vinto il XIX Premio Internazionale Camaiore, che concede la città italiana con lo stesso nome, per il suo libro "Il poeta dell'isola", tradotto dallo scrittore italiano Gaetano Longo. Barnet, una delle figure chiave della letteratura nell'isola nella seconda metà del secolo XX, ha scritto libri di rilievo come "La sacra famiglia" e un romanzo-testimonianza come "Biografia di uno schiavo" che ha segnato una pietra miliare nella decennio del 1960.

Un bambino cubano ha vinto un concorso internazionale dell'ONU
1.6 - Un bambino cubano ha fatto notizia dopo che oggi si è saputo della sua vittoria al Concorso Internazionale di Disegno Infantile promosso dal Programma delle Nazioni Unite per l'Ambiente. Raysel Sosa Rojas, di solo 12 anni, vive in un quartiere di La Habana e ha ottenuto il premio con il suo lavoro in un concorso a cui hanno partecipato oltre mille bambini dai 6 ai 14 anni di età e residenti in quasi tutti i paesi latinoamericani e caraibici. Il professore Jorge González, che accompagnerà il vincitore a ricevere il suo premio in Algeria, ha indicato che questo bambino ha molta predisposizione e forza di volontà per l'apprendistato e già aveva ottenuto il successo in un concorso nazionale del Giardino Botanico.

Gli Stati Uniti pretendono di tacere sui risultati di Cuba nella lotta contro l'HIV-AIDS
2.6 - Cuba ha denunciato oggi alle Nazioni Unite che gli Stati Uniti pretendono di tacere i suoi eloquenti risultati nella lotta contro l'HIV-AIDS e la sua collaborazione con altri paesi del Terzo Mondo per frenare questa epidemia. L'ambasciatrice Ileana Núñez ha detto alla Conferenza dell'HIV-AIDS, che termina oggi alle Nazioni Unite, che gli Stati Uniti hanno impedito la partecipazione a questo appuntamento del ministro cubano della Salute, José Ramón Balaguer. "Lui non è qui insieme a noi non avendo ricevuto il visto necessario del Governo degli Stati Uniti". "Un'altra volta, le autorità del paese sede non hanno rispettato i loro obblighi di facilitare la partecipazione di un Ministro di un Stato membro delle Nazioni Unite", ha aggiunto la diplomatica. Ha affermato che Cuba respinge qualunque misura discriminatoria che si pretenda imporle ed esige il pieno rispetto ai diritti sovrani conquistati dal suo popolo, in una dura lotta di fronte alle pretese di dominazione imperialista.

Cuba denuncia l'ipocrisia Occidentale sui diritti umani
2.6 - L'ipocrisia delle potenze occidentali nella promozione e protezione dei diritti umani è stata dimostrata nei negoziati del documento finale della Conferenza delle Nazioni Unite sull'HIV-AIDS, ha denunciò oggi un funzionario cubano. Yuri Gala, vicedirettore dei Temi Multilaterali del Ministero delle Relazioni Estere di Cuba, ha affermato che il processo dei negoziati della dichiarazione ha evidenziato questa posizione ipocrita. Siamo abituati al fatto che si autodefiniscano difensori di questi diritti, ma quando in una riunione di questo tipo bisogna impegnarsi realmente con l'accesso universale alla prevenzione e al trattamento dell'HIV-AIDS dicono che non è possibile, ha precisato.

Lettera aperta su Cuba ai Ministri degli Esteri europei
2.6 – La cosiddetta posizione comune dell'Unione Europea che opera quasi esclusivamente contro Cuba è denunciata in una lettera aperta che ha iniziato a circolare in Spagna e che si estende per tutto il continente. La missiva, redatta in data di maggio, è già stata firmata da rappresentanti di 145 organizzazioni, sindacati e associazioni di Spagna, Germania, Francia, Italia, Belgio, Grecia, Danimarca, Lussemburgo, Svezia, Norvegia e Olanda. E' stata sottoscritta anche da 150 parlamentari britannici, tre eurodeputati, un portoghese, due greci e a titolo personale da 85 accademici di università e di altri centri di studio e di ricerca europei. L'idea è promossa dal cosiddetto Gruppo Sud che è composto per la Spagna dalle organizzazioni OSPAAAL, Pace e Terzo Mondo, ACSUR Las Segovias e Cooperazione; per l'Italia da GVC, COOPI e MOVIMONDO, per il Belgio da OXFAM Solidarité, per il Lussemburgo da ASTM e per la Grecia da EEDDA. Il testo esprime la preoccupazione dei firmatari per la politica dell'UE verso Cuba, che si traduce nella cosiddetta Posizione Comune, che a breve dovrà essere riveduta di nuovo (a giugno, secondo Bruxelles).

Cuba dà priorità alla qualità della vita dei suoi cittadini
2.6 – Oltre quattromila lavoratori sociali contribuiscono oggi a migliorare la qualità della vita dei cubani, in linea con la volontà del Governo di dare priorità a questo obiettivo. Dopo la settima promozione della Scuola dei Lavoratori Sociali di Cojímar, a La Habana, 496 giovani sono passati a ingrossare le fila di quelli che qui sono noti come i "medici dell'anima". Il rettore dell'Università di La Habana, Juan Vela, si è felicitato nella cerimonia di abilitazione con i nuovi promossi e li ha esortati a non defraudare la fiducia che in loro ha la direzione del paese. Da parte sua, Alí Surí ha detto a nome dei diplomati che questo programma ha un profondo senso umanista, perché permette di fare arrivare l'aiuto o il messaggio di speranza a migliaia di cubani con problemi sociali. Attualmente circa un milione e mezzo di pensionati sono assistiti a Cuba dalla Previdenza Sociale, espressione della volontà di dare priorità a questo settore della popolazione.

Arrivato in Indonesia il contingente medico cubano
3.6 – Un contingente medico cubano è arrivato nell'isola indonesiana di Giada, per assistere le vittime del terremoto che la scorsa settimana ha causato oltre seimila morti e decine di migliaia di feriti. Il gruppo è composta da 135 professionisti della Salute, tra loro personale ospedaliero e medici specialisti, che per la maggior parte avevano lavorato in Pakistan dopo il terremoto di ottobre dell'anno scorso in quella nazione, ha reso noto oggi a La Habana il quotidiano Granma. I cubani portano con sé due ospedali di campagna che saranno posti in due dei punti della zona colpita nella suddetta isola indonesiana, in momenti in cui i centri di salute non sono sufficienti per assistere i feriti. Il Ministro degli Esteri cubano, Feline Pérez Roque, ha espresso al Presidente indonesiano, Susilo Bambang Youdhoyono, le condoglianze del popolo cubano per le vittime del sisma.

I presidenti dei Poder Popular cubani fanno gli auguri a Raúl Castro
3.6 - I presidenti provinciali e municipali dei Poder Popular di Cuba hanno inviato un messaggio di augurio al generale dell’Esercito Raúl Castro in occasione oggi del suo 75° compleanno. Il messaggio è stato approvato da tutti i partecipanti all'incontro di lavoro dei dirigenti di queste istanze con la massima direzione del Governo e della Presidenza dell'Assemblea Nazionale del Poder Popular, riunione alla quale ha partecipato il Presidente Fidel Castro. I presidenti del Poder Popular a livello provinciale e municipale hanno evidenziato i risultati ottenuti da Raúl Castro, secondo segretario del Comitato Centrale del Partito Comunista di Cuba, a capo del Ministero delle Forze Armate Rivoluzionarie.

Manifestazioni negli Stati Uniti contro le restrizioni ai viaggi a Cuba
5.6 - Un centinaio di manifestanti ha protestato nella città di Miami contro le restrizioni di viaggio a Cuba che impediscono ai residenti negli Stati Uniti di visitare le loro famiglie a Cuba, ha reso noto oggi la stampa cubana. La manifestazione, la seconda di una campagna che si estenderà per cinque mesi fino alle elezioni congressuali del novembre prossimo, ha condannato la condotta politica del congressista dell'estrema destra cubano-americana Lincoln Díaz-Balart. Questo legislatore federale, per il suo odio contro il popolo cubano, si accanisce contro quei cubani che, come è loro diritto, vogliono vedere i loro familiari e trascorrere il tempo con loro a Cuba, indica la notizia. L'Associazione delle Donne Cristiane in Difesa della Famiglia, organizzazione che ha convocato la manifestazione di protesta, ha annunciato una terza manifestazione sabato 17 giugno per chiedere il diritti di recarsi a Cuba, davanti agli uffici della congressista anti-cubana Iliana Ros.

Il Movimento ecumenico è vicino alla Rivoluzione cubana, afferma un pastore
5.6 - Il Movimento Ecumenico è al fianco del popolo e della Rivoluzione cubana nella lotta per la liberazione dei cinque antiterroristi cubani incarcerati negli Stati Uniti, ha affermato il pastore Miguel Ángel Entenza. Il fondatore della Fraternità delle Chiese Battiste di Cuba insieme a un gruppo di prestigiosi religiosi della provincia di Sancti Spíritus, nel centro dell'Isola, è stato festeggiato durante una cerimonia per i 65 anni della nascita di questo movimento. Il 28 maggio 1941 è sorto il Concilio delle Chiese Evangeliche, che attualmente riunisce oltre 40 denominazioni religiose e si chiama Consiglio delle Chiese di Cuba. Entenza, reverendo della Prima Chiesa Battista di Nazareth di Sancti Spíritus, ha affermato a Prensa Latina che i "cristiani rivoluzionari pregano per il ritorno di Gerardo Hernández, René González, Ramón Labañino, Antonio Guerrero e Fernando González".

I medici cubani continueranno a restare in Bolivia, dichiara Evo Morales
5.6 - I medici cubani che lavorano in solidarietà in Bolivia rimarranno qui, fino a quando Evo Morales sarà Presidente, ha detto lo stesso Presidente, ribadendo la propria gratitudine per la cooperazione dell'Isola. In un discorso all’inaugurazione del moderno impianto installato da Cuba nella località di Villa Tunari, nella regione centrale del Chapare, ha detto che finché governerà la Bolivia i professionisti cubani non andranno via. Ha esortato il personale cubano e quello boliviano a fare dell'ospedale di Villa Tunari il miglior ospedale del paese, confermando il suo speciale affetto per la popolazione, di notevole importanza nelle grandi lotte sociali degli ultimi due decenni.

Cuba chiede di eliminare l'analfabetismo prima del 2015
6.6 - Cuba si è opposta oggi ad attendere il 2015 per eliminare l'analfabetismo e ha offerto la sua disposizione a sostenere l'applicazione di massa di metodi di provata efficacia che eliminino questo flagello sociale. Nella prima giornata del Seminario Internazionale sulle Politiche e sui Programmi di Alfabetizzazione e di Postalfabetizzazione, il Ministro cubano dell'Educazione, Luis Ignacio Gómez, ha affermato che l'esperienza dell'isola e della sua cooperazione con altri paesi avallano che ciò è possibile. Davanti a rappresentanti di 31 nazioni presenti all'evento, il Ministro ha spiegato che è necessario opporsi a questi lunghi termini perché ritardano mete che l'umanità potrebbe raggiungere con maggiore efficacia e rapidità.

Cuba registra il primo anticorpo monoclonale da piante transgeniche
6.6 - Cuba ha registrato il primo anticorpo monoclonale ottenuto nel mondo a partire da piante transgeniche per purificare un vaccino umano, ha annunciato il dottor Carlos Borroto, vicedirettore del Centro di Ingegneria Genetica e Biotecnologia. L'anticorpo sarà usato nel processo di purificazione dell'ingrediente farmaceutico attivo dell'immunizzazione contro l'Epatite B, ha specificato l'esperto, secondo un'informazione pubblicata oggi dalla stampa cubana. L'ottenimento dell'anticorpo in piante di tabacco, modificate geneticamente, offre maggiori vantaggi che la variante tradizionale di produzione a partire da liquido ascitico di topo, poiché aumentano i livelli di sicurezza e di produzione industriale, ha indicato il dottor Borroto.

Il Governo di Bush chiude altre agenzie di viaggi a Cuba
6.6 - Il Governo del Presidente George W. Bush ha sospeso il funzionamento di tre delle principali agenzie di viaggio e di invii di rimesse a Cuba, come parte della guerra economica degli Stati Uniti contro l'Isola. Secondo l'edizione in spagnolo del quotidiano The Miami Herald, l'ordine di chiusura è stato dato dall'Ufficio di Controllo dei Fondi Stranieri (OFAC) del Dipartimento del Tesoro, alle agenzie La Perla del Caribe, Transeair Travel e Uno Remittance Inc. Le agenzie hanno ricevuto una nota dell'OFAC la settimana scorsa, che comunicava loro la revoca delle licenze per operare servizi legati a Cuba. Il documento del Tesoro esautora anche la Uno Remittance Inc., un'agenzia di Miami specializzata nell'invio di rimesse familiari. Molly Millerwise, portavoce dell'OFAC, si è rifiutata di fornire dettagli sui motivi della sospensione, ma ha insistito sul fatto che la misura implica che queste agenzie "da subito non possano più operare nella fornitura di servizi verso Cuba dal territorio statunitense".

Alfabetizzato un migliaio di argentini con un metodo cubano
7.6 - Il governatore della provincia argentina di Santa Fe, Jorge Alberto Obeid, ha detto oggi a La Habana che oltre mille abitanti di questa regione sono stati alfabetizzati con il metodo cubano "Io sì posso". Durante un incontro con il Ministro degli Esteri cubano, Felipe Pérez Roque, Obeid ha sottolineato i benefici della collaborazione dell'isola con questa regione (di circa 3 milioni di abitanti), basata su tre programmi nelle aree di salute, educazione e alimentazione. Il primo di questi, "Io sì posso", funziona come previsto, ha indicato il governatore argentino, che ha precisato che fino a oggi sono state alfabetizzate già circa mille persone, delle 15.600 che sono state censite. Allo stesso modo, il governatore ha spiegato che tra Santa Fe e Cuba esiste un programma chiamato 'Medicina per alimenti' che ha definito molto importante e vantaggioso.

La difesa manovra per la liberazione del terrorista Posada Carriles
7.6 - La difesa del terrorista internazionale Luis Posada Carriles valuta oggi un'altra manovra per la liberazione del criminale, questa volta supportata dalle testimonianze di politici ed ex-militari statunitensi. "Stiamo tentando di stabilire che Luis Posada è sempre stato uno strumento impiegato e pagato dal Governo di questo paese (Stati Uniti), che ora, per convenienze politiche, intende definire terroristiche le stesse attività promosse prima", ha detto l'avvocato Eduardo Soto. Secondo l'edizione in spagnolo del quotidiano The Miami Herald, Soto intende ricorrere al senatore ed ex-candidato presidenziale John Kerry e al colonnello Oliver North, figura centrale dello scandalo Iran-Contras. Secondo l'avvocato, Kerry, North e "altri ancora" potrebbero essere chiamati come testimoni, per dimostrare che il suo cliente ha agito per anni sotto la conduzione e con l'appoggio del Governo statunitense.

Proposto all'UNESCO di riconoscere il metodo cubano di alfabetizzazione
8.6 – Il Fronte Internazionale di Sostegno del metodo cubano di alfabetizzazione e di postalfabetizzazione 'Io sì posso' ha esortato l'UNESCO affinché riconosca questa iniziativa come programma globale di educazione. Durante il Seminario Internazionale sulle politiche e sui programmi di Alfabetizzazione è stato consegnato ai rappresentanti dell'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Educazione, la Scienza e la Cultura un dossier con oltre duemila firme che avallano tale richiesta. L'innovativo metodo cubano per imparare a leggere e a scrivere è applicato con eccellenti risultati in oltre 15 paesi, come un'azione concreta per affrontare il deficit educativo e l'allarmante quantità di analfabeti, che ammontano a 771 milioni in tutto il mondo. Con 'Io sì posso', Cuba contribuisce a far diminuire il numero di analfabeti, soprattutto in zone rurali, comunità emarginate, popolazioni indigene e in altri settori vulnerabile della popolazione.

Invitata l'Unione Europea a un dialogo costruttivo con Cuba
8.6 - La necessità che l'Unione Europea adotti un dialogo politico costruttivo e di mutuo rispetto con Cuba è richiesta da centinaia di istituzioni e di personalità europee con una lettera aperta ai suoi Ministri degli Esteri, ha sottolineato oggi la stampa cubana. La lettera - indicano mezzi ufficiali dell'isola - considera che la cosiddetta posizione comune dell'Unione Europea verso La Habana stabilisce condizionamenti che "si sono trasformati in un ostacolo per le buone relazioni e per il dialogo necessario con Cuba". Sottolinea che la posizione comunitaria influisce in scenari come la Commissione dei Diritti Umani dell'ONU, nell'integrazione di Cuba all'Accordo di Cotonou, nella cooperazione e nella negoziazione dell'Unione Europea con gli Stati Uniti rispetto a leggi territoriali come la Helms-Burton.

Ecuador: il terzo tra i paesi che ricevono più cooperazione da Cuba
10.6 - L'Ecuador costituisce oggi il terzo paese dell'America Latina che riceve più cooperazione da Cuba, dopo Venezuela e Bolivia, ha affermato a Quito l'Ambasciatore Benigno Pérez. In un colloquio con Prensa Latina, il diplomatico cubano ha messo in risalto il fatto che La Habana ha concesso più borse di studio a questa nazione andina e, come esempio, ha detto che a Cuba studiano circa 900 ecuadoriani; solo nella facoltà di Medicina. Due mesi fa, ha sottolineato il fatto che il suo Governo ha concesso a 85 giovani la possibilità di studiare Medicina e ora Cuba ha offerto altre mille borse di studio.

Pazienti dell'Operazione Miracolo ringraziano Cuba
10.6 – A La Paz, il Comitato dei Pazienti e dei Volontari dell'Operazione Miracolo in Bolivia ha ringraziato oggi i medici cubani che hanno svolto questo programma, per i suoi importanti benefici per la popolazione. La gratitudine è stata espressa con una lettera al Presidente Evo Morales, che elogia l'attività altruistica dei medici cubani che hanno lavorato in modo solidale in Bolivia, presso le popolazioni più povere e più bisognose. La lettera esprime il riconoscimento del Comitato ai Governi della Bolivia e di Cuba, per gli accordi che hanno reso possibile l'Operazione Miracolo, che ha restituito la vista a oltre 13.000 boliviani senza risorse.

Fidel Castro avverte sulla crisi mondiale alimentare
12.6 - Il Presidente cubano, Fidel Castro, ha affermato a La Habana che, come conseguenza diretta della scarsità del combustibile nel mondo e per il suo prezzo attuale, il problema dell'alimentazione tende a complicarsi. Le produzioni di grano e di cereali vengono sostituite sempre di più dalla produzione di alcool per utilizzarlo come carburante di automobili, ha indicato il Presidente nella recente sessione plenaria del Parlamento cubano. Questo vuole dire che ora le automobili sono in competizione con l'alimentazione, ha detto e ha aggiunto che l'umanità non è preparata per l'attuale crisi energetica. Lo statista ha considerato che il mondo sia arrivato alla situazione attuale trascinato dai modelli di consumismo dei paesi industrializzati che, a loro volta, hanno indotto lo stesso comportamento nelle nazioni del Terzo Mondo.

Il Governo cubano concede crediti di milioni di pesos per la rivoluzione energetica
12.6 – Oltre 1.500.000 crediti alla popolazione sono stati concessi dal Governo di Cuba per dare impulso alla rivoluzione energetica avviata nel paese, ha confermato oggi il Ministro-Presidente della Banca Centrale, Francisco Soberón. Intervenendo nella sessione plenaria dell'Assemblea Nazionale del Poder Popular, Soberón ha precisato che l'ente bancario ha concesso finora 1.547.373 crediti per un valore di oltre 1.039 milioni di pesos (quantità simile in dollari, secondo il cambio ufficiale). Il titolare del BCC ha risposto così a domande del deputato Fidel Castro, che è anche Presidente del paese, che si è raccomandato affinché si operi con serietà nella consegna di articoli elettrodomestici alla popolazione e che ha difeso posizioni decise di fronte allo spreco e alla malversazione. Finora sono stati assegnati 231.155 crediti nella provincia occidentale di Pinar del Río, territorio in cui è iniziato in modo sperimentale il processo di consegna.

Veicoli cinesi nel mercato cubano
12.6 - Con una tecnologia semplice, alta comodità ed efficienza (17 chilometri percorsi con un litro di benzina), entrano nel mercato cubano le auto cinesi della marca Chery, importati dalla Società Automotrice, della Corporazione Cubalse. Le riferite automobili, destinate a un settore molto economico, hanno linee moderne, confortevoli, e multipli vantaggi per il loro piccolo volume che permette il parcheggio in città con traffico molto congestionato. Allo stesso modo, hanno indicato gli esperti, le loro parti e i loro pezzi di ricambio hanno prezzi modici a paragone con altre autovetture che vengono commercializzate nel mondo. La Società Automotrice ha un contratto con la fabbrica cinese Chery Automobile, che garantisce sia la fornitura delle auto, sia dei pezzi di ricambio e il servizio di garanzia.

Cuba designa il nuovo Ministro dell'Educazione Superiore
12.6 - Cuba ha designato oggi nuovo Ministro dell'Educazione Superiore il rettore dell'Università di La Habana, Juan Vela Valdés, in sostituzione di Fernando Vecino Alegret. La decisione è stata adottata dal Consiglio di Stato, su proposta del Burò Politico del Partito Comunista di Cuba, che ha riconosciuto la "dedizione e l'impegno" di Vecino Alegret che ha occupato la carica per 30 anni.

Cuba accusa gli Stati Uniti di fomentare una crisi diplomatica
13.6 - Cuba ha accusato oggi gli Stati Uniti di inventare pretesti, con la partecipazione dell'Ufficio di Interessi Nordamericano (SINA) di La Habana, diretti a creare una crisi diplomatica, a eliminare gli accordi migratori e a tagliare gli acquisti di alimenti. Questo martedì in un editoriale sul giornale ufficiale Granma, La Habana nega il fatto di avere realizzato qualsiasi azione ostile contro la SINA, come hanno voluto presentare i quotidiani nordamericani e i portavoce dell'Amministrazione di George W. Bush. Mentono in modo sfacciato El Nuevo Herald e i portavoce del Governo degli Stati Uniti quando danno la responsabilità al nostro Governo per presunti tagli al servizio elettrico e per la diminuzione della fornitura di acqua potabile all'Ufficio di Interessi, afferma il quotidiano. Il giornale di Miami, famoso per la sua netta opposizione alla Rivoluzione cubana, raccoglie dichiarazioni da una fonte anonima che ritiene probabile la distruzione di documenti nella dipendenza diplomatica statunitense a La Habana come anticamera di un'evacuazione. Le ultime accuse contro Cuba - aggiunge - hanno anche come perfido obiettivo quello di deviare l'attenzione del vero problema, il carattere sovversivo e provocatorio delle azioni della SINA. Evidenzia il fatto che, in totale violazione dello status diplomatico che le conferiscono gli accordi e le convenzioni internazionali, questa sede è divenuta lo stato maggiore della controrivoluzione, che dirige, fornendo materiale e finanziamento e incitando alla sovversione dell'ordine interno nel paese.

Si recheranno a studiare medicina a Cuba più giovani nicaraguensi
13.6 - Un centinaio di giovani, provenienti in maggioranza dalle zone recondite del Nicaragua, è giunto a Cuba per studiare medicina, come parte di un progetto solidale promosso dall'isola caraibica per beneficiare il resto dell'America Latina. Questo primo gruppo fa parte di un contingente di 500 studenti che partirà per La Habana con cinque voli noleggiati tra ieri lunedì e domani mercoledì. Si tratta di ragazzi che avranno l'opportunità di realizzare il loro sogno di laurearsi in medicina, ha affermato a Prensa Latina il coordinatore nazionale della Gioventù Sandinista, Mario Rivera, una delle organizzazioni che hanno contribuito al progetto.

Più salvadoregni riceveranno assiostenza medica gratuita a Cuba
13.6 - Dieci salvadoregni che soffrono di cateratta, glaucomi e altre malattie della vista si recheranno questa settimana a Cuba, dove saranno operati gratuitamente, ha reso noto oggi il comune di San Salvador. Secondo quanto comunicato dal capo della promozione della Salute a San Salvador, Bruni Peña de Osorio, i pazienti saranno beneficiati dal progetto Operazione Miracolo, promosso da Cuba e dal Venezuela. La specialista ha precisato che l'unico requisito per accedere al programma è quello di essere una persona con scarse risorse economiche.

Cuba afferma che farà pagare caro un'aggressione nordamericana
14.6 - Il Primo Vicepresidente cubano, generale dell'Esercito Raúl Castro, ha affermato oggi che il costo di un'aggressione degli Stati Uniti a Cuba sarebbe più alto di quello che Washington sarebbe disposta a pagare. Raúl Castro, che è anche Ministro delle Forze Armate Rivoluzionarie (FAR) ha riconosciuto i risultati raggiunti dai cubani nella preparazione alla difesa e in particolar modo si è congratulato con l'Esercito Occidentale per il 45° anniversario della sua fondazione. La sicurezza nella vittoria – ha detto il dirigente in una cerimonia per ricordare la creazione di questo comando - si basa sul sangue dei caduti e nei fiumi di sudore versati dai cubani che hanno lavorato per realizzare il nostro principale obiettivo, evitare la guerra. Ma se il nemico osasse aggredirci – ha precisato - il terribile vespaio in cui si trasformerà ogni angolo del nostro paese causerà al nemico un numero di perdite molto superiore a quello che l'opinione pubblica nordamericana sarebbe disposta ad ammettere.

Omaggio a Che Guevara nella sua città natale argentina
14.6 – Oggi, nel giorno del 78° compleanno di Ernesto Che Guevara, varie cerimonie di ricordo hanno luogo a Rosario, la sua città natale, come parte di una giornata di celebrazioni che dureranno una settimana. Le attività sono iniziate con una cerimonia di scoprimento di una colonna con la scritta "Casa natale del Che" di fronte all'edificio della via Entre Ríos numero 480 e che da oggi è inserita nel circuito del patrimonio storico della città. L'Ambasciatore di Cuba in Argentina, Aramís Fuente – che è arrivato accompagnato dal collaboratore e amico del Che, Orlando Borrego – ha detto di sentirsi onorato di visitare la città nello stesso giorno in cui il Guerrigliero Eroico avrebbe compiuto 78 anni.

Violata la Costituzione degli Stati Uniti con le proibizioni su Cuba
14.6 - La proibizione di usare fondi pubblici per realizzare viaggi accademici a Cuba viola la Costituzione degli Stati Uniti, come esprime oggi un'istranza giudiziaria presentata dall'Unione Americana delle Libertà Civili (ACLU). L'ente ha presentato la sua richiesta al tribunale federale di Miami avendo considerato incostituzionale la proibizione di Washington ai viaggi accademici a Cuba, tra gli altri paesi. Come parte della sua politica aggressiva e di blocco contro l'isola, la Casa Bianca ha inserito i cubani in una lista di presunti terroristi. Nel caso della Florida, la legge che proibisce i viaggi accademici è stata approvata dalle leggi locali un mese fa. La misura è un'intromissione dell'autorità federale nella politica estera ed è una violazione grossolana delle libertà accademiche e di espressione, hanno scritto i querelanti.

L'accesso di Cuba a Internet preoccupa in modo ingiustificato gli Stati Uniti
14.6 - Il modello cubano di sviluppo nel settore delle nuove tecnologie dell'informatica e delle comunicazioni (TIC) che privilegia l'uso sociale sull'accesso individuale a Internet, preoccupa oggi in modo ingiustificato gli Stati Uniti. Il 10 giugno, il quotidiano El Nuevo Herald ha pubblicato un articolo di Manuel Cereijo, dal titolo "Cuba: minaccia cibernetica", in cui l'autore sviluppa questa teoria a partire da informazione parzialmente desegretate dalla CIA. Nella sua edizione di questo mercoledì, il quotidiano Granma scrive che, benché Cereijo non dica come sia giunto nelle sue mani detto documento, sicuramente gli è stato consegnato dalla stessa agenzia di intelligence nordamericana affinché scrivesse l'articolo. Secondo la relazione della CIA e l'articolo di Cereijo, esiste a Cuba una Base Elettronica e di Telecomunicazioni a Bejucal, che non è altra cosa che l'Università delle Scienze Informatiche (UCI). In questa facoltà cibernetica studiano circa 10.000 alunni, tra di loro un buon numero di cittadini di altri paesi e che qualsiasi persona può visitare liberamente, spiega il quotidiano.

Centro biotecnologico cubano registra prodotti di alta qualità
15.6 - Il Centro di Ingegneria Genetica e di Biotecnologia è giunto a 20 anni dalla sua fondazione con l'importante record di 28 prodotti registrati e una capacità produttiva di riconosciuto standard di qualità. Il vaccino ricombinante contro l'epatite B, riconosciuto dall'Organizzazione Mondiale della Salute, mediante il quale sono stati vaccinati contro questa infermità tutti i cubani minori di 21 anni, è uno dei risultati ottenuti. Esponendo i risultati di vent'anni di lavoro, il dottore Luis Herrera, direttore dell'istituzione, ha detto che durante il presente anno saranno aggiunti nuovi farmaci, tra i quali vi sono il Citoprot-P, per il trattamento dell'ulcera del piede diabetico.

Vicepresidente cubano inaugura ospedali in Ecuador
16.6 - Il Vicepresidente cubano, Carlos Lage, ha partecipato oggi all'inaugurazione di due ospedali oftalmologici nell'Ecuador, con attrezzature e medici dell'isola, aspetto che contribuisce a rafforzare la cooperazione tra le due nazioni. L'apertura ufficiale di questi centri, che si inserisce all'interno della cosiddetta Operazione Miracolo, sarà presieduta dal Presidente del paese, Alfredo Palacio, e dal dirigente di Cuba, fatto che costituisce un passo in avanti nel rafforzamento delle relazioni bilaterali. Il personale tecnico-professionale cubano, consistente in due brigate mediche, sarà incaricato di realizzare le operazioni. Benigno Pérez, Ambasciatore cubano in questo paese, ha anticipato che il suo Governo e quello ecuadoriano firmeranno due accordi per il funzionamento di queste installazioni.

Statunitensi donano a Cuba un prezioso archivio di immagini storiche
16.6 - Un prezioso archivio che contiene 5.000 fotografie e 62 film inediti della Rivoluzione cubana, dalla lotta contro il dittatore Fulgencio Batista, è stato donato a Cuba da statunitensi. In una cerimonia nell'Istituto di Storia di Cuba, di La Habana, è stata ricevuta una collezione inedita di documentari del cineasta nordamericano David Stone del periodo dal 1964 al 1969, consegnata dall'archivio della biblioteca Sterling e dall'Università di Yale. In questo materiale vi sono pellicole girate nella Sierra Maestra, nelle quali appare tutto il distaccamento ribelle comandato da Fidel Castro. Insieme ai film sono state donate anche cinquemila fotografie inedite scattate dal fotografo statunitense Andrew St George, dal trionfo della Rivoluzione fino alla nazionalizzazione delle compagnie petrolifere.

Sottolineata l'importanza storica di Prensa Latina
16.6 – L'importanza storica di Prensa Latina come mezzo alternativo per affrontare la monopolizzazione dell'informazione mondiale è stata messa oggi in rilievo dal suo presidente Frank González. Durante la cerimonia per il 47° anniversario dalla fondazione dell'Agenzia Informativa Latinoamericana sono stati trasmessi frammenti di un'intervista realizzata dal giornalista argentino Jorge Ricardo Masetti a Fidel Castro e a Ernesto Che Guevara sulla Sierra Maestra, nel 1958. González ha messo in evidenza la fedeltà del mezzo alla diffusione della verità sulla Rivoluzione cubana, sui processi sociali e politici che sono avvenuti in America Latina, sul riflesso delle lotte e della società visto dai protagonisti, sui popoli che danno impulso alle trasformazioni. Juan Carlos Camaño, presidente della Federazione Latinoamericana dei Giornalisti, ha partecipato alla commemorazione realizzata nella sede centrale dell'agenzia, che ha contato anche sulla presenza dei massimi dirigenti dell'Unione dei Giornalisti di Cuba.

Giovane cubano cieco si laurea ingegnere informatico
16.6 - Roberto Pérez de Paz è un giovane cubano completamente cieco che è diventato il primo laureato di Ingegneria Informatica a Cuba con questo tipo di limitazione, comunicano oggi i mezzi cubani di stampa. "Un web accessibile: necessità per i portatori di handicap", è il titolo della tesi discussa questo giovedì da Pérez de Paz, in cui propone una nuova dimensione nell'analisi dell'uso dei siti digitali, sulla base di una messa a fuoco di un progetto universale.

Raúl Castro soddisfatto della difesa militare di Cuba
17.6 - Il Ministro delle Forze Armate Rivoluzionarie (FAR), Raúl Castro, ha detto di sentirsi soddisfatto della difesa di Cuba, dopo aver concluso una verifica su come viene messa in pratica la concezione cubana della Guerra di tutto il Popolo. "Sono soddisfatto, sia dell'Esercito Orientale sia di quello Occidentale. Meritano i complimenti per quello che hanno raggiunto e di questo informerò il Comandante in Capo, Fidel Castro. Allo stesso tempo siamo coscienti di quello che resta da fare", ha indicato il Ministro delle FAR.

Le proposte cubane rafforzeranno l'azione dei Non Allineati
19.6 - Le proposte che Cuba farà al XIV Vertice dei Capi di Stato e di Governo dei Paesi Non Allineati (NOAL), già annunciate dal Presidente Fidel Castro, mirano a rafforzare l'azione di questo raggruppamento. Durante l'importante riunione, che si svilupperà dall'11 al 16 settembre prossimo a La Habana, la rappresentanza cubana patrocinerà l'approvazione dell'applicazione di un programma rapido di alfabetizzazione nei paesi del Movimento che ne abbiano bisogno. Si tratta di una strategia generale di lotta contro l'analfabetismo utilizzando il programma "Io sì posso", preparato da esperti cubani, che ha ottenuto importanti risultati in Venezuela e già li sta raggiungendo in altri Stati latinoamericani. Un'altra delle proposte è la formazione di medici per l'assistenza pubblica gratuita come alternativa valida a una medicina privata che non tiene conto delle reali necessità delle popolazioni. La terza proposta per i rappresentanti dei 116 paesi che compongono i NOAL implica di mettere a loro disposizione le esperienze positive di Cuba nell'applicazione della rivoluzione energetica.

Premio dell'UNESCO di alfabetizzazione a un'istituzione cubana
19.6 - L'Istituto Pedagogico Latinoamericano e dei Caraibi (IPLAC) di Cuba ha ricevuto il Premio Alfabetizzazione 2006 "Re Sejong" dell'UNESCO, per la promozione di un programma di alfabetizzazione, ha reso noto oggi l'istituzione. L'Ambasciatore cubano presso l'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Educazione, la Scienza e la Cultura, Héctor Hernández Pardo, ha dichiarato a Prensa Latina che con il premio si riconosce un programma creato proprio dal sistema di educazione cubano per dare assistenza ad altri paesi. Ha detto che l'IPLAC – per mezzo della sua Cattedra di Alfabetizzazione ed Educazione per giovani e adulti – è stato selezionato da una giuria prestigiosa formata da esperti di Stati Uniti, Ecuador, Corea del Sud, Repubblica Popolare Cinese, Senegal e Siria. Ha aggiunto che il direttore Generale dell'UNESCO, Koichiro Matsuura, ha annunciato i premi per l'educazione dell'anno 2006 e ha considerato che si tratta di un esplicito riconoscimento al metodo cubano di alfabetizzazione "Io sì posso", applicato con successo in 15 paesi.

La stampa guatemalteca evidenzia il lavoro dei medici cubani
19.6 - Sotto il titolo "Quattrocento medici cubani lavorano all'interno del paese", il quotidiano El Periódico ha messo oggi in risalto il lavoro realizzato dai membri della brigata medica di Cuba in Guatemala. Sul questo tema, la coordinatrice del Sistema dell'ONU in Guatemala, Gladys Acosta, ha dichiarato: "Questo è un sostegno molto apprezzabile e noi abbiamo visto in loco come si sono dedicati alla popolazione con una forma tanto diretta, con l'anima, con il cuore e con la vita.

Vittoria della verità la presenza cubana nel Consiglio dell'ONU
20.6 - Il Ministro degli Esteri cubano, Felipe Pérez Roque, ha detto oggi a Ginevra che l'elezione di Cuba come membro del Consiglio dei Diritti Umani è una vittoria della verità, mentre l'assenza nordamericana è la sconfitta della menzogna. Il Ministro degli Esteri cubano ha parlato nella sessione della nuova istanza dell'ONU riunita a Ginevra e ha rilevato che gli Stati Uniti hanno ricevuto la punizione morale corrispondente all'arroganza di un impero. Ognuno ha ricevuto quello che meritava, Cuba è stata premiata e gli Stati Uniti castigati, perché ognuno ha la propria storia e i paesi che hanno votato la conoscevano bene, ha aggiunto. Nel suo intervento, Pérez Roque ha spiegato che Cuba è arrivata all'elezione con quasi 30.000 medici che salvano vite e alleviano il dolore in 70 nazioni, mentre Washington è arrivata con 150.000 soldati invasori, inviati ad ammazzare e a morire in una guerra ingiusta e illegale. Mentre 300.000 pazienti di 26 paesi latinoamericani hanno recuperato la vista attraverso operazioni chirurgiche gratuite di oftalmologi cubani, gli Stati Uniti hanno presentato oltre 100.000 civili assassinati e 2.500 giovani morti in una guerra per rubare il petrolio di un paese. Mentre aeroplani cubani trasportano medici e ospedali di campagna in posti dove sono avvenuti disastri naturali o epidemie, gli Stati Uniti trasportano in gran segreto, da alcune carceri ad altre, prigionieri drogati e ammanettati, ha indicato. Pérez Roque ha rimarcato che Cuba proclama la validità del diritto sulla forza, difende la Carta delle Nazioni Unite e propone di destinare il milione di milioni di dollari che è speso annualmente in armi per la lotta contro la morte di bambini e delle donne.

Intensa attività di brigate internazionali di solidarietà con Cuba
20.6 - Fedeli a una pratica che già è diventata tradizione, oltre 1.200 brigatisti provenienti da più di una ventina di paesi compiranno questa estate programmi di solidarietà con Cuba, comprese giornate di lavoro volontario. In realtà la stagione - che solitamente avviene nei torridi mesi di giugno e luglio – è iniziata domenica scorsa con l'arrivo a La Habana della Brigata Europea José Martí, composta da oltre 130 persone di 16 nazioni del Vecchio Continente. Come è usuale, il gruppo è stato alloggiato nell'accampamento internazionale Julio Antonio Mella, alla periferia di La Habana, ha informato l'Istituto Cubano di Amicizia con i Popoli (ICAP), ente cubano non governativo che promuove questo solidale movimento.

Le politiche di impiego a Cuba cercano maggiore sicurezza lavorativa
21.6 - Con un tasso di disoccupazione all'1.9 % (tecnicamente pieno impiego), Cuba avvia le sue politiche lavorative verso il raggiungimento di una maggiore qualità e sicurezza nel lavoro, ha affermato un esperto. Cuba dirige i suoi sforzi al consolidamento di norme che garantiscano sempre di più la salute e la sicurezza del lavoro, ha precisato Santos Prieto, funzionario del Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale, durante un evento sul tema. Nell'ambito dell'Incontro Internazionale di Sindacalisti e di Specialisti nella Sicurezza e nella Salute del Lavoro, che si conclude oggi dopo varie giornate, il sistema di controllo sanitario del movimento operaio a Cuba è stato riconosciuto da specialisti dell'OIL. Valentina Forastieri, specialista principale dell'Organizzazione Internazionale del Lavoro, ha detto che a eccezione di Cuba, in America Latina non esiste praticamente questo tipo di protezione.

Prende forza la prossima giornata mondiale per i Cinque
22.6 - Circa 300 associazioni di amicizia e gruppi solidali con la causa dei cinque cubani detenuti ingiustamente negli Stati Uniti per avere combattuto il terrorismo, continuano a preparare la giornata mondiale per la loro liberazione, secondo mezzi di stampa cubani. La giornata comincerà il prossimo 12 settembre, proprio il giorno in cui si compiono otto anni dall'illegale detenzione dei Cinque, come sono noti nella campagna per la loro liberazione Fernando González, Ramón Labañino, Antonio Guerrero, René González e Gerardo Hernández. Questa nuova espressione solidale a livello internazionale, che arriverà da oltre 90 paesi, chiederà anche che noti terroristi internazionali come Orlando Bosch e Luis Posada Carriles siano portati davanti ai tribunali, ha aggiunto la fonte. Il Governo degli Stati Uniti continua a proteggere Posada Carriles, nonostante riconosca ufficialmente il suo curriculum criminale. Il Presidente del Parlamento cubano, Ricardo Alarcón, ha fatto appello a sostenere questa giornata come una nuova via per rompere il silenzio e fare in modo che il mondo conosca la verità sul caso dei Cinque.

Un milione di studenti cubani ai lavori volontari
22.6 – Oltre un milione di studenti cubani parteciperanno a giornate di lavoro volontario durante le loro vacanze a partire dal prossimo mese di luglio, è stato annunciato oggi. Dirigenti di questo settore hanno informato la stampa cubana che il 10 luglio inizierà la ventinovesima edizione delle Brigate Studentesche di Lavoro e la quattordicesima delle Forze di Azione dei Pionieri con questo obiettivo. I pionieri, studenti delle scuole elementari, lavoreranno nella sistemazione delle loro scuole affinché arrivino al prossimo anno scolastico nelle migliori condizioni, raccoglieranno materie prime e puliranno i busti e le targhe commemorative situate nelle scuole.

Rivelati piani terroristici contro Cuba preparati negli Stati Uniti.
22.6 - Un ex-direttore della Fondazione Nazionale Cubano Americana (FNCA) ha rivelato oggi un piano terroristico, organizzato dagli Stati Uniti, per promuovere la sovversione interna a Cuba e per assassinare il Presidente Fidel Castro. José Antonio Llama (alias Ton), che faceva parte della cupola della FNCA negli anni '90, ha riconosciuto il fatto che lui e altri membri dell'organizzazione avevano deciso di creare nel 1992 un gruppo paramilitare che si incaricasse di preparare le azioni armate contro Cuba. L'arsenale per portare a termine questi piani comprendeva un elicottero da carico, 10 aerei ultraleggeri con comando a distanza, sette imbarcazioni e abbondante materiale esplosivo, ha spiegato Llama in un'intervista pubblicata questo giovedì sul quotidiano El Nuevo Herald. I preparativi sono stati frustrati nel 1997, dopo che lui e altri quattro terroristi furono arrestati e processati da un tribunale federale di Puerto Rico, per avere organizzato un altro piano di attentato contro Fidel Castro in occasione del Vertice Ibero-Americano all'Isola Margarita, in Venezuela.

Riconosciuta la qualità del sistema cubano di attenzione in cardiologia
23.6 - Le tre reti di cardiologia nell'occidente, nel centro e nell'oriente di Cuba che raggruppano i sei cardiocentri della nazione, sono state poste in evidenza come un esempio dell'alto livello a Cuba dell'attenzione in questa specialità. In tal modo, ha fatto riferimento a questo componente del Sistema Nazionale di Salute cubano il noto dottor Carlos Macaya, dell'Università Complutense di Madrid, durante il XXIV Congresso Centroamericano di Cardiologia che termina oggi a La Habana. Queste installazioni, ha potuto constatare Macaya che è anche fondatore della Società Latinoamericana di Cardiologia di Intervento (SOLACI), sono dotate con apparecchiature della più avanzata tecnologia, allo stesso modo dei paesi sviluppati. In queste unità di assistenza, che come tutte le altre del sistema di salute cubano prestano i loro servizi in modo completamente gratuito alla popolazione, sono state già salvate migliaia di vite. Macaya ha messo in rilievo nello specifico il lavoro dell'Istituto di Cardiologia e Chirurgia Cardiovascolare di La Habana, che ha definito insegna della specialità a Cuba e uno dei centri più rilevanti in tutta l'America Latina.

La liberazione dei Cinque, una priorità in Italia
23.6 - La lotta per la liberazione dei Cinque antiterroristi cubani detenuti negli Stati Uniti è oggi una priorità per gli italiani che amano la Rivoluzione, ha affermato Roberto Di Fede, membro dell'Associazione di Amicizia Italia-Cuba. Di Fede è alla testa della Prima Brigata Serafino Sánchez Valdivia formata da giovani italiani, che dal 6 di questo mese realizza nella provincia centrale di Sancti Spíritus lavori volontari e visita luoghi storici e di valore culturale. Lo specialista dell'Ambiente della Giunta Regionale delle Marche è autore del documentario "La verità di fronte al mondo", dedicato a Fernando González, Ramón Labañino, Antonio Guerrero, René González e Gerardo Hernández.

Cuba utilizzerà i residui della canna da zucchero per generare elettricità
23.6 - Cuba si propone di portare avanti vari progetti di energia rinnovabile, secondo quanto comunicato durante il Convegno Internazionale sull'Etanolo, che si è concluso oggi a La Habana con la presentazione di relazioni sulle tecnologie non inquinanti. Paulino López, specialista del Ministero dello Zucchero, ha spiegato che cinque aziende dello zucchero di La Habana, Sancti Spíritus, Ciego de Ávila, Camagüey e Las Tunas, utilizzeranno lo scarto della canna da zucchero per generare elettricità. Nelson Labrada, Viceministro dell'Industria dello Zucchero, ha fatto il discorso di chiusura del Convegno e ha valutato le grandi possibilità di questo combustibile nella regione, in accordo al panorama economico mondiale e al prezzo del petrolio.

Cuba registra un anticorpo monoclonale ottenuto a partire dalle piante
24.6 - Il Centro di Ingegneria Genetica e di Biotecnologia ha registrato il primo anticorpo monoclonale ricombinante che è stato ottenuto nel mondo a partire da piante, da utilizzare per ottenere il vaccino contro l'epatite B. Carlos Borroto, vicedirettore generale dell'istituzione, ha definito l'evento una vera pietra miliare scientifica di livello internazionale, perché è stato ottenuto dopo il controllo di tutte le fasi del processo tecnologico che occorre seguire nella ricerca di questi risultati. Borroto ha reso noto che si tratta di un lavoro di ricerca simile a quello che stanno sviluppando gruppi di scienziati di decine di nazioni altamente sviluppate.

Cuba aumenta la vigilanza sulle malattie aviarie
24.6 - Cuba rafforza la vigilanza sulle malattie avicole mediante l'applicazione di misure preventive e allo stesso tempo esercita uno stretto controllo per evitare l'entrata nel paese della temibile influenza aviaria. La massa avicola dell'isola ha ricevuto vaccini contro le malattie di Marek, New Castle, Gumboro e Vaiolo Aviario, una delle più preoccupanti su scala internazionale, informa nella sua edizione di oggi il quotidiano Granma. Il giornale precisa che per evitare l'entrata dell'influenza aviaria vengono rafforzate tutte le misure di biosicurezza nelle fattorie attraverso un campionamento permanente nelle zone a rischio.

Un milione e mezzo di bambini cubani nell'organizzazione dei pionieri 1.6 - Un milione e mezzo di bambini cubani in età scolare costituiscono l'Organizzazione dei Pionieri José Martí, come ha confermato oggi questo ente, in occasione del Giorno Internazionale dell'Infanzia. Il raggruppamento, creato dopo il trionfo della Rivoluzione nel 1959, costituisce lo strumento principale per favorire la maggiore qualità nell'educazione e la felicità dei piccoli nella prima fase di vincolo con la società nella quale vivono. Cuba ha posto enfasi nel garantire tutte le agevolazioni per l'infanzia, perfino da molto prima che i genitori mettano i loro figli al mondo, riducendo a valori tanto bassi la mortalità infantile come quello di appena sei morti ogni mille nati vivi.

Senza termini la presenza dei medici cubani in Bolivia 1.6 - I medici cubani che assistono gratuitamente le popolazioni povere della Bolivia rimarranno in questo paese tutto il tempo che sarà necessario, ha confermato oggi il Governo del Presidente Evo Morales. I Viceministri di Salute, Juan Nogales, e di Coordinamento con i Movimenti Sociali, Alfredo Rada, si sono trovati d'accordo in tal senso nel segnalare che la permanenza dei professionisti dell'Isola non ha termini. Hanno stabilito questa posizione governativa dichiarando che è ingiustificato uno sciopero di 24 ore che la dirigenza conservatrice del Collegio Medico ha indetto per domani, contro la presenza dei medici cubani. Più di 800 medici e paramedici cubani lavorano in Bolivia, per la maggior parte nei 188 municipi poveri dei nove dipartimenti del paese, dove hanno iniziato ad arrivare in febbraio per assistere i disastrati delle inondazioni. Professionisti cubani lavorano inoltre in sei centri dell'Operazione Miracolo, programma di attenzione oftalmologica gratuito che ha restituito completamente la vista a oltre 12.000 boliviani.

Un giovane cubano su due è studente universitario 1.6 – Un giovane cubano su due, dai 18 ai 24 anni di età, è studente universitario, ha affermato il Viceministro primo dell'Educazione Superiore di Cuba, Rodolfo Alarcón Ortiz. Il Viceministro ha detto a mezzo stampa nella città di Las Tunas che, grazie all'universalizzazione dell'insegnamento che si porta a termine nel paese, le università cubane abiliteranno nel 2008 circa 90.000 professionisti. Questo dato è tre volte superiore a quanto previsto per questo corso sul punto di concludersi e sarà il più alto di tutti i tempi nella maggiore delle Antille, ha indicato.

Assegnato in Italia un premio al poeta cubano Miguel Barnet 1.6 - Il romanziere e poeta cubano Miguel Barnet, presidente della Fondazione Fernando Ortíz, ha vinto il XIX Premio Internazionale Camaiore, che concede la città italiana con lo stesso nome, per il suo libro "Il poeta dell'isola", tradotto dallo scrittore italiano Gaetano Longo. Barnet, una delle figure chiave della letteratura nell'isola nella seconda metà del secolo XX, ha scritto libri di rilievo come "La sacra famiglia" e un romanzo-testimonianza come "Biografia di uno schiavo" che ha segnato una pietra miliare nella decennio del 1960.

Un bambino cubano ha vinto un concorso internazionale dell'ONU 1.6 - Un bambino cubano ha fatto notizia dopo che oggi si è saputo della sua vittoria al Concorso Internazionale di Disegno Infantile promosso dal Programma delle Nazioni Unite per l'Ambiente. Raysel Sosa Rojas, di solo 12 anni, vive in un quartiere di La Habana e ha ottenuto il premio con il suo lavoro in un concorso a cui hanno partecipato oltre mille bambini dai 6 ai 14 anni di età e residenti in quasi tutti i paesi latinoamericani e caraibici. Il professore Jorge González, che accompagnerà il vincitore a ricevere il suo premio in Algeria, ha indicato che questo bambino ha molta predisposizione e forza di volontà per l'apprendistato e già aveva ottenuto il successo in un concorso nazionale del Giardino Botanico.

Gli Stati Uniti pretendono di tacere sui risultati di Cuba nella lotta contro l'HIV-AIDS 2.6 - Cuba ha denunciato oggi alle Nazioni Unite che gli Stati Uniti pretendono di tacere i suoi eloquenti risultati nella lotta contro l'HIV-AIDS e la sua collaborazione con altri paesi del Terzo Mondo per frenare questa epidemia. L'ambasciatrice Ileana Núñez ha detto alla Conferenza dell'HIV-AIDS, che termina oggi alle Nazioni Unite, che gli Stati Uniti hanno impedito la partecipazione a questo appuntamento del ministro cubano della Salute, José Ramón Balaguer. "Lui non è qui insieme a noi non avendo ricevuto il visto necessario del Governo degli Stati Uniti". "Un'altra volta, le autorità del paese sede non hanno rispettato i loro obblighi di facilitare la partecipazione di un Ministro di un Stato membro delle Nazioni Unite", ha aggiunto la diplomatica. Ha affermato che Cuba respinge qualunque misura discriminatoria che si pretenda imporle ed esige il pieno rispetto ai diritti sovrani conquistati dal suo popolo, in una dura lotta di fronte alle pretese di dominazione imperialista.

Cuba denuncia l'ipocrisia Occidentale sui diritti umani 2.6 - L'ipocrisia delle potenze occidentali nella promozione e protezione dei diritti umani è stata dimostrata nei negoziati del documento finale della Conferenza delle Nazioni Unite sull'HIV-AIDS, ha denunciò oggi un funzionario cubano. Yuri Gala, vicedirettore dei Temi Multilaterali del Ministero delle Relazioni Estere di Cuba, ha affermato che il processo dei negoziati della dichiarazione ha evidenziato questa posizione ipocrita. Siamo abituati al fatto che si autodefiniscano difensori di questi diritti, ma quando in una riunione di questo tipo bisogna impegnarsi realmente con l'accesso universale alla prevenzione e al trattamento dell'HIV-AIDS dicono che non è possibile, ha precisato.

Lettera aperta su Cuba ai Ministri degli Esteri europei 2.6 – La cosiddetta posizione comune dell'Unione Europea che opera quasi esclusivamente contro Cuba è denunciata in una lettera aperta che ha iniziato a circolare in Spagna e che si estende per tutto il continente. La missiva, redatta in data di maggio, è già stata firmata da rappresentanti di 145 organizzazioni, sindacati e associazioni di Spagna, Germania, Francia, Italia, Belgio, Grecia, Danimarca, Lussemburgo, Svezia, Norvegia e Olanda. E' stata sottoscritta anche da 150 parlamentari britannici, tre eurodeputati, un portoghese, due greci e a titolo personale da 85 accademici di università e di altri centri di studio e di ricerca europei. L'idea è promossa dal cosiddetto Gruppo Sud che è composto per la Spagna dalle organizzazioni OSPAAAL, Pace e Terzo Mondo, ACSUR Las Segovias e Cooperazione; per l'Italia da GVC, COOPI e MOVIMONDO, per il Belgio da OXFAM Solidarité, per il Lussemburgo da ASTM e per la Grecia da EEDDA. Il testo esprime la preoccupazione dei firmatari per la politica dell'UE verso Cuba, che si traduce nella cosiddetta Posizione Comune, che a breve dovrà essere riveduta di nuovo (a giugno, secondo Bruxelles).

Cuba dà priorità alla qualità della vita dei suoi cittadini 2.6 – Oltre quattromila lavoratori sociali contribuiscono oggi a migliorare la qualità della vita dei cubani, in linea con la volontà del Governo di dare priorità a questo obiettivo. Dopo la settima promozione della Scuola dei Lavoratori Sociali di Cojímar, a La Habana, 496 giovani sono passati a ingrossare le fila di quelli che qui sono noti come i "medici dell'anima". Il rettore dell'Università di La Habana, Juan Vela, si è felicitato nella cerimonia di abilitazione con i nuovi promossi e li ha esortati a non defraudare la fiducia che in loro ha la direzione del paese. Da parte sua, Alí Surí ha detto a nome dei diplomati che questo programma ha un profondo senso umanista, perché permette di fare arrivare l'aiuto o il messaggio di speranza a migliaia di cubani con problemi sociali. Attualmente circa un milione e mezzo di pensionati sono assistiti a Cuba dalla Previdenza Sociale, espressione della volontà di dare priorità a questo settore della popolazione.

Arrivato in Indonesia il contingente medico cubano 3.6 – Un contingente medico cubano è arrivato nell'isola indonesiana di Giada, per assistere le vittime del terremoto che la scorsa settimana ha causato oltre seimila morti e decine di migliaia di feriti. Il gruppo è composta da 135 professionisti della Salute, tra loro personale ospedaliero e medici specialisti, che per la maggior parte avevano lavorato in Pakistan dopo il terremoto di ottobre dell'anno scorso in quella nazione, ha reso noto oggi a La Habana il quotidiano Granma. I cubani portano con sé due ospedali di campagna che saranno posti in due dei punti della zona colpita nella suddetta isola indonesiana, in momenti in cui i centri di salute non sono sufficienti per assistere i feriti. Il Ministro degli Esteri cubano, Feline Pérez Roque, ha espresso al Presidente indonesiano, Susilo Bambang Youdhoyono, le condoglianze del popolo cubano per le vittime del sisma.

I presidenti dei Poder Popular cubani fanno gli auguri a Raúl Castro 3.6 - I presidenti provinciali e municipali dei Poder Popular di Cuba hanno inviato un messaggio di augurio al generale dell’Esercito Raúl Castro in occasione oggi del suo 75° compleanno. Il messaggio è stato approvato da tutti i partecipanti all'incontro di lavoro dei dirigenti di queste istanze con la massima direzione del Governo e della Presidenza dell'Assemblea Nazionale del Poder Popular, riunione alla quale ha partecipato il Presidente Fidel Castro. I presidenti del Poder Popular a livello provinciale e municipale hanno evidenziato i risultati ottenuti da Raúl Castro, secondo segretario del Comitato Centrale del Partito Comunista di Cuba, a capo del Ministero delle Forze Armate Rivoluzionarie.

Manifestazioni negli Stati Uniti contro le restrizioni ai viaggi a Cuba 5.6 - Un centinaio di manifestanti ha protestato nella città di Miami contro le restrizioni di viaggio a Cuba che impediscono ai residenti negli Stati Uniti di visitare le loro famiglie a Cuba, ha reso noto oggi la stampa cubana. La manifestazione, la seconda di una campagna che si estenderà per cinque mesi fino alle elezioni congressuali del novembre prossimo, ha condannato la condotta politica del congressista dell'estrema destra cubano-americana Lincoln Díaz-Balart. Questo legislatore federale, per il suo odio contro il popolo cubano, si accanisce contro quei cubani che, come è loro diritto, vogliono vedere i loro familiari e trascorrere il tempo con loro a Cuba, indica la notizia. L'Associazione delle Donne Cristiane in Difesa della Famiglia, organizzazione che ha convocato la manifestazione di protesta, ha annunciato una terza manifestazione sabato 17 giugno per chiedere il diritti di recarsi a Cuba, davanti agli uffici della congressista anti-cubana Iliana Ros.

Il Movimento ecumenico è vicino alla Rivoluzione cubana, afferma un pastore 5.6 - Il Movimento Ecumenico è al fianco del popolo e della Rivoluzione cubana nella lotta per la liberazione dei cinque antiterroristi cubani incarcerati negli Stati Uniti, ha affermato il pastore Miguel Ángel Entenza. Il fondatore della Fraternità delle Chiese Battiste di Cuba insieme a un gruppo di prestigiosi religiosi della provincia di Sancti Spíritus, nel centro dell'Isola, è stato festeggiato durante una cerimonia per i 65 anni della nascita di questo movimento. Il 28 maggio 1941 è sorto il Concilio delle Chiese Evangeliche, che attualmente riunisce oltre 40 denominazioni religiose e si chiama Consiglio delle Chiese di Cuba. Entenza, reverendo della Prima Chiesa Battista di Nazareth di Sancti Spíritus, ha affermato a Prensa Latina che i "cristiani rivoluzionari pregano per il ritorno di Gerardo Hernández, René González, Ramón Labañino, Antonio Guerrero e Fernando González".

I medici cubani continueranno a restare in Bolivia, dichiara Evo Morales 5.6 - I medici cubani che lavorano in solidarietà in Bolivia rimarranno qui, fino a quando Evo Morales sarà Presidente, ha detto lo stesso Presidente, ribadendo la propria gratitudine per la cooperazione dell'Isola. In un discorso all’inaugurazione del moderno impianto installato da Cuba nella località di Villa Tunari, nella regione centrale del Chapare, ha detto che finché governerà la Bolivia i professionisti cubani non andranno via. Ha esortato il personale cubano e quello boliviano a fare dell'ospedale di Villa Tunari il miglior ospedale del paese, confermando il suo speciale affetto per la popolazione, di notevole importanza nelle grandi lotte sociali degli ultimi due decenni.

Cuba chiede di eliminare l'analfabetismo prima del 2015 6.6 - Cuba si è opposta oggi ad attendere il 2015 per eliminare l'analfabetismo e ha offerto la sua disposizione a sostenere l'applicazione di massa di metodi di provata efficacia che eliminino questo flagello sociale. Nella prima giornata del Seminario Internazionale sulle Politiche e sui Programmi di Alfabetizzazione e di Postalfabetizzazione, il Ministro cubano dell'Educazione, Luis Ignacio Gómez, ha affermato che l'esperienza dell'isola e della sua cooperazione con altri paesi avallano che ciò è possibile. Davanti a rappresentanti di 31 nazioni presenti all'evento, il Ministro ha spiegato che è necessario opporsi a questi lunghi termini perché ritardano mete che l'umanità potrebbe raggiungere con maggiore efficacia e rapidità.

Cuba registra il primo anticorpo monoclonale da piante transgeniche 6.6 - Cuba ha registrato il primo anticorpo monoclonale ottenuto nel mondo a partire da piante transgeniche per purificare un vaccino umano, ha annunciato il dottor Carlos Borroto, vicedirettore del Centro di Ingegneria Genetica e Biotecnologia. L'anticorpo sarà usato nel processo di purificazione dell'ingrediente farmaceutico attivo dell'immunizzazione contro l'Epatite B, ha specificato l'esperto, secondo un'informazione pubblicata oggi dalla stampa cubana. L'ottenimento dell'anticorpo in piante di tabacco, modificate geneticamente, offre maggiori vantaggi che la variante tradizionale di produzione a partire da liquido ascitico di topo, poiché aumentano i livelli di sicurezza e di produzione industriale, ha indicato il dottor Borroto.

Il Governo di Bush chiude altre agenzie di viaggi a Cuba 6.6 - Il Governo del Presidente George W. Bush ha sospeso il funzionamento di tre delle principali agenzie di viaggio e di invii di rimesse a Cuba, come parte della guerra economica degli Stati Uniti contro l'Isola. Secondo l'edizione in spagnolo del quotidiano The Miami Herald, l'ordine di chiusura è stato dato dall'Ufficio di Controllo dei Fondi Stranieri (OFAC) del Dipartimento del Tesoro, alle agenzie La Perla del Caribe, Transeair Travel e Uno Remittance Inc. Le agenzie hanno ricevuto una nota dell'OFAC la settimana scorsa, che comunicava loro la revoca delle licenze per operare servizi legati a Cuba. Il documento del Tesoro esautora anche la Uno Remittance Inc., un'agenzia di Miami specializzata nell'invio di rimesse familiari. Molly Millerwise, portavoce dell'OFAC, si è rifiutata di fornire dettagli sui motivi della sospensione, ma ha insistito sul fatto che la misura implica che queste agenzie "da subito non possano più operare nella fornitura di servizi verso Cuba dal territorio statunitense".

Alfabetizzato un migliaio di argentini con un metodo cubano 7.6 - Il governatore della provincia argentina di Santa Fe, Jorge Alberto Obeid, ha detto oggi a La Habana che oltre mille abitanti di questa regione sono stati alfabetizzati con il metodo cubano "Io sì posso". Durante un incontro con il Ministro degli Esteri cubano, Felipe Pérez Roque, Obeid ha sottolineato i benefici della collaborazione dell'isola con questa regione (di circa 3 milioni di abitanti), basata su tre programmi nelle aree di salute, educazione e alimentazione. Il primo di questi, "Io sì posso", funziona come previsto, ha indicato il governatore argentino, che ha precisato che fino a oggi sono state alfabetizzate già circa mille persone, delle 15.600 che sono state censite. Allo stesso modo, il governatore ha spiegato che tra Santa Fe e Cuba esiste un programma chiamato 'Medicina per alimenti' che ha definito molto importante e vantaggioso.

La difesa manovra per la liberazione del terrorista Posada Carriles 7.6 - La difesa del terrorista internazionale Luis Posada Carriles valuta oggi un'altra manovra per la liberazione del criminale, questa volta supportata dalle testimonianze di politici ed ex-militari statunitensi. "Stiamo tentando di stabilire che Luis Posada è sempre stato uno strumento impiegato e pagato dal Governo di questo paese (Stati Uniti), che ora, per convenienze politiche, intende definire terroristiche le stesse attività promosse prima", ha detto l'avvocato Eduardo Soto. Secondo l'edizione in spagnolo del quotidiano The Miami Herald, Soto intende ricorrere al senatore ed ex-candidato presidenziale John Kerry e al colonnello Oliver North, figura centrale dello scandalo Iran-Contras. Secondo l'avvocato, Kerry, North e "altri ancora" potrebbero essere chiamati come testimoni, per dimostrare che il suo cliente ha agito per anni sotto la conduzione e con l'appoggio del Governo statunitense.

Proposto all'UNESCO di riconoscere il metodo cubano di alfabetizzazione 8.6 – Il Fronte Internazionale di Sostegno del metodo cubano di alfabetizzazione e di postalfabetizzazione 'Io sì posso' ha esortato l'UNESCO affinché riconosca questa iniziativa come programma globale di educazione. Durante il Seminario Internazionale sulle politiche e sui programmi di Alfabetizzazione è stato consegnato ai rappresentanti dell'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Educazione, la Scienza e la Cultura un dossier con oltre duemila firme che avallano tale richiesta. L'innovativo metodo cubano per imparare a leggere e a scrivere è applicato con eccellenti risultati in oltre 15 paesi, come un'azione concreta per affrontare il deficit educativo e l'allarmante quantità di analfabeti, che ammontano a 771 milioni in tutto il mondo. Con 'Io sì posso', Cuba contribuisce a far diminuire il numero di analfabeti, soprattutto in zone rurali, comunità emarginate, popolazioni indigene e in altri settori vulnerabile della popolazione.

Invitata l'Unione Europea a un dialogo costruttivo con Cuba 8.6 - La necessità che l'Unione Europea adotti un dialogo politico costruttivo e di mutuo rispetto con Cuba è richiesta da centinaia di istituzioni e di personalità europee con una lettera aperta ai suoi Ministri degli Esteri, ha sottolineato oggi la stampa cubana. La lettera - indicano mezzi ufficiali dell'isola - considera che la cosiddetta posizione comune dell'Unione Europea verso La Habana stabilisce condizionamenti che "si sono trasformati in un ostacolo per le buone relazioni e per il dialogo necessario con Cuba". Sottolinea che la posizione comunitaria influisce in scenari come la Commissione dei Diritti Umani dell'ONU, nell'integrazione di Cuba all'Accordo di Cotonou, nella cooperazione e nella negoziazione dell'Unione Europea con gli Stati Uniti rispetto a leggi territoriali come la Helms-Burton.

Ecuador: il terzo tra i paesi che ricevono più cooperazione da Cuba 10.6 - L'Ecuador costituisce oggi il terzo paese dell'America Latina che riceve più cooperazione da Cuba, dopo Venezuela e Bolivia, ha affermato a Quito l'Ambasciatore Benigno Pérez. In un colloquio con Prensa Latina, il diplomatico cubano ha messo in risalto il fatto che La Habana ha concesso più borse di studio a questa nazione andina e, come esempio, ha detto che a Cuba studiano circa 900 ecuadoriani; solo nella facoltà di Medicina. Due mesi fa, ha sottolineato il fatto che il suo Governo ha concesso a 85 giovani la possibilità di studiare Medicina e ora Cuba ha offerto altre mille borse di studio.

Pazienti dell'Operazione Miracolo ringraziano Cuba 10.6 – A La Paz, il Comitato dei Pazienti e dei Volontari dell'Operazione Miracolo in Bolivia ha ringraziato oggi i medici cubani che hanno svolto questo programma, per i suoi importanti benefici per la popolazione. La gratitudine è stata espressa con una lettera al Presidente Evo Morales, che elogia l'attività altruistica dei medici cubani che hanno lavorato in modo solidale in Bolivia, presso le popolazioni più povere e più bisognose. La lettera esprime il riconoscimento del Comitato ai Governi della Bolivia e di Cuba, per gli accordi che hanno reso possibile l'Operazione Miracolo, che ha restituito la vista a oltre 13.000 boliviani senza risorse.

Fidel Castro avverte sulla crisi mondiale alimentare 12.6 - Il Presidente cubano, Fidel Castro, ha affermato a La Habana che, come conseguenza diretta della scarsità del combustibile nel mondo e per il suo prezzo attuale, il problema dell'alimentazione tende a complicarsi. Le produzioni di grano e di cereali vengono sostituite sempre di più dalla produzione di alcool per utilizzarlo come carburante di automobili, ha indicato il Presidente nella recente sessione plenaria del Parlamento cubano. Questo vuole dire che ora le automobili sono in competizione con l'alimentazione, ha detto e ha aggiunto che l'umanità non è preparata per l'attuale crisi energetica. Lo statista ha considerato che il mondo sia arrivato alla situazione attuale trascinato dai modelli di consumismo dei paesi industrializzati che, a loro volta, hanno indotto lo stesso comportamento nelle nazioni del Terzo Mondo.

Il Governo cubano concede crediti di milioni di pesos per la rivoluzione energetica 12.6 – Oltre 1.500.000 crediti alla popolazione sono stati concessi dal Governo di Cuba per dare impulso alla rivoluzione energetica avviata nel paese, ha confermato oggi il Ministro-Presidente della Banca Centrale, Francisco Soberón. Intervenendo nella sessione plenaria dell'Assemblea Nazionale del Poder Popular, Soberón ha precisato che l'ente bancario ha concesso finora 1.547.373 crediti per un valore di oltre 1.039 milioni di pesos (quantità simile in dollari, secondo il cambio ufficiale). Il titolare del BCC ha risposto così a domande del deputato Fidel Castro, che è anche Presidente del paese, che si è raccomandato affinché si operi con serietà nella consegna di articoli elettrodomestici alla popolazione e che ha difeso posizioni decise di fronte allo spreco e alla malversazione. Finora sono stati assegnati 231.155 crediti nella provincia occidentale di Pinar del Río, territorio in cui è iniziato in modo sperimentale il processo di consegna.

Veicoli cinesi nel mercato cubano 12.6 - Con una tecnologia semplice, alta comodità ed efficienza (17 chilometri percorsi con un litro di benzina), entrano nel mercato cubano le auto cinesi della marca Chery, importati dalla Società Automotrice, della Corporazione Cubalse. Le riferite automobili, destinate a un settore molto economico, hanno linee moderne, confortevoli, e multipli vantaggi per il loro piccolo volume che permette il parcheggio in città con traffico molto congestionato. Allo stesso modo, hanno indicato gli esperti, le loro parti e i loro pezzi di ricambio hanno prezzi modici a paragone con altre autovetture che vengono commercializzate nel mondo. La Società Automotrice ha un contratto con la fabbrica cinese Chery Automobile, che garantisce sia la fornitura delle auto, sia dei pezzi di ricambio e il servizio di garanzia.

Cuba designa il nuovo Ministro dell'Educazione Superiore 12.6 - Cuba ha designato oggi nuovo Ministro dell'Educazione Superiore il rettore dell'Università di La Habana, Juan Vela Valdés, in sostituzione di Fernando Vecino Alegret. La decisione è stata adottata dal Consiglio di Stato, su proposta del Burò Politico del Partito Comunista di Cuba, che ha riconosciuto la "dedizione e l'impegno" di Vecino Alegret che ha occupato la carica per 30 anni.

Cuba accusa gli Stati Uniti di fomentare una crisi diplomatica 13.6 - Cuba ha accusato oggi gli Stati Uniti di inventare pretesti, con la partecipazione dell'Ufficio di Interessi Nordamericano (SINA) di La Habana, diretti a creare una crisi diplomatica, a eliminare gli accordi migratori e a tagliare gli acquisti di alimenti. Questo martedì in un editoriale sul giornale ufficiale Granma, La Habana nega il fatto di avere realizzato qualsiasi azione ostile contro la SINA, come hanno voluto presentare i quotidiani nordamericani e i portavoce dell'Amministrazione di George W. Bush. Mentono in modo sfacciato El Nuevo Herald e i portavoce del Governo degli Stati Uniti quando danno la responsabilità al nostro Governo per presunti tagli al servizio elettrico e per la diminuzione della fornitura di acqua potabile all'Ufficio di Interessi, afferma il quotidiano. Il giornale di Miami, famoso per la sua netta opposizione alla Rivoluzione cubana, raccoglie dichiarazioni da una fonte anonima che ritiene probabile la distruzione di documenti nella dipendenza diplomatica statunitense a La Habana come anticamera di un'evacuazione. Le ultime accuse contro Cuba - aggiunge - hanno anche come perfido obiettivo quello di deviare l'attenzione del vero problema, il carattere sovversivo e provocatorio delle azioni della SINA. Evidenzia il fatto che, in totale violazione dello status diplomatico che le conferiscono gli accordi e le convenzioni internazionali, questa sede è divenuta lo stato maggiore della controrivoluzione, che dirige, fornendo materiale e finanziamento e incitando alla sovversione dell'ordine interno nel paese.

Si recheranno a studiare medicina a Cuba più giovani nicaraguensi 13.6 - Un centinaio di giovani, provenienti in maggioranza dalle zone recondite del Nicaragua, è giunto a Cuba per studiare medicina, come parte di un progetto solidale promosso dall'isola caraibica per beneficiare il resto dell'America Latina. Questo primo gruppo fa parte di un contingente di 500 studenti che partirà per La Habana con cinque voli noleggiati tra ieri lunedì e domani mercoledì. Si tratta di ragazzi che avranno l'opportunità di realizzare il loro sogno di laurearsi in medicina, ha affermato a Prensa Latina il coordinatore nazionale della Gioventù Sandinista, Mario Rivera, una delle organizzazioni che hanno contribuito al progetto.

Più salvadoregni riceveranno assiostenza medica gratuita a Cuba 13.6 - Dieci salvadoregni che soffrono di cateratta, glaucomi e altre malattie della vista si recheranno questa settimana a Cuba, dove saranno operati gratuitamente, ha reso noto oggi il comune di San Salvador. Secondo quanto comunicato dal capo della promozione della Salute a San Salvador, Bruni Peña de Osorio, i pazienti saranno beneficiati dal progetto Operazione Miracolo, promosso da Cuba e dal Venezuela. La specialista ha precisato che l'unico requisito per accedere al programma è quello di essere una persona con scarse risorse economiche.

Cuba afferma che farà pagare caro un'aggressione nordamericana 14.6 - Il Primo Vicepresidente cubano, generale dell'Esercito Raúl Castro, ha affermato oggi che il costo di un'aggressione degli Stati Uniti a Cuba sarebbe più alto di quello che Washington sarebbe disposta a pagare. Raúl Castro, che è anche Ministro delle Forze Armate Rivoluzionarie (FAR) ha riconosciuto i risultati raggiunti dai cubani nella preparazione alla difesa e in particolar modo si è congratulato con l'Esercito Occidentale per il 45° anniversario della sua fondazione. La sicurezza nella vittoria – ha detto il dirigente in una cerimonia per ricordare la creazione di questo comando - si basa sul sangue dei caduti e nei fiumi di sudore versati dai cubani che hanno lavorato per realizzare il nostro principale obiettivo, evitare la guerra. Ma se il nemico osasse aggredirci – ha precisato - il terribile vespaio in cui si trasformerà ogni angolo del nostro paese causerà al nemico un numero di perdite molto superiore a quello che l'opinione pubblica nordamericana sarebbe disposta ad ammettere.

Omaggio a Che Guevara nella sua città natale argentina 14.6 – Oggi, nel giorno del 78° compleanno di Ernesto Che Guevara, varie cerimonie di ricordo hanno luogo a Rosario, la sua città natale, come parte di una giornata di celebrazioni che dureranno una settimana. Le attività sono iniziate con una cerimonia di scoprimento di una colonna con la scritta "Casa natale del Che" di fronte all'edificio della via Entre Ríos numero 480 e che da oggi è inserita nel circuito del patrimonio storico della città. L'Ambasciatore di Cuba in Argentina, Aramís Fuente – che è arrivato accompagnato dal collaboratore e amico del Che, Orlando Borrego – ha detto di sentirsi onorato di visitare la città nello stesso giorno in cui il Guerrigliero Eroico avrebbe compiuto 78 anni.

Violata la Costituzione degli Stati Uniti con le proibizioni su Cuba 14.6 - La proibizione di usare fondi pubblici per realizzare viaggi accademici a Cuba viola la Costituzione degli Stati Uniti, come esprime oggi un'istranza giudiziaria presentata dall'Unione Americana delle Libertà Civili (ACLU). L'ente ha presentato la sua richiesta al tribunale federale di Miami avendo considerato incostituzionale la proibizione di Washington ai viaggi accademici a Cuba, tra gli altri paesi. Come parte della sua politica aggressiva e di blocco contro l'isola, la Casa Bianca ha inserito i cubani in una lista di presunti terroristi. Nel caso della Florida, la legge che proibisce i viaggi accademici è stata approvata dalle leggi locali un mese fa. La misura è un'intromissione dell'autorità federale nella politica estera ed è una violazione grossolana delle libertà accademiche e di espressione, hanno scritto i querelanti.

L'accesso di Cuba a Internet preoccupa in modo ingiustificato gli Stati Uniti 14.6 - Il modello cubano di sviluppo nel settore delle nuove tecnologie dell'informatica e delle comunicazioni (TIC) che privilegia l'uso sociale sull'accesso individuale a Internet, preoccupa oggi in modo ingiustificato gli Stati Uniti. Il 10 giugno, il quotidiano El Nuevo Herald ha pubblicato un articolo di Manuel Cereijo, dal titolo "Cuba: minaccia cibernetica", in cui l'autore sviluppa questa teoria a partire da informazione parzialmente desegretate dalla CIA. Nella sua edizione di questo mercoledì, il quotidiano Granma scrive che, benché Cereijo non dica come sia giunto nelle sue mani detto documento, sicuramente gli è stato consegnato dalla stessa agenzia di intelligence nordamericana affinché scrivesse l'articolo. Secondo la relazione della CIA e l'articolo di Cereijo, esiste a Cuba una Base Elettronica e di Telecomunicazioni a Bejucal, che non è altra cosa che l'Università delle Scienze Informatiche (UCI). In questa facoltà cibernetica studiano circa 10.000 alunni, tra di loro un buon numero di cittadini di altri paesi e che qualsiasi persona può visitare liberamente, spiega il quotidiano.

Centro biotecnologico cubano registra prodotti di alta qualità 15.6 - Il Centro di Ingegneria Genetica e di Biotecnologia è giunto a 20 anni dalla sua fondazione con l'importante record di 28 prodotti registrati e una capacità produttiva di riconosciuto standard di qualità. Il vaccino ricombinante contro l'epatite B, riconosciuto dall'Organizzazione Mondiale della Salute, mediante il quale sono stati vaccinati contro questa infermità tutti i cubani minori di 21 anni, è uno dei risultati ottenuti. Esponendo i risultati di vent'anni di lavoro, il dottore Luis Herrera, direttore dell'istituzione, ha detto che durante il presente anno saranno aggiunti nuovi farmaci, tra i quali vi sono il Citoprot-P, per il trattamento dell'ulcera del piede diabetico.

Vicepresidente cubano inaugura ospedali in Ecuador 16.6 - Il Vicepresidente cubano, Carlos Lage, ha partecipato oggi all'inaugurazione di due ospedali oftalmologici nell'Ecuador, con attrezzature e medici dell'isola, aspetto che contribuisce a rafforzare la cooperazione tra le due nazioni. L'apertura ufficiale di questi centri, che si inserisce all'interno della cosiddetta Operazione Miracolo, sarà presieduta dal Presidente del paese, Alfredo Palacio, e dal dirigente di Cuba, fatto che costituisce un passo in avanti nel rafforzamento delle relazioni bilaterali. Il personale tecnico-professionale cubano, consistente in due brigate mediche, sarà incaricato di realizzare le operazioni. Benigno Pérez, Ambasciatore cubano in questo paese, ha anticipato che il suo Governo e quello ecuadoriano firmeranno due accordi per il funzionamento di queste installazioni.

Statunitensi donano a Cuba un prezioso archivio di immagini storiche 16.6 - Un prezioso archivio che contiene 5.000 fotografie e 62 film inediti della Rivoluzione cubana, dalla lotta contro il dittatore Fulgencio Batista, è stato donato a Cuba da statunitensi. In una cerimonia nell'Istituto di Storia di Cuba, di La Habana, è stata ricevuta una collezione inedita di documentari del cineasta nordamericano David Stone del periodo dal 1964 al 1969, consegnata dall'archivio della biblioteca Sterling e dall'Università di Yale. In questo materiale vi sono pellicole girate nella Sierra Maestra, nelle quali appare tutto il distaccamento ribelle comandato da Fidel Castro. Insieme ai film sono state donate anche cinquemila fotografie inedite scattate dal fotografo statunitense Andrew St George, dal trionfo della Rivoluzione fino alla nazionalizzazione delle compagnie petrolifere.

Sottolineata l'importanza storica di Prensa Latina 16.6 – L'importanza storica di Prensa Latina come mezzo alternativo per affrontare la monopolizzazione dell'informazione mondiale è stata messa oggi in rilievo dal suo presidente Frank González. Durante la cerimonia per il 47° anniversario dalla fondazione dell'Agenzia Informativa Latinoamericana sono stati trasmessi frammenti di un'intervista realizzata dal giornalista argentino Jorge Ricardo Masetti a Fidel Castro e a Ernesto Che Guevara sulla Sierra Maestra, nel 1958. González ha messo in evidenza la fedeltà del mezzo alla diffusione della verità sulla Rivoluzione cubana, sui processi sociali e politici che sono avvenuti in America Latina, sul riflesso delle lotte e della società visto dai protagonisti, sui popoli che danno impulso alle trasformazioni. Juan Carlos Camaño, presidente della Federazione Latinoamericana dei Giornalisti, ha partecipato alla commemorazione realizzata nella sede centrale dell'agenzia, che ha contato anche sulla presenza dei massimi dirigenti dell'Unione dei Giornalisti di Cuba.

Giovane cubano cieco si laurea ingegnere informatico 16.6 - Roberto Pérez de Paz è un giovane cubano completamente cieco che è diventato il primo laureato di Ingegneria Informatica a Cuba con questo tipo di limitazione, comunicano oggi i mezzi cubani di stampa. "Un web accessibile: necessità per i portatori di handicap", è il titolo della tesi discussa questo giovedì da Pérez de Paz, in cui propone una nuova dimensione nell'analisi dell'uso dei siti digitali, sulla base di una messa a fuoco di un progetto universale.

Raúl Castro soddisfatto della difesa militare di Cuba 17.6 - Il Ministro delle Forze Armate Rivoluzionarie (FAR), Raúl Castro, ha detto di sentirsi soddisfatto della difesa di Cuba, dopo aver concluso una verifica su come viene messa in pratica la concezione cubana della Guerra di tutto il Popolo. "Sono soddisfatto, sia dell'Esercito Orientale sia di quello Occidentale. Meritano i complimenti per quello che hanno raggiunto e di questo informerò il Comandante in Capo, Fidel Castro. Allo stesso tempo siamo coscienti di quello che resta da fare", ha indicato il Ministro delle FAR.

Le proposte cubane rafforzeranno l'azione dei Non Allineati 19.6 - Le proposte che Cuba farà al XIV Vertice dei Capi di Stato e di Governo dei Paesi Non Allineati (NOAL), già annunciate dal Presidente Fidel Castro, mirano a rafforzare l'azione di questo raggruppamento. Durante l'importante riunione, che si svilupperà dall'11 al 16 settembre prossimo a La Habana, la rappresentanza cubana patrocinerà l'approvazione dell'applicazione di un programma rapido di alfabetizzazione nei paesi del Movimento che ne abbiano bisogno. Si tratta di una strategia generale di lotta contro l'analfabetismo utilizzando il programma "Io sì posso", preparato da esperti cubani, che ha ottenuto importanti risultati in Venezuela e già li sta raggiungendo in altri Stati latinoamericani. Un'altra delle proposte è la formazione di medici per l'assistenza pubblica gratuita come alternativa valida a una medicina privata che non tiene conto delle reali necessità delle popolazioni. La terza proposta per i rappresentanti dei 116 paesi che compongono i NOAL implica di mettere a loro disposizione le esperienze positive di Cuba nell'applicazione della rivoluzione energetica.

Premio dell'UNESCO di alfabetizzazione a un'istituzione cubana 19.6 - L'Istituto Pedagogico Latinoamericano e dei Caraibi (IPLAC) di Cuba ha ricevuto il Premio Alfabetizzazione 2006 "Re Sejong" dell'UNESCO, per la promozione di un programma di alfabetizzazione, ha reso noto oggi l'istituzione. L'Ambasciatore cubano presso l'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Educazione, la Scienza e la Cultura, Héctor Hernández Pardo, ha dichiarato a Prensa Latina che con il premio si riconosce un programma creato proprio dal sistema di educazione cubano per dare assistenza ad altri paesi. Ha detto che l'IPLAC – per mezzo della sua Cattedra di Alfabetizzazione ed Educazione per giovani e adulti – è stato selezionato da una giuria prestigiosa formata da esperti di Stati Uniti, Ecuador, Corea del Sud, Repubblica Popolare Cinese, Senegal e Siria. Ha aggiunto che il direttore Generale dell'UNESCO, Koichiro Matsuura, ha annunciato i premi per l'educazione dell'anno 2006 e ha considerato che si tratta di un esplicito riconoscimento al metodo cubano di alfabetizzazione "Io sì posso", applicato con successo in 15 paesi.

La stampa guatemalteca evidenzia il lavoro dei medici cubani 19.6 - Sotto il titolo "Quattrocento medici cubani lavorano all'interno del paese", il quotidiano El Periódico ha messo oggi in risalto il lavoro realizzato dai membri della brigata medica di Cuba in Guatemala. Sul questo tema, la coordinatrice del Sistema dell'ONU in Guatemala, Gladys Acosta, ha dichiarato: "Questo è un sostegno molto apprezzabile e noi abbiamo visto in loco come si sono dedicati alla popolazione con una forma tanto diretta, con l'anima, con il cuore e con la vita.

Vittoria della verità la presenza cubana nel Consiglio dell'ONU 20.6 - Il Ministro degli Esteri cubano, Felipe Pérez Roque, ha detto oggi a Ginevra che l'elezione di Cuba come membro del Consiglio dei Diritti Umani è una vittoria della verità, mentre l'assenza nordamericana è la sconfitta della menzogna. Il Ministro degli Esteri cubano ha parlato nella sessione della nuova istanza dell'ONU riunita a Ginevra e ha rilevato che gli Stati Uniti hanno ricevuto la punizione morale corrispondente all'arroganza di un impero. Ognuno ha ricevuto quello che meritava, Cuba è stata premiata e gli Stati Uniti castigati, perché ognuno ha la propria storia e i paesi che hanno votato la conoscevano bene, ha aggiunto. Nel suo intervento, Pérez Roque ha spiegato che Cuba è arrivata all'elezione con quasi 30.000 medici che salvano vite e alleviano il dolore in 70 nazioni, mentre Washington è arrivata con 150.000 soldati invasori, inviati ad ammazzare e a morire in una guerra ingiusta e illegale. Mentre 300.000 pazienti di 26 paesi latinoamericani hanno recuperato la vista attraverso operazioni chirurgiche gratuite di oftalmologi cubani, gli Stati Uniti hanno presentato oltre 100.000 civili assassinati e 2.500 giovani morti in una guerra per rubare il petrolio di un paese. Mentre aeroplani cubani trasportano medici e ospedali di campagna in posti dove sono avvenuti disastri naturali o epidemie, gli Stati Uniti trasportano in gran segreto, da alcune carceri ad altre, prigionieri drogati e ammanettati, ha indicato. Pérez Roque ha rimarcato che Cuba proclama la validità del diritto sulla forza, difende la Carta delle Nazioni Unite e propone di destinare il milione di milioni di dollari che è speso annualmente in armi per la lotta contro la morte di bambini e delle donne.

Intensa attività di brigate internazionali di solidarietà con Cuba 20.6 - Fedeli a una pratica che già è diventata tradizione, oltre 1.200 brigatisti provenienti da più di una ventina di paesi compiranno questa estate programmi di solidarietà con Cuba, comprese giornate di lavoro volontario. In realtà la stagione - che solitamente avviene nei torridi mesi di giugno e luglio – è iniziata domenica scorsa con l'arrivo a La Habana della Brigata Europea José Martí, composta da oltre 130 persone di 16 nazioni del Vecchio Continente. Come è usuale, il gruppo è stato alloggiato nell'accampamento internazionale Julio Antonio Mella, alla periferia di La Habana, ha informato l'Istituto Cubano di Amicizia con i Popoli (ICAP), ente cubano non governativo che promuove questo solidale movimento.

Le politiche di impiego a Cuba cercano maggiore sicurezza lavorativa 21.6 - Con un tasso di disoccupazione all'1.9 % (tecnicamente pieno impiego), Cuba avvia le sue politiche lavorative verso il raggiungimento di una maggiore qualità e sicurezza nel lavoro, ha affermato un esperto. Cuba dirige i suoi sforzi al consolidamento di norme che garantiscano sempre di più la salute e la sicurezza del lavoro, ha precisato Santos Prieto, funzionario del Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale, durante un evento sul tema. Nell'ambito dell'Incontro Internazionale di Sindacalisti e di Specialisti nella Sicurezza e nella Salute del Lavoro, che si conclude oggi dopo varie giornate, il sistema di controllo sanitario del movimento operaio a Cuba è stato riconosciuto da specialisti dell'OIL. Valentina Forastieri, specialista principale dell'Organizzazione Internazionale del Lavoro, ha detto che a eccezione di Cuba, in America Latina non esiste praticamente questo tipo di protezione.

Prende forza la prossima giornata mondiale per i Cinque 22.6 - Circa 300 associazioni di amicizia e gruppi solidali con la causa dei cinque cubani detenuti ingiustamente negli Stati Uniti per avere combattuto il terrorismo, continuano a preparare la giornata mondiale per la loro liberazione, secondo mezzi di stampa cubani. La giornata comincerà il prossimo 12 settembre, proprio il giorno in cui si compiono otto anni dall'illegale detenzione dei Cinque, come sono noti nella campagna per la loro liberazione Fernando González, Ramón Labañino, Antonio Guerrero, René González e Gerardo Hernández. Questa nuova espressione solidale a livello internazionale, che arriverà da oltre 90 paesi, chiederà anche che noti terroristi internazionali come Orlando Bosch e Luis Posada Carriles siano portati davanti ai tribunali, ha aggiunto la fonte. Il Governo degli Stati Uniti continua a proteggere Posada Carriles, nonostante riconosca ufficialmente il suo curriculum criminale. Il Presidente del Parlamento cubano, Ricardo Alarcón, ha fatto appello a sostenere questa giornata come una nuova via per rompere il silenzio e fare in modo che il mondo conosca la verità sul caso dei Cinque.

Un milione di studenti cubani ai lavori volontari 22.6 – Oltre un milione di studenti cubani parteciperanno a giornate di lavoro volontario durante le loro vacanze a partire dal prossimo mese di luglio, è stato annunciato oggi. Dirigenti di questo settore hanno informato la stampa cubana che il 10 luglio inizierà la ventinovesima edizione delle Brigate Studentesche di Lavoro e la quattordicesima delle Forze di Azione dei Pionieri con questo obiettivo. I pionieri, studenti delle scuole elementari, lavoreranno nella sistemazione delle loro scuole affinché arrivino al prossimo anno scolastico nelle migliori condizioni, raccoglieranno materie prime e puliranno i busti e le targhe commemorative situate nelle scuole.

Rivelati piani terroristici contro Cuba preparati negli Stati Uniti. 22.6 - Un ex-direttore della Fondazione Nazionale Cubano Americana (FNCA) ha rivelato oggi un piano terroristico, organizzato dagli Stati Uniti, per promuovere la sovversione interna a Cuba e per assassinare il Presidente Fidel Castro. José Antonio Llama (alias Ton), che faceva parte della cupola della FNCA negli anni '90, ha riconosciuto il fatto che lui e altri membri dell'organizzazione avevano deciso di creare nel 1992 un gruppo paramilitare che si incaricasse di preparare le azioni armate contro Cuba. L'arsenale per portare a termine questi piani comprendeva un elicottero da carico, 10 aerei ultraleggeri con comando a distanza, sette imbarcazioni e abbondante materiale esplosivo, ha spiegato Llama in un'intervista pubblicata questo giovedì sul quotidiano El Nuevo Herald. I preparativi sono stati frustrati nel 1997, dopo che lui e altri quattro terroristi furono arrestati e processati da un tribunale federale di Puerto Rico, per avere organizzato un altro piano di attentato contro Fidel Castro in occasione del Vertice Ibero-Americano all'Isola Margarita, in Venezuela.

Riconosciuta la qualità del sistema cubano di attenzione in cardiologia 23.6 - Le tre reti di cardiologia nell'occidente, nel centro e nell'oriente di Cuba che raggruppano i sei cardiocentri della nazione, sono state poste in evidenza come un esempio dell'alto livello a Cuba dell'attenzione in questa specialità. In tal modo, ha fatto riferimento a questo componente del Sistema Nazionale di Salute cubano il noto dottor Carlos Macaya, dell'Università Complutense di Madrid, durante il XXIV Congresso Centroamericano di Cardiologia che termina oggi a La Habana. Queste installazioni, ha potuto constatare Macaya che è anche fondatore della Società Latinoamericana di Cardiologia di Intervento (SOLACI), sono dotate con apparecchiature della più avanzata tecnologia, allo stesso modo dei paesi sviluppati. In queste unità di assistenza, che come tutte le altre del sistema di salute cubano prestano i loro servizi in modo completamente gratuito alla popolazione, sono state già salvate migliaia di vite. Macaya ha messo in rilievo nello specifico il lavoro dell'Istituto di Cardiologia e Chirurgia Cardiovascolare di La Habana, che ha definito insegna della specialità a Cuba e uno dei centri più rilevanti in tutta l'America Latina.

La liberazione dei Cinque, una priorità in Italia 23.6 - La lotta per la liberazione dei Cinque antiterroristi cubani detenuti negli Stati Uniti è oggi una priorità per gli italiani che amano la Rivoluzione, ha affermato Roberto Di Fede, membro dell'Associazione di Amicizia Italia-Cuba. Di Fede è alla testa della Prima Brigata Serafino Sánchez Valdivia formata da giovani italiani, che dal 6 di questo mese realizza nella provincia centrale di Sancti Spíritus lavori volontari e visita luoghi storici e di valore culturale. Lo specialista dell'Ambiente della Giunta Regionale delle Marche è autore del documentario "La verità di fronte al mondo", dedicato a Fernando González, Ramón Labañino, Antonio Guerrero, René González e Gerardo Hernández.

Cuba utilizzerà i residui della canna da zucchero per generare elettricità 23.6 - Cuba si propone di portare avanti vari progetti di energia rinnovabile, secondo quanto comunicato durante il Convegno Internazionale sull'Etanolo, che si è concluso oggi a La Habana con la presentazione di relazioni sulle tecnologie non inquinanti. Paulino López, specialista del Ministero dello Zucchero, ha spiegato che cinque aziende dello zucchero di La Habana, Sancti Spíritus, Ciego de Ávila, Camagüey e Las Tunas, utilizzeranno lo scarto della canna da zucchero per generare elettricità. Nelson Labrada, Viceministro dell'Industria dello Zucchero, ha fatto il discorso di chiusura del Convegno e ha valutato le grandi possibilità di questo combustibile nella regione, in accordo al panorama economico mondiale e al prezzo del petrolio.

Cuba registra un anticorpo monoclonale ottenuto a partire dalle piante 24.6 - Il Centro di Ingegneria Genetica e di Biotecnologia ha registrato il primo anticorpo monoclonale ricombinante che è stato ottenuto nel mondo a partire da piante, da utilizzare per ottenere il vaccino contro l'epatite B. Carlos Borroto, vicedirettore generale dell'istituzione, ha definito l'evento una vera pietra miliare scientifica di livello internazionale, perché è stato ottenuto dopo il controllo di tutte le fasi del processo tecnologico che occorre seguire nella ricerca di questi risultati. Borroto ha reso noto che si tratta di un lavoro di ricerca simile a quello che stanno sviluppando gruppi di scienziati di decine di nazioni altamente sviluppate.

Cuba aumenta la vigilanza sulle malattie aviarie 24.6 - Cuba rafforza la vigilanza sulle malattie avicole mediante l'applicazione di misure preventive e allo stesso tempo esercita uno stretto controllo per evitare l'entrata nel paese della temibile influenza aviaria. La massa avicola dell'isola ha ricevuto vaccini contro le malattie di Marek, New Castle, Gumboro e Vaiolo Aviario, una delle più preoccupanti su scala internazionale, informa nella sua edizione di oggi il quotidiano Granma. Il giornale precisa che per evitare l'entrata dell'influenza aviaria vengono rafforzate tutte le misure di biosicurezza nelle fattorie attraverso un campionamento permanente nelle zone a rischio.

Denunciati i soprusi agli indigeni e all'ambiente 26.6 - La senatrice boliviana Isabel Ortega, presidentessa del Parlamento Indigeno, ha denunciato oggi a La Habana i soprusi ai popoli autoctoni e all'ambiente da parte di aziende private che operano in America Latina e nei Caraibi. In dichiarazioni a Prensa Latina, la Ortega ha inviato un cordiale saluto al Presidente Fidel Castro e al popolo cubano a nome di tutti gli indigeni dell'America Latina e ha parlato della loro lotta per affrontare gli abusi indicati. La legislatrice boliviana ha partecipato a La Habana alla Conferenza Interparlamentare sui Disastri Naturali e Sanitari convocata dal Parlamento Latinoamericano (PARLATINO), con la presenza di rappresentanti di 18 paesi.

Cuba migliora il rapporto degli educatori per abitante 26.6 - Con oltre 332.000 educatori, Cuba si è confermata il paese con il più alto tasso di insegnanti disponendone di uno per ogni 36 abitanti, ha reso noto oggi a Las Tunas Luis Ignacio Gómez, Ministro dell'Educazione. Nel prossimo anno scolastico (da settembre) avremo nelle aule circa tre milioni di studenti a tutti i livelli di insegnamento, ma abbiamo sufficienti insegnanti per servirli e per garantire la qualità del processo docente-educativo, ha affermato il Ministro. Gómez ha detto che nonostante il blocco degli Stati Uniti, Cuba sta recuperando economicamente e può continuare a perfezionare il sistema educativo e diversi programmi sociali.

Sottolineato il fatto che Cuba ha compiuto le Mete del Millennio 26.6 - Il presidente del Parlamento Centroamericano (PARLACEN), Julio Palacios, ha sottolineato oggi a Ciudad de Guatemala il compimento di Cuba delle Mete del Millennio dell'ONU riguardo la riduzione della povertà, l'accesso all'educazione e alla salute e la diminuzione della mortalità infantile. "Cuba è l'unico paese dei Caraibi, e perfino a livello di tutta l'America Latina, che ha superato in quasi tutti gli aspetti le Mete del Millennio", ha dichiarato Palacios a Prensa Latina in occasione del vertice parlamentare che si svolge nella capitale guatemalteca. Secondo il Parlamento Centroamericano, in America Latina e nei Caraibi oltre 200 milioni di persone vivono nella povertà e di questi 96 milioni nell'indigenza.

Il PARLATINO riconosce il lavoro solidale di Cuba 27.6 – I parlamentari di 18 paesi dell'America Latina e dei Caraibi hanno riconosciuto oggi, a La Habana, il lavoro solidale e umanitario di Cuba, del suo popolo e del suo Governo, di fronte a situazioni di disastro patite dalle nazioni nel mondo. La Conferenza Interparlamentare, che ha analizzato la situazione dei disastri naturali e sanitari nell'America Latina, nella sua dichiarazione finale ha messo in rilievo il lavoro della Scuola Latinoamericana di Medicina e del Contingente Henry Reeve, formato da medici cubani. I gesti di solidarietà internazionale per l'assistenza medica in risorse umane e materiali sono stati definiti un grande contributo e un prezioso esempio di sostegno e di integrazione umanitaria. La delegazione cubana ha presentato testimonianze filmate e personali sul lavoro dei componenti la brigata Henry Reeve, come pure della strategia nazionale applicata in caso di disastri naturali.

Una provincia orientale cubana riduce il tasso di mortalità infantile 27.6 - La provincia cubana di Camagüey ha ridotto finora il suo tasso di mortalità infantile a 4.6 per ogni mille nati vivi, dato che era di 6.4 al termine del primo semestre dell'anno scorso. Il capo del Programma di Attenzione Materna Infantile di Camagüey, Gustavo Ferrer, ha spiegato a Prensa Latina che questa diminuzione si traduce quest'anno in 10 morti in meno, in relazione allo stesso periodo del 2005. È molto incoraggiante, ha rilevato, che 6 dei 13 municipi di questa provincia orientale dell'Isola hanno mantenuto un indice di zero morti infantili in questi sei mesi del 2006.

Cuba mostra progressi significativi nell'uguaglianza della donna 27.6 – I progressi della donna cubana nella lotta per l'uguaglianza con gli uomini dei diritti e dei doveri sono stati evidenziati oggi in una relazione presentata da Cuba alle Nazioni Unite, per il dibattito nell'agosto prossimo. Prima della sua presentazione al Comitato delle Nazioni Unite per l'Eliminazione della Discriminazione contro la Donna, il documento è stato analizzato in tutte le organizzazioni di base della Federazione delle Donne Cubane nel paese. Due terzi della forza tecnica e professionista di Cuba e quasi il 65 % dei laureati universitari sono donne, ha messo in risalto Celia Díaz Cantillo, componente del Comitato Nazionale della FMC.

Sottolineato dalle autorità cubane l'atteggiamento del Panama nell'Operazione Miracolo 27.6 - Autorità della salute cubane che partecipano all'Operazione Miracolo, programma gratuito con interventi chirurgici su pazienti di decine di paesi latinoamericani, hanno sottolineato l'atteggiamento del Panama nella missione. Finora, oltre duemila panamensi con scarse entrate, di questi circa 120 bambini, hanno recuperato la vista mediante questo accordo. Il dottor Yamel Verdecia, vicedirettore di Assistenza Medica di Tarará, ospedale sede situato a est di La Habana dove sono assistiti e ospitati i pazienti panamensi, ha valutato molto positiva la preoccupazione del personale di questo paese nel compito.

Posticipata un'udienza per la liberazione del terrorista Posada Carriles 27.6 - Un'udienza per considerare la richiesta di libertà condizionata del terrorista internazionale Luis Posada Carriles è stata posticipata a El Paso, in Texas, per presunti "conflitti di programmazione", è stato reso noto oggi. In una nota inviate alla procura e alla difesa, il magistrato Norbert Garney ha indicato che fino a nuovo avviso non sarà comunicata la data dell'udienza, che era prevista per il prossimo 6 luglio, precisa l'edizione in spagnolo del quotidiano The Miami Herald. La posticipazione è avvenuta dopo che gli avvocati del criminale avevano presentato venerdì scorso una mozione per dare forza alla richiesta di habeas corpus a favore del detenuto.

Biotecnologia cubana: una colonna della salute del paese 28.6 – Dopo due decenni di funzionamento, il Centro di Ingegneria Genetica e Biotecnologia (CIGB) di Cuba è oggi una colonna della salute pubblica cubana, hanno evidenziato i mezzi di stampa dell'isola. Secondo i partecipanti al programma Tavola Rotonda Informativa, il CIGB è uno delle più prestigiose e avanzate istituzioni scientifiche cubane al servizio della popolazione dell'isola, dalla sua inaugurazione il 1° luglio 1986 fatta dal Presidente Fidel Castro. Gli esperti cubani presenti al programma hanno fatto una panoramica sulla creazione delle basi dello sviluppo scientifico a Cuba dal trionfo della Rivoluzione nel gennaio 1959. Attualmente, nel sistema nazionale di salute cubano vi sono 18 prodotti elaborati dal CIGB, tra questi quattro vaccini, e gli importanti prodotti interferone e streptochinasi ricombinante. Sono stati forniti particolari su altre produzioni, come quella del citroprob-p, un medicinale per il trattamento delle ulcere avanzate nel piede del diabetico che fa diminuire il rischio di amputazione, oggi disponibile negli ospedali del paese. Oltre all'impatto sulla salute umana, il CIGB è rivolto anche verso le produzioni agro-zootecniche, di acquicoltura e anche alla protezione dell'ambiente.

Messa in rilievo l'importanza della solidarietà per liberare i Cinque 28.6 - La solidarietà farà trionfare la verità e la giustizia nel caso dei cinque combattenti antiterroristi cubani ingiustamente detenuti negli Stati Uniti, ha affermato l'avvocato colombiano León Ovidio Medina. Medina ha sottolineato il contraddittorio comportamento della Casa Bianca che, nonostante la sua conclamata crociata contro il terrorismo, tiene in prigione cinque uomini che hanno rischiato le loro vite contro questo male. In nessun modo hanno messo in pericolo la sicurezza nazionale nordamericana, ha detto Medina, un esperto con 30 anni di esperienza in Diritto del Lavoro che sta visitando Cuba invitato dall'Istituto Cubano di Amicizia con i Popoli. Ha detto che, oltre alla detenzione arbitraria e alle irregolarità e ai maneggi che hanno contraddistinto il processo contro i Cinque, è stata una cosa insensata tenere il processo a Miami, quartiere generale della "gusanera" (covo di vermi).

In calo a Cuba la media storica delle piogge 28.6 – La media annuale delle piogge a Cuba è diminuita di 133 millimetri nell'ultimo mezzo secolo, riportano oggi i nuovi dati su queste medie storiche pubblicati dall'Istituto Nazionale di Risorse Idriche. I dati relativi alle piogge in un determinato periodo di tempo, riflettono le medie annuali delle precipitazioni avvenute a Cuba dal 1961 fino all'anno 2000. Le piogge cadute in questo periodo hanno raggiunto 1.335 millimetri in tutto il paese, mentre quelle riportate nel periodo precedente hanno raggiunto quasi i 1.470 millimetri l'anno.

Cresce la solidarietà mondiale con Cuba 29.6 - La solidarietà dei popoli del mondo con Cuba è cresciuta in modo significativo negli ultimi anni, ha dichiarato oggi nell'orientale città di Bayamo il presidente dell'Istituto Cubano di Amicizia con i Popoli (ICAP). Sergio Corrieri, presidente dell'ICAP, ha evidenziato l'esistenza di oltre 1.800 associazioni di amicizia con la maggiore delle Antille in 133 paesi e ha ringraziato per le crescenti espressioni di solidarietà internazionale. Tuttavia – ha indicato Corrieri - gli amici di Cuba sono molti di più, perché non tutti sono organizzati in collettivi e il compito dell'ICAP consiste nel far ottenere un'unità coerente e un'espressione attiva di questa solidarietà.

Cuba progredisce nell'accesso socializzato a Internet 29.6 - Cuba sta guadagnando oggi terreno nell'accesso sociale a Internet mediante la creazione di connessioni nelle scuole, nei centri di salute e in diversi enti statali, tra cui si distinguono i Joven Club de Computación y Electrónica (JCE). Una via importante nella socializzazione dell'uso della rete mondiale a La Habana è costituita dal programma degli JCE (piano di massa e gratuito di educazione nell'utilizzo dell'informatica), che sta incrementando in modo graduale i punti di connessione nelle sue installazioni.

Aumentano le opzioni educative per i sordo-ciechi a Cuba 29.6 - La garanzia di studio per oltre 140 alunni sordo-ciechi inseriti nelle scuole per bambini e per giovani risalta oggi tra i risultati dell'anno scolastico a Cuba, che si conclude all'inizio di luglio. Il programma speciale dell'educazione a Cuba comprende anche l'attenzione da parte di maestri che si spostano per insegnare a bambini con le stesse limitazioni, ma che ne hanno qualcuna in più o che vivono in zone molto lontane del territorio nazionale. In totale, comprendendo i poco più di 140 sordo-ciechi, sono oltre duemila i non vedenti cubani inseriti nei diversi tipi di insegnamento scolastico, il numero più alto ottenuto in questo settore della popolazione, secondo statistiche del Ministero dell'Educazione.

Cuba riduce l'utilizzo di prodotti chimici nell'agricoltura 29.6 - Cuba ha ridotto del 75 % il consumo di prodotti chimici nell'agricoltura trattando con bio-pesticidi un milione di ettari ogni anno, ha reso noto una specialista dell'Istituto di Ricerche di Sanità Vegetale (INISAV). Abbiamo controllato molte malattie grazie all'applicazione di diversi prodotti biologici e all'impiego di nemici naturali riprodotti dal nostro centro, ha detto la dottoressa Orietta Fernández. L'esperta ha indicato che i bio-pesticidi e gli insetti vantaggiosi servono per combattere la falena del cavolo, la mosca bianca, il tetúan della patata dolce, il bórex della canna da zucchero e altre malattie.

La Federazione Filatelica Cubana ottiene un premio mondiale 29.6 - Il più grande premio per un collezionista di francobolli è stato ottenuto dal cubano Daniel Montes nell'Esposizione Mondiale di Filatelia, che si è svolta negli Stati Uniti. Il Premio Giovanile e Medaglia di Vermeil Grande è stato assegnato al filatelico di 18 anni di età per la sua collezione Cuba coloniale. La competizione ha contato sulla partecipazione di tremila collezionisti provenienti da diverse parti del mondo. La rappresentativa cubana ha ottenuto anche la Medaglia di Vermeil per le collezioni Marche Postali Prefilateliche e Primi Voli, rispettivamente dei giovani Adrián Fernández e Carlos Galguera.

Gli Stati Uniti prigionieri del ricatto di Posada Carriles 30.6 - Nelle ultime ore il caso del terrorista internazionale Luis Posada Carriles si è in realtà trasformato in nuova esposizione pubblica di prove sulla responsabilità degli Stati Uniti in tutte le sue attività. La cosa più interessante su questo tema è quella che per trovare qualche testimone affidabile di tutto quanto avvenuto in precedenza è sufficiente rivolgere lo sguardo sullo stesso Posada che, per il timore di essere abbandonato dal Governo nordamericano, non si stanca di inviargli avvertimenti. In questo modo ha ribadito durante un'udienza per una decisione giudiziale sul ricorso di habeas corpus presentato dal suo avvocato, Eduardo Soto, che sta cercando di ottenere la concessione della libertà provvisoria e l'archiviazione definitiva della possibilità della sua estradizione. Posada non vuole permettere tentennamenti pericolosi del Governo statunitense e ha ricordato che tutte le sue azioni terroristiche sono state sempre ordinate dalle autorità nordamericane e sono state a conoscenza dei più alti funzionari di Washington.