febbraio 2007

Cuba ribadisce la richiesta di condanna per il terrorista Posada Carriles
2.2 - Il Presidente del Parlamento cubano, Ricardo Alarcón, ha ribadito ieri che gli Stati Uniti devono condannare come terrorista Luis Posada Carriles, autore nel 1976 dell'esplosione in pieno volo di un aeroplano civile cubano con 73 persone a bordo. Alarcón ha avvisato che oggi sta per scadere il termine affinché il Governo degli Stati Uniti riconosca Posada Carriles come un terrorista. La Casa Bianca deve rispondere a un ordine del Giudice Philip Martínez di giustificare il motivo per il quale Posada Carriles deve restare in prigione, in conformità alla Sezione 412 del Legge Patriota degli Stati Uniti. Posada Carriles è da quasi due anni protetto dalle autorità nordamericane che si sono rifiutate di riconoscerlo come un terrorista, ha precisato il leader del Parlamento cubano.

Documenti di Washington rivelano l'essenza del blocco a Cuba
2.2 - Gli Stati Uniti hanno ufficializzato il 3 febbraio 1962 un blocco a Cuba applicato molto prima come parte, perfino, del piano messo in pratica per impedire la vittoria e il consolidamento della Rivoluzione. Benché il Presidente John F. Kennedy mettesse allora la sua firma al documento che riconosceva pubblicamente la guerra economica dichiarata contro l'isola, i documenti declassificati anni dopo dal Dipartimento di Stato indicano un'altra cosa. In varie occasioni, il Presidente dell'Assemblea Nazionale del Parlamento cubano, Ricardo Alarcón, ha fatto riferimento alla crudezza di dette rivelazioni, alcune di queste relative agli inizi del 1959. I danni causati a Cuba da questa guerra economica sono ammontati fino al 2006 a oltre 86.000 milioni di dollari e almeno 38 Nazioni sono state colpite dall'applicazione delle disposizioni extraterritoriali statunitensi. In compenso, il rifiuto della comunità internazionale ha raggiunto il maggior livello proprio l'anno scorso quando 183 paesi hanno votato all'Assemblea Generale dell'ONU per la fine del blocco, mentre solo quattro, compresi gli Stati Uniti, lo hanno appoggiato, con una sola astensione.

Ricordata l'approvazione della II Dichiarazione di La Habana
3.2 - Un articolo del quotidiano Granma ha ricordato oggi l'approvazione da parte del popolo cubano della II Dichiarazione di La Habana, definendola una riaffermazione della decisione di difesa della sovranità nazionale. Il Granma ha puntualizzato che la Dichiarazione, approvata il 4 febbraio 1962, può essere considerata il documento politico più importante e trascendente formulato in America Latina nella seconda metà del secolo scorso. La Dichiarazione aveva smascherato l'imperialismo e la sua essenza come principale sfruttatore dei popoli dell'America, ha evidenziato il quotidiano.

Cuba rivela l'aumento delle aggressioni radiotelevisive dagli Stati Uniti
5.2 - Cuba ha denunciato oggi l'incremento delle aggressioni radiotelevisive dagli Stati Uniti, il cui Governo investe somme di diversi milioni nei suoi tentativi falliti di abbattere la Rivoluzione. Una nuova modalità dell'invasione dello spazio radio dell'Isola, indica una nota di stampa, è la trasmissione di segnali televisivi dal 2004 attraverso di un aereo militare del tipo EC-130, del Comando Solo di un'Unità di Guerra Psicologica delle Forze Armate statunitensi. A tale proposito, aggiunge la nota, Washington ha deciso di destinare 80 milioni di dollari addizionali nei prossimi due anni, e non meno di 20 milioni all'anno, fino a ottenere il suo obiettivo di soffocare il progetto sociale vigente nell'Isola.

Cuba denuncia i sotterfugi degli Stati Uniti nel caso di Posada Carriles
5.2 - Il Governo cubano ha denunciato oggi l'impiego da parte degli Stati Uniti di un nuovo sotterfugio legale per non accusare Luis Posada Carriles di essere un terrorista e un assassino, segnala una nota ufficiale diffusa a La Habana. Secondo il Ministero delle Relazioni Estere (MINREX) dell'Isola, lo scorso 1° febbraio le autorità di Washington avrebbero dovuto comprovare accuse che avrebbero dovuto impedire l'accettazione del ricorso di habeas corpus presentato dalla difesa di questo criminale. La nota precisa che si manovra per estendere l'impunità a Posada Carriles, anche se enti statunitensi hanno riconosciuto che "ha un curriculum criminale e che è stato coinvolto con individui e con organizzazioni che promuovono e che usano la violenza terrorista".

La Federazione Sindacale Mondiale fa appello a difendere l'ALBA
6.2 - La Federazione Sindacale Mondiale (FSM) ha fatto appello oggi da La Habana alle sue organizzazioni affiliate e amiche a difendere l'Alternativa Bolivariana per l'America, capeggiata da Venezuela, Cuba, Bolivia e Nicaragua. Secondo un rapporto della Centrale di Lavoratori di Cuba, la FSM considera l'ALBA un'autentica proposta per lo sviluppo economico delle nazioni del continente, poiché incentra il suo interesse sulla lotta contro la povertà e contro l'esclusione sociale. Ramón Cardona, segretario per l'America di detta Federazione, ha evidenziato il fatto che grazie all'immediata cooperazione del Venezuela e di Cuba sono state create condizioni per il miglior utilizzo delle ricchezze nazionali e per l'attenzione alle comunità più povere.

Denunciato il rifiuto del visto statunitense a intellettuali cubani
6.2 - Il Governo degli Stati Uniti ha rifiutato il visto a un gruppo di intellettuali cubani invitati a un forum nel Connecticut, ha confermato oggi l'Unione degli Scrittori e degli Artisti di Cuba. María del Carmen Rodríguez, capo del Dipartimento di Pratiche e Protocollo dell'UNEAC, ha confermato che al gruppo membro di questa organizzazione non governativa è stato impedito di prendere parte all'evento che si svolgerà domani. I cubani avrebbero dibattuto insieme ad altri 31 intellettuali di Stati Uniti, Russia ed Europa sulle impronte culturali delle relazioni tra La Habana e la dissolta Unione Sovietica, ma il Dipartimento di Stato ha negato loro i permessi di entrata.

Migliorato il linguaggio ai bambini cubani con sindrome di Down
6.2 – Un nuovo soft-ware ideato nella provincia cubana di Ciego de Ávila contribuisce oggi in maniera considerevole al miglioramento del linguaggio nei bambini tra i sei e i nove anni che patiscono della Sindrome di Down. Il programma è stato chiamato "Mettiti in comunicazione" e il suo progetto è stato a carico di tecnici informatici della località di Baraguá, con la collaborazione del Centro avileño di Diagnosi e Orientamento.

Cuba denuncia un nuovo complotto filo-nordamericano dell'Unione Europea
7.2 - Un nuovo complotto filo-nordamericano contro Cuba nel seno dell'Unione Europea (UE) è pianificato oggi da alcuni paesi membri dell'attuale 'Gruppo dei 27', per cercare di affossare l'indipendenza dell'Isola. I coinvolti nella manovra, tra il cosiddetto gruppo di nazioni convertite, pretendono di applicare il desiderio dell'Amministrazione di George W. Bush di materializzare una posizione comune diretta ad attentare alla sovranità nazionale. Il piano, condotto dal cosiddetto 'Gruppo di amici di Cuba Democratica' e capeggiato dalla Repubblica Ceca, assecondata dalla Polonia, pretende che l'UE assuma una condotta di ingerenza riguardo a Cuba nel suo proposito di abbattere il suo legittimo Governo.

Un terrorista accusa Posada Carriles di averlo manovrato
7.2 - Luis Posada Carriles, autore confesso del crimine delle Barbados (1976), è stato accusato di avere manovrato uno degli autori materiali di quell'attentato terroristico contro un aeroplano cubano con 73 persone a bordo, rivela oggi la stampa. Il quotidiano Granma ha reso noto che, secondo un articolo edito da 'The New York Times' in giorni recenti, Freddy Lugo, che ha scontato il carcere per il sabotaggio, ha detto di essere solo "un pedone delle manovre dell'esilio cubano". In un'intervista con il corrispondente di questo giornale statunitense a Caracas, Lugo ha dichiarato di non avere rimorsi per il crimine del 1976, argomentando di essere stato manovrato da Posada Carriles, espone il quotidiano cubano.

Cuba ribadisce la denuncia sulla guerra radiotelevisiva dagli Stati Uniti
8.2 - Cuba ha ribadito oggi la sua denuncia sulla guerra radiotelevisiva contro l'Isola dagli Stati Uniti, il cui Governo cerca di garantire la ricezione a Cuba dei segnali radiotelevisivi con contenuti sovversivi. Il messaggio di tali trasmissioni è di destabilizzazione e di ingerenza, e fa parte del Piano dell'Amministrazione di George W. Bush, diretto a distruggere la Rivoluzione e la nazione cubana, indica questo giovedì la stampa. Secondo la fonte, dal territorio nordamericano sono emesse ogni settimana 2.306 ore di trasmissioni radio e televisive attraverso 30 frequenze differenti, appartenenti al Governo di Washington o a organizzazioni terroristiche che operano negli Stati Uniti. La più recente manovra negli sforzi di Bush per raggiungere il suo obiettivo, contro il popolo di Cuba e contro la sua Rivoluzione, è stata l'affitto di periodi di tempo di emissione nei satelliti Direct TV e Dish, segnali ricevuti nell'Isola in modo illegale, indica la nota. Come parte del suo piano di annessione, afferma, vengono stanziati diversi milioni al fine di garantire la distribuzione illegale ai mercenari nell'Isola di computer, radio a onde corte, antenne satellitari, decodificatori, fax e fotocopiatrici.

La proibizione di Washington costerna i ciclisti statunitensi
8.2 - I ciclisti statunitensi, ai quali è stato impedito di disputare il XXXII Giro di Cuba a causa della politica ostile di Washington, sono costernati per tale proibizione, hanno rivelato oggi gli organizzatori della corsa. Secondo José Peláez, presidente della Federazione cubana di ciclismo, allenatori e ciclisti della selezione statunitense stanno mettendo in discussione le libertà decantate dagli Stati Uniti. Peláez ha citato un messaggio di Shawn Farrell, direttore tecnico della Federazione statunitense di ciclismo, che si è detto dispiaciuto del fatto che la sua squadra giovanile abbia perso un importante giro a causa di questioni politiche.

Comincia oggi a Cuba la XVI Fiera Internazionale del Libro
8.2 – Oltre 150 espositori parteciperanno da oggi alla XVI Fiera del Libro di Cuba, alla quale saranno presenti personalità come il nigeriano Wole Soyinka, la messicana Elena Poniatowska e l'argentino Joaquín Lavato (Quino). Attesa ogni anno dai cubani, si è trasformata in una festa popolare che abbraccia tutte le manifestazioni artistiche, dalla musica fino alle arte plastiche e alla danza. Quasi 600 case editrici saranno rappresentate in questa edizione, tra le quali si distinguono Océano, della Spagna; Ediciones B e Plaza y Valdés, del Messico, e Ocean Press, dell'Australia. Dedicata all'Argentina e agli scrittori cubani César López ed Eduardo Torres Cuevas, sarà estesa ad altre 39 città fino a terminare a Santiago de Cuba (nell'oriente dell'isola) l'11 marzo. Il segretario argentino della Cultura, José Nun, è giunto a La Habana per presiedere l'inaugurazione, in cui il suo paese è invitato d'onore.

Fidel Castro migliora giorno dopo giorno, ha affermato Raúl Castro
9.2 - Il Primo Vicepresidente cubano, Raúl Castro, ha affermato che il Presidente Fidel Castro migliora giorno dopo giorno, è aggiornato su tutto e fa molti esercizi. Dopo aver assistito ieri all'inaugurazione della XVI Fiera Internazionale del Libro, Raúl Castro ha detto che il Presidente sta facendo molti esercizi, ha un telefono accanto e lo utilizza abbastanza. Lo si consulta sulle questioni più importanti, non interferisce in niente, ma è aggiornato su tutto, per fortuna non mi chiama molto, chiama (Carlos) Lage, Felipe (Pérez Roque) e altri ancora, ha detto il Primo Vicepresidente al termine di una visita al padiglione dell'Argentina, paese invitato d'onore alla XVI Fiera.

Presentato una nuova medicina cubana contro i funghi cutanei
9.2 - L'industria farmaceutica di Cuba, che produce un varia gamma di prodotti, conta oggi su una nuova medicina per combattere lesioni cutanee causate da funghi. Il Dermofural (Furvina) è stato ottenuto da scienziati del Centro di Bioattivi Chimici dell'Università Centrale della provincia di Villa Clara a partire dallo scarto della canna da zucchero. Secondo la stampa cubana, la nuova medicina, presentata sotto forma di unguento, ha elevate proprietà antimicetiche negli esseri umani, dai risultati delle prove pre-cliniche e cliniche.

I medici cubani danno assistenza ai disastrati boliviani
10.2 – I medici cubani sono stati mobilitati nei dipartimenti boliviani colpiti da disastri naturali, in 29 accampamenti di sfollati, dove hanno fatto oltre 50.000 visite. I servizi prestati da questi specialisti comprendono l'attenzione medica e la consegna gratuita di medicinali, come pure azioni di prevenzione e di educazione, comunica una nota dell'Ambasciata cubana in Bolivia, diffusa questo sabato. Almeno 29 persone sono morte in Bolivia a causa di disastri naturali provocati dall'influenza dell'evento climatologico El Niño, mentre 40.000 famiglie sono state colpite in otto dei nove dipartimenti del paese.

Università medica cubana ha laureato oltre mille studenti stranieri
10.2 - Oltre mille medici, stomatologi e infermieri di nazioni del Terzo Mondo sono usciti dalle aule dell'Università medica di Santiago de Cuba, la prima fondata dalla Rivoluzione cubana, 45 anni fa. Degli attuali iscritti, oltre 1.200 sono studenti di 46 paesi chi studiano nelle cinque facoltà nelle specialità di Medicina, Stomatologia, Infermeria, Psicologia e Tecnologie della Salute. Tra gli alunni stranieri prevalgono quelli provenienti dalle nazioni africane e dai Caraibi, alcuni di loro ritornano, una volta laureati, per corsi di specializzazione, un riconoscimento all'alta qualifica ed esperienza dell'ateneo.

Inizia a Cuba la Convenzione internazionale Informatica 2007
12.2 – Oltre 1.650 specialisti di 58 paesi si riuniscono da oggi a La Habana per scambiare esperienze sull'uso delle più moderne tecnologie digitali alla XII Convenzione internazionale Informatica 2007. L'appuntamento, secondo il Viceministro di Informatica e Comunicazioni di Cuba, José Luis Perdomo, ha come tema centrale la priorità sociale nell'uso di massa delle Tecnologie dell'Informazione e delle Comunicazioni (TIC) al servizio dei popoli. Per il loro numero, come ha informato il Comitato Organizzatore, si distingue la partecipazione di specialisti di nazioni come Brasile, Cina, Cile, Colombia, Messico e Venezuela.

Entra nella sua quarta giornata la Fiera del Libro a Cuba
12.2 - La XVI Fiera Internazionale del Libro entra oggi nella sua quarta giornata, dopo un fine settimana in cui l'affluenza massiccia dei lettori ha acquisito un rango da protagonista. La superficie di 2.774 metri quadrati dell'antica fortezza militare Morro-Cabaña, divenuta piazza al servizio della cultura e del libro, si è mantenuta affollata nonostante una pioggia impertinente e un vento umido che non ha scoraggiato gli abitanti di La Habana. Fino a sabato scorso i dati erano eloquenti: 176.855 visitatori e 401.586 esemplari venduti. Un record, secondo dati del comitato organizzatore, rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

Cuba sviluppa progetti di informatizzazione della salute
13.2 - Cuba sviluppa progetti di informatizzazione della salute per perfezionare i servizi di uno dei suoi settori prioritari, che in questo paese sono gratuiti, è stato indicato oggi al Congresso Informatica 2007 in corso a La Habana. Ariel Delgado, direttore di informatizzazione del Ministero di Salute Pubblica, ha evidenziato il ruolo dell'informatica nel Sistema Nazionale della Salute, un processo di portata nazionale. In particolare, il sistema di informatizzazione della salute permette una migliore gestione ospedaliera e un'attenzione di eccellenza, in quanto è una priorità del Governo cubano.

Un organismo internazionale sostiene che gli Stati Uniti violano il diritto di Cuba
13.2 - L'Unione Internazionale delle Telecomunicazioni (UIT) ha criticato oggi l'atteggiamento irrespettoso del Governo statunitense, poiché danneggia lo spettro radioelettrico cubano, e ha espresso la sua volontà di aiutare l'isola. Washington "non rispetta le leggi internazionali stabilite nell'UIT riguardo all'uso di questo spettro", ha dichiarato oggi Fabio Leite, vice-direttore dell'Ufficio di Radio Comunicazioni dell'UIT. Il Governo statunitense "pregiudica l'utilizzo da parte di Cuba di una frequenza radioelettrica, generando interferenze ai sistemi cubani". Leite si trova a Cuba per il Congresso Informatica 2007, in rappresentanza del Segretario generale dell'UIT, dottor Hamadoun Touré.

Giovani del Belize si recheranno a Cuba per studiare medicina
13.2 - Una ventina di giovani del Belize si recherà prossimamente a Cuba per studiare nella Scuola Latinoamericana di Medicina, dove oggi vengono preparati in maniera gratuita oltre 10.000 studenti di 28 paesi della regione. Provenienti per la maggior parte da famiglie di scarse risorse, i giovani appartengono al distretto del Belize, come pure alle località di Stann Creek, Toledo, Corozal, Cayo e Orange Walk. Con questo nuovo gruppo ammontano a 161 i giovani del Belize che frequentano studi nell'Isola.

Raúl Castro evidenzia il ruolo delle scuole per la difesa
15.2 - Il Primo Vicepresidente cubano, Raúl Castro, ha evidenziato il ruolo delle scuole provinciali di preparazione alla difesa e dei concetti che oggi vengono messi in pratica in questo campo. Dopo aver visitato centri di studi militari, Raúl Castro, che è anche Ministro delle Forze Armate Rivoluzionarie, ha constatato le condizioni di studio e di lavoro degli alunni di questa specialità e ha avuto con loro un cordiale colloquio. "Semplicemente, abbiamo fatto centro", ha detto il dirigente cubano al termine di una visita in un istituto di La Habana, dove ha ricevuto informazioni sui compiti sviluppati nel 2006 e su quelli previsti per quest'anno. Raúl Castro ha parlato con i combattenti della Scuola di Preparazione alla Difesa di La Habana, informandosi sul loro livello culturale, sulla formazione militare, sulle condizioni di vita e sulle aspirazioni personali, come riporta una notizia di stampa.

Università cubana presenta i suoi progressi a Informatica 2007
15.2 - L'Università di Scienze Informatiche (UCI), creata su iniziativa del Presidente cubano Fidel Castro, espone oggi il lavoro fatto da questa istituzione per sviluppare questo settore nel paese. Il suo espone oltre 20 prodotti di software e diversi sistemi informatici, come pure diversi progetti di collaborazione con l'azienda venezuelana PDVSA. Tutti i prodotti presentati all'esposizione della Convenzione Internazionale Informatica 2007 sono stati creati da alunni di questa Università concepita dal Presidente cubano come un'università di eccellenza.

Creato a Cuba un motore di ricerca di siti web
15.2 - Tecnici cubani dell'Ufficio Nazionale per l'Informatizzazione hanno presentato oggi il primo motore di ricerca di siti web di produzione cubana alla XII Convenzione ed Esposizione Internazionale Informatica 2007 che si tiene a La Habana. Il programma chiamato 2 x 3 (due per tre), ha dichiarato Roberto del Puerto, Capo dell'Ufficio per l'Informatizzazione della Società Cubana, costituisce un prezioso strumento per cercare i contenuti che Cuba ha disponibili nella rete". Benché in questi momenti il 2 x 3 sia solo disponibile nella versione Beta - non definitiva - Leandro Silva, autore principale del nuovo motore di ricerca, ha detto che sono già state indicizzate circa 150.000 pagine web cubane.

Medici boliviani e cubani assistono i sinistrati dalle inondazioni
15.2 - Medici boliviani e cubani hanno formato da oggi brigate speciali che soccorrono migliaia di persone colpite in Bolivia dalle inondazioni nella regione orientale di Santa Cruz e in quella settentrionale del dipartimento di Beni, le zone più colpite. Secondo il Ministro della salute, Nila Heredia, i medici sono stati trasportati nelle zone dei disastri e prestano servizi in modo gratuito, soprattutto per prevenire e per tenere sotto controllo i focolai di epidemie.

Giovani pachistani sono arrivati a Cuba per studiare Medicina
15.2 - Un primo gruppo di giovani pachistani, selezionati per studiare Medicina a Cuba è giunto a La Habana, ha reso noto oggi una fonte diplomatica. Nelle prossime settimane si attende l'arrivo di un altro contingente fino ad arrivare a 368 persone, di questa prima fase. Questo primo gruppo è giunto a Cuba tre giorni fa come parte degli sforzi del governo di Cuba per preparare futuri medici che contribuiscano a migliorare il sistema di salute di quella nazione.

Cresciuto del 27 % lo scambio cubano di beni
16.2 - Lo scambio commerciale cubano di beni è cresciuto del 27 % nel 2006, in rapporto all'anno precedente, e in cui le esportazioni di nichel hanno avuto un notevole peso, ha sottolineato oggi a La Habana una fonte ufficiale. In questo periodo Cuba ha fatto nuovi progressi nei suoi legami con l'Associazione Latinoamericana di Integrazione, con il Mercato Comune del Sud e nella regione in generale, ha affermato Mario Díaz, Viceministro del Commercio Estero di Cuba in una conferenza stampa. Ha messo un risalto le crescenti relazioni con Venezuela e Cina, rispettivamente primo e secondo soci commerciali del paese.

Inizierà negli Stati Uniti il processo contro il terrorista Posada Carriles
16.2 - Il processo contro il terrorista internazionale Luis Posada Carriles, accusato di sette capi di imputazione per frode migratoria e falsa testimonianza, inizierà il prossimo 10 maggio in un tribunale di El Paso, nel Texas. La decisione è stata annunciata dalla giudice Kathleen Cardone, che ha evidenziato in un'udienza che le gravi violazioni commesse da Posada Carriles sono avvenute durante il suo processo di naturalizzazione.

Ricordata l'intervista di Fidel Castro al New York Times
17.2 - L'intervista data mezzo secolo fa da Fidel Castro al quotidiano statunitense New York Times, sarà ricordata oggi con una cerimonia nello stesso luogo in cui è avvenuta nella Sierra Maestra. Il fatto sarà ricordato con la collocazione di una targa di marmo nel punto dove viveva il contadino Epifanio Díaz che aveva offerto nel 1957 la sua fattoria per l'intervista dell'allora giovane Fidel Castro con questo quotidiano. L'incontro con il giornalista Herbert Mattews fu di grandissima importanza perché servì per smentire davanti al mondo le affermazioni del dittatore Fulgencio Batista sulla presunta morte di Fidel Castro dopo lo sbarco dello yacht Granma nel 1956.

Gli investimenti aeroportuali a Cuba mirano a una crescita turistica
17.2 - Gli investimenti in atto nel settore aeroportuale cubano mirano oggi allo sviluppo del turismo, la principale voce economica del paese. Il presidente dell'Istituto dell'Aeronautica Civile di Cuba, Rogelio Acevedo, ha detto che il piano di investimenti permetterà di elevare del 50 % il numero di viaggiatori nei 23 aeroporti del paese, 10 di questi internazionali. Tali ampliamenti nei terminal aerei e l'acquisto di aeronavi, ha affermato il dirigente, offrono maggiori possibilità per lo sviluppo del turismo nella nazione caraibica che l'anno scorso ha ricevuto oltre 2.200.000 visitatori.

Un altro libro su Cuba ritirato dalle scuole di Miami
19.2 - Settori dell'estrema destra cubano-americana hanno ritirato dalle scuole di Miami un altro libro scolastico su Cuba, in un tentativo in più per evitare che studenti di questa città ricevano informazioni sull'isola, evidenzia oggi la stampa locale. Gli esemplari del testo sono stati sequestrati dal Comitato dei Genitori Preoccupati, senza l'assenso delle autorità educative della città della Florida. Il libro, dal titolo "Scoprendo Culture, Cuba", riporta il legame tra studio e lavoro in varie scuole del paese caraibico, indica l'edizione in spagnolo del quotidiano 'The Miami Herald'.

Cuba ha vinto la Coppa del Mondo di judo (F)
19.2 – Cuba ha ottenuto altre due medaglie d'oro per mezzo di Yurisel Laborde ed Ibis Dueñas e si è aggiudicata la Coppa del Mondo di judo femminile, disputata questo fine settimana a Vienna. Ai due titoli di ieri, domenica, si è aggiunta una medaglia di bronzo grazie a Yalennis Castillo (70 kg.). Le judoka cubane hanno vinto in questo modo cinque medaglie nella Coppa, perché ieri Yaritza Bell ha vinto nei 63 chili e Yanet Bermoy è arrivata seconda nei 48 kg.

La UIT condanna le aggressioni radioelettroniche degli Stati Uniti a Cuba
20.2 - Fabio Leite, Direttore Aggiunto dell'Ufficio di Radiocomunicazioni dell'Unione Internazionale di Telecomunicazioni, ha confermato la condanna di istanze specializzate di questo organismo per la violazione dello spettro radioelettronico di Cuba da parte degli Stati Uniti. Leite, nella funzione di inviato speciale del Segretario Generale dell'UIT, Hamadoun Touré, ha verificato in situ la veridicità delle ripetute denunce cubane sulle aggressioni radioelettroniche di Washington. Nell'ambito della XII Convenzione ed Esposizione Internazionale Informatica 2007, che si è svolta a La Habana settimana scorsa, Leite ha avuto un colloquio con il Ministro dell'Informatica e delle Comunicazioni di Cuba, Ramiro Valdés, indica oggi una nota ufficiale di questo ente. In modo particolare hanno parlato delle trasmissioni illegali realizzate dagli Stati Uniti verso Cuba da vari decenni, che hanno come scopo la destabilizzazione dell'ordine interno del nostro paese, indica il comunicato.

L'Unione Internazionale Contro il Cancro evidenzia la solidarietà di Cuba
20.2 - Il presidente dell'Unione Internazionale Contro il Cancro, Franco Cavalli, ha affermato che nell'aiuto sanitario Cuba è realmente una superpotenza mondiale, in un'intervista pubblicata oggi dalla stampa cubana. Cavalli ha elogiato la filosofia politica di Cuba di aiutare molti paesi del mondo nella sfera della salute. Confidiamo nel fatto che altre nazioni imitino l'esempio di questa Isola nella lotta per la salute in generale e contro il cancro in particolare. Questo fatto sarebbe decisivo, perché se il problema che affrontiamo contro questo male non viene risolto, sarà un disastro mondiale, ha precisato.

Il primo DVD cubano sulla chirurgia pediatrica di minimo accesso
21.2 – Esperti cubani hanno creato il primo disco versatile digitale (DVD) del mondo sulla chirurgia pediatrica di minimo accesso, che raccoglie oltre 1.500 operazioni praticate a Cuba dal 1993 al 2005, è stato reso noto oggi a La Habana. Il materiale raccoglie il lavoro realizzato dai medici dell'Ospedale Pediatrico William Soler di La Habana, il più importante dell'isola, in questo tipo di operazioni chirurgiche sui bambini. Questo DVD è allo stesso modo il primo a carattere medico-scientifico realizzato a Cuba e raccoglie 51 temi o malattie pediatriche dell'addome e del torace. Alla sua preparazione hanno partecipato il professore ausiliario di Chirurgia Miguel González Sabin (autore principale), il chirurgo Jorge Valdés Rodríguez, la dottoressa María Amarilys Muñoz Avarez e il professore titolare e di consulta Pedro Vilorio Varela.

Elogiato il lavoro dei medici cubani a Gibuti
L'Avana. - L'ambasciatore di Gibuti a Cuba, Ayeid Mousseid Yahya, ha elogiato il lavoro realizzato oggi dai medici dell'Isola nel suo paese, mentre vengono esplorati nuovi campi di cooperazione. Mousseid ha spiegato che 35 giovani della nazione africana frequentano gli studi in Medicina, 6 vengono formati in corsi di ingegneria e una decina in Lingua Spagnola. Le dichiarazioni del diplomatico sono state formulate ieri all'arrivo a La Habana di una delegazione di alto di livello del Ministero di Gioventù, Sport, Ricreazione e Turismo.

Eros Ramazzotti gira un video a Cuba
21.2 - Il cantante Eros Ramazzotti è a La Habana per registrare un video che integrerà un CD in collaborazione con Amaia Montero che ha visitato alcuni anni fa Cuba con il suo gruppo "L'Orecchio di Van Gogh". Fan del cantautore italiano hanno riconosciuto l'artista mentre percorreva le strade del centro storico della capitale, dove si trova in visita privata, ha comunicato oggi Prensa Latina. Il cantante di "La musica è", ha registrato una scena del video nella Plaza Vieja di La Habana, restaurata dai lavoratori e dagli abitanti sotto l'egida dello storiografo Eusebio Leal.

Il Presidente del Parlamento elogia i risultati degli atleti cubani
22.2 - Il Presidente dell'Assemblea Nazionale di Cuba, Ricardo Alarcón, ha elogiato il lavoro di un gruppo di atleti che è stato premiato per i suoi risultati nel 2006, hanno reso noto mezzi di informazione cubani. Arbitri, allenatori e professori di Educazione Fisica sono stati pure festeggiati. Alarcón ha sottolineato ieri il fatto che dietro a tutti e a ciascuno di loro, in ogni incontro, in ogni azione, vi erano milioni di persone, tutto un popolo che ha sofferto e ha lottato molto, e che si rallegra ogni volta che viene ottenuta una vittoria. Vi ammiriamo anche quando dimostrate la capacità di sforzo, di eroismo e di sacrificio, perché vincere non è tutto, ha affermato.

L'Ambasciatore cubano rende omaggio a un eroe caduto in Angola
22.2 - L'ambasciatore cubano in Angola, Pedro Ross, ha reso oggi omaggio a Luanda al martire Raúl Díaz Argüelles, caduto in queste terre l'11 dicembre 1975 mentre compiva il suo dovere come internazionalista. Ross ha deposto un'offerta floreale sulla tomba di Díaz Argüelles nel cimitero di Altas Cruces di Luanda, accompagnato da una rappresentanza della missione diplomatica dell'isola caraibica e di cooperanti cubani dell'azienda ANTEX. "Rendiamo pure omaggio in questo modo ai 2.077 cubani che sono caduti nella lotta per l'indipendenza da questo paese, come a tutti gli angolani che sono morti per la stessa causa", ha precisato il membro dell'Ufficio Politico del Partito Comunista di Cuba.

Gli Stati Uniti continuano a ignorare i delitti terroristici di Posada Carriles
22.2 – L'avvocato José Pertierra, che rappresenta il Venezuela nel processo di estradizione del terrorista Luis Posada Carriles, ha ribadito che gli Stati Uniti continuano a ignorare i crimini di costui e lo giudicano solo per reati migratori. "Attraverso tecnicismi legali, gli Stati Uniti sono riusciti a mantenere Posada in prigione senza definirlo un terrorista, ha precisato Pertierra al sito digitale Cubadebate. L'imputato è giunto negli Stati Uniti nel marzo del 2005 e il modo in cui lo ha fatto è il punto centrale del processo. Il giudice nordamericano Philip Martínez, che non ha spiegato le ragioni del suo verdetto, questo mercoledì ha valutato non conforme la richiesta di habeas corpus presentata da Posada Carriles al tribunale federale di El Paso (Texas). Ciò significa che in questi momenti il noto terrorista internazionale è in carcere per accuse di frode immigratoria, ha affermato Pertierra.

I giovani cubani confermano il dovere della difesa del paese
23.2 - Delegati e invitati al V Plenum del Comitato Nazionale dell'Unione di Giovani Comunisti (UJC) hanno confermato l'impegno della gioventù cubana di compiere i suoi doveri a difesa del paese e della Rivoluzione socialista. L'organizzazione politica giovanile, alla quale appartengono oltre 600.000 ragazzi tra i 15 e i 30 anni di età, ha dibattuto il ruolo delle nuove generazioni nella difesa del paese, tema considerato dall'UJC il più importante programma della Rivoluzione. Il Plenum ha esaminato anche il ruolo dell'Organizzazione dei Pionieri José Martí (che raggruppa i bambini) nell'educazione patriottica, come pure l'importanza di aumentare la presenza delle ragazze nel Servizio Militare Volontario Femminile dell'Isola.

Messa in risalto la vittoria di una ciclista cubana nella Coppa del Mondo
24.2 – Con il titolo di "Yoanka González, campionessa della Coppa del Mondo", il quotidiano cubano Granma evidenzia nella sua prima pagina la vittoria della ciclista cubana nella gara di Manchester, in Inghilterra. Venerdì, la González ha vinto la corsa a punti sui 20 chilometri, con 13 punti, diventando campionessa della Coppa del Mondo, grazie a questa vittoria e alle sue medaglie di argento nelle competizioni di Mosca e di Los Angeles, disputate nel dicembre e nel gennaio scorsi.

Il Consiglio di Sicurezza kazako sottolinea l'aiuto medico di Cuba
24.2 – L'aiuto offerto dai medici cubani nella lotta contro il virus di immunodeficienza umano HIV-AIDS in Kazakistan è stato riconosciuto ad Astanà durante una sessione del Consiglio di Sicurezza di questa Repubblica centroasiatica. Il Ministro della Salute Pubblica, Anatoliy Dernovoi, ha sottolineato l'importanza dell'aiuto offerto dagli specialisti di Cuba, Russia, Ucraina, Israele e degli organismi internazionali nell'individuazione dell'infezione nel sud del paese.

Cuba: oltre 260 milioni di vaccinazioni in 45 anni
26.2 – Oltre 260 milioni di dosi di vaccini sono state applicate a Cuba dalla prima campagna di vaccinazione portata a termine 45 anni fa dalla Rivoluzione Cubana per immunizzare la popolazione infantile contro la poliomielite. Benché gli antecedenti storici della vaccinazione a Cuba risalgano al 1804, quando l'insigne dottor Tomás Romay introdusse il vaccino antivaioloso, solo con la vittoria rivoluzionaria del 1959 il popolo cubano ha ottenuto pieno accesso a questo servizio medico. Questo programma iniziato il 26 febbraio 1962 è stato il primo di numerosi di questo tipo che oggi sono sviluppati a Cuba e in altri paesi, in cui sono arrivati i collaboratori cubani della salute.

Raúl Castro mette in risalto il successo dell'addestramento dell'Esercito Occidentale
26.2 - Il Primo Vicepresidente cubano e Ministro delle Forze Armate Rivoluzionarie (FAR), Raúl Castro, si è congratulato con l'Esercito Occidentale per il successo nell'addestramento e nel perfezionamento della mobilitazione e dello spiegamento delle truppe. Una nota di stampa sottolinea oggi la celebrazione del Consiglio Militare di questa forza, in cui è stata verificata l'Operazione Caguairán, iniziata a metà dell'anno precedente, come pure la preparazione sistematica dei riservisti e dei miliziani. Raúl Castro ha esteso le congratulazioni ai Consigli di Difesa provinciali e municipali della regione e ha affermato che il compito procede con un'efficacia simile in tutto il paese.

Ringraziamento per il sostegno cubano allo sviluppo del Ghana
26.2 - L'Ambasciatrice del Ghana a Cuba, Cecilia Giyan Amoah, ha ringraziato oggi Cuba per il sostegno al suo paese in vari ambiti e ha affermato che le relazioni bilaterali sono eccellenti. Presentando un programma per la celebrazione dei 50 anni dell'indipendenza ghanese, la diplomatica ha comunicato un messaggio del suo Presidente, John Agyekum Kufuor, a Fidel Castro, a cui ha augurato un pronto ristabilimento. In conferenza stampa, la capa della missione del Ghana a La Habana ha espresso la soddisfazione del suo Governo per il sostegno materiale e morale offerto da Cuba in varie sfere.

Cuba accusa gli Stati Uniti di rendere il blocco più duro
27.2 - Cuba ha accusato oggi gli Stati Uniti di incrudire il blocco economico imposto da oltre quarant'anni, prorogando le restrizioni ai viaggi delle navi dal loro territorio verso l'Isola. Fonti del Ministero degli Esteri cubano hanno detto a Prensa Latina che la misura, rinnovata questo lunedì da George W. Bush, ha confermato il proposito di privare Cuba dell'entrata di risorse finanziarie, estendendola ai viaggi turistici. La disposizione statunitense è entrata in vigore nel 1996, dopo l'abbattimento da parte di Cuba di due aerei da turismo provenienti da Miami, che avevano violato il suo spazio aereo. Cuba aveva ribadito allora il diritto a difendere la propria sovranità di fronte alle provocazioni dei gruppi terroristici residenti a Miami, con voli nel suo spazio aereo o entrando nelle acque giurisdizionali dell'Isola. E' stato detto che questa decisione, inserita nel cosiddetto Piano Bush per soffocare la Rivoluzione cubana, viola i diritti dello stesso popolo nordamericano limitando la sua libertà di viaggiare.

Più giovani honduregni studieranno medicina in Cuba
27.2 - Un altro gruppo di honduregni si recherà prossimamente a Cuba per studiare medicina, ha rivelato oggi l'Ambasciatore cubano in Honduras, Alberto González Polanco. I 70 giovani che partiranno sabato prossimo provengono da famiglie molto umili le quali non hanno le entrate necessarie per coprire le spese degli studi di questo tipo, ha indicato il diplomatico. Di questi ragazzi, 22 non hanno energia elettrica nelle loro case, 16 sono orfani dei genitori e 12 orfani di madre.

I medici cubani danno assistenza agli alluvionati boliviani
27.2 - La brigata medica cubana nel dipartimento boliviano di Beni (nordest), allagato nella quasi totalità, servirà i disastrati per le inondazioni il tempo che sarà necessario, ha informato oggi la direttrice del gruppo. In dichiarazioni a Prensa Latina, la coordinatrice della Brigata caraibica in questa regione, Mileidis Bricuyé, ha segnalato che lavoreranno nell'emergenza fino a quando sarà necessario.

Fidel Castro assicura che sta guadagnando terreno
28.2 - Il Presidente cubano, Fidel Castro, ha affermato in una conversazione telefonica con il suo omologo venezuelano, Hugo Chávez, che continua a guadagnare terreno nel suo recupero "con più energia, forza e tempo per studiare". In un'inaspettata chiamata al programma radiofonico 'Aló Presidente', il leader cubano ha parlato della sua salute, dell'attualità mondiale e del processo venezuelano e ha ringraziato "per la prova di affetto e per l'incoraggiamento che mi viene dato ora che mi sono dedicato a questo compito", in riferimento al suo recupero. "Non posso prometterti di venire presto lì per accompagnarti in uno dei tuoi viaggi, ma sto guadagnando terreno. Mi sento più energia, più forza e più tempo per studiare. Sono tornato a essere uno studente", ha detto Fidel Castro. A un commento di Chávez, che ha paragonato la dedizione allo studio del Presidente cubano alla campagna educativa venezuelana chiamata 'Morale e Luci', il Presidente cubano ha lodato la portata di questo programma. È la prima volta – ha detto - che vedo qualcuno che tenta di vincere questa battaglia morale per conquistare l'intimità, il cuore e la mente della gente. Dopo aver precisato che molti ringraziano Chávez per dare informazioni sul suo stato di salute, Fidel Castro ha considerato che non può mettersi a parlare tutti i giorni, "creare l'abitudine, il vizio, di avere notizie quotidiane. A tutti chiedo pazienza e calma".