febbraio 2000

A Cuba considerano positiva l'attività delle nonne per recuperare Elián González
2.2 - L'intensa attività svolta dalle nonne di Elián González al Congresso degli Stati Uniti in cerca di appoggio per recuperare il loro nipote è stata valutata molto positivamente a La Habana in un programma della televisione con Mariela Quintana e Raquel Rodríguez. La tavola rotonda, alla quale ha assistito, tra gli altri invitati il Presidente del Parlamento Cubano, Ricardo Alarcon, ha dato continuità al dibattito trasmesso mercoledì in cui le due donne hanno raccontato gli incidenti occorsi durante il loro incontro con Elián il 26 gennaio. Ieri le nonne hanno fatto riferimento ai loro numerosi contatti con senatori e parlamentari nonostante il maltempo che ha colpito duramente la capitale statunitense in quei giorni. Inoltre, le nonne hanno dichiarato che durante la loro permanenza di nove giorni negli Stati Uniti hanno sentito che la popolazione nordamericana ha manifestato loro la sua solidarietà.

Una nuova centrale elettrica entrerà tra breve in funzione all'Isola della Gioventù
2.2 - Una centrale elettrica costruita con un costo di 15 milioni di dollari nell'Isola della Gioventù, ha iniziato a effettuare soddisfacenti collaudi ai suoi macchinari in previsione di entrare in funzione a partire da questo mese. Considerata il più moderno impianto di questo tipo nel paese, la centrale comprende tre motogeneratori costruiti dall'azienda europea 'Man B&W' e il suo utilizzo permetterà di elevare la fornitura di elettricità in questo territorio di oltre 80.000 abitanti situato a sud di La Habana.

Negata l'autorizzazione a innalzare un muro attorno alla casa dove sta Elián
3.2 - Un muro di due metri di altezza, che i parenti di Elián González stavano elevando nel patio della casa di Miami, ha dovuto essere abbattuto poiché viola i regolamenti di edificazione della città in quanto non c’era il permesso delle autorità. Armando Gutierrez, portavoce della famiglia, ha detto che il muro fa parte degli sforzi della famiglia di Miami per assicurare al bambino un po' di riservatezza dopo oltre due mesi di rapporti con giornalisti, fotografi, curiosi e turisti accampati nelle vicinanze. Tuttavia, osservatori imparziali, ribattono queste ragioni, in quanto fino a oggi i parenti stessi hanno chiesto alla stampa di visitare il bambino, presentandolo come un trofeo politico.

Dal prossimo agosto aerei di bandiera giapponese atterreranno negli aeroporti cubani
3.2 - E' stata data notizia a Tokio che aerei di bandiera giapponese atterreranno prossimamente negli aeroporti di Cuba, grazie a un accordo sottoscritto tra aziende di questa nazione asiatica e un'azienda turistica cubana. Mediante questo protocollo, la linea aerea Japan Airlines (JAL) realizzerà voli charter tra il Giappone e Cuba a partire dal mese di agosto, come hanno precisato fonti di questa azienda alla stampa di Tokio. Questo documento di base è stato firmato da rappresentanti della JAL, che è tra le maggiori compagnie aeree del mondo, e l'azienda cubana di turismo Cubanacan.

Il padre del bambino sequestrato invia una lettera alla Procura Generale degli Stati Uniti
4.2 - Juan Miguel González, padre di Elián, il bambino cubano sequestrato negli Stati Uniti, ha inviato una lettera alla Procura Generale degli Stati Uniti nella quale denuncia i danni psichici sofferti dal minorenne e ne chiede la sua restituzione. La lettera, inviata giovedì anche al Servizio di Immigrazione e Naturalizzazione degli Stati Uniti (SIN) per mezzo del Dipartimento di Stato, è stata pubblicata ieri dal quotidiano Granma. In essa, Juan Miguel esige che gli venga restituito il figlio secondo quanto stabilito dal SIN il 5 gennaio scorso e fino a che questo non si realizzi il bambino sia affidato a Manolo González, uno zio residente a Miami, non lontano dal luogo dove Elián è attualmente sequestrato dall'altro zio, Lázaro González.

L'Ambasciatore italiano mette in risalto i vincoli culturali tra Cuba e il suo paese
4.2 - Giuseppe Moscato, Ambasciatore italiano a Cuba, ha messo in risalto a La Habana i crescenti vincoli del suo paese con Cuba, particolarmente nell'ambito culturale, di cui ne è un esempio la IX Fiera del Libro Habana 2000, dedicata quest'anno all'Italia. In un breve incontro con la stampa, a proposito della manifestazione editoriale, il diplomatico ha commentato che la cultura cubana è molto apprezzata nella sua nazione e ha aggiunto che, da due anni, le relazioni tra i due paesi si sono incrementate. In questo senso ha fatto riferimento alla prossima venuta a Cuba del Viceministro italiano delle Relazioni Estere, Franco Danielli.

Realizzata una giornata culturale italo-cubana
6.2 - Una giornata culturale italo-cubana si è svolta in questo fine settimana a Santiago de Cuba, con l'obiettivo di rafforzare le relazioni di amicizia e di solidarietà tra i due paesi e di promuovere il talento artistico di Santiago. L'avvenimento ha propiziato la divulgazione dei valori storici, paesaggistici, architettonici e culturali di Santiago de Cuba con l'obiettivo di riaffermarsi come meta turistica interessante per gli europei. I gruppi 'Caliban Teatro' e 'Macuba' sotto la direzione di Nora Hanse hanno presentato nella sala 'Van Troi' l'opera di costume 'La piazzetta' di Carlo Goldoni (1707-1793). Questa domenica le voci degli italiani e dei cubani si uniranno nel concerto che si terrà al parco-museo Abel Santamaria.

Sarà per Elián González la prima copia del progetto 'Pinocchio'
7.2 - Il primo esemplare di uno dei più bei simboli della collaborazione culturale italo-cubana, l'edizione del libro 'Pinocchio', sarà inviato alle nonne del bambino Elián González, sequestrato negli Stati Uniti da oltre due mesi. Daniele Lorenzi, Segretario Generale dell'Associazione Ricreativa Culturale Italiana (ARCI) - che promuove l'edizione del classico - ha detto che il proposito di questo dono è che Mariela Quintana e Raquel Rodríguez lo consegnino al bambino quando ritornerà alla sua famiglia nella città di Cárdenas.

Visita Cuba il Sottosegretario di Stato dell'Italia
7.2 - Franco Danielli, Sottosegretario di Stato per gli Affari Esteri dell'Italia, arriverà martedì a Cuba in visita di lavoro a capo di una delegazione del Ministero degli Esteri del paese mediterraneo. Danielli, che rimarrà a Cuba fino al prossimo venerdì, effettuerà un intenso programma e sosterrà incontri con autorità cubane. Oltre ai contatti a livello di Ministero degli Esteri, il funzionario rappresenterà il suo Governo come capo della delegazione italiana alla IX Fiera del Libro di La Habana, che verrà inaugurata il prossimo mercoledì e che in questa occasione sarà dedicata all'Italia.

Varata la prima imbarcazione cubana per decontaminare
7.2 - Il porto di Ciudad de La Habana riceverà un importante contributo alla eliminazione dell'inquinamento superficiale dopo l'uscita dai 'Cantieri di Oriente', di Santiago de Cuba, della prima imbarcazione costruita a Cuba per la pulizia della baia di La Habana. L'imbarcazione, con una lunghezza di 19.5 metri e una larghezza di 5.2 metri, è costruita in acciaio e, sempre con destinazione la baia di La Habana, se ne stanno costruendo altre due in questi cantieri che hanno pure installazioni nei porti orientali di Manzanillo e di Nuevitas. Con il nome di 'Medusa', il ‘puliscibaie’ è destinato alla bonifica di porti, litorali e bacini, e può raccogliere dal mare 30 tonnellate di petrolio all'ora e fino a 8 metri cubi di solidi, capacità che lo trasforma in una eccellente nave di soccorso anche per nazioni dell'area con problemi di inquinamento.

Concluse le giornate della cultura italo-cubana a Santiago de Cuba
7.2 - Si è conclusa con successo a Santiago de Cuba la giornata della cultura italo-cubana, come preambolo alla IX Fiera Internazionale del Libro di La Habana, che inizia mercoledì ed è dedicata a questo paese europeo. Durante i giorni dell'incontro, iniziato lo scorso giorno 4 in questa città dell'oriente dell'Isola, artisti italiani e di Santiago de Cuba hanno scambiato esperienze e condiviso la ricchezza musicale che contraddistingue le due nazioni. Il piatto forte della giornata è stato la presentazione, per la terza volta a Cuba, del gruppo musicale 'I Nomadi', che hanno suonato a La Habana nella sera inaugurale della Fiera.

Quest’anno Cuba incrementerà del 31 % la sua produzione di greggio
8.2 – Una fonte del Ministero dell’Industria di Base ha assicurato che quest’anno Cuba prevede di produrre 2.8 milioni di tonnellate di petrolio, che rappresenterà un incremento del 31 % rispetto al 1999. L’esperto principale che si occupa di petrolio in questo Ministero, Manuel Marrero, ha indicato inoltre che si prevede di ottenere 660 milioni di metri cubi di gas naturale associato, con una crescita del 45 %. La produzione di grezzo ha chiuso il 1999 con una crescita del 27 % con l’estrazione di 2.136.600 tonnellate. In questo periodo l’utilizzo del gas naturale è cresciuto di 3.7 volte rispetto al 1998, essendo stati consumati 456 milioni di metri cubi di questa risorsa.

Il ‘New York Times’ rivela antecedenti penali dei parenti di Elián negli Stati Uniti
9.2 – Il quotidiano ‘The New York Times’ ha rivelato che i lontani parenti del bambino cubano trattenuto illegalmente negli Stati Uniti, Elián González, hanno ricevuto varie condanne per guida in stato di ebbrezza, furto e violenza. Secondo l’influente pubblicazione, Lázaro González, uno zio del minorenne che pretende di ottenerne la custodia, è stato condannato quattro volte negli ultimi dieci anni per guida sotto l’influenza dell’alcool. Il ‘Times’ afferma che un fratello di Lázaro, Delfin, ha pure problemi con il bere e ha ricevuto un eguale numero di condanne nello stesso periodo per aver guidato ubriaco. Il quotidiano afferma che due cugini di Lázaro hanno ben peggiori problemi con la giustizia nordamericana.

Messi in risalto i vincoli tra Cuba e Italia all’inaugurazione della Fiera del Libro
9.2 – I vasi comunicanti tra Cuba e Italia sono stati evidenziati all’inaugurazione della IX Fiera Internazionale del Libro Habana 2000, dedicata a questo paese europeo che vi ha partecipato con 88 case editrici e 2.125 titoli. Invitato speciale all’incontro editoriale della capitale cubana, il Sottosegretario di Stato per gli Affari Esteri dell’Italia, Franco Danielli, ha rilevato che la presenza del suo paese come ospite d’onore avviene "in un momento particolarmente felice sul piano delle relazioni bilaterali tra le due nazioni". In tal senso si è riferito a un accordo culturale sottoscritto tra Italia e Cuba, il cui protocollo esecutivo è attualmente in discussione.

Le autorità degli Stati Uniti stanno studiando di togliere la custodia di Elián ai parenti
10.2 – Le autorità nordamericane dell’immigrazione stanno studiando il modo di togliere la custodia del bambino cubano Elián González ai parenti lontani di Miami, Florida, che lo trattengono negli Stati Uniti. La rete di televisione NBC ha citato fonti del Servizio di Immigrazione e Naturalizzazione segnalando che ora si considera "la possibilità di ritirare il bambino dalla casa del suo parente Lázaro González", in un quartiere di Miami. Da parte sua, il Procuratore Generale aggiunto statunitense, Eric Holder, ha detto alla stampa che "ora abbiamo nuove informazioni, dobbiamo esaminarle e vedere che misure adottare". Holder si è riferito a rivelazioni apparse questa settimana sul quotidiano ‘The New York Times’ secondo le quali i parenti che trattengono Elián negli Stati Uniti hanno precedenti di alcolismo e penali.

Le donne cubane esigono la liberazione del bambino prigioniero
12.2 - Tra persistenti cori di "restituiscano nostro figlio", migliaia di donne cubane hanno richiesto ieri ai sequestratori di Elián González di lasciarlo piangere per la perdita di sua madre sulla spalla del padre. Una nuova tribuna aperta per richiedere il rimpatrio dal bambino naufrago ha riunito venerdì nel Palazzo delle Convenzioni di La Habana il presidente cubano, Fidel Castro, il padre, le nonne di Elián e migliaia di aderenti alla Federazione delle Donne Cubane capeggiate dalla loro leader, Vilma Espín. Dello sradicamento, del fatto di essere orfano, dell’assurda ritenzione lontano da suo padre e della tristezza e confusione evidenti nelle immagini del piccolo trasmesse dalle catene televisive statunitensi, hanno parlato scienziate, pedagoghe, casalinghe, contadine, religiose, studentesse, artiste e giornaliste. Per oggi, sabato, è prevista, pure alle cinque del pomeriggio, un'altra tribuna aperta, ma questa volta nella città di Baracoa, nell'estremo più orientale dell'Isola, nella quale ci si aspetta la presenza di non meno di 40.000 persone.

Il Presidente del Nicaragua qualifica esemplare il lavoro dei medici cubani
12.2 - Il Presidente del Nicaragua, Arnoldo Alemán, ha qualificato esemplare il lavoro dei medici cubani che prestano la loro attività nei più isolati angoli di questo paese, da subito dopo il passaggio dell'uragano Mitch per l'America Centrale alla fine del 1998. Alemán ha segnalato che "le brigate mediche sono state davvero esemplari". Per tale motivo, ha rilevato, "quando ho visitato i medici cubani nella Costa Atlantica ed a San Juan de Limay, dipartimento di Esteli (nord), era per un senso di gratitudine per il loro lavoro". Alemán si è chiesto perché i medici cubani hanno questa disposizione a fare del bene, non solo i loro concittadini, bensì a un altro paese.

A Cuba si svolgerà la XXXIX Campagna Nazionale di Vaccinazione Antipolio
12.2 – A Cuba, primo paese dell'emisfero occidentale a sradicare la poliomielite, si svolgerà a partire dal 25 febbraio la XXXIX Campagna Nazionale di Vaccinazione Antipolio che permetterà l'immunità dalla malattia a mezzo milione di bambini minori di tre anni. Il quotidiano Granma pubblica che i medici e le infermiere di famiglia somministreranno, a partire dal 25 febbraio e fino al 2 marzo, il vaccino orale antipolio a tutti i bambini compresi tra un mese dalla nascita e i due anni, 11 mesi e 29 giorni. Dal 7 al 13 aprile i minori di tre anni riceveranno una seconda dose e si richiamerà l'antipolio a 167.791 bambini da nove anni fino a nove anni, 11 mesi e 29 giorni per un totale di oltre 617.000 bambini.

Invitato da Giovanni Paolo II, Compay Segundo si esibirà in Vaticano
12.2 - Il musicista cubano Francisco Repilado, conosciuto internazionalmente come Compay Segundo, si esibirà oggi, sabato, in Vaticano, su invito del Papa Giovanni Paolo II, fatto attraverso la sua Segretaria di Stato. Compay Segundo, vincitore di un premio Grammy, famoso per la sua celebre composizione ‘Chan Chan’, si presenterà nel programma artistico che si effettuerà in occasione della celebrazione, questo sabato, della Giornata del Malato, nella sala del Vaticano. A 92 anni, considerato il musicista più anziano in attività nel mondo, Repilado si trova attualmente in tournée in Italia.

Cinque enti cubani funzionano in condizioni di zone franche
14.2 – Una fonte del settore ha reso noto che, fino a oggi, ci sono cinque enti cubani in condizioni di operatori di zone franche, le quali servono per fare conoscere al mondo le possibilità e le potenzialità dell'economia nazionale. Il direttore generale della zona franca ‘Ciudad Habana S.A.’ sussidiaria della Corporazione CIMEX, Ernesto Guerrero, ha sottolineato il ruolo di stimolo di queste entità nel movimento di risorse, nella diversificazione delle esportazioni e nella sostituzione di importazioni. Ha precisato che nel caso di quella di Ciudad Habana, gli investitori che vi si sono stabiliti provengono fondamentalmente da Spagna, Italia, Canada, Panama e Cina, e benché predominino le aziende commerciali, all'amministrazione interessa di potenziare quelle industriali o quelle produttive. Attualmente operano circa 15 aziende di questo tipo e un uguale numero del settore dei servizi.

Nel 1999 Cuba ha esportato 150 milioni di sigari
14.2 – "Nel 1999 Cuba ha esportato 150 milioni di sigari, che rappresenta una crescita del 20 % in relazione all'anno precedente", ha detto il Presidente del gruppo ‘Habanos S.A.’, Óscar Basulto. Il Presidente ha affermato che per il tabacco i livelli di vendita nel mondo si mantengono stabili, con una fluttuazione tra 8.000 e 10.000 tonnellate all’anno. Nel pieno dei preparativi per il II Festival Internazionale del Sigaro (28 febbraio-3 marzo), Basulto ha aggiunto che i principali mercati continuano a essere Spagna e Francia, con il 40 % del totale delle esportazioni in Europa che rappresentano il 60 %. La Spagna ha una quota del 28.95 %, mentre la Francia raggiunge il 12 %, e al terzo posto si trovano le vendite alla dogana, del turismo, con un 7.66 %. L'altra nazione che segue nella lista degli acquirenti è il Regno Unito.

Inaugurato un aeroporto in una zona turistica dell'oriente cubano
14.2 - Un nuovo aeroporto permetterà il rapido accesso dei turisti alla spiaggia Santa Lucia, un attraente posto dell'oriente di Cuba, dove vi è una delle maggiori barriere coralline del mondo. Il terminale che ha una pista di 1.800 metri di lunghezza, potrà servire per aerei di piccolo e medio trasporto. "Questo passo rappresenta un incremento nel transito dei turisti, in primo luogo all’interno della propria nazione", ha detto Rogelio Acevedo, Presidente dell'Istituto di Aeronautica Civile di Cuba. "In secondo luogo significherà che appena Santa Lucia arriverà a 1.500 camere, si realizzeranno gli investimenti necessari per trasformarlo in aeroporto internazionale".

Successi del cubano García in Europa
14.2 – L’ostacolista cubano Anier García ha vinto la sua terza riunione atletica consecutiva del 2000 al coperto in Europa primeggiando a Lievin, Francia, nella quale si sono ottenute quattro migliori prestazioni dell'anno. Con un formidabile tempo di 7.43 secondi, García ha battuto ancora una volta il nordamericano Anthony Deeds (7.45) nei 60 metri a ostacoli, mentre il suo compatriota Yoel Hernández si è aggiudico il terzo posto con il tempo di 7.49. L’ostacolista cubano ha stabilito ad Atene la migliore prestazione dell'anno con 7,37 e ha dichiarato che si sentiva in condizioni di stabilire un nuovo record mondiale. Venerdì, nella riunione atletica di Gand, Belgio, Anier García ha vinto con il tempo di 7.45, ancora su Deeds e su Hernández.

Presentato un libro di Fidel Castro sul neoliberismo
15.2 - Il libro "Fidel Castro, capitalismo attuale, caratteristiche e contraddizioni, neoliberismo e globalizzazione", con testi del leader della Rivoluzione cubana, è stato presentato alla IX Fiera Internazionale del Libro Habana 2000. Nella sala delle cerimonie speciali ‘Nicolás Guillen’, del complesso culturale di San Carlos de la Cabaña, a est di La Habana, sede della fiera del libro, questo volume è stato presentato da Osvaldo Martínez, direttore del Centro di Studi dell'Economia Mondiale (CEEM). Martínez ha detto che il volume comprende discorsi, interviste e conferenze stampa effettuate da Fidel Castro dal 1991 al 1998 in Vertici presidenziali, forum o incontri con giornalisti.

Il caso di Elián mette in crisi il prestigio del Governo degli Stati Uniti
15.2 - Il prestigio nordamericano si pezza di fronte ai suoi alleati quando questi osservano che un gruppo di "facinorosi" determinano virtualmente la politica degli Stati Uniti verso Cuba, rileva la stampa cubana. Il tema è affrontato dal settimanale ‘Trabajadores’ in un editoriale sul caso del bambino cubano Elián González, trattenuto illegalmente a Miami dal 25 novembre nonostante quanto disposto dalla Procura Generale e dal Servizio di Immigrazione e Naturalizzazione degli Stati Uniti. Alcuni osservatori pessimisti, sostengono che il caso Elián potrebbe essere manipolato fino a che non esistano indicazioni chiare su chi sarà il prossimo presidente nordamericano.

A pieno ritmo i preparativi per elezioni parziali a Cuba
15.2 - Circa 8 milioni di cubani andranno alle urne il prossimo 23 aprile per scegliere oltre 14.700 consiglieri comunali nei 169 municipi di tutto il paese. Dopo la costituzione delle commissioni elettorali a tutti i livelli, si stanno portando a termine i preparativi per gli oltre 30.000 collegi, in ciascuno dei quali dovranno convergere al massimo 300 elettori. Le commissioni elettorali di base devono terminare il prossimo mercoledì la composizione dei seggi elettorali, formati essenzialmente dagli stessi abitanti.

Cuba mantiene relazioni di collaborazione con 141 paesi
16.2 - Cuba mantiene relazioni di collaborazione con 141 paesi e per lo sviluppo di questi legami funzionano commissioni miste con 93 di questi. L'anno passato, 9.736 specialisti e tecnici cubani, dei quali il 50 % appartiene al settore della salute, hanno prestato i loro servizi in altre nazioni, secondo statistiche divulgate dal quotidiano Granma recensendo il bilancio annuale del Ministero per l’Investimento Estero e per la Collaborazione Economica. Di questo totale, 1.642 sono collaboratori internazionalisti in modo permanente all’interno del ‘Piano Integrale di Salute’ che si sviluppa in America Centrale, Haiti e Africa. Nel 1999, 463 collaboratori cubani hanno offerto i loro servizi in nuove brigate.

Il Ministero degli Esteri cubano risponde a una lettera inviata dal padre di Elián González
18.2 – Il Ministero degli Esteri cubano ha assicurato al padre del bambino Elián González che continuerà a esigere il diritto del padre di conoscere "direttamente o per mezzo di rappresentanti consolari" cubani lo stato in cui si trova il bambino sequestrato a Miami. Il quotidiano ufficiale Granma ha pubblicato il testo di una lettera inviata dal Ministero degli Esteri a Juan Miguel González in risposta alla missiva che questi aveva inviato lo scorso martedì con la richiesta di continuare la gestione del caso affinché i rappresentanti cubani a Washington possano avere contatti con il piccolo. La risposta, firmata da Angel Damau, che sostituisce il Ministro Felipe Pérez Roque in missione in alcuni paesi del Caribe, segnala che mercoledì è stata consegnata, simultaneamente, una nota diplomatica alla Sezione di Interessi Nordamericani a La Habana (SINA) e al Dipartimento di Stato.

Distilleria cubano-spagnola produrrà 270.000 ettolitri di alcool
18.2 – La distilleria cubano-spagnola ‘Alcoholes Finos S.A. (ALFICSA), prima società mista costituita a Cuba nel ramo dello zucchero, potrà produrre ogni anno fino a 270.000 ettolitri di alcool extrafino di massima qualità. Il Vicepresidente dell’ALFICSA, Victor González, ha precisato inoltre che il progetto ha un costo globale di 11 milioni di dollari, dei quali ne sono già stati investiti circa 9 milioni. La nuova distilleria, ormai a oltre l’85 % della sua costruzione, sorge nelle vicinanze del complesso dello zucchero ‘Antonio Sánchez’, a Cienfuegos.

Rifiuta la Segretaria della Giustizia di incontrarsi con Elián
19.2 – Janet Reno, Segretaria della Giustizia degli Stati Uniti, ha rifiutato di incontrarsi a Miami con il bambino Elián González, come le era stato richiesto dai lontani parenti del minore che lo continuano a trattenere illegalmente in questa città della Florida. La signora Reno si è recata a Miami per pronunziare un discorso a una cerimonia di consegna di un attestato all’organizzazione ‘Avvocati per i bambini d’America’, che offre assistenza legale ai minori abbandonati. I lontani parenti di Elián di Miami avevano richiesto alla Segretaria di Stato di incontrarsi con il bambino nella speranza di farle cambiare opinione e di farla unire ai loro sforzi contro le decisioni dell’amministrazione.

Cuba respinge un’accusa di spionaggio negli Stati Uniti
21.2 - Il Governo di Cuba ha respinto l'accusa degli Stati Uniti che la Sezione di Interessi dell'Isola negli Stati Uniti realizzi lavoro di spionaggio e l’ha definita un "fatto insolito". La posizione cubana è stata resa nota ieri in una tribuna aperta, nell'orientale provincia di Santiago de Cuba, in richiesta del ritorno dal bambino Elián González, trattenuto illegalmente a Miami dal 25 novembre 1999. La nota, firmata da Fernando Remírez de Estenoz, primo viceministro delle Relazioni Estere e capo della Sezione di Interessi di Cuba a Washington, afferma che questa è una "manovra disperata" che ha dato luogo a un grande scandalo, divulgato da tutti i mezzi di stampa nordamericani.

La OPS elogia i risultati sanitari cubani del 1999
21.2 – I progressi qualitativi di Cuba nel campo sanitario hanno meritato le congratulazioni della rappresentanza a La Habana dell'Organizzazione Panamericana della Salute (OPS). Patrizio Yepez, rappresentante dell'OPS, si è congratulato con le autorità della salute, riunite per il bilancio annuale del Ministero, per i risultati raggiunti nel lavoro in tutti i municipi, che ha richiamato l'attenzione di altri paesi interessati a conoscere l'esperienza di Cuba. Yepez ha messo in risalto il lavoro del programma nazionale di immunizzazioni, in cui sono previste 11 vaccinazioni, con una copertura della popolazione superiore al 95 %, elementi che hanno contribuito all’aggiudicazione del riconoscimento dell’OPS in questo settore.

Quest’anno continuerà a crescere l'industria alimentare di Cuba
21.2 - Una delle grandi mete dell'economia cubana, la crescita della sua industria alimentare per rispondere alle necessità della popolazione e della crescita del turismo internazionale, si realizza gradualmente, ma in modo sostanziale. Il titolare del Ministero dell'Industria Alimentare di Cuba, Alejandro Roca, ha detto al settimanale ‘Opciones’ che nel 1999 questo ente ha superato del 13.6 % la produzione realizzata un decennio prima, quando aveva raggiunto 1.475 milioni di pesos, il suo massimo volume storico. L'anno scorso, tuttavia, il MINAL ha prodotto valori per 1.676 milioni di pesos e nell'anno in corso pensa di chiudere con un record di 1.783 milioni, secondo la proiezione realizzata dai suoi tecnici.

Migliaia di cubani sfilano davanti alla Sezione di Interessi degli Stati Uniti
22.2 – Per protestare contro le accuse di spionaggio del personale diplomatico cubano negli Stati Uniti e contro il sequestro in quella nazione del bambino Elián González, circa 200.000 persone sono sfilate davanti alla sede della Sezione di Interessi nordamericana. Alle 16:30, ora locale, e dopo le note dell'inno nazionale, centinaia di migliaia di giovani studenti, lavoratori e popolo in generale, hanno iniziato una marcia del popolo combattente portando bandiere cubane e con le consegne di "Liberate Elián" e di "Abbasso la menzogna". La marcia - trasmessa in diretta dalla televisione statale e dalla catena nazionale delle radio - costituisce una risposta alla "brutale provocazione e alla vile calunnia" di richiedere alla Sezione di Interessi di Cuba a Washington il ritiro di un funzionario per presunto spionaggio.

Ricoverato in ospedale il giudice federale incaricato del caso del bambino cubano sequestrato
22.2 – Il ‘Canale 23’ di Miami ha comunicato che il giudice federale William Hoeveler, che doveva esaminare oggi martedì a Miami, Florida, il caso di Elián González, il bambino cubano trattenuto da lontani parenti, è stato ricoverato ieri in ospedale per un’apoplessia. A Hoeveler, di 77 anni, era stata assegnata l'udienza dopo che il giudice James Lawrence King aveva rifiutato il caso nel gennaio scorso. Hoeveler aveva con sé i documenti presentati dal Servizio di Immigrazione e Naturalizzazione (INS), i quali chiedevano la devoluzione del minorenne a suo padre in Cuba. Il giudice, per decidere se egli avesse giurisdizione nel caso, si proponeva di esaminare oggi in un'udienza, gli allegati degli avvocati dei sequestratori di Elián che cercano di trattenerlo, e quelli del Governo nordamericano che ha ordinato il ritorno del bambino a Cuba.

Parente di Elián a Miami vuole la sua custodia temporanea
22.2 - Manuel González, parente residente a Miami, Florida, del bambino cubano Elián González, che ha buone relazioni con il padre del piccolo a Cuba, chiederà la custodia temporanea del minorenne, hanno detto fonti giudiziali. "L'avvocato di (Manuel) González, Jeffrey Leving, inoltrerà oggi martedì la petizione presso un tribunale federale", afferma un comunicato distribuito a Washington alla stampa. Il padre di Elián, Juan Miguel González, ha richiesto in una lettera al Servizio di Immigrazione e Naturalizzazione (INS) degli Stati Uniti, che ancora non ha risposto, che suo figlio sia portato alla casa di Manuel González. Come si è appreso in seguito, questo è stato ricoverato in un ospedale di Miami per un apparente infarto al miocardio, fatto che aggiunge un altro tassello drammatico al caso Elián.

Attribuita alla mafia anticubana l’origine del falso complotto di spionaggio
22.2 - Le autorità cubane hanno attribuito alla mafia anticubana l'origine di una manovra per implicare Cuba in un falso caso di spionaggio vincolato al Servizio di Immigrazione e Naturalizzazione (INS) degli Stati Uniti. Una nota ufficiale divulgata a La Habana indica che probabilmente questa mafia ha potuto contare sull'aiuto di funzionari corrotti dell'Ufficio Federale di Investigazioni (FBI). "Risulta difficile immaginare che questa stupida asineria sia stata ideata dal Governo centrale, vittima probabilmente, di un grossolano e torbido inganno", segnala il testo. Cuba considera che la colpa della Casa Bianca consista nella facilità con cui si lascia coinvolgere in tali errori e nella debolezza con cui affronta la mafia terroristica di Miami e i suoi alleati dell'estrema destra nel Congresso degli Stati Uniti.

Aumenta a Cuba la presenza di donne nei posti di lavoro
22.2 - Le donne, che rappresentano il 43.2 % della forza lavorativa statale di Cuba, continuano la tendenza ad aumentare la loro partecipazione sociale con l’aggiunta di 32.200 nuovi impieghi nel 1999. Questo sostenuto incremento negli ultimi anni è valutato come un'altra dimostrazione del graduale recupero dell'economia e della volontà politica per mantenere questi indici, considerati come uno dei risultati della società cubana negli ultimi 40 anni. In questo senso si sta portando avanti una strategia unita tra il Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale e la Federazione delle Donne Cubane (FMC), organizzazione con oltre 3.700.000 iscritte.

Fidel Castro partecipa a una cerimonia in onore degli organizzatori della Fiera del Libro
23.2 – Gli organizzatori della Fiera del Libro Habana 2000, recentemente conclusa, sono stati festeggiati insieme a un gruppo di intellettuali in una riunione alla quale ha partecipato il Presidente cubano Fidel Castro. Considerata la più grande e la più riuscita di tutte quelle svolte finora, la IX edizione della Fiera (dal 9 al 15 febbraio) si è trasformata in una specie di orgoglio della cultura nazionale. I creatori la qualificano come un avvenimento che ha attratto il pubblico in modo massiccio grazie alla qualità e alla quantità della letteratura offerta. Nell’opinione di Abel Prieto, Ministro della Cultura, la fiera è stata un brindisi verso nuovi traguardi.

Cuba ribadisce il non coinvolgimento in fatti di spionaggio della sua Sezione a Washington
23.2 – Il Governo cubano ha negato nuovamente l’accusa di spionaggio fatta negli Stati Uniti contro un funzionario della sua Sezioni di Interessi a Washington e ha diffuso nuovi elementi per dimostrare che è vittima di una manovra politica. Sotto il titolo "La nuova e la grande fandonia della mafia e dei suoi seguaci nel seno dell’impero", il quotidiano Granma scrive "che mai, da quando la Sezione d’Interessi è stata costituita, sotto il Governo di James Carter, questa missione ha realizzato qualsiasi attività di spionaggio". Il Governo cubano ha affermato di essere disposto a ritirare immediatamente e a portare davanti ai tribunali il funzionario della sua Sezioni d’Interessi a Washington, se gli Stati Uniti sono in grado di dimostrare che abbia reclutato un funzionario nordamericano dell’Immigrazione

Designato un nuovo giudice federale e rimandata l’udienza del caso di Elián
23.2 – Michael Moore è stato sorteggiato da un computer per giudicare il caso del bambino cubano, Elián González, trattenuto illegalmente negli Stati Uniti, dopo che il magistrato designato precedentemente ha dovuto essere ricoverato in ospedale. Il giudice distrettuale Edward Davis, si è presentato alla corte di William Hoeveller, che ha avuto un infarto cerebrale la scorsa domenica, per presiedere l’udienza programmata ieri, ma si è limitato ad annunciare la designazione di Moore e l’aggiornamento del giudizio per la settimana del 6 marzo. La richiesta è stata presentata dai lontani parenti di Elián González, che contestano la decisione del Servizio di Immigrazione e Naturalizzazione degli Stati Uniti (SIN) di far ritornare il minore insieme a suo padre e ai suoi nonni a Cuba.

Gli statunitensi sono per il ritorno di Elián González a Cuba
24.2 - Dall'ultima inchiesta sul caso del bambino cubano Elián González, la percentuale degli statunitensi a favore del suo ritorno a Cuba è aumentata di 11 punti, secondo sondaggi dell’azienda specializzata Gallup. Invece del 56 % registrato nel gennaio scorso, ora il 67 % dei nordamericani è per il rimpatrio del minore ordinato lo scorso 5 gennaio dal Servizio di Immigrazione e Naturalizzazione (SIN). Mentre il mese scorso la cifra dei contrari al mandato del SIN oltrepassava il 30 %, questa volta è stato registrato solo un 27 %. Alla domanda su "cosa sarebbe meglio per il bambino, il 55 % è favorevole al suo ritorno a Cuba, mentre un 45 % preferisce che resti negli Stati Uniti.

Un quotidiano di Miami conferma le indegne ostilità verso un parente di Elián
24.2 - Il quotidiano di Miami ‘El Nuevo Herald’ ha ammesso che Manolo González, unico parente di Elián González che difende il suo rimpatrio a Cuba, è stato osteggiato all’uscita di un tribunale della città. Secondo il giornale di tendenza anticubana, Manolo González, fratello di Lázaro González sotto il cui tetto rimane sequestrato il minore dallo scorso 25 novembre, ha dovuto rifugiarsi dentro il tribunale per mettersi in salvo dagli agitatori che gli lanciavano improperi. Con grida di "zio traditore", "comunista", "svergognato" e "sfacciato" circa 20 membri di un gruppuscolo controrivoluzionario, hanno cercato di intimorire Manolo González, che ha accettato la richiesta di Juan Miguel González, padre di Elián, di trasferire il piccolo a casa sua fino al suo ritorno a Cuba.

Latini e ‘Van Van’ tra i vincitori nella cerimonia dei ‘Grammy’
24.2 - La musica latina si è affermata ieri sera allo Staples Center di Los Angeles con 14 premi che confermano la sua rilevanza, assegnati a compositori e interpreti di Messico, Cuba, Panama, Repubblica Dominicana, Brasile e Porto Rico. Il chitarrista messicano Carlos Santana è stato la grande stella latina della notte con sei ‘grammy’ dorati su 10 ‘nomination’ per il suo disco ‘Supernatural’, la massima espressione della fusione di ritmi latini con il patrimonio di origine nera nordamericana. L'orchestra cubana ‘Van Van’ lo ha affiancato con un pieno trionfo con ‘Arrivano i Van Van’, nella categoria della ‘salsa’, avallato da una carriera di 30 anni, e hanno trionfato nello stesso modo il venezuelano Oscar de León e i portoricani India e Jerry Rivera.

Cuba manterrà a Washington il funzionario accusato di spionaggio
25.2 - Ricardo Alarcon, presidente dell'Assemblea Nazionale del Potere Popolare di Cuba, ha confermato questo giovedì che il funzionario cubano accusato di spionaggio, continuerà a stare a Washington qualunque siano le conseguenze. Il presidente del Parlamento ha indicato che la mafia anticubana inventa ogni giorno una nuova falsità per ritardare il rimpatrio del bambino cubano Elián González, rapito a Miami dalla fine dello scorso novembre, e la più recente è un'accusa di spionaggio.

Stima l'ONU gli efficienti risultati di Cuba nel controllo della droga
25.2 - I risultati ottenuti da Cuba nel controllo del traffico internazionale di droghe sono stati definiti efficienti, nonostante l'assedio per la posizione geografica dell'Isola e la sua vicinanza ai maggiori esportatori e consumatori. Tale valutazione è stata fatta da Pino Arlacchi, segretario generale aggiunto delle Nazioni Unite, che ha sostenuto il concetto che "Cuba è l'unico paese del mondo, vicino a una zona di grande produzione e traffico che è riuscito a creare un dispositivo di intercettamento particolarmente efficace. Il Ministro cubano di Giustizia, Roberto Díaz Sotolongo, presente alla conferenza stampa, ha risposto a domande dei giornalisti in relazione al numero di detenuti legati alla droga che sono stati l'anno scorso 1.200 cubani e da 600 a 700 stranieri

Le entrate di Habanos S.A. sono state di 250 milioni di dollari
25.2 – "Cuba ha realizzato 250 milioni di dollari nel 1999 per l'esportazione di 148 milioni di sigari", ha reso noto il vicepresidente dell’azienda Habanos S.A., Manuel García. In una dettagliata descrizione di questo articolo economico, il dirigente ha aggiunto che questa cifra ha rappresentato oltre 20 milioni di dollari di guadagno, al netto delle imposte, e quando si chiuderanno gli accordi i guadagni potrebbero raggiungere i 60 milioni di dollari. Ha aggiunto che in questo periodo Cuba commercializza 34 marche e nell'anno che si è concluso, sono state vendute 9.000 tonnellate di tabacco in foglia, con la previsione di arrivare quest’anno a 10.000 tonnellate.

Cuba concede 70 nuove borse di studio in medicina all’Ecuador
25.2 – A Quito Cuba ha concesso all'Ecuador altre 70 borse di studio per la Scuola Latinoamericana di Scienze Mediche, di La Habana, con le quali questo paese andino potrà inviare 120 studenti. La consegna è stata fatta dall’Ambasciata di Cuba in una cerimonia effettuata all’Ospedale Eugenio Espejo, alla presenza del Ministro ecuadoriano della Salute, Fernando R. Bustamante, di altre personalità di questo dicastero e di altre autorità locali. La concessione delle 70 nuove borse di studio, come è stato dichiarato, è stata realizzata dopo una difficile selezione tra circa 500 candidati, tra i quali sono stati scelti i migliori nelle 22 province dell'Ecuador.

Giovani della Guinea studieranno nella Scuola Latinoamericana di Medicina
25.2 - Un gruppo di 80 giovani provenienti della Guinea Equatoriale si trovano a Cuba per cominciare i suoi studi alla Scuola Latinoamericana di Medicina, dove si preparano studenti di altre 19 nazioni. Questi giovani africani si uniranno ad alunni centroamericani, compresa una messicana, e ad altri caraibici, in quello che una fonte giornalistica definisce "un crogiolo di razze e di culture", con la medicina come vocazione comune. I nuovi studenti, di formazione bilingue - la nativa e la lingua spagnola – hanno ottenuto la borsa di studio dopo aver vinto un concorso di selezione al quale si erano presentati oltre 900 diplomati.

Cuba ha avvisato che potrebbe presentare il caso di Elián all’ONU
26.2 - Cuba potrebbe presentare il caso del sequestro del bambino Elián González negli Stati Uniti alla Commissione dei Diritti Umani dell'ONU a Ginevra, Svizzera, ha detto a La Habana una fonte ufficiale. Ricardo Alarcon, presidente del Parlamento cubano, ha indicato questo venerdì che anche se il bambino venisse rimpatriato, l'Amministrazione nordamericana dovrà rispondere per la violazione dei diritti più elementari di un minorenne di stare vicino a suo padre. Ha ribadito ugualmente l'obbligo internazionale che ha il Governo statunitense di restituire il bambino a Cuba, dopo essere sopravvissuto alla fine dello scorso novembre a un naufragio nel quale ha perse la vita sua madre in un fallito tentativo di traffico illegale di persone.

Cuba disposta ad andare a un processo negli Stati Uniti per il caso di spionaggio
26.2 - - Il governo di Cuba ha intimato agli Stati Uniti di dire la verità riguardo le accuse di spionaggio fatte contro un funzionario del Servizio di Immigrazione e Naturalizzazione (SIN) che coinvolgono un diplomatico cubano. In una nota edita sul quotidiano Granma, le autorità cubane chiedono che venga presa in considerazione la disponibilità del viceconsole della Sezione di Interessi di Cuba a Washington, José Imperatori, (il funzionario cubano accusato) e del suo predecessore, Luis Molina. Ambedue sono disposti a prendere parte a un processo per esporre le proprie verità e per collaborare al chiarimento dei fatti. "Nel caso venissero respinte queste preziose testimonianze" – viene precisato – "si dovrà spiegare all'opinione pubblica statunitense e a quella mondiale, le ragioni per le quali si vuole espellere un diplomatico disposto a rinunciare a ogni immunità per difendere il suo onore e quello del suo paese.

Comunicati i risultati di Cuba nell’uso della tecnica dei trapianti di organi
26.2 – "Cuba ha registrato oltre 2.730 trapianti di organi dall'inizio di questa pratica nel paese, dalla decade degli anni ‘80 fino a dicembre 1998", ha annunciato lo scienziato cubano Raúl Herrera. Presente al III Simposio Internazionale sul Coma e sulla Morte, Herrera ha precisato che sono stati realizzati nell'Isola fino a quella data 2.598 trapianti di rene, 96 di cuore, 21 di pancreas, 13 di fegato, 3 di cuore-polmone e 2 di polmone. Ha segnalato che la media di sopravvivenza di questi interventi tra il 1980-85 è stata di 5.3 anni, tra il 1986-90 di 6.8 anni, e tra il 1991-97 di 9.4 anni, medie simili a quelle ottenute nei paesi sviluppati.

Nuovo gruppo di colombiani a studiare medicina a Cuba
26.2 - Un secondo gruppo di 60 giovani colombiani è pronto per andare a Cuba nelle prossime ore a studiare nella Scuola Latinoamericana di Scienze Mediche inaugurata lo scorso anno dal Presidente Fidel Castro. Dopo un severo processo di selezione e con oltre 2.600 richieste, l'Istituto Colombiano di Studi all'Estero (ICETEX) ha richiesto al Governo di Cuba di elevare di altri 10 i posti proposti da La Habana per il crescente interesse dei giovani. Il gruppo partirà oggi, sabato, verso la nazione caraibica con un volo di Cubana de Aviación per unirsi al centinaio di colombiani già si trova nell’istituzione dal 1999, dopo una prima offerta a migliaia di giovani della regione.

Verrà assegnato a Fidel Castro il Premio Benito Juarez
28.2 - Il presidente cubano, Fidel Castro, riceverà quest’anno il Premio Internazionale Benito Juarez che contraddistingue i più grandi lottatori per le cause giuste e che viene assegnato da 23 nazioni e da 84 associazioni politiche. Berta Zapata Vela, del Comitato Organizzatore del Premio in Messico, ha spiegato che è stato deciso di scegliere il leader rivoluzionario in considerazione del fatto che è stato la personalità più grande del secolo XX. Ha messo in risalto che dopo avere sconfitto la tirannia di Fulgencio Batista, Fidel Castro ha capeggiato profondi cambiamenti nello sviluppo di diversi settori del paese, in materia di salute, educazione, sport, cultura, nell’agricoltura e in altri rami che hanno situato Cuba in una posizione di privilegio nel Terzo Mondo.

Richiama l’attenzione la rapidità dello FBI nel caso del diplomatico cubano espulso
28.2 - La rapidità dimostrata dall'Ufficio Federale di Investigazioni (FBI) nell'espulsione del diplomatico cubano accusato di spionaggio, ha sollevato ieri sospetti negli Stati Uniti sul suo immobilismo nel caso dal bambino sequestrato Elián González. "Se in meno di 24 ore lo FBI ha eseguito l'ordine espellere José Imperatori, perché ritardano tanto per eseguire il mandato del SIN (Servizio di Immigrazione e Naturalizzazione) riguardo Elián?", si è chiesta Ana Julia Jatar, conduttrice del programma ‘Scontro di opinioni’, della catena televisiva CNN in spagnolo. Funzionari della Sezione di Interessi di Cuba a Washington hanno confermato ieri sera che otto agenti del FBI si sono presentati nell'appartamento di Imperatori a Bethesda, Maryland, per condurlo all'Aeroporto Nazionale dove un aeroplano dell'agenzia lo ha trasportato a Montreal, Canada.

Viene confermato che l’ex-diplomatico cubano continuerà lo sciopero della fame
28.2 - Le autorità cubane hanno confermato ieri che l'ex-diplomatico cubano José Imperatori si trova in Canada e manterrà il suo sciopero della fame come protesta per l'impossibilità di dimostrare la sua innocenza dall’accusa di spionaggio. Una nota ufficiale letta da un conduttore della televisione, dice che Imperatori, ex-viceconsole della Sezione di Interessi di Cuba a Washington, si trova in questo momento a Ottawa. Imperatori è arrivato alla mezzanotte di sabato a Montreal dove è stato ricevuto dal console cubano, Pedro García Roque. Mezz'ora dopo, è arrivato in questa città Carlos Fernández de Cossio, ambasciatore cubano in Canada, proveniente da Ottawa. Cuba ha criticato il modo in cui gli Stati Uniti hanno "passato la patata bollente al Canada", coinvolgendolo nel problema e ha detto che mai si era pensato di una nazione terza. Cuba pretende ora di legalizzare con il Canada la permanenza di Imperatori fino a trovare una soluzione onorevole al tema.

‘Los Van Van’, vincitori di un Grammy, hanno ricevuto onori a Cuba
28.2 - L'orchestra cubana ‘Los Van Van’, vincitori di un grammofono d’oro nella recente edizione dei Grammy, hanno ricevuto le congratulazioni dei loro colleghi nella sede dell'Unione degli Scrittori e Artisti di Cuba (UNEAC), a La Habana. Con la presenza di tutto il gruppo e del suo leader Juan Formell, artisti di Cuba si sono riuniti nella serata di sabato per festeggiare il trionfo del complesso, cerimonia che ha avuto la presenza di Abel Prieto, Ministro della Cultura, e di Carlos Martí, presidente dell'UNEAC. Il compositore e cantante Silvio Rodríguez, in una dichiarazioni alla stampa, ha detto di sentirsi molto orgoglioso del trionfo dei musicisti e di "essere stato sempre un Van Van".

La cubana Driulis González trionfa a Monaco
28.2 - La campionessa olimpica Driulis González, di Cuba, ha trionfato ieri nella sua categoria, 57 chilogrammi, al Torneo Internazionale di Judo World Master della città tedesca di Monaco, uno dei 10 del circuito della federazione internazionale. La González ha sconfitto la cinese Jun Shen confermandosi una delle candidate di maggior spicco per il gradino più alto del podio nel prossimo appuntamento olimpico di Sydney, Australia. La delegazione cubana, inoltre, ha conquistato due medaglie d’argento e una di bronzo. I secondi posti sono di Amarilys Savon, nella categoria femminile dei 48 chilogrammi, e di Iosvany Despaigne, in quella maschile dei 90 chilogrammi. Il bronzo è stato conquistato da Iordanis Arencibia, nei 66 chilogrammi tra gli uomini.