Aprile 2013

Dibattito a Cuba con esperti stranieri sul sistema tributario
1.4 – Le autorità cubane cercano di rafforzare il sistema fiscale a partire dallo scambio di esperienze con esperti del Centro Interamericano delle Amministrazioni Tributarie (CIAT) che visitano La Habana, riporta oggi la stampa. Specialisti del Ministero di Finanze e Prezzi e dell'Ufficio Nazionale di Amministrazione Tributaria (ONAT) hanno ricevuto la delegazione del CIAT, che comprende il suo segretario esecutivo, Marcio Ferreira, precisa il quotidiano Granma.

L’America Latina e i Caraibi per il disarmo nucleare
2.4 - La Comunità degli Stati Latinoamericani e Caraibici (CELAC) ha ribadito alle Nazioni Unite il suo sostegno al disarmo nucleare e alla non proliferazione in tutti i suoi aspetti e si è detto a favore di un mondo libero da questo tipo di armamenti. Allo stesso tempo, ha avvertito della minaccia che rappresenta la continua esistenza di armi di questa natura e del loro possibile uso o minaccia d’uso e ha sottolineato che l'unica garanzia contro questo pericolo è la totale eliminazione di queste armi.

Imprenditrici italiane cercano opportunità di commercio con Cuba
3.4 - Un gruppo di imprenditrici italiane, in rappresentanza dei settori di agricoltura, costruzione e medico-farmaceutico, ha iniziato a La Habana una visita di lavoro per esplorare le opportunità di commercio con Cuba. La presidentessa dell'Associazione delle Donne Imprenditrici Italiane (AIDDA), Franca Audisio, ha ribadito l'interesse della sua organizzazione di ampliare le relazioni commerciali con Cuba, in un incontro organizzato dalla Camera di Commercio di Cuba (CCC).

La salute pubblica cubana, in vista di migliori indici
3.4 - Cuba ha uno dei più bassi tassi di mortalità infantile della regione delle Americhe, (4.5 ogni mille nati vivi nel 2012), ma il paese continua a sviluppare strategie per far diminuire ancora di più questo indice. Quest’anno è anche un proposito del Ministero della Salute Pubblica quello di ridurre ancora di più la mortalità materna, per cui l’anno scorso è stato avviato in tutta l'isola un programma che sta dando già risultati, ha indicato il dottor Roberto Morales Ojeda, ministro del settore. Tuttavia, ha segnalato che bisogna procedere in un gruppo di problemi che persistono, come la gravidanza ectopica e altre emorragie.

L’Unione dei Giovani Comunisti di Cuba oltrepassa il mezzo secolo di vita
4.4 - L'Unione dei Giovani Comunisti (UJC) di Cuba giunge oggi al suo 51° anniversario, in momenti di cambiamento e con azioni dirette a rafforzarsi in mezzo al processo di aggiornamento socio-economico, ha dichiarato la segretaria generale, Yuniasky Crespo. L'organizzazione arriva ai 51 anni con trasformazioni evidenti nella sua struttura e nello statuto per adeguarsi al contesto attuale, ha detto la dirigente giovanile. "Lavoriamo anche con il proposito di accompagnare il Partito Comunista di Cuba nello sviluppo di un processo di cambiamenti che cerca più produttività ed efficienza nell'economia della nazione", ha indicato.

Appello a incrementare a Cuba l’utilizzo della cintura di sicurezza
5.4 - Con l'obiettivo di evitare maggiori conseguenze negli incidenti automobilistici, le autorità cubane hanno iniziato oggi una campagna per promuovere l'uso della cintura di sicurezza nei veicoli. Sotto il lemma "Con la cintura sempre sicuro" la giornata si estenderà fino al prossimo 21 aprile con un alto rigore operativo, ha informato la Direzione Nazionale di Transito del Ministero dell'Interno. L'obiettivo è quello di incentivare il suo utilizzo e di creare la responsabilità individuale, sia dei conducenti sia dei passeggeri.

Sottolineati i progressi a Cuba nei diritti umani e nella diversità sessuale
5.4 – A Brasilia, la direttrice del Centro Nazionale di Educazione Sessuale (CENESEX), Mariela Castro Espín, ha sottolineato oggi i progressi di Cuba nei diritti umani, sessuali e nelle questioni relative anche ai LGBT (lesbiche, omosessuali, bisessuali e transgender). Nonostante non abbiamo una legislazione su questo tema, contiamo sulla volontà politica che ha facilitato l'implementazione di un programma nazionale di educazione sessuale, che promuove il rispetto al libero orientamento sessuale e l’identità di genere come forma di giustizia ed equità sociale, ha sottolineato in un’intervista a Prensa Latina.

Il blocco degli Stati Uniti viola i diritti umani dei cubani
9.4 - Il blocco economico, commerciale e finanziario che gli Stati Uniti applicano contro Cuba è una violazione ai diritti umani dei suoi abitanti, secondo opinioni raccolte oggi a La Habana. Per l'avvocato María Seibanes, "questa politica di ostilità colpisce il diritto alla vita, perché nega perfino le medicine e le tecnologie per la salute". "Le proibizioni del blocco, convertite in leggi dal Congresso degli Stati Uniti, intendono asfissiare l'economia di Cuba e ostacolare il suo sviluppo economico e sociale", ha precisato.

Celebrato il 52° anniversario di un’istituzione cubana dedicata ai bambini
10.4 - I circoli infantili cubani arrivano oggi al loro 52° anniversario, periodo nel quale hanno funzionato per garantire un'adeguata attenzione educativa a bambini in età prescolastica, ha affermato la specialista María de los Ángeles Gallo. Secondo la direttrice nazionale del settore nel Ministero dell’Educazione, il funzionamento di queste istituzioni – note nel mondo come asili - si basa sull'evidenza che una buona preparazione dell'essere umano nei suoi primi sei anni di vita facilita lo sviluppo delle abilità e delle capacità per affrontare lo scenario scolastico futuro.

L’integrazione si esprime nel sostegno all'Argentina per le Malvine
10.4 - La solidarietà e la comprensione per la posizione dell'Argentina sulle isole Malvine esprime la maturità dell'integrazione latinoamericana e caraibica, ha detto oggi Juliana Marino, ambasciatrice argentina, commentando il recente incontro tra il Segretario Generale delle Nazioni Unite e i rappresentanti della Comunità degli Stati Latinoamericani e Caraibici (CELAC), dell'Unione delle Nazioni Sudamericane (UNASUR) e del Mercato del Sud (MERCOSUR). I rappresentanti di queste organizzazioni hanno manifestato il sostegno dell'America Latina e dei Caraibi alla richiesta di Buenos Aires affinché Londra accetti di negoziare la sovranità sulle Malvine, ha precisato l'Ambasciatrice.

Il sistema penitenziario cubano punta a salvare l'essere umano
10.4 - Evitare che le persone tornino a delinquere e che ottengano un reinserimento pieno nella società costituisce l’obiettivo principali per il Governo cubano, ha affermato il colonnello Osmani Leyva, secondo capo della direzione degli Stabilimenti Penitenziari del Ministero dell'Interno. In un’intervista con Prensa Latina durante una visita alle strutture penali di La Habana, l'alto ufficiale ha informato che per raggiungere queste mete si procede per tre vie, che consistono nella formula studio-lavoro nell'attenzione ai reclusi. Il lavoro socialmente utile, l'elevazione del livello culturale e l'apprendistato di un mestiere sono la chiave per l'incorporazione sociale dei detenuti, come pure impedire la recidività criminale, ha spiegato.

Fidel Castro inaugura un complesso educativo a Cuba
11.4 - Il leader storico della Rivoluzione cubana, Fidel Castro, ha inaugurato a La Habana il complesso educativo Vilma Espín Guillois, hanno pubblicato oggi i mezzi di stampa. Durante l'apertura, Fidel Castro ha sottolineato lo sforzo e l‘abnegazione dei costruttori, che "hanno contato dall'inizio sul sostegno incondizionato dei combattenti e dei lavoratori civili della Direzione di Sicurezza Personale", ha precisato il quotidiano Granma.

Gli anziani a Cuba con diritti e priorità
11.4 - Cuba è tra i 50 paesi a maggior proporzione di persone con 60 anni o più, ciò che le autorità considerano un risultato della politica di sviluppo sociale e dei diritti umani nell'isola. Dati del Ministero della Salute indicano che la speranza di vita alla nascita raggiunge i 77.97 anni come media. Fino al 2011 gli anziani rappresentavano il 18.1 % della popolazione. L'attenzione prioritaria a questo segmento della società cubana ha tre livelli: comunitario, istituzionale e ospitale, vincolati a una messa a fuoco multidisciplinare e intersettoriale.

Cuba conta su un programma di diagnosi prenatale della sicklemia
12.4 - Cuba conta su un programma - unico nel mondo - di diagnosi prenatale della sicklemia (anemia falciforme), malattia ereditaria che produce una distruzione dei globuli rossi più rapida del normale e un’ostruzione dei vasi sanguigni. L’anemia falciforme o drepanocitosi, il nome scientifico di questa malattia, grazie alla strategia sanitaria introdotta nel paese dal 1983, ha una bassa incidenza, dieci malati all’anno.

Raúl Castro si congratula con Maduro per l’importante vittoria
15.4 - Il Presidente di Cuba, Raúl Castro, si è congratulato oggi con Nicolás Maduro per l’importante vittoria alle elezioni di questa domenica in Venezuela. Caro Nicolás: a nome del Governo e del popolo di Cuba, mi congratulo per questa importante vittoria che dimostra la forza delle idee e dell'opera del Comandante Hugo Chávez, ha indicato nel messaggio.

Cuba mette in pratica azioni per rafforzare il rispetto dei Diritti Umani
15.4 - Il Governo cubano mette in pratica azioni per rafforzare il quadro giuridico e istituzionale che garantisce la promozione e la protezione dei Diritti Umani a Cuba, secondo informazioni fornite da enti statali e non governativi. L'applicazione di leggi, politiche e programmi, come pure la ratifica di strumenti internazionali fanno parte delle azioni che sono contenute nella relazione che Cuba presenterà il prossimo 1° maggio al Consiglio dei Diritti Umani, nel suo Esame Periodico Universale (EPU).

Cuba ha compiuto una grande parte degli Obiettivi del Millennio
16.4 - Cuba ha compiuto una grande parte dagli Obiettivi del Millennio dell'ONU, nonostante l'immenso costo economico e sociale del blocco statunitense, segnala una relazione pubblicata a Ginevra dal Consiglio dei Diritti Umani. Nel 2012 a Cuba il tasso di mortalità infantile è stato di 4.6 per ogni mille nati vivi, il più basso dell'America Latina, e quello materno di 21.5 per ogni 100.000, tra i più bassi a livello internazionale, precisa il testo che il Cuba presenterà il 1° maggio nel suo Esame Periodico Universale.

A Guantánamo: un centro di tortura in territorio cubano
16.4 - Quando Cuba si presenterà il prossimo 1° maggio all'Esame Periodico Universale (EPU) che gli compete nel Consiglio dei Diritti Umani, la sua relazione sarà incompleta, perché l'ambito di applicazione non potrà comprendere il territorio che gli Stati Uniti occupano militarmente nella sud-orientale baia di Guantánamo. Si tratta di un'area di 117.6 chilometri quadrati dove il Pentagono mantiene una base navale che il Governo cubano considera illegale, e dove dal 2003 opera un centro di detenzione e di tortura, secondo le denunce internazionali.

I medici cubani continuano l’assistenza ai cittadini del Venezuela
17.4 - I medici cubani che compiono missioni in Venezuela continuano l'assistenza a ogni cittadino di quel paese che lo richieda, ha affermato il Viceministro cubano della Salute, Roberto González. I medici cubani continuano a compiere il loro dovere di servire ogni cittadino venezuelano che richieda i suoi servizi, indipendentemente dall’appartenenza politica, classe sociale o altre considerazioni, ha detto oggi il funzionario in dichiarazioni pubblicate dal quotidiano Granma.

Mostrati i risultati e le sfide del sistema cubano di pronto soccorso medico
18.4 - Il sistema cubano di pronto soccorso medico mostra oggi importanti risultati, tra i quali si distingue la diminuzione della mortalità per malattie croniche non trasmissibili, ha indicato a La Habana un'esperta. La dottoressa Ángela Hidalgo Sánchez, capa del dipartimento del sistema integrato di pronto soccorso del Ministero di Salute Pubblica, ha spiegato a Prensa Latina, che nell’ultimo anno sono diminuiti anche i tempi di attesa per l'emergenza, che devono diminuire ancora di più, come pure la disponibilità tecnica, molto scarsa in altri momenti.

Il Presidente Raúl Castro assiste al giuramento di Maduro in Venezuela
19.4 - Il Presidente di Cuba, Raúl Castro, è arrivato oggi dal Venezuela per assistere al giuramento del Presidente Nicolás Maduro, prevista nella mattina di questo venerdì nella sede del Parlamento nazionale. Al suo arrivo al terminal internazionale di Maiquetía, il Presidente cubano è stato ricevuto dal Vicepresidente venezuelano per l'area Economico-Produttiva, Ricardo Menéndez. Si trovano già nel paese i presidenti Daniel Ortega (Nicaragua), Evo Morales (Bolivia), Cristina Fernández (Argentina), Dilma Rousseff (Brasile), José Mujica (Uruguay), Michel Martelly (Haiti), Mahmud Ahmadineyad (Iran), Danilo Medina (Repubblica Dominicana) e Donald Ramotar (Guyana).

Comincia a Cuba la seconda fase della campagna di vaccinazione antipolio
19.4 - La 52° Campagna Nazionale di Vaccinazione Antipoliomielitica a Cuba inizia oggi la sua seconda fase, durante la quale saranno immunizzati oltre mezzo milione di bambini. Fino al prossimo 25 aprile, 387.000 bambini minori di tre anni immunizzati riceveranno una seconda dose del vaccino somministrato lo scorso marzo, mentre a 132.511 bambini di nove anni sarà somministrato un richiamo, ha informato il Ministero della Salute Pubblica. La campagna persegue l'obiettivo di mantenere la popolazione di Cuba libera da una malattia invalidante.

Diritto alla vita, priorità cubana nella prevenzione dei disastri
22.4 - La protezione delle persone costituisce la priorità del Governo cubano nella prevenzione e nel contenimento dei disastri naturali, secondo la relazione che sarà presentata la prossima settimana al Consiglio dei Diritti Umani. Il testo nell’ambito dell'Esame Periodico Universale (EPU) a Ginevra, in Svizzera, riporta i passi fatti per garantire il diritto alla vita di fronte ai fenomeni climatici che colpiscono frequentemente Cuba, come gli uragani.

I buddisti cubani riconoscono il sostegno statale e la libertà religiosa
22.4 - Il Governo cubano favorisce uno scenario favorevole per la libertà religiosa e mantiene buone relazioni con i diversi credi e istituzioni, ha affermato a La Habana direttrice generale della Soka Gakkai dell'isola, Joannet Delgado. In un’intervista esclusiva a Prensa Latina sullo sviluppo a Cuba del Buddismo di Nichiren (monaco giapponese del secolo XIII), la leader religiosa ha definito "molto cordiali e di grande fiducia" i legami con lo Stato.

Ricordato in Portogallo un attentato terroristico contro l’Ambasciata cubana
23.4 - Portoghesi e cubani hanno reso omaggio a due diplomatici dell'isola deceduti in un attentato terroristico perpetrato nel 1976 contro l'Ambasciata di La Habana a Lisbona. Il ricordo di quella criminale azione è stato effettuato nella sede della missione di Cuba a Lisbona e alla presenza dell’Ambasciatore di Cuba in Portogallo, Eduardo González. Il 22 aprile di 37 anni fa, Adriana Corcho ed Efrén Monteagudo morirono per l'esplosione di una bomba posizionata davanti alla porta di uno degli appartamenti occupati dagli uffici della rappresentanza diplomatica.

Aerei AN-158 rafforzano la principale linea aerea cubana
23.4 - Cubana de Aviación, la linea aerea di bandiera dell'isola, rafforza la sua flotta con l'inserimento di tre aerei russo-ucraini AN-158 con capacità di 97 passeggeri, riportano oggi i mezzi di stampa che sottolineano l'arrivo della prima aeronave. I nuovi aerei del tipo Antonov copriranno rotte nazionali e regionali, ha precisato la direttrice commerciale della compagnia aerea fondata nel 1929, Lourdes Pajón. Secondo il quotidiano Granma, ieri è arrivato il primo degli AN-158, che a partire da maggio coprirà il tragitto La Habana-Guantánamo, la provincia più orientale della nazione caraibica.

La guerriglia colombiana propone la riforma dello Stato e delle istituzioni
24.4 - Le Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia-Esercito del Popolo (FARC-EP) hanno presentato oggi a La Habana quattro proposte per riformare lo Stato e le istituzioni democratiche e participative, all’inizio della seconda giornata di un nuovo ciclo di colloqui di pace. All'entrata del Palazzo delle Convenzioni di La Habana, sede permanente delle trattative, il capo della delegazione guerrigliera, Iván Márquez, ha spiegato che con le proposte di oggi sono arrivate a cento quelle realizzate dal suo gruppo, avviate a contribuire allo sviluppo rurale e agrario per la democratizzazione e per la pace con giustizia sociale della Colombia.

Cuba incrementa l’utilizzo in agricoltura delle tecniche di irrigazione
24.4 - Cuba incrementa oggi l'irrigazione nelle coltivazioni, mediante la produzione, l’utilizzo e lo sviluppo di diverse tecniche, tra cui quelle basate su sistemi di aspersione e di macchinari a perno centrale. Il Primo Viceministro dell’Agricoltura, Julio García, ha dichiarato inoltre a Prensa Latina che l'obiettivo è quello di incrementare i rendimenti agricoli e il risparmio di acqua a partire da un suo uso più razionale. García, che ha presieduto una riunione sulle diverse coltivazioni, dell'Associazione Nazionale dei Piccoli Agricoltori (ANAP), ha affermato che è un principio fondamentale nel settore che i terreni attrezzati con questi mezzi apportino una maggiore quantità di alimenti.

Cuba garantisce la libertà di culto, sottolineano religiosi a Ginevra
25.4 - Religiosi latinoamericani hanno sottolineato oggi a Ginevra le buone relazioni esistenti tra la Chiesa e lo Stato cubano che garantisce la libertà di culto e il rispetto a tutte le credenze, senza discriminazione. In dichiarazioni a Prensa Latina, i pastori della Chiesa Presbiteriana di Cuba, Carlos Emilio Ham e Dora Arce, hanno fatto riferimento all'ampio spettro di credi e enti religiosi a Cuba, dove vi sono circa 400 istituzioni registrate. "Non solamente abbiamo gli spazi, ma manteniamo anche frequenti colloqui con i massimi dirigenti dello Stato e del Partito Comunista", ha detto Ham.

Riconosciuto il lavoro dei cubani a Santa Rosa, in Guatemala
25.4 – Le autorità di Santa Rosa hanno ringraziato per il lavoro degli educatori e dei medici cubani che prestano servizi in questo sud-orientale dipartimento guatemalteco, ha comunicato oggi l’Ambasciata di Cuba in Guatemala. Il governatore Henry Adelso Salazar, la deputata del Partito Patriota Aracely Chavarría e la direttrice dell'Area di Salute, Nancy Pezzarosse, hanno espresso il loro riconoscimento al lavoro svolto in quel territorio dai consiglieri del Programma di Alfabetizzazione "Io sì posso" e dal personale della salute, indica la nota della missione cubana.

Ginevra: sottolineato il ruolo della donna nella società cubana
25.4 - La donna cubana ha un ruolo da protagonista in diversi settori e oggi rappresenta il 65.6 % della forza professionale e tecnica del paese, indica la relazione che Cuba presenterà a Ginevra al prossimo Esame Periodico Universale (EPU). Le donne sono maggioranza nell'educazione (72 %), nella salute (69.8 %) e nel sistema delle scienze, nelle innovazioni e nelle tecnologie (53.3 %). Inoltre, il 62.8 % dei laureati universitari è costituito da donne.

Cuba è contraria alla pena di morte
26.4 - A Cuba non c'è alcun condannato alla pena di morte, afferma la relazione dell'isola all'Esame Periodico Universale (EPU) del Consiglio dei Diritti Umani, a cui sarà sottoposta il 1° maggio. Il testo afferma che i tribunali di Cuba non hanno comminato sanzioni di pena di morte dalla relazione precedente all'EPU, che La Habana aveva presentato nel febbraio 2009. La relazione afferma che, nell’aprile 2008, il Consiglio di Stato cubano ha deciso di commutare la sanzione di pena di morte a tutti i detenuti sanzionati a questa pena e di sostituirla con 30 anni di privazione della libertà.

René González, uno dei Cinque, si trova a Cuba
26.4 - René González, uno dei cinque cubani antiterroristi condannati ingiustamente negli Stati Uniti, si trova a La Habana in visita privata e familiare, hanno informato oggi i mezzi nazionali. René deve rimanere nel territorio statunitense per tre anni di libertà vigilata, nonostante abbia scontato la sua condanna, e dopo il decesso di suo padre, Candido González, ha chiesto un permesso alla Corte per il Distretto Sud della Florida per stare con la sua famiglia.

La Direttrice Generale dell'UNESCO elogia il sistema educativo cubano
26.4 - Cuba figura tra i paesi latinoamericani con grandi progressi in materia di insegnamento e conta su un sistema educativo solido e avanzato, ha affermato oggi a Parigi la direttrice generale dell'UNESCO, Irina Bokova. In dichiarazioni a Prensa Latina, la funzionaria ha precisato che riguardo alla meta dell'Educazione per Tutti, il secondo obiettivo di sviluppo del millennio dell'ONU, Cuba ha attualmente gli indici più elevati e le sue ambizioni vanno ancora molto più in là.
La donna cubana, beneficiaria e protagonista dello sviluppo del paese
29.4 - L'inserimento delle donne nel processo di sviluppo di Cuba, come beneficiarie e come protagoniste, è uno dei fenomeni sociali più di successo avvenuti nel paese, ha dichiarato oggi a Ginevra la dirigente Carolina Amador. Durante una conferenza tenuta nel Palazzo delle Nazioni, la rappresentante della Federazione delle Donne Cubane (FMC) ha spiegato che dopo il trionfo della Rivoluzione le donne hanno avuto la possibilità di accedere all'ambito pubblico in uguaglianza di condizioni degli uomini. Attualmente le donne rappresentano il 65.6 % della forza professionale e tecnica, sono la maggior parte nell'educazione (72 %), nella salute (69.8 %) e nel sistema delle scienze, delle innovazioni e delle tecnologie (53.3 %). 
 
Il Ministro degli Esteri dell'Etiopia ringrazia per il contributo di Cuba
30.4 - Il Ministro delle Relazioni Estere dell'Etiopia, Berhane Gebrekristos, ha ringraziato oggi per il contributo di Cuba alla formazione di risorse umane e per il sostegno in settori come educazione, salute, trasferimento tecnologico e ramo zuccheriero. In una riunione con l'Ambasciatore cubano ad Addis Abeba, Juan Manuel Rodríguez, ha sottolineato anche l’apporto di vite di cubani che hanno reso possibile la conservazione della sovranità del popolo etiope durante l'invasione da parte della Somalia (1977-1978).
 
Leader religiosi riconoscono le libertà a Cuba
30.4 - Leader di istituzioni religiose di Cuba hanno riconosciuto a La Habana le libertà esistenti nell'isola per l'esercizio del culto e per i loro legami con la società. Musulmani, cristiani, buddisti ed ebrei hanno espresso a mezzi di stampa i loro criteri su un tema riportato nell'articolo 8 della Costituzione della Repubblica che indica: “Lo Stato riconosce, rispetta e garantisce la libertà religiosa e le distinte credenze e religioni godono di uguale considerazione”. “Le autorità del Governo sono a favore della totale e completa libertà di religione della gente, aspetto che si esprime non solo nella Costituzione, bensì nei fatti”, ha dichiarato al quotidiano Granma il presidente della Lega Islamica di Cuba, Pedro Lazo.