Aprile 2007

Gli apicoltori cubani attenti alla scomparsa delle api negli Stati Uniti
6.4 – Gli esperti cubani in apicoltura sono attenti al fenomeno negli Stati Uniti chiamato sbandamento e collasso delle colonie, che consiste nella sparizione di milioni di api dai loro alveari senza lasciar traccia. Il fenomeno è complesso, ha affermato ieri alla televisione cubana il direttore del Centro di Ricerche sulle Api dell'Isola Adolfo Pérez. Si potrebbe dire, ha precisato l'esperto cubano, che è la somma di un gruppo di problemi ambientali, di problemi tecnologici dell'agricoltura, in particolar modo dell'utilizzo dei pesticidi, e dei problemi di salute delle api.

La comunità, obiettivo dello sviluppo dell'informatica a Cuba
6.4 - Cuba punta oggi sullo sviluppo dell'informatica, soprattutto nella comunità e come contributo alla cultura tecnologica dei bambini e dei giovani, ha confermato un funzionario del settore. Il vicedirettore tecnico del Programma dei Club per Giovani di Informatica ed Elettronica, Ernesto Rodríguez, ha affermato che la relazione con la comunità va molto al di là dell'aspetto tecnologico, dato che oltre cinquemila lavoratori sono destinati all'attenzione dei compiti prioritari. I nostri servizi, con oltre 6.300 computer in uso, soffrono pure delle avversità del blocco economico, commerciale e finanziario con cui gli Stati Uniti cercano di distruggere la Rivoluzione cubana, ha detto.

Processioni e messaggi religiosi a Cuba per la Settimana Santa
6.4 - Una ventina di processioni, messe e discorsi radio saranno realizzati a Cuba dai leader e dai fedeli di diverse chiese, come parte della Settimana Santa che si svolge in un clima di totale normalità, hanno reso oggi noto fonti religiose. Per questo Venerdì Santo sono previste processioni della Chiesa cattolica nelle province di La Habana, Ciudad Habana (in occidente), Villa Clara, Sancti Spíritus (nel centro), Camagüey, Holguín e Granma (in oriente), hanno detto a Prensa Latina le autorità ecclesiastiche. Le Chiese ortodossa russa e ortodossa greca hanno pure organizzato simili eventi nelle diverse zone di La Habana.

Quotidiano cubano denuncia la liberazione di un terrorista negli Stati Uniti
7.4 - Sotto il titolo "Lo show continua, i crimini continuano ancora a essere impuniti", il quotidiano Granma denuncia la libertà sotto cauzione decretata da un tribunale degli Stati Uniti per il terrorista internazionale Luis Posada Carriles. In virtù della sentenza, Posada Carriles potrebbe uscire in libertà fino all'11 maggio prossimo, data in cui sarà tenuto il processo contro di lui per frode migratoria, periodo in cui, si afferma, sarà custodito da un'agenzia federale. Il quotidiano segnala che questa sentenza conferma la doppia morale del Governo di George W. Bush nella sua crociata contro il male del terrorismo, poiché mentre si rifiuta di giudicare Posada Carriles, mantiene nelle sue carceri cinque cubani innocenti.

Il sistema degli asili infantili cubani compie 46 anni
10.4 – Gli asili infantili, installazioni create a Cuba proprio in questa data 46 anni fa, generano attualmente benefici educativi e culturali a oltre a 150.000 bambini con meno di sei anni di età. Nati nel 1961 per bambini dai 45 giorni fino ai sei anni di età, affinché le loro madri possano inserirsi nel lavoro, questi centri hanno lo scopo di educare mediante un progetto di qualifica del personale docente.

Il Presidente cubano denuncia le complicità nel caso di Posada Carriles
11.4 - La complicità e l'appoggio del Governo degli Stati Uniti al terrorista internazionale Luis Posada Carriles, costellati di illegalità e di patti poco chiari, sono stati denunciati oggi dal presidente cubano Fidel Castro. Posada Carriles ha ricevuto venerdì scorso la concessione della libertà sotto cauzione da parte della giudice Kathlenn Cardone, della Corte Federale di El Paso, nel Texas, dove è detenuto sotto l'ipocrita accusa di violazione delle procedure migratorie. Secondo le riflessioni di Fidel Castro, pubblicate oggi dal quotidiano Granma, sotto il titolo "La risposta brutale", solamente dopo un anno e due mesi le autorità della Casa Bianca hanno riconosciuto che Posada Carriles era entrato in modo illecito in Florida.

Chiesto agli Stati Uniti la fine della protezione di Posada Carriles
11.4 - Il comitato dei familiari delle vittime dell'esplosione di un aereo civile cubano nel 1976 ha chiesto oggi al Governo degli Stati Uniti di smettere di proteggere il terrorista internazionale Luis Posada Carriles. Il comitato ha chiesto, inoltre, alla Casa Bianca di rispettare gli accordi internazionali dei quali gli Stati Uniti sono firmatari, che obbligano questo paese a processare Posada Carriles nel suo territorio. Segnala a Washington che se non vuole processare questo terrorista, di accogliere la richiesta di estradizione formulata dal Venezuela nel 2005, in virtù del trattato bilaterale vigente.

I Non Allineati approvano all'ONU azioni per il disarmo nucleare
11.4 - Il Movimento dei Non Allineati, ha adottato oggi all'ONU il suo primo piano di raccomandazioni specifiche sul disarmo e sulla non proliferazione nucleare, ponendosi tra i principali gruppi negoziatori di questo tema su scala mondiale. "Il Movimento ha dimostrato, un'altra volta, la sua vitalità e la sua capacità di concertazione di posizioni comuni", ha detto il consigliere della missione di Cuba all'ONU, Rodolfo Benítez Verson, il cui paese presiede i lavori dei Non Allineati dal settembre 2006.

Municipio cubano mantiene lo zero nella mortalità infantile
11.4 - Il municipio di Ciénaga de Zapata, nella provincia di Matanzas, dove è avvenuta nel 1961 la prima sconfitta degli Stati Uniti in America Latina, mantiene quest'anno lo zero nella mortalità infantile nei bambini minori di un anno nati vivi, è stato reso noto oggi. Secondo le autorità del sistema nazionale di salute, anche se altri 24 municipi riportano tale risultato, in questa località sono eccellenti i progressi del programma materno infantile nonostante la complessità della geografia del posto. Questo territorio, della provincia occidentale di Matanzas, ha registrato 103 nascite nel 2006, periodo in cui tutti gli indici sono stati mantenuti positivi, fatto che riflette quanto si fa in materia di attenzione materno-infantile.

La Bolivia ha raggiunto la cifra di 100.000 alfabetizzati
11.4 - La Bolivia conta oggi oltre 100.000 persone alfabetizzate con il metodo cubano "Io sì posso", dopo un anno e due mesi di applicazione. Finora il dipartimento con i migliori risultati è quello di La Paz, con oltre 40.000 alfabetizzati dei 286.280 compresi dal programma, secondo quanto reso noto dal Ministro boliviano dell'Educazione, Víctor Cáceres. Il programma nazionale di alfabetizzazione boliviano, sviluppato da specialisti cubani e venezuelani, ha il proposito di insegnare a leggere e a scrivere a 1.200.000 analfabeti censiti, e con questo dichiarare nel 2008 questo paese dell'altopiano libero dall'analfabetismo.

I cubani esigono giustizia di fronte alla liberazione di Posada Carriles
12.4 - Lavoratori, studenti, bambini e giovani di tutta la Cuba continuano oggi le proteste e le richieste di giustizia di fronte alla liberazione su cauzione da parte del Governo dagli Stati Uniti del terrorista internazionale Luis Posada Carriles. Dalla giornata di ieri è avvenuto in tutta l'Isola un sostegno generale del paese alle denunce del Presidente cubano, Fidel Castro, per l'ipocrita decisione, con il beneplacito della Casa Bianca, della giudice Kathleen Cardone, della Corte Federale di El Paso, nel Texas. La misura ha causato indignazione, in particolare nelle decine di familiari delle vittime di questo noto terrorista di origine cubana, che ha confessato di essere l'autore intellettuale dell'attentato nel 1976 a un aereo con a bordo 73 persone.

Cuba si solleva contro la scarcerazione di Posada Carriles
13.4 - Migliaia di cubani si sollevano oggi in tutto il paese in rifiuto all'eventuale liberazione su cauzione negli Stati Uniti del terrorista Luis Posada Carriles, che ha portato lutti in centinaia di famiglie nell'Isola. Da ogni luogo arrivano a La Habana notizie delle manifestazioni di protesta contro la misura di una giudice nordamericana a El Paso, nel Texas, dove Posada Carriles è sotto processo per avere mentito sulla sua entrata negli Stati Uniti. Contro Posada Carriles vi sono pesanti accuse di lesa umanità, per l'esplosione nel 1976 di un aereo cubano, con 73 persone a bordo, e per una serie di attentati nel 1997, con la morte di un turista italiano, oltre ad altre azioni criminali.

Giustino Di Celmo condanna l'impunità di Posada Carriles
13.4 - Giustino Di Celmo, padre del giovane italiano Fabio, morto a causa di un attentato contro un hotel cubano, nel 1997, ha condannato a Matanzas l'eventuale liberazione su cauzione negli Stati Uniti del terrorista Luis Posada Carriles. Lo stesso Posada Carriles si era attribuito la serie di sabotaggi con bombe avvenuta in installazioni turistiche di La Habana, in uno dei quali morì il giovane italiano. Di Celmo ha partecipato alla chiusura della V Coppa Internazionale di calcetto, che prende il nome da suo figlio scomparso, con sede nell'Università Camilo Cienfuegos della provincia di Matanzas, a 100 chilometri a est di La Habana.

La Missione Miracolo restituisce la vista a migliaia di salvadoregni
13.4 – Oltre tremila salvadoregni di basse risorse e con problemi alla vista sono stati beneficiati dall'Operazione Miracolo, ha affermato Sigfrido Reyes, del Frente Farabundo Martí per la Liberazione Nazionale. Secondo il portavoce del principale partito di opposizione di questa nazione centroamericana, i pazienti sono trasportati via aerea in Venezuela o a Cuba. Tutto il processo di trasferimento, di attenzione specializzata e di ritorno, è totalmente gratuito.

Chiesto che gli Stati Uniti processino o estradino il terrorista Posada Carriles
16.4 – Oltre 150 personalità del mondo hanno chiesto oggi al Governo degli Stati Uniti di processare il terrorista internazionale Luis Posada carriles o di rispondere alla richiesta di estradizione presentata dal Venezuela. La richiesta è contenuto in un appello della Rete delle Reti in Difesa dell'Umanità dal titolo "Luis Posada Carriles deve essere processato per i suoi crimini" e conta sulle adesioni del Premio Nobel Adolfo Pérez Esquivel, dell'intellettuale Noam Chomsky (Stati Uniti) e dell'architetto Oscar Niemeyer (Brasile).

Cresce la richiesta agli Stati Uniti affinché processino Posada Carriles
17.4 - Il numero di personalità di tutto il mondo che chiedono al Governo nordamericano di processare il terrorista internazionale Luis Posada Carriles supera già il mezzo migliaio Appena 72 ore dopo la messa in circolazione dell'Appello della Rete delle Reti in Difesa dell'Umanità, intitolato "Luis Posada Carriles deve essere processato per i suoi crimini", nuove personalità hanno posto le loro firme, tra queste il romanziere statunitense Gore Vidal. Il documento è stato reso noto domenica scorsa da 153 personalità di diverse parti del mondo, e nel breve lasso di tempo trascorso da allora i firmatari si sono più che raddoppiati.

Previste sanzioni a studenti statunitensi per essersi recati a Cuba
17.4 - Il Governo statunitense sanzionerà un professore e diversi studenti di una scuola secondaria di New York che si sono recati a Cuba per conoscere la realtà dell'Isola, è stato reso noto da fonti ufficiali statunitensi. Gli allievi sono accusati di avere violato le restrizioni del blocco nordamericano a Cuba, che punisce lo scambio economico, culturale e sociale tra le due nazioni con multe di migliaia di dollari o con mesi di prigione. La scuola di questi studenti abitualmente organizza viaggi didattici e nei suoi programmi scorsi ha effettuato diverse visite in Sudafrica, Messico, Spagna e Francia.

Bambini del Suriname riceveranno assistenza oftalmologica a Cuba
17.4 - Un gruppo di bambini del Suriname, che vive in zone remote, si è recato oggi a Cuba per recuperare o per migliorare la vista, come parte della cosiddetta Operazione Miracolo. Questo programma promosso da Cuba e dal Venezuela ha beneficiato oltre mezzo milione di persone dell'America Latina con basse entrate. Secondo le statistiche, sono già quattromila gli abitanti del Suriname che hanno beneficiato dell'Operazione Miracolo e oltre 12.000 le persone che riceveranno assistenza individuate da oftalmologhi cubani.

Gli studenti cubani respingono la liberazione negli Stati Uniti del terrorista
18.4 - Migliaia di studenti cubani hanno respinto oggi a La Habana con una manifestazione pubblica l'imminente scarcerazione sotto cauzione negli Stati Uniti del terrorista internazionale Luis Posada Carriles. Commemorando il 45° anniversario dell'inaugurazione da parte di Fidel Castro dell'Istituto Politecnico Agropecuario (IPA) "Villena-Revolución", gli studenti hanno manifestato il loro ripudio contro questa nuova manovra di Washington. Giovani studenti dell'IPA, che ha diplomato oltre 22.000 alunni, di questi 339 di 15 paesi, hanno chiesto che Posada Carriles sia processato negli Stati Uniti come criminale oppure sia estradato in Venezuela.

Circa 200 bambini cubani vittime del terrorismo
19.4 - Il terrorismo promosso dagli Stati Uniti contro Cuba è costato la vita di 120 bambini e ha causato ferite ad altri 70, denuncia oggi un articolo dal titolo "Le vittime innocenti di una guerra sporca" pubblicato dal quotidiano Granma. In modo cronologico il testo riporta casi di bambini che hanno perso la vita in attentati, in attacchi aerei pirati e in azioni di bande controrivoluzionarie nelle montagne. Documenti desecretati da Washington tra settembre 1960 e aprile 1961, indicano che l'Agenzia Centrale di Intelligence (CIA) ha introdotto a Cuba 75 tonnellate di esplosivi e di armamenti mediante missioni aeree. Per via mare sono arrivate 46.5 tonnellate di questo materiale.

Hebe de Bonafini: chi perdona Posada Carriles agisce come lui
19.4 - Niente anima tanto un assassino come il perdono e chi favorisce il terrorista Luis Posada Carriles agisce come lui, ha affermato oggi a Buenos Aires Hebe de Bonafini, presidentessa dell'Associazione Madres de Plaza de Mayo. "Agli occhi del mondo, Posada Carriles deve rimanere in prigione e chiediamo ai giudici di non agire come complici, perché chi perdona Posada Carriles è assassino come lui", ha dichiarato la Bonafini a Prensa Latina. Posada Carriles deve scontare la pena per l'attentato contro un aereo cubano con 73 persone a bordo, nell'ottobre 1976, e per altri crimini che forse molti ignorano, ha affermato.

Cuba commemora l'anniversario della vittoria sulla forza di invasione
19.4 - I cubani commemorano oggi a Playa Girón il 46° anniversario della loro vittoria su una forza di invasione formata da 1.500 uomini, equipaggiata, addestrata e finanziata dal Governo degli Stati Uniti. La cerimonia avrà per sede quest'area situata nella parte destra della Baia dei Porci, nel sud della provincia di Matanzas e a 180 chilometri a sud-est di La Habana, ultima lembo di terra degli invasori sconfitti in meno di 72 ore.

Preparate negli Stati Uniti proteste contro la liberazione di Posada Carriles
20.4 – Diverse città nordamericane si preparano da oggi per la realizzazione di manifestazioni di massa contro la messa in libertà negli Stati Uniti del terrorista internazionale Luis Posada Carriles. Le manifestazioni sono state convocate per il prossimo 11 maggio dalla coalizione ANSWER contro la guerra e contro il razzismo e dal Comitato Nazionale per la liberazione dei Cinque antiterroristi cubani detenuti negli Stati Uniti (Free the Cuban Five). In un comunicato, le due organizzazioni hanno denunciato "con i termini più energici la liberazione di Posada".

Cuba definisce una trappola il processo contro Posada Carriles
20.4 - Il Presidente dell'Assemblea Nazionale del Poder Popular (Parlamento unicamerale), Ricardo Alarcón, ha definito una frode il processo negli Stati Uniti contro il terrorista Luis Posada Carriles. Tutto il processo è una trappola per non giudicarlo, né per lasciare che lo giudichi un altro paese, ha indicato Alarcón in dichiarazioni ai reporter dopo aver partecipato ieri al II Convegno Nazionale degli Istruttori d'Arte. "Loro sanno (la Casa Bianca) che sarebbe un processo contro il Presidente George W. Bush e contro suo padre che era capo della CIA (Agenzia Centrale di Intelligence) al tempo dell'attentato all'aereo cubano nel 1976, che causò la morte dei suoi 73 occupanti, ha affermato.

I cubani decisi nella loro condanna alla scarcerazione del terrorista
21.4 - Familiari delle vittime del terrorismo e studenti cubani mantengono di fronte all'Ufficio di Interessi degli Stati Uniti a La Habana una veglia per esigere che gli Stati Uniti facciano una vera giustizia nei confronti del terrorista Luis Posada Carriles. La protesta, nella quale sono esibite 151 foto di uomini e donne innocenti morti per l'azione del terrorista più pericoloso del continente occidentale, è stata iniziata ieri dal Comitato dei Familiari delle Vittime dell'Esplosione dell'Aereo Cubano a Barbados. Dalle otto della mattina di venerdì si sono uniti alla veglia studenti, giovani partecipanti ai programmi sociali e culturali, componenti delle organizzazioni di massa e del popolo in generale, che permarranno lì fino a oggi alle sei del pomeriggio.

Il Presidente cubano Fidel Castro riceve una delegazione cinese
21.4 - Il Presidente cubano, Fidel Castro, e il Primo Vicepresidente, Raúl Castro, hanno ricevuto separatamente una delegazione capeggiata da Wu Guanzheng, membro del Comitato Permanente dell'Ufficio Politico del Comitato Centrale del Partito Comunista della Cina. Per un'ora il Presidente cubano ha colloquiato con Wu, afferma una nota ufficiale che ha definito l'incontro profondo e fruttuoso, dati i temi affrontati. Durante l'incontro, il visitante gli ha consegnato una lettera del Presidente Hu Jintao, come espressione degli eccellenti legami sviluppati tra i Partiti Comunisti e i Governi dei due paesi.

Il blocco a Cuba danneggia gli imprenditori statunitensi
21.4 - Il blocco economico, commerciale e finanziario di Washington a Cuba provoca agli imprenditori statunitensi la perdita di 21.000 milioni di dollari, secondo calcoli dell'azienda Alimport. Il presidente di questa azienda importatrice di alimenti, Pedro Álvarez, considera che se fosse eliminato questo assedio all'economia cubana, in cinque anni La Habana potrebbe comprare prodotti e servizi nordamericani per questo importo. Anche se fossero aperte le porte alle esportazioni statunitensi, le leggi del blocco proibiscono gli acquisti di Cuba sulle piazze di questo mercato.

Appello per reclamare la liberazione dei cinque antiterroristi cubani
23.4 - La Federazione Sindacale Mondiale (FSM) ha fatto appello alle sue organizzazioni affiliate a reclamare la liberazione dei cinque cubani antiterroristi detenuti nelle carceri statunitensi, hanno reso noto oggi fonti della Centrale dei Lavoratori di Cuba. In un comunicato emesso ad Atene, in Grecia, e riportato a La Habana, il segretario della FSM George Mavrikos, ha detto che questa richiesta deve essere espressa in tutto il mondo durante le manifestazioni per il 1° maggio, Giornata Internazionale dei Lavoratori. Fernando González, René González, Gerardo Hernández, Antonio Guerrero e Ramón Labañino, stanno scontando severe condanne che vanno da 15 anni di prigione fino all'ergastolo.

Annunciata in Nicaragua la campagna di alfabetizzazione José Martí
24.4 - Il 18 maggio prossimo comincia in Nicaragua una nuova campagna di alfabetizzazione che, in onore alla cooperazione prestata da Cuba, porterà il nome dell'Eroe Nazionale dell'isola caraibica, José Martí. La nuova crociata che inizierà il giorno della nascita dell'eroe nazionale del Nicaragua, Augusto C. Sandino, intende alfabetizzare 870.000 cittadini tra maggio prossimo e agosto del 2009. Per alfabetizzare sarà usato il metodo "Io sì posso", di provata efficacia a livello internazionale e che si sta applicando in Nicaragua dall'agosto del 2005, con oltre 100.000 alfabetizzati fino al momento.

Continua un incendio forestale nella più grande palude dei Caraibi
24.4 - L'incendio forestale che colpisce da 25 giorni un'area della regione cubana della Ciénaga de Zapata, la più grande palude dei Caraibi insulari, è sotto controllo in vari punti. Azel Castro, Capo del Corpo di Guardaboschi della provincia di Matanzas, la provincia dove avviene il sinistro, ha reso noto che, nonostante gli sforzi realizzati, il fuoco persiste ancora in una zona di difficile accesso. Il guardaboschi ha commentato che le condizioni meteorologiche non sono state favorevoli al lavoro dei pompieri, poiché le precipitazioni sono assenti e continuano a esserci venti sostenuti da sud tra i 40 e i 45 chilometri orari.

Sostegno a Cuba nelle istanze contro gli Stati Uniti all'OMC
25.4 - Otto paesi hanno solidarizzato con le istanze di Cuba per gli inadempimenti degli Stati Uniti riguardo alle decisioni dell'Organo di Soluzione dei Contrasti (OSD) dell'Organizzazione Mondiale del Commercio (OMC), ha reso noto oggi una fonte diplomatica. Venezuela, Nicaragua, Brasile, India, Bolivia, Zimbabwe e Argentina si sono unite a Cuba manifestando le loro preoccupazioni per la dilazione durata cinque anni di fronte ai membri dell'OSD su temi che mettono in discussione la loro stessa propria credibilità e quella dell'OMC. Il ministro consigliere della missione di La Habana a Ginevra, Jorge Ferrer, ha sottolineato davanti all'OSD che a Washington, unico membro che non rispetta il principio del compimento, "sembra non importare per niente la ripercussione negativa del suo comportamento negligente".

Oltre quattromila trapianti di rene a Cuba
25.4 - Circa quattromila trapianti di rene sono stati realizzati finora in nove centri cubani, ha affermò a un quotidiano cubano il Coordinatore Nazionale di Trapianto Renale, Alexander Mármol. Intervistato dal quotidiano Granma, Mármol ha spiegato che oltre duemila cubani vengono connessi per quattro ore a giorni alterni a un rene artificiale attraverso i 450 macchinari esistenti nelle 47 sale di emodialisi del paese. Mentre in nazioni come gli Stati Uniti le statistiche stimano il costo di detto trattamento in circa 46.000 dollari all'anno, lo specialista ha sottolineò la gratuità a Cuba di questo servizio della salute.

Rigoberta Menchú chiede che Posada Carriles sia processato
26.4 - Il Premio Nobel della Pace, Rigoberta Menchú, si è aggiunta oggi agli oltre quattromila intellettuali che chiedono la fine delle "manovre pseudolegali" con le quali gli Stati Uniti proteggono il terrorista Posada Carriles. Con la Menchú ammontano a cinque i Premi Nobel che chiedono che Posada Carriles venga processato per i suoi veri crimini oppure che venga estradato a un Governo che abbia competenza territoriale per processarlo, come quello del Venezuela, che l'ha richiesto in più di un'occasione. La lista comprende la scrittrice sudafricana Nadine Gordimer e il drammaturgo britannico Harold Pinter (entrambi Nobel per la Letteratura), Adolfo Pérez Esquivel (per la Pace), lo scienziato russo Zhores Alfiorov (per la Fisica), deputato della Duma Statale (Camera Bassa).

Il detenuto politico da più tempo in carcere al mondo chiede la liberazione dei Cinque
26.4 - Il combattente libanese Samir Al Kantar, il detenuto politico da più tempo in carcere al mondo, ha affermato che la detenzione dei cinque antiterroristi cubani negli Stati Uniti viola i principi e leggi internazionali dei diritti umani. Da un carcere di Israele, dove è stato rinchiuso 29 anni fa, Al Kantar ha inviato un saluto per i Cinque, come sono noti questi patrioti cubani per la campagna mondiale che chiede la loro liberazione, è stato reso noto oggi a La Habana. I più caldi saluti – ha sottolineato - di tutti i detenuti nelle carceri di Israele che ammontano a oltre 11.000 giovani, per il glorioso popolo di Cuba e per il Comandante Fidel Castro, simbolo dell'invincibile Rivoluzione cubana.

Santiago de Cuba, campione del baseball cubano
26.4 - La squadra di Santiago de Cuba ha battuto 8-2 gli Industriales, di La Habana, ed è diventata campione del baseball cubano per la settima volta dal 1977 a oggi. I santiagueros hanno approfittato della mancanza di controllo del pitcher dei due primi lanciatori avversari, Deinys Suárez e Yadel Martí, per rimontare lo svantaggio iniziale e marcare la quarta vittoria di una serie di sette sfide.

Il Venezuela porterà nuove prove sul caso di Posada Carriles
27.4 - Il Governo del Venezuela porterà nuovi dati per certificare il ruolo di terrorista di Luis Posada Carriles, ha affermato il Ministro degli Esteri Nicolás Maduro. In dichiarazioni alla stampa Maduro ha indicato che la documentazione sarà consegnata all'ONU, organismo davanti al quale il Venezuela richiesto un'indagine sul caso, dopo la liberazione di Posada Carriles la settimana scorsa da parte di una giudice federale statunitense.

La Namibia ribadisce la gratitudine a Cuba per il contributo alla sua indipendenza
27.4 - Il Ministro della Difesa della Namibia, maggiore generale (a riposo) Charles D. N. P. Namoloh, ha manifestato a La Habana gratitudine verso i combattenti internazionalisti cubani per avere contribuito all'indipendenza del suo paese e di altri in Africa. "Questi sono i nostri eroi, eroi di Cuba, dell'Africa e della Namibia", ha sottolineato ieri il MInistro dopo aver deposto un'offerta floreale e aver percorso il Pantheon dei Veterani Caduti per la Difesa della Patria, nel Cimitero di Colón a La Habana.

Il Presidente del Guatemala ringrazia per l'aiuto sportivo di Cuba
27.4 - Il Presidente del Guatemala, Óscar Berger, ha ringraziato il Governo e il popolo di Cuba per l'aiuto offerto allo sviluppo dello sport in Guatemala e ha consegnato una medaglia al merito all'atleta Javier Sotomayor. La cerimonia ha avuto luogo durante l'inaugurazione di una pista di atletica, di una di pattinaggio e di un campo sportivo nel parco La Democracia, nella capitale guatemalteca, atto al quale ha assistito Sotomayor come invitato speciale. Attualmente vi sono in Guatemala 61 collaboratori cubani nello sport che lavorano in 22 discipline nella capitale e nell'interno del paese.

Il Vicepresidente cubano Carlos Lage è arrivato al Vertice dell'ALBA
28.4 - Il Vicepresidente cubano Carlos Lage è arrivato oggi a Barquisimeto, in Venezuela, per partecipare al V Vertice dell'Alternativa Bolivariana per l'America (ALBA) che terrà le sue sessioni in questa città durante il fine settimana. Poco prima era arrivato anche il Presidente boliviano, Evo Morales, per la riunione che si realizzerà questo fine settimana, in vista di analizzare le prospettive dell'accordo di integrazione economica, commerciale e sociale. Alla riunione parteciperà anche il Presidente del Nicaragua, Daniel Ortega, come pure il Presidente haitiano, René Preval, e rappresentanti dell'Ecuador e di vari paesi caraibici. L'ALBA è nata nel dicembre del 2004 come una proposta di integrazione con un marcato profilo sociale con la firma dell'accordo originale tra i Presidenti Chávez, del Venezuela, e Fidel Castro, di Cuba.

Valutata l'importanza dell'ALBA per l'America Latina
28.4 - L'Alternativa Bolivariana per le Americhe (ALBA) è stata definita la realizzazione dell'integrazione e di una nuova visione degli esseri umani, da parte del direttore del Centro di Studi dell'Economia Mondiale, Osvaldo Martínez. Lo specialista cubano ha sostenuto la sua considerazione con il comportamento registrato dalle economie del Venezuela e di Cuba, quelle a maggior crescita nel continente durante nel 2006. Martínez ha citato alcuni dei successi dell'ALBA, che si sono tradotti in 1.519.000 persone alfabetizzate mediante il metodo cubano "Io sì posso", intervento che ha permesso al Venezuela di diventare un territorio libero dall'analfabetismo.

Oltre 110.000 persone alfabetizzate in Bolivia
28.4 – A oltre 110.000 è arrivato il numero di boliviani che hanno imparato a leggere e a scrivere con il metodo cubano "Io sì posso", ha affermato a La Paz Benito Ayma, direttore nazionale di questo programma. Ayma è stato uno degli oratori all'abilitazione di 2.000 adulti di oltre 15 anni nel vicino municipio di El Alto, uno dei territori che potrebbe dichiararsi libero dall'analfabetismo nel 2007. Nel marzo del 2006, il Presidente boliviano ha messo in moto un piano nazionale di alfabetizzazione basato sull'innovativo sistema audiovisivo, e si è posto la meta di educare 1.2 milioni di persone in 30 mesi.

Aumentano le visite al mausoleo del Che a Cuba
28.4 – Il complesso scultoreo-monumentale Ernesto Che Guevara, situato nella piazza della Rivoluzione che porta il suo nome nella città di Santa Clara, ha registrato oggi due milioni di visitatori, un terzo proveniente da altre nazioni. Nell'anno del 40° anniversario della caduta del Che in combattimento e del 19° anniversario dall'inaugurazione del complesso monumentale, è in aumento il numero di visitatori cubani e stranieri, con cifre superiori ai 20.000 al mese.

La CEPAL valuta il dinamismo dell'economia cubana
30.4 - La Commissione Economica per l'America Latina e i Caraibi (CEPAL) ha valutato il dinamismo mostrato dall'economia di Cuba, a partire dalle sue relazioni con i nuovi soci commerciali come Venezuela e Cina. In generale, apprezziamo molto positivamente l'attività economica cubana, ha indicato in un'intervista a Juventud Rebelde il direttore aggiunto della CEPAL per l'America Centrale e i Caraibi, Jorge Mathar. Il Ministro di Economia e Pianificazione, José Luis Rodríguez, ha detto alla stampa che l'economia cubana quest'anno prevede una crescita del 10 %, grazie soprattutto all'esportazione di servizi con alto valore aggiunto.

I medici cubani hanno iniziato ad assistere i nicaraguensi
30.4 - I primi 20 medici cubani arrivati in Nicaragua, come parte di un accordo firmato nell'ambito dell'Alternativa Bolivariana per le Americhe (ALBA) prestano già servizio alla popolazione, ha confermato una fonte ufficiale. Luís Carlos Ávila, capo della brigata medica dell'isola caraibica, ha detto a Prensa Latina che il gruppo si trova in diversi luoghi della Regione Autonoma del Nord Atlantico. I professionisti cubani della salute lavoreranno anche come docenti nella filiale della Scuola Latinoamericana di Medicina che verrà creata sulla Costa Caribe, con 210 studenti nicaraguensi che frequentano a Cuba l'ultimo anno della facoltà.