italcuba.jpg (27434 byte)

Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba

Segreteria: Via Pietro Borsieri, 4  - 20159 MILANO - tel. 02-680862  
 www.italia-cuba.it
30_px.gif (66 byte)30_px.gif (66 byte)30_px.gif (66 byte)amicuba@italia-cuba.it

Cuba l'Associazione i circoli dell'Associazione iscriviti all'Associazione in rete Informazione

cerca

Notizie da Prensa Latina Viaggi di conoscenza Campi di lavoro volontario Iniziative dei circoli Corsi di spagnolo e altro

 

antiterr.gif (3602 byte)
Libertà per i cinque

stop1.gif (1692 byte)
Lotta al Blocco
interventi e votazioni alle Nazioni Unite

Cuba contro il terrorismo





Associazione
Chi siamo
Lo statuto
I circoli
I gemellaggi
Mostre
Viaggi di conoscenza

Cuba
I simboli
Popolazione
Geografia
Storia
Politica
Lotta al blocco U.S.A.
Il terrorismo degli U.S.A.
Discorsi di Fidel Castro
Personaggi di Cuba
Immagini di Cuba
Ambasciata di Cuba

Informazione
Notizie da Prensa Latina
Archivio "notizie da P.L."

Attualità
Granma diario
Granma Internacional
Juventud Rebelde
Trabajadores
Prensa Latina
CUBAnews
Agencia Informativa Nacional

CubaWeb
 

Andrés López Obrador, la speranza del Messico

Messico, 2 luglio 2018 - Andrés Manuel López Obrador diventa oggi la speranza del Messico, lo slogan del Movimento di Rigenerazione Nazionale (Morena), che ha fondato e che ha provocato un terremoto nelle elezioni di domenica 1° luglio.
Era la terza volta che si presentava per la posizione di presidente e adesso l’ha ottenuta in modo schiacciante con una percentuale del 53 percento, secondo l'Istituto Nazionale Elettorale, quando lo spoglio delle schede non era ancora terminato.
È stato un premio per le sue proposte di bandire la corruzione "dalla mafia del potere", e soprattutto per il suo incessante peregrinare per tutto il territorio nazionale.
Non per nulla Obrador ha guidato il maggior numero di raduni durante la campagna ed è quello che ne annullati di meno, rispetto ai loro avversari.
Ha anche promesso di pacificare il paese, di rompere l'impunità, di cercare i "desaparecidos" e di governare con equità e senza esclusioni.
Nella sua agenda c’è di mantenere l'equilibro macroeconomico, ma anche di rivedere contratti e licitazioni del governo del presidente Enrique Peña Nieto, anche se ha detto che continuerà con quello che risulti vantaggioso per il Messico.
Morena, in alleanza coi partiti del Lavoro e Incontro Sociale, ha scosso il tavolo politico nelle elezioni più grandi, più complesse e più violente della storia messicana.
È il partito con il più giovane registro nazionale, e albeggia oggi con vari governi, il governo del Città del Messico e un'impronta decisiva nel Congresso dell'Unione, tra altri progressi.
Per la prima volta un partito di sinistra ha ottenuto alte votazioni negli stati del nord e nel cosiddetto Bajío, regione geografica, storica, economica e culturale che comprende parte degli stati di Aguascalientes, Jalisco, Guanajuato e Querétaro, dove la sinistra era marginale.
Ci sarà un cambiamento vero, ha detto davanti a migliaia di sostenitori riuniti ieri sera nello Zócalo della capitale, dove ha ringraziato i leader sociali e politici che per molti anni, ha sottolineato, hanno combattuto per la vera democrazia e per la giustizia nel paese.
Autore: Orlando Oramas León

Traduzione: Redazione di El Moncada/ Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba

http://www.prensa-latina.cu/index.php?o=rn&id=191882&SEO=andres-lopez-obrador-la-esperanza-de-mexico