italcuba.jpg (27434 byte)

Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba

Segreteria: Via Pietro Borsieri, 4  - 20159 MILANO - tel. 02-680862  
 www.italia-cuba.it
30_px.gif (66 byte)30_px.gif (66 byte)30_px.gif (66 byte)amicuba@italia-cuba.it

Cuba l'Associazione i circoli dell'Associazione iscriviti all'Associazione in rete Informazione

cerca

Notizie da Prensa Latina Viaggi di conoscenza Campi di lavoro volontario Iniziative dei circoli Corsi di spagnolo e altro

 

antiterr.gif (3602 byte)
Libertà per i cinque

stop1.gif (1692 byte)
Lotta al Blocco
interventi e votazioni alle Nazioni Unite

Cuba contro il terrorismo





Associazione
Chi siamo
Lo statuto
I circoli
I gemellaggi
Mostre
Viaggi di conoscenza

Cuba
I simboli
Popolazione
Geografia
Storia
Politica
Lotta al blocco U.S.A.
Il terrorismo degli U.S.A.
Discorsi di Fidel Castro
Personaggi di Cuba
Immagini di Cuba
Ambasciata di Cuba

Informazione
Notizie da Prensa Latina
Archivio "notizie da P.L."

Attualità
Granma diario
Granma Internacional
Juventud Rebelde
Trabajadores
Prensa Latina
CUBAnews
Agencia Informativa Nacional

CubaWeb
 

Cuba - Un giorno come oggi è iniziata l'occupazione militare nordamericana di Guantánamo

Guantánamo, Cuba 11 giugno 2018 - Un giorno come oggi, 120 anni fa, i marines nordamericani hanno issato per la prima volta la loro bandiera in questo territorio, come preludo all'istituzione, cinque anni dopo, della prima base militare statunitense in territorio straniero.
Come promemoria di tanta ignominiosa ricorrenza, la Società Culturale José Martí, l'Unione degli Storiografi e quella degli Scrittori e Artisti stanno realizzando per questi giorni workshop, conferenze e altre attività che hanno come slogan centrale "Guantánamo non è la base navale".
Tra i più importanti vi sarà domani la presentazione del libro "Guantánamo and American Empire; The Humanities Respond', volume recentemente pubblicato in inglese dalla casa editrice Palgrave Macmillann, degli accademici statunitensi Don E Walicek e Jessica Adams, nel quale si esplora in 12 capitoli la storia di Guantánamo e la relazione dei suoi abitanti con l'enclave militare.
Il libro analizza il fenomeno da una prospettiva interdisciplinare e comprende otto capitoli di saggi accademici, due racconti e quattro poesie dei guantanameros Ana Luz García e José Ramón Sánchez, rispettivamente, come ha spiegato Walicek a Prensa Latina.
"Come parte del processo di ricerca, ho fatto due visite a questa città e sono andato nella prigione nella base navale. Nella prima visita ho conosciuto lo storiografo di Guantánamo José Sánchez, la scrittrice Ana Luz e José Ramón e ho chiesto loro unirsi a questo progetto", ha detto.
"È stata Jessica a propormi di iniziare questo lavoro", ha confessato a PL, "nel quale ci sono anche saggi accademici originali scritti da ricercatori quali Laurie Frederik, Jana Lipman, A. Naomí Paik ed Esther Whitfield, che hanno già pubblicato altri lavori su Guantánamo".
La copertina del libro è una vecchia fotografia che mostra l'istante in cui si issa per la prima volta nel suolo di Guantánamo la bandiera degli Stati Uniti che ondeggia ancora nel territorio illegalmente occupato nelle vicinanze della Baia di Guantánamo.
Nell’ambito delle attività, il giorno 12 si realizzerà, nell'Università di Scienze Mediche, un workshop sull'enclave militare, dove si analizzeranno i precedenti storici dell'occupazione statunitense a Guantánamo, l'impatto sulla località e altre ricerche sull'argomento.

Traduzione: Redazione di El Moncada/Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba

http://www.prensa-latina.cu/index.php?o=rn&id=186211&SEO=recuerdan-en-guantanamo-inicio-de-la-ocupacion-militar-norteamericana