italcuba.jpg (27434 byte)

Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba

Segreteria: Via Pietro Borsieri, 4  - 20159 MILANO - tel. 02-680862  
 www.italia-cuba.it
30_px.gif (66 byte)30_px.gif (66 byte)30_px.gif (66 byte)amicuba@italia-cuba.it

Cuba l'Associazione i circoli dell'Associazione iscriviti all'Associazione in rete Informazione

cerca

Notizie da Prensa Latina Viaggi di conoscenza Campi di lavoro volontario Iniziative dei circoli Corsi di spagnolo e altro

 

antiterr.gif (3602 byte)
Libertà per i cinque

stop1.gif (1692 byte)
Lotta al Blocco
interventi e votazioni alle Nazioni Unite

Cuba contro il terrorismo





Associazione
Chi siamo
Lo statuto
I circoli
I gemellaggi
Mostre
Viaggi di conoscenza

Cuba
I simboli
Popolazione
Geografia
Storia
Politica
Lotta al blocco U.S.A.
Il terrorismo degli U.S.A.
Discorsi di Fidel Castro
Personaggi di Cuba
Immagini di Cuba
Ambasciata di Cuba

Informazione
Notizie da Prensa Latina
Archivio "notizie da P.L."

Attualità
Granma diario
Granma Internacional
Juventud Rebelde
Trabajadores
Prensa Latina
CUBAnews
Agencia Informativa Nacional

CubaWeb
 

LE NOVITÀ DEL TURISMO CUBANO IN FITCUBA 2018
FitCuba, l’evento più importante per mostrare le potenzialità del settore e fomentare nuove proiezioni di lavoro ha mostrato anche le bellezze della destinazione Cuba a Villa Clara.

17 maggio 2018 - La crescita sostenuta dell’arrivo di visitatori stranieri nelle destinazioni turistiche del mondo oscilla tra il 3,5% e il 4%. A Cuba, al termine del 2017 è arrivata al 16,2 %. La cifra non solo rappresenta un record storico per l’Isola, ma segna la differenza rispetto agli altri paesi dei Caraibi.
Le potenzialità della destinazione Cuba hanno fatto del 2017 il miglior anno per il turismo nel paese con la cifra storica di oltre quattro milioni di visitatori, anche se il contesto è stato segnato da fenomeni climatici che hanno colpito soprattutto gli isolotti a nord dell’Isola.
Di fronte a questo scenario e nonostante il rapido recupero, la percezione dei clienti stranieri su quello che accade nei Caraibi ha fatto sì che molti hanno cambiato le loro destinazioni e scelto Cuba per il prossimo anno.
A questo si sono unite le misure annunciate dall’attuale amministrazione nordamericana, che hanno fatto diminuire significativamente la cifra raggiunta nel 2017 di 159.563 turisti statunitensi solo nel primo trimestre, contro i 95.520 nello stesso periodo del 2018.
Oggi, anche se le cifre sono variate rispetto all’anno scorso, Cuba raggiunge il primo trimestre del 2018 allo stesso livello dei paesi apportatori raggiunto nello stesso periodo del 2017.
Michel Bernal, direttore commerciale del Ministero del Turismo di Cuba, ha dichiarato alla stampa che tra i mercati portatori verso l’Isola, il Canada continua a essere al primo posto, seguito dai cubani residenti all’estero e dagli statunitensi.
Seguono Francia, Regno Unito, Italia, Spagna e Germania, e sono presenti con molta forza la Russia, con una crescita sostenuta del 32% e il Messico, con il 32%, seguito dall’Argentina.
In questo stesso contesto, Cuba ha raggiunto già il suo primo milione di visitatori, una cifra che cresce grazie alla presenza sempre più marcata della modalità delle navi da crociera e dei voli charters.
In una conferenza stampa il direttore commerciale del Mintur ha assicurato che la maggioranza degli scali per le navi da crociera dell’Isola sono già occupati sino al 2019 ed esistono più di 200 richieste addizionali d’incremento dei voli charters rispetto all’anno scorso; i due servizi con clienti statunitensi.
Michel Bernal ha aggiunto che si svilupperanno nuove operazioni in Messico e in Spagna e che si nota un interesse del mercato russo per la Maggiore delle Antille, con l’arrivo di aerei più grandi che permetteranno un maggior numero di arrivi.
L'obiettivo è di chiudere il 2018 con cinque milioni di visitatori e ciò dipende sostanzialmente dalla promozione e dalle attività commerciali che vengono realizzate a favore del turismo.
Per questo, come ogni anno è stata realizzata la Fiera Internazionale del Turismo di Cuba 2018, FitCuba, un evento giunto alla sua 38º edizione, che si è svolto proprio nei cayos a nord di Villa Clara, una destinazione completamente rinnovata dopo la devastazione dell’uragano Irma.
LO SPAZIO PER LA PROMOZIONE E IL COMMERCIO
I cayos Ensenacho, Las Brujas e Santa María, le città di Villa Clara, Remedios e Sagua la Grande, sono state alcune delle attrazioni di questo incontro che ha anche messo in luce la varietà di opzioni che offre Cuba.
«FitCuba è l’evento più importante del turismo nel paese, perché lì confluiscono la promozione della destinazione e si decide il commercio della prossima stagione invernale. È uno spazio in cui sono presenti i principali touroperator, le linee aeree, le agenzie di viaggi e i soci nel mercato», ha spiegato Janet Ayala, direttrice delle comunicazioni del Mintur.
Questa volta, il Regno Unito come paese invitato ha partecipato con una delegazione ufficiale che ha apprezzato le potenzialità dei cayos del nord, una destinazione che nel mercato inglese suscita molto interesse.
È arrivata una nutrita delegazione anche dal Canada. I principali dirigenti e i touroperator canadesi hanno partecipato a vari incontri con la parte cubana per verificare le attività commerciali e continuare a sviluppare le relazioni di lavoro.
«Questo è lo spazio idoneo per stimolare e stringere le relazioni con i touroperator e le agenzie di viaggio e lavorare a una serie di strategie con i principali paesi portatori per stimolare e promuovere la destinazione Cuba. È qui che se realizzano le riunioni di lavoro con le nostre catene alberghiere e dove si firmano i contratti per l’estate 2018 e l’inverno 2019», ha assicurato Michel Bernal, direttore commerciale del Ministero del Turismo.
FitCuba 2018 è anche lo spazio in cui si stabiliscono altre modalità di turismo nel mercato. È il caso dei Servizi Medici Cubani, un fornitore che ogni giorno raggiunge un posizionamento migliore e consolida il turismo della salute. Il potenziale del portafoglio di opportunità in questo settore è stato anche un tema da evidenziare, poiché si tratta di uno spazio favorevole per la firma di accordi e affari che consentono di accelerare ulteriormente la crescita del turismo.
D’altra parte, Ministero di Scienza, Tecnologia e Ambiente (CITMA) ha aggiornato i visitatori sui progetti che si realizzano, proprio in questa destinazione turistica, basati sul recupero e il ripristino delle spiagge; un esercizio che ha dato maggior valore e qualità alle coste.
Una parte importante dello sviluppo del turismo nel paese è legata ai fornitori, in questo caso i fornitori locali, che sono fondamentali per valorizzare il prodotto turistico, contribuiscono alla creazione di legami produttivi e favoriscono l’economia nazionale. In questo caso la Fiera dei fornitori ha permesso di mostrare ai partecipanti alcuni di questi risultati, soprattutto in relazione agli alimenti e alle forniture alberghiere.
Uno degli obiettivi fondamentali del Ministero del Turismo è ottenere una maggior presenza nazionale nel sistema turistico del paese. Per questo è stata realizzata una fiera con un grande pubblico, dove le agenzie nazionali hanno anticipato le offerte dell’estate con l’accompagnamento di attività culturali e ricreative.
NUOVE DESTINAZIONI E MODALITÀ
Sagua la Grande, ubicata nella provincia de Villa Clara, è stata annunciata al mercato internazionale come un’altra destinazione nazionale in questa 38ª edizione di FitCuba.
Janet Ayala, direttrice delle comunicazioni del Mintur, ha spiegato che in questa destinazione è stato sviluppato un ampio sistema di investimenti nella costruzione e restauro, che include due nuovi hotels (Il Palacio de Arena e l’Hotel Sagua la Grande) e opere extra alberghiere tra le quali i bar caffetteria Gran Rey e El Alambique. Cayo Esquivel si è unito a questa presentazione come Destinazione di sole e spiaggia. I visitatori possono realizzare escursioni in questa parte della geografia che dispone anche di un punto nautico.
L’ottimismo commerciale della Fiera è stato presentato a Cuba a sua volta come un prodotto competitivo nella regione. Cuba vanta un vasto patrimonio culturale e storico con oltre 200 monumenti nazionali, dieci siti dichiarati Patrimonio dell’Umanità e il riconoscimento come una del destinazioni più sicure del mondo. Tutto questo offre una vasta gamma di turismo culturale, della natura, la pratica della vela, immersioni subacquee, le escursioni, il turismo della salute e altri che sono attualmente posizionati nel mercato.
Oggi il Ministero del Turismo sviluppa strategie commerciali con i principali mercati dell’Europa e attua politiche riguardo alle modalità dei circuiti che consentono di godere del potenziale culturale e patrimoniale di Cuba in un modo più completo.
Attualmente il momento commerciale è ottimista con un prodotto di alta qualità e prezzi che stimolano le visite. Tra gli obiettivi di quest’anno, il Mintur vuole anche recuperare e incentivare il turismo degli eventi, una modalità per la quale esistono anche le condizioni e l’esperienza.
D’altra parte si dinamizza il mercato nazionale con la finalità che cresca ed entri a far parte dei principali mercati.
FitCuba, l’evento che ogni anno apporta risultati positivi allo sviluppo del settore, ha cercato di essere un catalizzatore per lo sviluppo turistico nelle prossime stagioni. Mostrare il meglio di Cuba, la qualità dei suoi servizi, i luoghi, la diversità delle opzioni, la sicurezza e le potenzialità di questo mercato, sono tra gli imperativi per raggiungere per raggiungere in questo 2018, per la prima volta, i cinque milioni di visitatori.
tratto da Granma Int. - GM - Autore Yisel Martínez García

http://it.granma.cu/tourism/2018-05-17/le-novita-del-turismo-cubano-in-fitcuba-2018