italcuba.jpg (27434 byte)

Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba

Segreteria: Via Pietro Borsieri, 4  - 20159 MILANO - tel. 02-680862  
 www.italia-cuba.it
30_px.gif (66 byte)30_px.gif (66 byte)30_px.gif (66 byte)amicuba@italia-cuba.it

Cuba l'Associazione i circoli dell'Associazione iscriviti all'Associazione in rete Informazione

cerca

Notizie da Prensa Latina Viaggi di conoscenza Campi di lavoro volontario Iniziative dei circoli Corsi di spagnolo e altro

 

antiterr.gif (3602 byte)
Libertà per i cinque

stop1.gif (1692 byte)
Lotta al Blocco
interventi e votazioni alle Nazioni Unite

Cuba contro il terrorismo





Associazione
Chi siamo
Lo statuto
I circoli
I gemellaggi
Mostre
Viaggi di conoscenza

Cuba
I simboli
Popolazione
Geografia
Storia
Politica
Lotta al blocco U.S.A.
Il terrorismo degli U.S.A.
Discorsi di Fidel Castro
Personaggi di Cuba
Immagini di Cuba
Ambasciata di Cuba

Informazione
Notizie da Prensa Latina
Archivio "notizie da P.L."

Attualità
Granma diario
Granma Internacional
Juventud Rebelde
Trabajadores
Prensa Latina
CUBAnews
Agencia Informativa Nacional

CubaWeb
 

CUBA - IL PAESE HA LA VOLONTÀ DI POTENZIARE L’USO DELLE TECNOLOGIE
Nelle imprese si cominciano a creare capacità per far sì che a breve termine nel paese possa esistere una maggior presenza dei servizi digitali.

22 marzo 2018 - Mostrare la volontà di Cuba di conquistare un ruolo importante nel campo delle comunicazioni e contribuire al perfezionamento dell’immagine come nazione con una vasta capacità per lo sviluppo e l’uso delle Tecnologie dell’Informazione e le Comunicazioni (TIC) in funzione di una società prospera e sostenibile, sono alcune delle basi sulle quali si realizza Informática 2018.
«Nel caso della Fiera, i progetti relazionati nello Stand Cuba hanno avuto un impatto negli ultimi due anni o creano condizioni per questo», ha spiegato in esclusiva per Granma, Wilfredo González Vidal, viceministro delle comunicazioni e presidente del comitato organizzatore dell’evento.
Nelle imprese si cominciano a creare capacità per far sì che a breve termine possa esistere una maggior presenza dei servizi digitali nel paese.
Tra gli esempi più evidenti ci sono CubaEduca e quelli relazionati al governo elettronico.
Nel caso del primo si dimostra come il sistema dell’istruzione del paese ha ben chiaro l’incarico statale nella formazione dell’uso delle tecnologie e nella diffusione di massa delle stesse, ha puntualizzato il funzionario.
CubaEduca si distingue perché non solo si mette a fuoco nel processo docente che riceve l’alunno, ma perché coinvolge altri processi che la famiglia può sviluppare.
La presenza di un portale web digitale nelle province di Granma, Pinar del Río e l’Isola della Gioventù, permette di parlare di una tappa denominata presenza nell’ambiente di Internet e in un secondo momento di giungere all’interazione dove il cittadino propone e riceve informazioni dal governo provinciale.
«In questo modo si ha un uso più sociale delle conquiste e degli spazi che la Rivoluzione ci dà in questo senso», ha sottolineato González Vidal.
Inoltre l’industria nazionale delle applicazioni e dei servizi informatici comincia ad avere un’organizzazione con un maggior livello di integralità.
tratto da Granma Int.- Autore Susana Antón - GM

http://it.granma.cu/cuba/2018-03-22/il-paese-ha-la-volonta-di-potenziare-luso-delle-tecnologie