italcuba.jpg (27434 byte)

Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba

Segreteria: Via Pietro Borsieri, 4  - 20159 MILANO - tel. 02-680862  
 www.italia-cuba.it
30_px.gif (66 byte)30_px.gif (66 byte)30_px.gif (66 byte)amicuba@tiscali.it 

Cuba l'Associazione i circoli dell'Associazione iscriviti all'Associazione in rete Informazione

cerca

Notizie da Prensa Latina Viaggi di conoscenza Campi di lavoro volontario Iniziative dei circoli Corsi di spagnolo e altro

 

antiterr.gif (3602 byte)
Libertà per i cinque

stop1.gif (1692 byte)
Lotta al Blocco
interventi e votazioni alle Nazioni Unite

Cuba contro il terrorismo





Associazione
Chi siamo
Lo statuto
I circoli
I gemellaggi
Mostre
Viaggi di conoscenza

Cuba
I simboli
Popolazione
Geografia
Storia
Politica
Lotta al blocco U.S.A.
Il terrorismo degli U.S.A.
Discorsi di Fidel Castro
Personaggi di Cuba
Immagini di Cuba
Ambasciata di Cuba

Informazione
Notizie da Prensa Latina
Archivio "notizie da P.L."

Attualità
Granma diario
Granma Internacional
Juventud Rebelde
Trabajadores
Prensa Latina
CUBAnews
Agencia Informativa Nacional

CubaWeb
 

RAÚL HA PARTECIPATO ALLA CERIMONIA DI GIURAMENTO DEI NUOVI AMBASCIATORI CUBANI

La Habana, 23 luglio 2017 – Alla presenza del Generale dell’Esercito Raúl Castro Ruz, Primo Segretario del Comitato Centrale del Partito Comunista di Cuba e Presidente dei Consigli di Stato e dei Ministri, si svolta oggi la cerimonia di giuramento dei nuovi ambasciatori dell'Isola, designati per il servizio all’ estero.
Nel Palazzo della Rivoluzione di la Habana è stato celebrato l'atto, al quale hanno partecipato, anche membri dell'Ufficio Politico del Comitato Centrale del Partito, del consiglio dei Ministri, della Cancelleria, e familiari dei 38 capi missione che rappresenteranno la diplomazia cubana in altri paesi.
La cerimonia è stata dedicata al leader storico della Rivoluzione, Fidel Castro Ruz, fondatore e artefice della politica estera della nazione caraibica, e "che ha contribuito con le sue decisioni, con la sua intelligenza e capacità di previsione a coltivare il prestigio internazionale della Patria", ha detto il viceministro degli Esteri Rogelio Sierra Díaz.
Rivolgendosi agli ambasciatori designati, il viceministro delle Relazioni Esteri ha assicurato che costituiscono un avamposto nella difesa del paese, e li ha esortati a mantenere l'esempio di fermezza ideologica, onestà, modestia, valore e dignità.
Li ha invitati a lavorare con più entusiasmo, intelligenza, attaccamento alle norme e intransigenza di fronte al male, così come ad ampliare la loro conoscenza della complessa realtà di oggi e a sviluppare maggiore capacità di sensibilità politica.
Sierra Díaz li ha richiamati a difendere, nello scenario mondiale, il Proclama dell'America Latina e dei Caraibi come Zona di Pace, base per lo sviluppo di relazioni rispettose tra Stati, e che difende il diritto a scegliere il sistema politico, economico, sociale e culturale, senza ingerenze.
Ha insistito sulla necessità di dare priorità in ambito internazionale alla lotta contro il blocco imposto dagli Stati Uniti a Cuba da più di mezzo secolo, a promuovere il commercio e gli investimenti, e ad ampliare la cooperazione e le relazioni finanziarie con altre nazioni.
A nome di coloro che rappresenteranno Cuba all’estero, Josefina Vidal Ferreiro ha espresso l'alto onore che implica essere designato come Ambasciatore della Rivoluzione all'estero, il che comporta "grande responsabilità e il bell’impegno di contribuire alla continuità della tradizione diplomatica dell'Isola".
La funzionaria ha sottolineato che rappresenteranno il popolo ed eserciteranno le loro funzioni con modestia, dignità, dedizione e austerità e nel rispetto della Costituzione e delle leggi, mentre giurava di difendere con lealtà, e a rischio della propria vita, gli interessi della nazione.
Rivolgendosi alla stampa, Saylín Sánchez Portero, per la prima volta designata capo della missione, ha espresso l'alto riconoscimento che significa essere diplomatico che deve mettere bene in alto il nome della Patria e le sue conquiste.
José Carlos Rodríguez, da parte sua, ha affermato che assumere la responsabilità come Ambasciatore in un mondo pieno di sfide, disuguaglianze e minacce alla pace mondiale, implica l'incarico di portare un contributo affinché le migliori cause possano aprirsi a favore dei popoli e dell'umanità.
Come parte della cerimonia, è stata consegnata la medaglia commemorativo 60° Anniversario delle Forze Armate Rivoluzionarie a cinque funzionari della Cancelleria che avevano accompagnato, con compiti di supporto e garanzia, il lavoro della missione medica cubana in Africa nella lotta contro l'ébola.
In precedenza, i 27 uomini e le 11 donne designati capo missione all'esterno, avevano reso omaggio a José Martí, con la posa di un'offerta floreale davanti al monumento situato nel Memoriale omonimo, nella Piazza della Rivoluzione che porta il suo nome.
Autore: Lisandra Romeo Matos Foto: Marcelino Vazquez

Traduzione: Redazione di El Moncada

http://www.acn.cu/cuba/27697-asiste-raul-a-acto-de-juramento-de-nuevos-embajadores-cubanos-fotos