italcuba.jpg (27434 byte)

Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba

Segreteria: Via Pietro Borsieri, 4  - 20159 MILANO - tel. 02-680862  
 www.italia-cuba.it
30_px.gif (66 byte)30_px.gif (66 byte)30_px.gif (66 byte)amicuba@tiscali.it 

Cuba l'Associazione i circoli dell'Associazione iscriviti all'Associazione in rete Informazione

cerca

Notizie da Prensa Latina Viaggi di conoscenza Campi di lavoro volontario Iniziative dei circoli Corsi di spagnolo e altro

 

antiterr.gif (3602 byte)
Libertà per i cinque

stop1.gif (1692 byte)
Lotta al Blocco
interventi e votazioni alle Nazioni Unite

Cuba contro il terrorismo





Associazione
Chi siamo
Lo statuto
I circoli
I gemellaggi
Mostre
Viaggi di conoscenza

Cuba
I simboli
Popolazione
Geografia
Storia
Politica
Lotta al blocco U.S.A.
Il terrorismo degli U.S.A.
Discorsi di Fidel Castro
Personaggi di Cuba
Immagini di Cuba
Ambasciata di Cuba

Informazione
Notizie da Prensa Latina
Archivio "notizie da P.L."

Attualità
Granma diario
Granma Internacional
Juventud Rebelde
Trabajadores
Prensa Latina
CUBAnews
Agencia Informativa Nacional

CubaWeb
 

IL CHE NEI GIOVANI DI OGGI

24 febbraio 2017 - Il pensiero del Comandante Ernesto Che Guevara e la sua influenza nella formazione delle nuove generazioni sono state le idee che hanno centrato il dibattito dell’ultima giornata del Congresso Internazionale Pedagogia 2017, che si è svolto recentemente nel Palazzo delle Convenzioni de La Habana.
María del Carmen Ariet García,coordinatrice del Centro di Studi Ernesto Che Guevara, ha indicato l’importanza che i bambini e i giovani conoscano il pensiero e l’opera del Che, perché è il simbolo dei più alti valori morali e altruistici. Ha anche chiarito che è stato un uomo con difetti, errori e molte virtù e questo lo dobbiamo trasmettere alle prossime generazioni.
Aymara Guzmán Carrazana, presidente dell’Organizzazione dei Pionieri José Martí, ha segnalato il lavoro che realizzano nella formazione etica degli educandi attraverso le attività e i concorsi come "Aprendimos a quererte", in onore alla sua figura, e il simbolico cambio del fazzoletto nella scuola media.
Mayra Romero, direttrice del Complesso Monumentale del Guerrigliero Eroico, a Villa Clara, ha indicato l’utilità del centro per diffondere e rendere omaggio a tutto il suo percorso rivoluzionario.
Inoltre, questa entità ha aiutato a confezionare con le imprese d’informatica e dei mezzi audiovisivi del Ministero dell’Educazione (Cinesoft), materiali audiovisivi per una miglior conoscenza della sua vita da parte dei bambini e delle persone in generale.
"Ci sono 50.000 interazioni nella necessità di riscattare la figura del Che nell’educazione, ma non solo per quello che è stato, ma quello che sarà per le future generazioni.
da Granma Int. - Autore: María Karla González Mir - Traduzione GM

http://it.granma.cu/cultura/2017-02-24/il-che-nei-giovani-di-oggi