italcuba.jpg (27434 byte)

Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba

Segreteria: Via Pietro Borsieri, 4  - 20159 MILANO - tel. 02-680862  
 www.italia-cuba.it
30_px.gif (66 byte)30_px.gif (66 byte)30_px.gif (66 byte)amicuba@italia-cuba.it

Cuba l'Associazione i circoli dell'Associazione iscriviti all'Associazione in rete Informazione

cerca

Notizie da Prensa Latina Viaggi di conoscenza Campi di lavoro volontario Iniziative dei circoli Corsi di spagnolo e altro

 

antiterr.gif (3602 byte)
Libertà per i cinque

stop1.gif (1692 byte)
Lotta al Blocco
interventi e votazioni alle Nazioni Unite

Cuba contro il terrorismo





Associazione
Chi siamo
Organismi dirigenti nazionali
Lo statuto
I circoli
Iniziative dei circoli
Documento Politico Conclusivo Congresso Parma 11.3.2018

I gemellaggi
Mostre
Viaggi di conoscenza

Cuba
I simboli
Popolazione
Geografia
Storia
Politica
Lotta al blocco U.S.A.
Il terrorismo degli U.S.A.
Discorsi di Fidel Castro
Personaggi di Cuba
Immagini di Cuba
Ambasciata di Cuba

Informazione
Notizie da Prensa Latina
Archivio "notizie da P.L."

Attualità
Granma diario
Granma Internacional
Juventud Rebelde
Trabajadores
Prensa Latina
CUBAnews
Agencia Informativa Nacional

CubaWeb
 

CUBA CONTINUA LA RIPRESA DELLA CAPITALE DI #CUBA DOPO L’INTENSO TORNADO

La Havana, 29 gennaio – Le attività di recupero continuano oggi in questa capitale dopo il recente passaggio di un devastante tornado che ha causato quattro morti, 195 feriti e gravi danni materiali in diversi comuni.
Lunedì sera, durante una nuova riunione del Consiglio dei Ministri, il presidente cubano Miguel Díaz-Canel ha chiesto di intensificare l'attenzione sulla popolazione e ha esortato a raccogliere le esperienze lasciate dal fenomeno meteorologico per includerle nei piani di prevenzione e catastrofi.
Da parte sua, il capo dello Stato Maggiore Nazionale della Difesa Civile, Ramón Pardo, ha spiegato che viene data priorità ai lavori di risanamento e raccolta dei detriti nella città.
Inoltre, ha indicato che una volta conteggiate le perdite, inizierà il più presto possibile la distribuzione delle risorse per soddisfare i bisogni primari della popolazione.
Per quanto riguarda il ripristino del servizio elettrico, il ministro dell'Energia e delle Miniere, Raúl García, ha dichiarato che si prevede che sia risolto giovedì prossimo.
I principali effetti materiali sono concentrati nei comuni di 10 de Octubre, Regla, Guanabacoa e San Miguel del Padrón, dove si riportano crolli totali e parziali di case, cadute di alberi e pali delle linee elettriche e telefoniche.
Per quanto riguarda le case, il ministro delle Costruzioni, René Mesa, ha confermato che i maggiori danni riguardano i tetti degli edifici, che sono ancora in fase di valutazione per iniziare a fornire risorse a coloro che hanno subito danni.
Il primo segretario del Partito Comunista di Cuba a L'a Habana, Luis Antonio Torres, ha spiegato che finora il numero delle case danneggiate è di 1.238, delle quali 123 con crollo totali e 625 parziale.
Ha anche spiegato che 224 case hanno perso completamente il tetto e 124 presentano danni parziali.
Sin dalle prime ore del mattino di lunedì, le persone e i lavoratori dei settori dell'edilizia, delle risorse idriche, dei comuni e dell’Impresa delle Telecomunicazioni Etecsa stanno lavorando al recupero di queste aree, aiutate dalle Forze armate e dalle organizzazioni di massa del paese.
Foto PL / Vladimir Molina – Traduzione: mac

https://www.prensa-latina.cu/index.php?o=rn&id=248705&SEO=continua-recuperacion-de-capital-de-cuba-tras-intenso-tornado-fotos

…il presidente cubano Miguel Díaz-Canel ha chiesto di intensificare l'attenzione sulla popolazione e ha esortato a raccogliere le esperienze lasciate dal fenomeno meteorologico per includerle nei piani di prevenzione e catastrofi
#TornadoenLaHabana #FuerzaHabana #FuerzaCuba