italcuba.jpg (27434 byte)

Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba

Segreteria: Via Pietro Borsieri, 4  - 20159 MILANO - tel. 02-680862  
 www.italia-cuba.it
30_px.gif (66 byte)30_px.gif (66 byte)30_px.gif (66 byte)amicuba@italia-cuba.it

Cuba l'Associazione i circoli dell'Associazione iscriviti all'Associazione in rete Informazione

cerca

Notizie da Prensa Latina Viaggi di conoscenza Campi di lavoro volontario Iniziative dei circoli Corsi di spagnolo e altro

 

antiterr.gif (3602 byte)
LibertÓ per i cinque

stop1.gif (1692 byte)
Lotta al Blocco
interventi e votazioni alle Nazioni Unite

Cuba contro il terrorismo





Associazione
Chi siamo
Organismi dirigenti nazionali
Lo statuto
I circoli
Iniziative dei circoli
Documento Politico Conclusivo Congresso Parma 11.3.2018

I gemellaggi
Mostre
Viaggi di conoscenza

Cuba
I simboli
Popolazione
Geografia
Storia
Politica
Lotta al blocco U.S.A.
Il terrorismo degli U.S.A.
Discorsi di Fidel Castro
Personaggi di Cuba
Immagini di Cuba
Ambasciata di Cuba

Informazione
Notizie da Prensa Latina
Archivio "notizie da P.L."

AttualitÓ
Granma diario
Granma Internacional
Juventud Rebelde
Trabajadores
Prensa Latina
CUBAnews
Agencia Informativa Nacional

CubaWeb
 

FALLISCE IL TENTATIVO DEGLI STATI UNITI NELL'OSA CONTRO IL GOVERNO DI MADURO

Washington, 24 genaio 2018 - La maggior parte dei paesi dell'Organizzazione degli Stati americani (OSA) ha evitato oggi di riconoscere Juan Guaidˇ come presidente ad interim del Venezuela, nonostante le pressioni degli Stati Uniti per sostenerlo.
Sebbene lo stesso Segretario di Stato nordamericano, Mike Pompeo, fosse presente giovedý nella sede dell'organismo in questa capitale per chiamare a sostenere il deputato dell'Assemblea nazionale, dichiarata esautorata, che ieri si Ŕ auto-nominato come presidente, Ŕ stato assecondato solo da altri 15 dei 34 membri attivi dell'OSA.
Sono stati Argentina, Bahamas, Canada, Brasile, Cile, Costa Rica, Ecuador, Colombia, Honduras, Guatemala, Haiti, Panama, Paraguay, Per¨, Repubblica Dominicana, oltre che gli Stati Uniti, quelli che hanno firmato una dichiarazione di sostegno a quello che dal Governo costituzionale del Venezuela Ŕ stato denunciato come tentativo di colpo di stato.
"Riconosciamo ed esprimiamo il nostro pieno sostegno al presidente dell'Assemblea nazionale, Juan Guaidˇ, che ha assunto la carica di presidente della Repubblica del Venezuela", afferma il documento.
Il testo dice di rispettare le norme costituzionali e qualifica come illegittimo il presidente del paese sudamericano, Nicolßs Maduro, ignorando il fatto che il 20 maggio 2018 Ŕ stato rieletto per il periodo costituzionale 2019-2025 con 67,84 per cento dei voti.
La rappresentante del Venezuela nell'organismo, Asbina Ixchel MarÝn, ha respinto la dichiarazione e ha segnalato che non ha il consenso di tutti gli Stati dell'organizzazione americana.
"Il comunicato che Ŕ stato letto qui non Ŕ una dichiarazione dell’OSA, Ŕ un semplice stampato. Non si pu˛ ingannare l'opinione pubblica. ╚ un'operazione di propaganda che cerca di giustificare il colpo di Stato", ha detto la diplomatica.
La MarÝn ha aggiunto che la sessione di giovedý Ŕ stata un oltraggio alla Carta dell'organizzazione e ha affermato che nessuno degli atti che si facciano in questo giorno "avranno validitÓ per il nostroGoverno e per la nostra nazione".
L'intervento di Pompeo durante la sessione straordinaria del Consiglio Permanente dell'OSA Ŕ stato interrotto da Medea Benjamin, co-fondatrice del gruppo pacifista americano Code Pink (Codice Rosa), che Ŕ entrata nella stanza con uno striscione con la scritta 'Non sostenete un colpo di Stato in Venezuela".
La dichiarazione del Segretario di Stato e degli altri 15 paesi a favore di Guaidˇ Ŕ avvenuta un giorno dopo che il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha dichiarato di riconoscerlo come presidente ad interim della nazione sudamericana.
Inoltre, Ŕ successo dopo che Pompeo ha sfidato la decisione di Maduro di rompere le relazioni diplomatiche con gli Stati Uniti a seguito dell'interventismo di Washington.

Traduzione: mac
https://www.prensa-latina.cu/index.php?o=rn&id=247319&SEO=fracasa-intento-de-ee.uu.-en-la-oea-contra-gobierno-de-maduro