italcuba.jpg (27434 byte)

Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba

Segreteria: Via Pietro Borsieri, 4  - 20159 MILANO - tel. 02-680862  
 www.italia-cuba.it
30_px.gif (66 byte)30_px.gif (66 byte)30_px.gif (66 byte)amicuba@italia-cuba.it

Cuba l'Associazione i circoli dell'Associazione iscriviti all'Associazione in rete Informazione

cerca

Notizie da Prensa Latina Viaggi di conoscenza Campi di lavoro volontario Iniziative dei circoli Corsi di spagnolo e altro

 

antiterr.gif (3602 byte)
LibertÓ per i cinque

stop1.gif (1692 byte)
Lotta al Blocco
interventi e votazioni alle Nazioni Unite

Cuba contro il terrorismo





Associazione
Chi siamo
Organismi dirigenti nazionali
Lo statuto
I circoli
Iniziative dei circoli
Documento Politico Conclusivo Congresso Parma 11.3.2018

I gemellaggi
Mostre
Viaggi di conoscenza

Cuba
I simboli
Popolazione
Geografia
Storia
Politica
Lotta al blocco U.S.A.
Il terrorismo degli U.S.A.
Discorsi di Fidel Castro
Personaggi di Cuba
Immagini di Cuba
Ambasciata di Cuba

Informazione
Notizie da Prensa Latina
Archivio "notizie da P.L."

AttualitÓ
Granma diario
Granma Internacional
Juventud Rebelde
Trabajadores
Prensa Latina
CUBAnews
Agencia Informativa Nacional

CubaWeb
 

CUBA - DICHIARAZIONE DEL GOVERNO RIVOLUZIONARIO. DEVE CESSARE L'AGGRESSIONE CONTRO IL VENEZUELA

Il Governo Rivoluzionario della Repubblica di Cuba condanna e respinge energicamente il tentativo di imporre attraverso un colpo di stato un governo fantoccio al servizio degli Stati Uniti nella Repubblica Bolivariana del Venezuela ed esprime la sua immutabile solidarietÓ al Governo del Presidente costituzionale Nicolßs Maduro Moros.
I veri obiettivi delle azioni contro il Venezuela sono quelli di controllare le vaste risorse di quella nazione sorella e di distruggere il valore del suo esempio, come processo emancipatore e di difesa della dignitÓ e di indipendenza della Nuestra AmÚrica.
Come ha affermato il presidente Miguel DÝaz-Canel Berm˙dez: "La sovranitÓ dei nostri popoli si definisce oggi nell'atteggiamento nei confronti del Venezuela. Sostenere il legittimo diritto della nazione sorella a determinare il suo destino Ŕ difendere la dignitÓ di tutti".
Non si devono dimenticarsi altri tentativi come il golpe militare del 2002 e il golpe petrolifero del 2003, l'aggressivo Ordine Esecutivo dei gli Stati Uniti che qualifica il Venezuela come" una minaccia insolita e straordinaria alla sicurezza nazionale e alla politica estera" della superpotenza, le misure coercitive unilaterali, l’appello a un golpe militare contro il Governo costituzionale del Venezuela, l'avvertimento del Presidente degli Stati Uniti di utilizzare "una possibile opzione militare" e il tentativo di omicidio il 4 agosto scorso contro il Presidente Maturo.
Gli atti di un gruppo di paesi e il vergognoso ruolo dell'OSA costituiscono un nuovo e disperato tentativo di attuare una politica fallita politica di cambiamento di regime, che non ha potuto essere imposta a causa dell’incrollabile resistenza del popolo venezuelano e della sua volontÓ di difendere la sovranitÓ nazionale.
La Habana, 23 gennaio 2019

Traduzione: mac
http://www.minrex.gob.cu/es/declaracion-del-gobierno-revolucionario-debe-cesar-la-agresion-contra-venezuela