italcuba.jpg (27434 byte)

Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba

Segreteria: Via Pietro Borsieri, 4  - 20159 MILANO - tel. 02-680862  
 www.italia-cuba.it
30_px.gif (66 byte)30_px.gif (66 byte)30_px.gif (66 byte)amicuba@italia-cuba.it

Cuba l'Associazione i circoli dell'Associazione iscriviti all'Associazione in rete Informazione

cerca

Notizie da Prensa Latina Viaggi di conoscenza Campi di lavoro volontario Iniziative dei circoli Corsi di spagnolo e altro

 

antiterr.gif (3602 byte)
Libertā per i cinque

stop1.gif (1692 byte)
Lotta al Blocco
interventi e votazioni alle Nazioni Unite

Cuba contro il terrorismo





Associazione
Chi siamo
Organismi dirigenti nazionali
Lo statuto
I circoli
Iniziative dei circoli
Documento Politico Conclusivo Congresso Parma 11.3.2018

I gemellaggi
Mostre
Viaggi di conoscenza

Cuba
I simboli
Popolazione
Geografia
Storia
Politica
Lotta al blocco U.S.A.
Il terrorismo degli U.S.A.
Discorsi di Fidel Castro
Personaggi di Cuba
Immagini di Cuba
Ambasciata di Cuba

Informazione
Notizie da Prensa Latina
Archivio "notizie da P.L."

Attualitā
Granma diario
Granma Internacional
Juventud Rebelde
Trabajadores
Prensa Latina
CUBAnews
Agencia Informativa Nacional

CubaWeb
 

Il dipartimento di stato utilizza i visti per danneggiare le relazioni diplomatiche con Cuba
Dichiarazione del Ministero delle Relazioni Estere

Negli ultimi mesi, il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti ha generato un nuovo pretesto per danneggiare le relazioni diplomatiche bilaterali, legate al processo di concessione dei visti diplomatici e ufficiali richiesti dal personale delle rispettive ambasciate a Washington e La Habana per lo svolgimento delle loro funzioni. La manovra consiste nel contestare che Cuba impedisce la concessione di visti per i funzionari designati nell'Ambasciata degli Stati Uniti a Cuba, il che presumibilmente rende difficile il lavoro di quella Missione Diplomatica.
Nel farlo, il Dipartimento di Stato nasconde deliberatamente che č stato il governo degli Stati Uniti a decidere unilateralmente di ridurre il personale della sua Ambasciata al La Habana nel settembre 2017, compreso in particolare il personale responsabile dei servizi consolari, con i conseguenti danni per i cittadini cubani e americani che dipendono da questi servizi. Fu lui a decidere di espellere, arbitrariamente e ingiustamente, 15 funzionari diplomatici cubani dell'Ambasciata di Cuba a Washington, nell'ottobre dello stesso anno.
Da quella data, il funzionamento delle due missioni č stato pregiudicato da queste decisioni unilaterali. Inoltre, la concessione dei visti richiesti per il personale delle rispettive ambasciate č stata soggetta a approvazioni e ritardi irragionevoli da parte del Dipartimento di Stato
I dati parlano da soli. Dalla fine di settembre 2017, il governo degli Stati Uniti ha concesso solo 26 visti e ne ha negati 6 per il personale che Cuba richiede presso la sua ambasciata a Washington. Nello stesso periodo, il Ministero degli Affari Esteri di Cuba ha concesso 105 visti per il personale diplomatico e amministrativo temporaneo e permanente dell'Ambasciata degli Stati Uniti a La Habana, e ne ha negato uno solo in reciprocitā con il comportamento del Dipartimento di Stato. Č chiaramente un comportamento sbilanciato ed estraneo alle norme di reciprocitā che costituiscono una pratica essenziale nelle relazioni diplomatiche.
Accusare Cuba di generare una situazione insostenibile per il funzionamento dell'Ambasciata degli Stati Uniti costituisce una palese distorsione della veritā. Il governo cubano non č responsabile dell'instabilitā e della irregolaritā generate unilateralmente dal governo degli Stati Uniti per il funzionamento delle missioni diplomatiche dei due paesi nelle rispettive capitali.
Il Ministero degli Affari Esteri mantiene la disponibilitā a facilitare le richieste di ciascuna parte per il rispettivo funzionamento delle ambasciate sulla base della reciprocitā.
La Habana, 28 novembre 2018
"Anno 60° della Rivoluzione"
(Cubaminrex)

Traduzione: mac
http://www.minrex.gob.cu/es/el-departamento-de-estado-utiliza-el-visado-para-afectar-relaciones-diplomaticas-con-cuba