italcuba.jpg (27434 byte)

Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba

Segreteria: Via Pietro Borsieri, 4  - 20159 MILANO - tel. 02-680862  
 www.italia-cuba.it
30_px.gif (66 byte)30_px.gif (66 byte)30_px.gif (66 byte)amicuba@italia-cuba.it

Cuba l'Associazione i circoli dell'Associazione iscriviti all'Associazione in rete Informazione

cerca

Notizie da Prensa Latina Viaggi di conoscenza Campi di lavoro volontario Iniziative dei circoli Corsi di spagnolo e altro

 

antiterr.gif (3602 byte)
Libertà per i cinque

stop1.gif (1692 byte)
Lotta al Blocco
interventi e votazioni alle Nazioni Unite

Cuba contro il terrorismo





Associazione
Chi siamo
Organismi dirigenti nazionali
Lo statuto
I circoli
Documento Politico Conclusivo Congresso Parma 11.3.2018

I gemellaggi
Mostre
Viaggi di conoscenza

Cuba
I simboli
Popolazione
Geografia
Storia
Politica
Lotta al blocco U.S.A.
Il terrorismo degli U.S.A.
Discorsi di Fidel Castro
Personaggi di Cuba
Immagini di Cuba
Ambasciata di Cuba

Informazione
Notizie da Prensa Latina
Archivio "notizie da P.L."

Attualità
Granma diario
Granma Internacional
Juventud Rebelde
Trabajadores
Prensa Latina
CUBAnews
Agencia Informativa Nacional

CubaWeb
 

Il blocco viola lo sviluppo di Cuba
#Cuba #NoMásBloqueo #UnblockCuba

Il Venezuela, a nome del Movimento dei Paesi Non Allineati ha espresso il suo fortissimo appoggio al progetto di risoluzione: Necessità di porre fine al blocco economico, commerciale e finanziario imposto dagli Stati Uniti d’America contro Cuba.

Il rappresentante presso le Nazioni Unite del governo del Venezuela, Samuel Moncada, a nome del Movimento dei Paesi Non Allineati (MNOAL), ha sottolineato che negli ultimi 27 anni, l’Assemblea Generale ha appoggiato Cuba nella necessità di eliminare il blocco economico, commerciale e finanziario imposto dal governo degli Stati Uniti.
Inoltre, ha reiterato la ferma condanna alle misure coercitive unilaterali dovute ai suoi effetti extraterritoriali e illegali e ha incitato il governo degli Stati Uniti ad eliminarlo.
«Il blocco viola lo sviluppo di Cuba e le impedisce di interagire sul piano internazionale . Il danno è diretto e indiretto e colpisce tutti i settori vitali dell’economia. Si è negato l’accesso a Cuba nei mercati internazionali e dei trasferimenti delle tecnologie», ha indicato il diplomatico.
Samuel Moncada ha riaffermato che il prolungamento del blocco è assolutamente assurdo.
«Il danno economico prodotto tocca 900 mila milioni di dollari. Nell’ultimo anno le perdite di Cuba sono state di 4 mila milioni di dollari».
Poi ha richiamato la comunità internazionale a eliminare le sanzioni come strumenti di pressione politico-finanziaria contro gli Stati, soprattutto sui paesi in via di sviluppo.
«Il danno è stato enorme e ha danneggiato tutti i settori vitali dell’economia.
Il prolungamento del blocco è ingiustificabile e non corrisponde al nostro sviluppo storico, e va contro l’agenda sostenibile di sviluppo», ha detto ancora il Diplomático venezuelano.
Poi si è riferito a come 191 Stati membri dell’organizzazione hanno votato a favore della risoluzione l’anno scorso e che questo costituisce un esempio dell’unanimità dei paesi nella condanna del blocco.
Il Venezuela e il MNOAL incitano gli Stati Uniti a unirsi alla grande maggioranza della comunità internazionale, ha detto e ha terminato respingendo le proposte degli emendamenti che hanno il solo proposito di sviare l’attenzione dal tema centrale: il blocco contro Cuba.
(GM - Granma Int.)

http://it.granma.cu/mundo/2018-11-01/il-blocco-viola-lo-sviluppo-di-cuba